Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 12/19/2016 in all areas

  1. Volevo farmi perdonare della mia latitanza con un post per augurare a tutti buon anno! Purtroppo ho veramente poco tempo, mi fa piacere vedere sul sito tante persone nuove attive... bravi! Questo scatto l'ho realizzato a mia figlia mentre giocavo un po' con qualche effetto dinamico per provare qualche taglio meno convenzionale sul ritratto... Sempre per gli amanti delle cose inutili: iso 100 58 mm f2.8 1/600
    7 likes
  2. continuano gli sviluppi di alcuni scatti un po datati ripresi in mano a causa del forzato accasamento causa influenza..... exif: 55mm, 1/400sec, f/8, 100 iso. Chioggia..... by Benedetto Restivo, su Flickr Benedetto
    5 likes
  3. Sempre lago tovel. Questa volta ho provato con un blending del cielo in Ps, piuttosto che il solito hdr con LR. Per essere i primi esperimenti in PS mi ritengo abbastanza soddisfatto. Che ne pensate? EXIF f7.1 iso100 Senza titolo by Giorgio Rinaldi, su Flickr
    5 likes
  4. Questo bellissimo fiore(Iris Unguicularis) rallegra il mio giardino in questi giorni bui,e mi sembrava una giusta foto per augurarvi un felice anno nuovo ..
    5 likes
  5. Scattata a Salerno davanti al maestoso albero natalizio, consigli ed opinioni come sempre ben accetti! f5.6 1/30sec iso800 a 85mm su apsc
    4 likes
  6. Ma usi filtri preconfezionati per la sfuocatura? Anche gli problemi forti, la gamba più sfuocata del piede è orribile, non puoi avere elementi sullo stesso piano di fuoco con due sfocature differenti stesso discorso per il piccolo cavalletto
    4 likes
  7. altro scatto boschivo del primo dell'anno, generalmente i raggi di luce li cerco di prima mattina ma in questo caso sono spuntati nel tardo pomeriggio e sono durati pochissimo in quanto la nebbia si è inspessita e ha rotto l'incanto, ma qualcosa sono riuscito a riprendere. exif: obiettivo nikkor 18-55, tempo 1/4sec, focale 32mm, diaframma f/14, 100 iso. Sempre su tripode sviluppo come da precedente. magia nel bosco, incontri ravvicinati..... by Benedetto Restivo, su Flickr Benedetto
    4 likes
  8. continuano gli sviluppi, qui mi trovavo a zonzo per la città immersa in una nebbia non fittissima, ma perfetta per notarne la presenza senza che questa ne oscurasse il paesaggio. exif: focale 32mm, tempo 1/30sec, diaframma f/5.6, 100 iso. in una giornata di nebbia..... by Benedetto Restivo, su Flickr Benedetto
    3 likes
  9. photo285981256853858295FINITA by mario tessa, su Flickr
    3 likes
  10. Devi lavorarci su un bel po' a partire dalle linee cadenti, sarebbe meglio prevenirle in ripresa, alle luci bruciate, passando per i palazzi troppo scuri.
