Jump to content

Giuseppe De Marinis

Partecipante
  • Content Count

    4
  • Joined

  • Last visited

About Giuseppe De Marinis

  • Rank
    Novizio
  • Birthday 11/24/1958

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Dove vivi?
    Taranto
  1. Intanto la sigla è AI-S ma credo che il tuo sia la versione AI dalla foto. Puoi controllare tu stesso attraverso il numero di serie su questo sito: http://www.photosynthesis.co.nz/nikon/lenses.html#105 Le serie AI ha numeri di serie da 740001 a 897333, la AI-S da 890001 a 1053928. La versione AI-S è la più recente ed ha in più un ulteriore trattamento antiriflesso. Ma sono entrambi molto buoni. Tra i Nikonisti il 105 f/2,5 è un mito. Ho posseduto due versioni AI-S negli anni e forse lo ricomprerò! Immagini nitide, colori molto belli, i colori Nikkor di un tempo, molto neutri e delicati. Messa a fuoco solo manuale ma se hai una buona vista ci fai l'abitudine. Un po' difficile mettere a fuoco a mano perché la profondità di campo è corta. Se poi la usi su formato DX (tipo Nikon D3100 ecc.) la focale si moltiplica per 1,5 quindi diventa un 157,5mm. Per agevolare la messa fuoco cerca di utilizzarlo tra apertura 5.6 e 11. Per evitare il mosso usa tempi veloci. Ideale per i ritratti. Se è in ottime condizioni, senza graffi o polvere vale dai 200 ai 300 euro. Non capisco cosa intendi per "lente frontale". Forse è applicato un filtro? Quello si svita se vuoi. Dicci su che macchina lo usi e controlla il numero di serie.
  2. Ho avuto tre 50mm f/1.8 Nikkor: l'ais manuale, l'af-d, ed ora l'af-s. Tutti su DX, ora ho la Nikon D3100. E' vero, la focale 50mm su un formato DX è un po' strano e lo sconsiglio come obiettivo tutto fare. Meglio il bellissimo af-s 35mm G. Ma per le focali 28-50 ho una compatta mirrorless e il 50mm lo uso fisso sulla D3100 per ritratti o foto in esterni. Versione Ai-s: compatto, di ferro, manuale, filtri da 52mm, un pochino meno nitido degli altri due, bellissimi colori di una volta, molto tenui e naturali, si trova a 60 euro usato. Mannaggia a me che l'ho venduto! Versione Af-D: compatto, di plastica, manuale sulla D3100 e simili, filtri da 52mm, ultra nitido, colori un po' saturi. La versione Europa si trova ora a 109 euro! Versione AF-S: meno compatto, filtri a 58mm, autofocus meraviglioso, dicono sia più nitido dell' af-d ma non posso confermare, per i miei esemplari il più tagliente era l'af-d. Colori un po' troppo saturi per i miei gusti. Costa almeno 170 euro. E' valsa la pena, direte voi, rivendere il primo per comprare il secondo e poi il secondo per il terzo? Mah... almeno ho qualcosa da dire nei forum. E tra i tre, direte voi, quale sceglieresti? L'af-d senza dubbio su corpo motorizzato, l'ai-s se hai una buona vista e sei abituato a mettere a fuoco a mano, altrimenti l'af-s. Click.
  3. Ho acquistato di recente la fotocamera compatta Ricoh GR (V) e volevo condividere la mia esperienza d'uso. Trovate facilmente le caratteristiche tecniche su internet e molte video recensioni su youtube. La macchina è compatta ma si impugna benissimo, grip eccellente. Esteticamente è brutta e non sembra nemmeno una macchina fotografica, è praticamente una scatola rettangolare nera. Una fotocamera Ninja, l'ha definita qualcuno. PROS: Si accende in un attimo. Tutti i comandi sono sul lato destro e praticamente la si può usare con una mano. I pulsanti sono personalizzabili e puoi avere tutte le funzioni desiderate a portata di pollice. Il sensore Apsc è senza filtro low pass e fa foto veramente nitide (anche se in certi rari casi appare l'effetto moirè). Raggiunge i 25600 ISO ma solo fino a 3200 le foto sono senza troppo rumore. Con la mia Nikon D3100 ottengo gli stessi risultati a 800. Ma la chicca che trovo davvero utile è lo SNAP FOCUS. In questa modalità, facilmente attivabile da uno dei pulsanti personalizzabili, puoi presettare la messa a fuoco a valori predefiniti: 1, 1,5, 2, 2,5, 5 metri. A quel punto sul display appare una asticella verde graduata che ti indica la profondità i campo in metri. Variando l'apertura del diaframma vedi variare la zona verde sull'asticella. Immediatamente vedi se sei in iperfocale. In questo modo non hai bisogno di preoccuparti di mettere a fuoco ma schiacci direttamente