Jump to content

Frand Savoia

Partecipante
  • Content Count

    9
  • Joined

  • Last visited

  1. Ecco le mie due versioni, a colori e BN. Per entrambe: - ho aggiustato l'esposizione con un filtro graduale - ho aggiustato l'esposizione, ombre, luci, colori chiari e scuri - ho aggiustato bilanciamento, saturazione, chiarezza, maschera di contrasto - per la prima ho convertito in BN e ho aggiunto una vignettatura da lente Un saluto Dreu
  2. quoto, fatti prestare la bridge che cmq hai le impostazioni di diaframma possibili ad ogni modo è sempre una seconda macchina con un secondo obiettivo, tra l'altro zoom e luminoso (in genere) che può farti comodo per non stare li sempre a cambiare obiettivo. se sono compatte... beh tienila di scorta...
  3. ah: non c'è una fotocamera degna di nota. Se ti possono prestare anche una 1000D accetta e portala, sei tu che fai belle foto, la fotocamera fica serve per altri scopi di alti livelli, non sminuirti
  4. Ciao, io ho fatto un matrimonio a dei miei amici ed avevo il tuo stesso corredo, a parte il 50 1.8 che mi avrebbe fatto davvero comodo e il soft box sul flash. Usato solo: Flash Nissin 622 DI MARK II + 55-250: tutte le foto a 70-150mm qualcuna a 200-250, ma poche. Uscite davvero bene! Cosa farei: - l'idea di avere il 50 su una fotocamera è precisa, in chiesa puoi usare quello per luci ambiente (occhio alla PDC a 1.8-2.8! ) e sull'altra il 55-250 col flash e softbox. Se non hai 2 fotocamere alterni i due obiettivi - ISO dai 400 agli 800 (starei max sui 400, ma piuttosto che non avere una foto alza gli iso), tempo massimo 1/40-1/250 in base alla focale, più è veloce meglio è e meno rischi il mosso. Monopiede o treppiedi se li hai portali. - comincia a pensare a delle idee creative sulla composizione: va bene le foto di rito agli sposi, ma primi piani, primissimi piani, close up sono un must se riesci a farli. Magari di agli sposi ogni tanto di starsene fermi ahahah - tanta freddezza nel momento più importante: lo scambio degli anelli. Se puoi farti spiegare quando e come avviene è meglio, così ti prepari. - lavora tranquillamente in AV ... imposta il diaframma e via. Ti consiglio sul 55-250 di impostarlo a 5.6 max 8 fisso, alza gli iso e col flash dovresti ottenere 1/100-1/125 senza problemi.. il fatto di averfe un diaframma così chiuso ti permette di non pensare al fatto che se zoommi o dezoommi ti si sposta il diaframma minimo e le foto saranno più nitide perchè l'obiettivo a quegli f stop lavora meglio, almeno quello che avevo io. Per le foto creative questo discorso cambia, ma le farai solo spot immagino. - confrontati con gli sposi per il dopo cerimonia, così da non perderti niente. Occhio agli amici, fanno scherzi e si inventano trenini sono belli da fotografare: hanno lanciato in aria sposo e sposa da me, un bel panning una volta e una foto ferma con loro in movimento sono state gradite PS: col 50 farai delle foto molto particolari se hai belle idee PPS: anche se ti prestassero obiettivi molto belli rischieresti che le foto migliori le faresti con i tuoi perchè sai usarli, quindi... usa i tuoi! imho naturalmente Buona fortuna, ce ne vorrà eheh Ah: scatta senza paura, su 700 scatti ne dovrai scegliere 200 circa che saranno i migliori, devi averne ciao D
  5. ciao, non ho Nikon ma mi sono fatto la stessa domanda per Canon. Ho 2 buoni obiettivi FD e un corpo vecchiotto, quando ho comperato la reflex mi sono chiesto se valeva la pena comperare l'adattatore (per funzionare all'infinito ci vuole quello con la lente e costa 50-70 euro se non 100). la mia risposta è stata: se dovessi usare il 135 3.5 fisso (non ho il 2.8, ndr) potrebbe valere la pena, ma è tutto completamente manuale il 50 non ha senso, con 100 euro ho preso l'1.8 af. La mia risposta è stata: uso pellicola e digitale per Nikon so che i due corpi che hai menzionato sono molto buoni, unica cosa che devi stare attento con le reflex e i video è che se registri per troppo tempo bruci il sensore perchè non sono fatte a quello scopo ciao D
  6. Il mio a 1.8 è nitido dai, occhio che ci sarà parecchia differenza tra un esemplare e l'altro. Soffre comunque un poco di backfocus e purtroppo non posso calibrarlo con la fotocamera. A 1.8, come vediamo nelle foto, bisogna prendere accorgimenti per far andare bene la pdc ristrettissima e a 1.8 azzeccare pienamente il punto di fuoco non è facile con quel motore di messa a fuoco e se soffre di front/back focus. Detto ciò, è la migliore lente rapporto prezzo/qualità. Per forza il primo acquisto da fare, imho naturalmente. Domande: - usate il paraluce suo standard? - mettete qualche filtro davanti alla lente? occhio che su queste ottiche influisce parecchio. come ultimo commento vi lancio una provocazione: avete visto i raw che escono dal 50 1.4 Canon? Se avessi una fotocamera che possa attuare microregolazioni comprerei ad occhi chiusi il Sigma 50 1.4 anche se costa un poco di più, magari anche un buon usato non fa male. ciao a tutti D
  7. Già così a me piace, manca solo forse un po' di saturazione nel blu. Per enfatizzare ancora di più il tutto avrei chiuso a F11 o anche 16, avresti avuto il sole con i raggi ancora più disegnati e più movimento delle nuvole..
  8. Ecco la mia versione: Prima volta anche per me
×
×
  • Create New...