Jump to content

il signor mario

Partecipante
  • Content Count

    4,344
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    135

il signor mario last won the day on August 21

il signor mario had the most liked content!

5 Followers

About il signor mario

  • Rank
    Affezionato
  • Birthday 05/17/1958

Contact Methods

  • Sito web
    http://www.marioceppi.it

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Dove vivi?
    Roma
  • Interessi
    Arte, fotografia, viaggi, Parigi, lettura (al momento mi sono appassionato ai racconti di A. Murakami), i miei gatti, la cucina (cucino soprattutto pesce, romanesca e popolare più in generale),

Recent Profile Visitors

2,012 profile views
  1. Si tratta di prospettiva, la fotocamera c'entra ma davvero ben poco. Prova a guardare il tuo volto allo specchio, prima da una distanza di circa due metri, poi avvicinati fino a toccare lo specchio con il naso, scoprirai gli stessi effetti del tuo smartphone e dia qualsiasi altra fotocamera, ora passiamo alla tecnica, la fotocamera del tuo telefono è un grandangolo, circa 28mm, quindi abbraccia un ampio angolo di campo, molto spazio, per avere un primo piano tu dovrai avvicinarla molto e questo introdurrà inevitabilmente le deformazioni prospettiche che avrai notato nel giochino dello specchio. detto in soldoni lo smartphone non è adatto ai ritratti, o almeno non quelli senza la seconda fotocamera tele
  2. Grazie Bobol, grazie phonix
  3. Va bene metterò i titoli 😪
  4. A me piace, forse troppo blu dietro, mi pare un po' troppo verticale come taglio
  5. Grazie Andrea, hai centrato in pieno l'idea
  6. Pentax K50 Pentax DAL 18/55 1:3,5-5,6 AL WR f5 1/500 ISO 100 Maccarese - Roma _MCP4786-Edit-Edit - Copia by Mario Ceppi, su Flickr
  7. Marco attento a questo discorso, non confondere manipolazione con sviluppo, per capirci usare la tua foto così come esce dalla fotocamera è più o meno la stessa cosa che si faceva un tempo quando dopo aver scattato le 36 pose del rullino lo si dava a "Sviluppo e stampa in un'ora", avevi le foto come uscite dalla fotocamera ma erano pessime se invece le mandavi in un laboratorio serio che stampava in relazione alle note dei provini, o stampavi da solo, le foto erano decisamente migliori, stesso discorso per il BN se lo davi al laboratorio uscivano grige e tristi se le sviluppavi e stampavi da solo raggiungevi la tue idea al momento dello scatto. Sviluppare le foto significa portare il tuo file alle migliori condizioni, fra l'altro la macchina nel momento del salvataggio di fatto "manipola" le immagini secondo i dati che i progettisti ci hanno infilato dentro. Il consiglio è di scattare in Raw, o se preferisci Raw + JPEG per avere un confronto, e "sviluppare" il file. Restando alla tua foto già il raddrizzarla, che non vuol dire manipolarla, e correggere i problemi prospettici la renderebbe decisamente migliore e. lo ricordo, non sei nel campo della manipolazione, lo facevo a mio tempo in camera oscura quando stampavo i miei negativi. PS a scuola mi dicevano che ero troppo stringato nei temi e che dovevo argomentare di più 😉
  8. Mark, un giudizio, forse sì, ma sicuramente se lo sai interpretare i suggerimenti ci sono: Luci sparate, o la prossima volta le controlli in ripresa o le correggi su questa foto in post, in pratica ti ho detto: "correggi le alte luci"; diaframma troppo chiuso ha portato anche le stelline: le stelline sono superate è meglio evitarle se possibile; il diaframma troppo chiuso introduce perdite di qualità dovute alla diffrazione; ma poi pende avresti potuto correggerlo, sì va corretto prima di presentare la foto, anzi andrebbe controllato in ripresa, ma non sempre gli scatti vengono come vogliamo e quindi un rapido passaggio in post usando i righelli di PS ad esempio è un attimo controllare. Snob? Forse ma mi pare di averti detto tutte cose corrette. PS il mio ego non ha molto bisogno di miei messaggi per rinforzarsi, preferisco quelli altrui
  9. Grazie ad entrambi, era il titolo che avrei messo.
  10. Si ma non ricordo come si fa
×
×
  • Create New...