andreamk

Partecipante
  • Content count

    37
  • Joined

  • Last visited

About andreamk

  • Rank
    Novizio

Recent Profile Visitors

36 profile views
  1. Utilizzi photoshop e lavori di tibro clone e pennello per ricostruire la parte centrale. C'è da dire che ricostruire il punto in cui cade l'occhio per me è da evitare perchè ogni minimo difetto viene notato comunque tanto per provare senza perderci del gran tempo ti faccio vedere un possibile risultato. Ovviamente lavoranto su un immagine più definita e riducendone la qualià il lavoro veniva migliore.
  2. Ho raddrizzato quelle linee mi ero concentrato solo sulle colonne dei portici
  3. Ciao la nik collection sono una serie di strumenti gratuiti che si agganciano a lightroom e photoshop come plugin. Gli effetti hanno moltissime opzioni; ho fatto quello sviluppo volutamente esasperato come esempio. Qui puoi scaricarli Io utilizzo praticamente solo dfine che riduce il disturbo digitale in modo eccelso.
  4. Ciao la prima post produzione era effettivamente fatta male perchè era uno sfocato troppo innaturale che risultava fastidioso poi avevi nasconsto il volto dell'uomo a sinistra che ha un espressione fantastica. Se vuoi aggiungere un effetto vintage alle tue foto potresti lavorare con la nik collection che offre tantissime possibilità senza troppe difficoltà e con risultati buoni anche se io non amo molto quegli effetti. Ad esempio ho provato a lavorare questa foto con Analog exef pro. Tieni conto che è uno sviluppo fatto al volo partendo già dalla tua foto sviluppata dove la finalità è puramente di esempio.
  5. Ho provato il formato 5/4 e ho alzato le luci. SIcuramente ci sono meno elementi di disturbo però non sono convintissimo alla fine le grondaie contestualizzavano il senso urbano della foto ma forse sono solo miei viaggi.
  6. Ciao grazie per i commenti. Sulle linee posso assicurarvi che sono dritte a piombo. Almeno per quanto riguarda le colonne del portico. Il pavimento era e in pendenza e il cartello del senso unico leggermente inclinato ma quasi dritto. Parlando delle grondaie invece avrei voluto eliminarle anche io ma mantenendo un formato 4/3 quella era la larghezza minima per non tagliare l`arco. Proverò a cambiare formato ma le foto molto squadrate non mi piacciono particolarmente.
  7. Ciao ti rispondo per la mia zona che è il Ravennate ma penso che se prendiamo in considerazione tutta la penisola ci siano talmente tanti posti degni di nota che non ti basterebbe un anno. Parlando di fotografia di paesaggio che è quella che ti interessa nei lidi ferraresi c'è Comacchio che la chiamano la piccola venezia e è un paese che offre tantissimi spunti interessanti essendo pieno di canali ma senza avere la calca di Venezia che ovviamente è tutta un altra cosa. Andando più a sud il posto dove abito è Marina di Ravenna e offre dei moli lunghissimi 2,5mk con dei padelloni interessanti da fotografare anche in notturna. Di interessante sempre a Marina c'è la parte dietro dove puoi fotografare il polo industriale sulla darsena. Esempio Scendendo troviamo il Parco del delta del Po che offre specchi d'acqua in mezzo alla pineta anche con torri per per il birdwatching ed è ricco di fauna ma per girarlo bisogna andare a piedi o meglio in bici. Poi troviamo Cervia con le sue famose saline (vedi sale di Cervia) che possono offrire interessanti riflessi al tramonto e all'alba. Tra l'altro le saline sono anche un ritrovo di fenicotteri rosa ma non so ad ottobre se ci siano. In zona più nell'entroterra se vuoi avventurarti c'è Bertinoro che è un paese arroccato nel Forlivese veramente molto bello e offre spunti per fotografia di paesaggio su tutti i fronti. In giornate limpide si arriva a vedere il mare dal cucuzzolo della montagna. Scendendo Cesenatico ha un bellissimo porto canale con barche d'epoca attraccate. Scendendo ancora tutto il Conero è bellissimo ma lo conosco da turista quindi non posso essere molto preciso. n.b. Ho omesso le varie location famose che conosciamo tutti es. Ravenna / Rimini / Riccione
  8. Grazie per il passaggio hai colto completamente il senso. Tra l'altro facendo queste foto mi sono impressionato del fatto tutte le persone non in compaglia che passavano da quel punto erano chini sul cellulare. Su 4 soggetti due dei quali erano fuori dal portico e quindi ho scartato nessuno che guardasse dritto.
  9. Canon EOS 80D EF-S18-135mm f/3.5-5.6 IS USM ƒ/5.0 24.0 mm / 35 mm 1/250 ISO 1000 Vi propongo due foto che vanno in coppia. Anche se scattate a focale diversa in pp ho portate sullo stesso piano. Ero bloccato in un Punto di bologna ad attendere una persona e l'unica cosa che ha attratto la mia attenzione è stato il portico con il segnale di senso unico al centro così ho atteso che passasse qualcuno. Non sono troppo convinto della conversione in b/n ma tutto il portico ha un colore mattone che è poco gestibile senza lavorare in modo localizzato. followers_1 followers_2
  10. Ciao La foto mi piace però io avrei chiuso leggermente il diaframma per mettere a fuoco anche l'altro occhio. Per quanto riguarda invece la post di questo e gli altri scatti gli occhi li tirerei leggermente su perché risultano poco luminosi ma son gusti.