    3 likes
  11. La facciata dell'antico cimitero che si trova accanto la Basilica di Santa Maria Novella..Ci sono passata tante volte,ma non l'avevo mai dato la giusta importanza... Ho visto la ragazza Giapponese nel mezzo fra gli archi a dipingere,e mi piaceva la scena...lei era al posto giusto .. Facendo una piccola ricerca ho scoperto tante cose su questo luogo....grazie alla fotografia!!! Ci devo ritornare.. Non sapevo dove inserire la foto,è un misto...Se volete spostarla fate pure... Purtroppo le impostazioni erano rimaste di uno scatto precedente... f2 1/4000sec iso 100 35mm Leggero passaggio in Lr e in Nik per la struttura.. In the middle.. by Harma4, on Flickr
    3 likes
  12. ritengo opportuno, necessario e soprattutto naturale, per la messa a fuoco, guardare. cercare il punto giusto che deve essere a fuoco perfetto, ingrandire lì (con il lentino sul vetro smerigliato del banco, con l'ingrandimento nel live view delle reflex che ce l'hanno o mirrorless-la mirrorless che prediligo l'ho scelta anche perchè si vede meglio la magnificazione nel mirino elettronico) e POI, magari usando anche l'iperfocale, decidere quale diaframma è necessario. Poi IMHO conviene stare larghi e chiudere un po' di più, a meno che l'ottica che usi abbia problemi seri di diffrazione e/o perdita di risolvenza chiudendo. Caso per caso e foto per foto eh, ovviamente se ti serve un certo tipo di sfocato tutto cambia. Voglio la foto con una nitidezza il più possibile estesa: col banco cerco, ingrandisco e focheggio la metà della PDC (occhio, non è che se vuoi nitido tra 2 metri e un chilometro cerchi a conquecento metri, cercherai più o meno a 4 metri, per dire....), con il 24X36 o meno a 1/3 del campo voluto nitido. Con le reflex senza live view (o senza live view con ingrandimenti adeguati e chiari) o con le telemetro ho sempre e solo fatto dei gran disastri, ma altri ci vedono meglio e se la cavano meglio. Auguri, però per me vale la lezione del banco: scegli, ingrandisci, focheggia e chiudi (il diaframma, se puoi, e normalmente ad uno stop dalla chiusura massima). Anche con i grandangoli ed i super grandangoli, anche con il 10 mm. che uso noto che conviene comunque cercare e focheggiare e chiudere. sempre, ripeto, ovviamente, che si stia cercando la massima nitidezza possibile a tutto campo. Ma più che l'iperfocale mi turba la tendenza/pretesa insensata che vedo spesso (non mi riferisco a nessuno in particolare qui, è una moda diffusa) di stupirsi se la nitidezza (a dimensioni adeguate eh, a 800X600 pixel siamo tutti Ansel Adams) è così-così, quando si mette a fuoco male e magari si stanno usando lenti scarse. O peggio di non stupirsi neppure e ignorare che si potrebbe ottenere molto di più semplicemente usando tecniche di messa a fuoco, ottiche e sensori migliori. E di pensare che tutto si può risolvere in PP: perlopiù, se la qualità ottica e/o la messa a fuoco sono deboli, si può ottenere in PP una apparente nitidezza a costo di artefatti e schiacciamento 2d, che si si vanno poi a vedere i bordi degli oggetti o la finezza delle transizioni......., e comunque sempre e solo per dimensioni piccole o medio-piccole. Ciao, sandro
    3 likes
  13. Piccolo consiglio: dopo aver fatto il primo scatto, fanne anche altri, spesso il primo è il migliore ma a volte dai successivi si ottengono foto migliori.
    3 likes
  14. Scattata dento la splendida cripta sotto la cattedrale di Salerno.....quando si entra si rimane incantati! Mi piace fotografare gli interni, vi propongo questo scatto per avere consigli sul genere. f5 iso400 1/10sec a 15mm Crop per eliminare due mezze colonne (a dx e sx) ai margini. Leggerissima raddrizzata.
    3 likes
  15. Quoto. La prima regola di base è quella di leggere almeno 2 o 3 volte il manuale della propria reflex. Io me lo sono scaricato in pdf per il cellulare, in modo da visionarlo anche una volta fuori casa. Il bokeh non è proprio un effetto che lo crei dove vuoi eh, ma è una risposta fisica legata a svariati fattori, in primis dalla scelta del diaframma e dalla distanza tra soggetto-sfondo e soggetto-fotografo.
    3 likes
  16. Due manuali! Quello della fotocamera e uno di fotografia generale.
    3 likes
  17. ti diro, le reflex attuali in queste situazioni non hanno nessun problema a usare il bilanciamento automatico.. no devi fare niente, sono in grado gia loro di capire cosa è melgio....se poi vuoi dare al tramonto una colorazione piu calda metti il bilanciamento su "ombra". In ogni caso poi ti doti dei cartoncini (amazon 8 euro bianco grigio e nero) e usi quelli per fare il bilanciamento corretto in base a come picchia la luce su di loro. Però te lo ripeto, trovo inutile fre il bilanciamento del bianco a mano in questi casi, a meno che tu no cerchi effetti particolari.