il pulsante quando vuoi. Se però decidi di voler lo stesso mettere a fuoco, perché magari l'oggetto è fuori dalla profondità di campo predisposta, puoi farlo lo stesso: basta premere un po' il tasto di messa fuoco come faresti normalmente. Quindi in snap focus lavora in realtà in doppia modalità. Questa è la funzione davvero interessante e originale di questa macchina. L'obiettivo è un 28mm equivalente ma dal menù si può predisporre un crop a 35mm e 47mm. Molto più utile di quanto pensavo all'inizio. Poi ci sono altre funzioni che per ora non uso: realizza HDR, fa scatti in sequenza con intervalli programmabili (ideale per startrail). I file Raw può svilupparli la macchina secondo set preimpostati e i risultati sono buoni. Per maggiore creatività invece c'è il software Silkypix da installare sul pc. CONS: Un difetto che alcuni lamentano è la facilità con cui il sensore si sporchi di polvere. Credo dipenda dal meccanismo di apertura dell'obiettivo. Quando la macchina è spenta l'obiettivo è chiuso all'interno e di polvere non ne può entrare. Quando accendi la macchina si apre la tendina anteriore e fuoriesce il piccolo obiettivo da 18.3 (28mm). Con la tendina aperta si vede che non esiste una sigillatura tra l'obiettivo e le parti meccaniche all'interno. Quindi bisogna stare attenti quando si fotografa ed evitare di farlo in luoghi polverosi. Non credo sia una buona idea usare la pompetta per pulire l'obiettivo prima di spegnere la macchina perché questa spingerebbe la polvere ancora più all'interno. L'ideale sarebbe usare un piccolo aspirapolvere invece. Credo che, con la scusa di fare un regalo a mia moglie, acquisterò uno di quelli portatili che si usano come aspira briciole. Inoltre tenete protetta la macchina quando non la usate in una custodia che si chiuda bene. AVVERTENZE: Gli accessori costano un botto quindi comprate il necessario. Il carica batteria in dotazione è più che sufficiente, solo che la batteria deve stare nella macchina. Se volete quello supplementare esterno BJ-6, con cassetta per la batteria e filo lungo, costa 45 euro, ma ve ne sono di terze parti a poco e si dice funzionino bene. Utile invece avere una batteria di scorta perché non ha una lunga durata: 290 scatti dichiarati, cosa che confermo. Per come la uso io circa 4 ore. Quella originale si trova a 45 euro. Non comprate assolutamente la custodia originale GC-5, costa 50 euro ed è inutile perché è stretta e non protegge dalla polvere essendo aperta. Acquistate invece come ho fatto io la Case Logic TBC 403 che costa 12 euro. Non solo ci metto la macchina ma ha una tasca dove porto la batteria supplementare e due schede SD. Ed ha un comodo gancio da attaccare alla cintura. In dotazione c'è un cinturino da polso che posso dirvi che basta e avanza. Per la street è l'ideale avere la macchina in mano e non appesa al collo. Comunque dato che sono un fissato ho preso la tracolla GS-3 a 40 euro. Vi assicuro che non li vale assolutamente. FIRMWARE La Ricoh ha rilasciato ben tre aggiornamenti in tre anni. Io ho dovuto istallare l'ultima versione scaricabile facilmente dal sito Ricoh-Pentax. NUOVA VERSIONE La Ricoh GR (V) è uscita nel 2013 e oggi si trova a circa 500 euro. Si rumoreggia però che stia per uscire la nuova versione ma credo costerà ben di più, forse con un nuovo nome e look. Se avete domande ... chiedete. Se volete vedere le foto scattate anche con questa macchina: https://www.flickr.com/photos/pinodema/ Ciao.
  4. Ciao, mi chiamo Giuseppe, vi ho conosciuti su youtube dove mi sono gustato tutti i video Sotto la Lente! Cominciai a fare foto negli anni '80 quando ero all'università con una Pentax K1000, scattavo su pellicola b/n, sviluppavo e stampavo pure! Ora ho una Nikon D3100 che ho usato con vari obiettivi, da poco ho acquistato un Tokina 11-16. Possiedo anche una Panasonic Lumix Lx3 per quando voglio andare in giro leggero, cioè quasi sempre. Sto meditando anche l'acquisto di una Richo GR che ha anche un sensore aps-c, in vista del pensionamento della Lumix. Deciso a migliorare la mia tecnica da dilettante mi sono imbattuto in questo forum che trovo ben fatto soprattutto perché è chiaro e conciso. Complimenti! Saluti a tutti e buon lavoro! Giuseppe.
×
×
  • Create New...