  11. Beh certo non ritengo che questo sia lo scatto del secolo e la finalità del mio commento non era quello di convincere nessuno ma solo esporre un punto di vista differente e non necessariamente condiviso su quello che si considera fotografia. Ad ogni modo grazie per il tuo punto di vista. Detto questo ho fatto la seconda revisione utilizzando una tecnica diversa per risolvere i problemi sull'onda. surf_r2 Grazie
  12. Ciao Paolo ti ringrazio inanzitutto per il commento e non ti preoccupare per la crudezza se volevo ricevere like a gratis mettevo gattini su facebook detto questo vorrei esprimere il mio punto di vista. Per me quell'immagine non è un fotomontaggio ma sono foto in sequenza di una scena esistente dove non c'è nulla di inventato. Se vogliamo anche l'unione di più scatti per creare un panorama è qualcosa di artificiale rispetto al singolo scatto. Difatti, rispondendo a Phonix che ringrazio per il commento, non posso utilizzare un altro fotogramma al posto del numero 6 perchè sarebbe in un altra posizione e non voglio spostarlo per rendere i vari momenti equidistanti. La distribuzione regolare del soggetto è data dal fatto che ho scelto un fotogramma si e uno no. Parlando invece del realismo è più reale questa foto o una lunga esposizione di notte con le scie di luci ? La domanda che mi pongo è dove sta il limite e quanta differenza c'è tra usare filtri nd per creare l'effetto seta sull'acqua e modificare una foto in post produzione in modo da alterarne il contenuto ? Credo che la risposta sia prettamente soggettiva sia per l'autore che lo spettatore. Quello che posso raccontarti è quello che c'è stato dietro quella foto e le scelte che ho fatto così che tu possa valutarne, se ne hai voglia, il risultato. Fase di scatto Come ho spiegato la mia uscita fotografica era mirata ad ottenere una sequenza si surf. Quindi me la sono immaginata ancora prima di arrivare sul molo. A questo punto ho individuato il soggetto che era uno dei pochi surfisti decenti che riusciva a stare sull'onda fino alla fine e ho aspettato non poco prima di essere in posizione ottimale rispetto a lui e facesse quello che volevo. Come inquadratura ho scelto di tenere il soggetto più o meno centrale perchè anche se la composizione sulla singola foto sarebbe stata brutta nel collage avere margine per poter lavorare meglio sull'onda sarebbe stato molto meglio. Anche la focale è stata scelta in base a una mia valutazione spannometrica di quello che sarebbe stato il lavoro finale. Post produzione Nella post produzone la sequenza era più lunga ma ho scelto di formare una S equilibrata sulla linea dei terzi in basso e tenere i tre surfisti sullo sfondo centrali. Diciamo che al posto di croppare la foto ho scelto quante immagini aggiungere perchè la composizone venisse come volevo io. Un altra scelta è stata quella di distanziare il soggetto includendo meno fotogrammi per dare più armonia. In ultimo ho scelto di non alterare niente della foto a livello di contenuti se non nella miscela delle immagini. Ovvero ho cercato di mantere la scena come si è presentata. E questo è il mio limite personale in questo caso. In conclusione C'è l'idea C'è lo studio del soggetto, dell'inquadratura e profondità di campo C'è lo studio della composzione Tutti questi fattori a mio modo di vedere esulano dall'abilità tecnica dell'utilizzo di pohotshop ma sono propri di chi vuol far fotografia. Scusa la lunghezza del messaggio mi son lasciato prendere
  13. Grazie. Guardandoci bene al quinto scatto ho avuto una svista e ho segato il braccio :/ Per l'onda non potevo far diversamente perché finiva la foto. A pensarci ora avrei potuto prendere un fotogramma che stava tra il quarto e il quinto e utilizzarlo per gestire l'onda e non il surfista. Seguirà una revisione per migliorare i difetti. Grazie mille. La post produzione mi ha impiegato dalle due alle tre ore. Grazie
  14. L'estate è finita ma almeno il mare si riempie di soggetti nuovi e meno banali come i serfisti. Vi propongo due foto. run_on_water Canon EOS 80D EF100-300mm f/4.5-5.6 USM ƒ/7.1 300.0 mm 1/1600 iso 400 Purtroppo il volto del soggetto non è nitido ma non potevo fare di meglio visto che era pieno di foschia e ho un tele veramente pessimo che ha un sacco di problemi di nitidezza e abberrazione cromatica. Ho tirato su quello che ho potuto ma sul volto non c'è nulla da fare. Spero comunque che vi piaccia il soggetto che a me ha fatto ridere non poco. surf Serie di scatti con le seguenti impostazioni Canon EOS 80D EF100-300mm f/4.5-5.6 USM ƒ/8 150.0 mm 1/1600 iso 250 Questa sequenza è stata ricercata già in fase di scatto. La sequenza intera era formata da 24 scatti ma li ho ridotti per evitare sovrapposizioni. Ho già fatto altre volte lavori simili ma in questo caso la grande difficoltà è stato sovrapporre i livelli perchè la funzione di allineaento di photoshop non funziona visto che nella foto non c'è nessun elemnto fisso. Ho dovuto fare tutto a mano utilizzando come punto di riferimento i serfisti sullo sfondo che per fortuna erano praticamente fermi. Una volta allineato i livelli un altra grossa difficoltà è stata quella di non trocanre l'onda in modo irreale e quindi miscelare i livelli in modo coerente. In ultimo ero indeciso se lasciare o meno i serfisti sullo sfondo ma ho deciso di tenerli perchè penso che dia un senso diverso allo scatto in sequeza donandogli un bel contrasto tra sequenza e sfondo.
  15. Scusate il ritardo delle risposte mi sono glissato. Grazie per i passaggi. Come ho scritto penso che se ci fosse più spazio in alto forse avrebbe più respiro.