Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Salve da molto tempo non utilizzavo questa reflex in oggetto, dopo aver ricaricato la batteria faccio delle foto di prova e guadate cosa noto nella foto!!! Sembra il sensore sia graffiato se non addirittura rotto! Mi do da fare per eseguire la pulizia dell sensore con la pompetta ma niente! Il problema è che questi presunti graffi si vedono ad occhio nudo sul sensore! E più che graffi sembrano micro lesioni! Ma come si può essere lesionato il vetrino quando la macchina è rimasta inusata per anni in un armadio? Comunque alla fine mi decido a pulire con la pezzolina degli occhiali e addirittura con un cotton fioc leggermente imbevuto di alcol!! E so che non si dovrebbe fare, ma comunque non ottengo nessun risultato! Cosa posso fare? Sono disperato.
  3. Today
  4. Ci sono passato davanti centinaia di volte, ma non ero mai riuscito a fermarmi per fare una foto. Ansa del fiume Trebbia che fa da cornice al paesino di Brugnello, facente parte del comune di Corte Brugnatella, in provincia di Piacenza. La foto e' in realta' una panoramica di 5 scatti a 18mm poi uniti in Lightroom, e poi "croppata" in 16:10. Attrezzatura Utilizzata: Canon 5DsR - Tamron SP 15-30mm VC - Treppiede + Telecomando Remoto Dati Exif: ISO 50 - t: 1/4s - f/11 - LF: 18mm Critiche e consigli sempre ben accetti, anche perche' sto provando a lavorare con il colore, ma non mi ci ritrovo un granche'. PS: consiglio la visione su Flickr, in quanto il forum la sottoespone parecchio.
  5. Normalmente la fotocamera ha il punto di maf al centro, e quando premi il pulsante di scatto a metà corsa fa la messa a fuoco un quel punto quindi spingi in fondo e scatti. Nel tuo caso il vaso non è al centro, è evidente che hai ricomposto prima dello scatto. Hai attivato il blocco della maf prima di ricomporre? Non conosco la tua macchina quindi non so se ha la possibilità nel mirino di spostare il punto di maf all'interno del frame. In che modo hai ricomposto prima dello scatto? Non ti conosco quindi potrei aver detto cose per te scontate e già conosciute. PS Sarebbe cosa gradita presentarsi nell'apposita sezione "presentazioni"
  6. Yesterday
  7. In allegato invio una foto Scattata con Nikon D40X con Ottica AF-NIKKOR 18-135mm. Parametri di scatto: Messa a Fuoco Manuale su Vaso di Geranio; Lunghezza Focale: 18mm; Iso: 200; Tempo di Scatto: 1/250; Priorità di Apertura: F11; Nella Foto che allego ho riscontrato che il Primo Piano (vaso di geranio è sfocato) mentre lo sfondo è a Fuoco. Ringrazio anticipatamente a tutti coloro che mi possono aiutare.
  8. Last week
  9. Ciao Tonkadan e benvenuto, sarebbe sempre meglio presentarsi nell'apposita sezione prima di chiedere consigli o scrivere post. Veniamo pero' ai monitor, chiedi se sia giusto investire cifre ingenti in un monitor fotografico, dipende principalmente da quello che poi fai con le foto; se stampi direttamente tu o comunque prevedi di stampare spesso allora si, ha sicuramente senso investire in un buon monitor. Perche' vorrai essere certo che quello che vedi sul monitor sara' uguale alla stampa finita. E in quel caso ti servira' un monitor che supporti al 90/100% lo spazio colore da te usato, che solitamente in ambito fotografico equivale ad Adobe RGB. Se invece post-produci e usi le fotografie prettamente in ambito web/social ti bastera' avere un monitor che copra al 100% lo spazio colore sRGB. In sostanza un buon monitor per la fotografia solitamente ha queste caratteristiche: Pannello IPS / Nano IPS: per una fedelta' dei colori maggiore Profondita' di colore di 10bit Copertura 100% sRGB e 99% Adobe RGB Gli EIZO sono da sempre considerati ottimi ma hanno spesso cifre ben superiori ai 1000 euro, altre marche altrettanto valide ma piu' economiche sono Benq e Dell, ma negli ultimi anni anche altri produttori hanno fatto uscire buoni monitor per utilizzi fotografici, vedi per esempio Acer con il modello X27. Solitamente i modelli per uso fotografico vengono pre-calibrati dalla casa madre e insieme al monitor viene fornito il foglio che certifica la calibrazione. E' comunque buona usanza munirsi di calibratore, in quanto con il tempo qualsiasi monitor tende a "scalibrarsi". I piu' diffusi sono gli xRite 1 e Spyder5, che puoi trovare a cifre dai 200 ai 300 euro, e che permettono di calibrare a piacimento pressoche' qualsiasi monitor esistente sul mercato. Io attualmente uso un Benq SW270C, e' un IPS 27" 2K con copertura 99% Adobe RGB e HDR 10, lo si trova intorno ai 700/800 euro ed e' un monitor di tutto rispetto. Per concludere, devi vedere tu in base a quello che fai con le tue foto. Se stampi Adobe RGB, mentre se ne fai un utilizzo web puoi risparmiare e andare su monitor solo sRGB. Un saluto
  10. Ciao ragazzi, mi scuso se scrivo qui ma non sono riuscito ad aprire una discussione, nuova,e d ho scelto la piu pertinente. Recentemente volevo trovare un monitor per la fotografia per l'editing di foto e video, ma è al contempo sembra più una vera e propria fantasia che una realtà! Il prezzo è compreso tra 800 e 1200 euro, utilizzare soprattutto determinate tonalità di colore o colori specifici (ad es. Pantone). Quando navigo sul sito web, molte persone raccomandano EIZO. Ho alcune domande, ed anche se i monitor della Eizo sono considerati il sacro Graal in questo settore, è veramente così importate che tutti gli appassionati di editing investano una tale somma di denaro per acquistare un “semplice” monitor? Qual è la differenza essenziale tra un display costoso e un display economico? Quali sono invece le ipotetiche qualità che i monitor più costosi devono avere rispetto a quelli di fascia inferiore? Voglio conoscere questi suggerimenti prima di acquistare. Ho letto molti post sul forum, ma per i principianti del monitor la discussione è di solito molto complicata e non ho trovato una risposta. E non voglio lasciarmi influenzare dalle voci di mercato e dalle pubblicità di varie società di monitoraggio come quella. Attendo con impazienza la tua risposta, grazie mille.
  11. grazie ad entrambi per l'apprezzamento
  12. Yako