    3 likes
  18. Ostia, il mare di Roma...ho provato a bloccare l'onda che si infrange su questo relitto di pontile...sinceramente non ne conosco la storia, c'è anche una statua, ignota a me anche lei! i dati sono: f 7.1 - 37 mm - 1/2000 sec. - iso 400 C'era una buona quantità di luce quindi alzando un po gli iso sono arrivato a questo tempo di scatto. La procedura ed il risultato come sono? Sono i primi tentativi che faccio, quindi potrei del tutto essere fuori strada.....graditi consigli e critiche anche su eventuali dominanti che ormai ho capito di non riuscire spesso a vedere bene.... Grazie
    3 likes
  19. Dopo che l'ha preparata Willer è un attimo convertirla in BN, Photoshop, Bianconero e una piccolissima aggiustatina con valori tonali si ha una splendida foto.
    3 likes
  20. In un momento di relax ne ho approfittato per una girata sul mare a godermi il tramonto. Forse la pp andava gestita meglio per tirare fuori colori milgiori, ma mi sono limitato al minimo indispensabile, cioè aprire leggermente le ombre e esposizione sul primo piano e una leggera saturazione. NIKON D3300 11.0-16.0 mm f/2.8 16mm / ƒ/9 / 1/200s / ISO 200
    3 likes
  21. Credo che il punto forte sia l'onda quindi la rendo protagonista. Marco per raddrizzare metti un righello - modifica - trasformazione libera prendi la maniglia in alto a sx sinistra e scendi leggermente. Per vedere sei hai la dominante apri info e concentrati dove vedi la pipetta del LAB. Ora con il puntatore vai sulla tua immagine e clicca nel punto che ti sembra più bianco, quindi leggi in lab i numeri su a e b se B>a hai la dominante gialla viceversa magenta . Io sull'onda leggo: L88 a0 b6 Che dominante hai?
    3 likes
  22. Questa immagine mi ha fatto molto ridere, anche perché erano le dieci del mattino!!! Obiettivo Canon FD 50 mm 1.2; ISO 800 - tempo: 1/125 - f/11
    3 likes
  23. su invito di un amico mi sono fatto una capatina in quel di Venezia, tra il tanto girovagare tra calli, canali e campielli "sulle orme di Corto Maltese" in cui faceva da guida ad un gruppo di appassionati di Ugo Pratt ho, come detto, colto l'occasione per effettuare un paio di scatti in quanto Venezia è sempre Venezia. exif: obiettivo nikkor 35mm, tempo 23sec, diaframma f/7.1, 100 iso, tripode scatto remoto posticipazione specchio. con l'occasione faccio a tutti i migliori auguri di un fantastico 2017. colori della notte veneziana..... by Benedetto Restivo, su Flickr Benedetto
    3 likes
  24. Sicuramente un tipo di foto stra-vista, ma io non l'avevo ancora fatta. A me piace un sacco, ma io sono di parte è mio figlio ! Cerco pareri esterni! f3.2 1/40 iso1600 a 50mm Ho agito un pochino sulla luminanza perchè i 1600 ISO in un contesto così scuro si sono fatti sentire, oltre a questo nessun tipo di postproduzione.
    3 likes
  25. Forse è anche la sezione sbagliata ma è solo per fare un augurio di buon Natale a tutti!! f5 iso200 1/320sec
    3 likes
  26. Il primo, spassionato, è di smetterla con queste prove di desaturazione parziale o, almeno, farle bene. Il soggetto principale non è quella che hai lasciato colorata ma quella davanti a lei. La qualità generale dell'immagine lascia un po' a desiderare.
    3 likes
  27. No. Non mi piacciono molto le foto di coppie di soggetti, in particolare se sono di specie diverse: le trovo poco naturali. Qui ho fatto una eccezione, giusto perché si guardavano... Grazie a tutti del passaggio, e...