    Source of Life

    Grazie mille Luca! Un saluto
  13. Scarabeo molto piccolo, di origine asiatica e pericolosissimo per l’ambiente, è in grado di attaccare fino a trecento diverse specie vegetali. Canon EOS R Sigma 105 Macro + Raynox DCR-250 Focus stacking di 10 scatti 1" f/8 ISO 100 Un saluto, Alberto
  14. Mi piace molto di più questa versione. Bravo!
  15. agoluc78

    Source of Life

    bellissima anche questa
  16. IMG_9329 bw by Luca Agostinelli, su Flickr ecco la versione bw, ho anche approfittato per rivedere un taglio che mettese maggiormente in risalto l'occhio. Ho applicato un taglio 4:3 cercando di fare coincidere la linea dei terzi sull'occhio sinistro.
  17. ciao Alberto grazie del passaggio, purtroppo essendo in casa ero davanti al muro, ho cercato per quanto possibile di sfocarlo
  18. grazie Roberto del gradimento, no provo poi magari la posto
  19. Yako

    Source of Life

    Non essendo propriamente un paesaggio, la posto qui. Dettaglio di una delle Cascate del Perino in provincia di Piacenza. Attrezzatura Utilizzata: Canon 5Ds R - Canon 70-200mm f/4 L IS II - ND1000 a vite Haida - Tripode + Telecomando Dati Exif: ISO 100 - f/11 - t: 55s - LF: 70mm
  20. Solo complimenti, posa, dettaglio e sfondo perfetti! Un saluto
  21. Secondo me lo sfondo non rende giustizia allo scatto, troppo uniforme e piatto.
  22. agoluc78 intende specchiare l'immagine, sinceramente io non vedo una lettura diversa specchiandola.
  23. Earlier
  24. un bel micione, hai provato un bel BW?
  25. poi faccio basta con lui, promesso IMG_9329 by Luca Agostinelli, su Flickr
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...