    3 likes
  28. Per un her vero devi fare più riprese esattamente uguali e per farlo devi usare il treppiede, dalla foto non credo sia stato utilizzato
    2 likes
  29. Secondo me questa foto è molto bella, ma vorrei anche dei giudizi da parte di altre persone, l'ho scatta sul lago trasimeno quando stava diradando una nebbia infernale, fatemi sapere, grazie.
    2 likes
  30. Risulta impastata, non ci sono più dettagli. Le cause potrebbero essere differenti, ma secondo me c'è del micromosso unito al fuori fuoco! La composizione non mi convince del tutto. Se puoi tornare ti consiglierei di provare un singolo scatto per ogni torre, magari in verticale, oppure una panoramica sempre in verticale unendo più scatti. Mi raccomando la messa a fuoco! Inoltre la torre di dx è quasi bruciata, proverei con un tempo leggermente più veloce.
    2 likes
  31. Ci credo che si rimane incantato...che meraviglia. Bellissima la luce.. Per la simmetria c'è qualche problemino in alto a destra e sinistra e sulla pavimentazione in primo piano... Comunque i miei complimenti per la precisione..
    2 likes
  32. Cimitero e chiesa di Stirling, incantevole cittadina scozzese, non troppo distante da Edimburgo, era un'alba fredda e molto luminosa, purtroppo nella foto a colori c'era parecchia aberrazione cromatica che non riuscivo a togliere completamente, per cui ho optato per un B/N, cercando di esaltare (anche se riuscendoci solo in parte) i fasci di luce sul prato del cimitero, e il degrado delle tombe. (ci sono parti di cielo volutamente bruciate per creare uno stacco maggiore tra le due parti più scure dell'immagine e far risaltare maggiormente i rami). Dati Exif: 28mm - t:13s - f/10 - ISO: 50
    2 likes
  33. Forse e dico forse, clonerei gli uccelli in primo piano. Credo che impallino un po' l'occhio, soprattutto quelli tagliati. Darei una raddrizzata perchè pende verso sx. Piccoli dettagli, comunque. Bello scatto carico d'atmosfera.
    2 likes
  34. Buona giorno ( ) anche a te e benvenuto [Occhio alle luci bruciate ]
    2 likes
  35. Mi associo alla perfetta valutazione di Marco. Hai provato in verticale. Ricorda in fase di scatto si può sempre fare lo scatto orizzontale e verticale e poi butti quello che non piace.
    2 likes
  36. 2 likes
  37. Torno dopo molto tempo con uno scatto autunnale. Sono rimasto indietro con la post e con la pubblicazione degli scatti per mancanza di tempo e perchè sto cominciando ad affiancare PS a LR. Questo è uno scatto postprodotto proprio in questo modo e devo dire che tutto sommato mi soddisfa. Chiaramente sto imparando e seguendo tutorial qua e la. Ne approfitto per chiedere a chi è più ferrato di me se esiste un modo per applicare la firma a tutti gli scatti in esportazione come in LR. Critiche e commenti graditissimi EXIF f7.1, 1/4, iso100. Su treppiede. Tovel Lake by Giorgio Rinaldi, su Flickr
    2 likes
  38. anche secondo me la cosa migliore è avere in mente cosa si vuole fare. salvo usi "particolari", le reflex si equivalgono un po' tutte ognuna con i suoi pro e contro.
    2 likes
  39. molto bella ed originale, mi aggrego sulla pulizia dell'occhio per aumentare il focus sul soggetto e poi complimenti per lo scatto.
    2 likes
  40. Edifici Romani, Medioevo e di questo secolo che si sovrappongono. DSC_6 172 by mario tessa, su Flickr DSC_6172-Recuperatocrop by mario tessa, su Flickr HDR_senza titolo2torrirrrr by mario tessa, su Flickr HDR_senza titolo2torri by mario tessa, su Flickr DSC_6172-RecuperatoFINITA2700 by mario tessa, su Flickr
    2 likes
  41. Sì Carlo è proprio questo il punto dolente della street, o comunque della fotografia sociale, la parte più difficile non è quella tecnica/compositiva quelle ci sono più o meno simili in ogni genere, qui la fa da padrone il rapporto con la gente, la capacità di comunicare con un sorriso, con uno sguardo, o, all'opposto, di passare del tutto inosservati, di divenire trasparenti al soggetto. Sono doti che in parte si hanno e in parte si acquisiscono, un primo passo è quello di togliere il tele, e il 50 su APS è un teleobiettivo, per montare un grandangolo, con l'APS sui 24mm per non andare troppo sul grandangolare e non essere costretti ad "abbracciare" i soggetti per riprenderli, in seguito potrai anche ridurre i mm. Questa foto ripresa con un 35mm sarebbe stata OK la distanza in fondo era giusta e l'ambientazione, fondamentale nella street, tavolini e biciclette, c'è ma ti ha fregato il 50, già a 35mm avresti avuto una buona foto che una buona passata in BN, per ridurre le distrazioni sullo sfondo e centrare l'attenzione sui soggetti, avrebbe contribuito a migliorarla.
    2 likes
  42. Mi inserisco in questa discussione per la parte della composizione. Sì una delle sacre regole della fotografia anni 90 diceva di inserire dei rami per dare profondità alla foto soprattutto utilizzando dei grandangoli, ma, e lo dico io che sostengo la necessità delle regole e della loro profonda conoscenza, se la foto ha già di suo la profondità i rametti diventano un orpello inutile, se poi questo orpello copre il soggetto diventano fastidiosi, se poi il colore e il livello di luminosità del rametto attrae l'occhio più del soggetto stesso allora diviene un fastidio. In questo caso sarebbe bastato, forse sarebbe anche inutile, il rametto in basso
    2 likes
  43. Parte centrale con acqua e cielo azzurrini, nubi e raggi gialli, rocce in secondo piano grigio puro e quelle in primo piano irradiate di giallo verdino.
    2 likes
  44. Foto scattata a Firenze, nella gelateria Venchi. Croppata perchè a sx c'era il padre della bimba, credo che così sia meglio. Qui il link della foto non tagliata: https://500px.com/photo/186014905/ice-cream-reflection-by-francesco-barsacchi?ctx_page=1&from=user&user_id=11550831 f5.6 iso 800 1/50sec
    2 likes
  45. Bella foto, tenera espressione del piccolo ben enfatizzata dal contesto....mi piace anche con piu' luce anche se non saprei qual preferire!
    2 likes
  46. Salve a tutti allego photomerge di una piazzetta con albero fatto di luci. Si tratta di 4 foto elaborate con PS. Commenti e/o critiche gradite Nikon D600 + Tamron 70-300 USD 70mm f6.3 1/80s ISO 1000
    2 likes
  47. Ho portato il cespuglio nel terzo inferiore. La luce gialla sulla sterpaglia e alberi andava enfatizzata ma senza toccare il colori come ho fatto io. Eliminata la dominante e velatura. Ora il blu si vede chiaramente e non come dominante e si nota dalle montagne che sono grigie e danno sul blu a motivo dell'ombra e freddo. Maggiore nitidezza e avvicinato le montagne.
    2 likes
  48. Quando hai messo il cappellino non è volata via?...
    2 likes
  49. La ragazza al centro non è venuta mossa perché è ferma Il monopiede non influisce sui tempi di scatto, quindi non ti porta ad 1/500, ma aiuta a contenere il mosso dovuto al fotografo e ridurre la stanchezza, che influisce sui risultati, del fotografo
    2 likes
  50. Ho cercato di fare un reportage all'interno dell' ex manicomio di Volterra, questa che vi propongo è una delle foto che credo abbia "forza" anche se presa singolarmente. Critiche e consigli come sempre ben accettati. Era quasi buio quando l'ho scattata f4 13sec iso200
    2 likes