Jump to content

Costanza Benvenuti

Partecipante
  • Content Count

    4
  • Joined

  • Last visited

About Costanza Benvenuti

  • Rank
    Novizio

Profile Information

  • Sesso
    Female
  • Interessi
    Dalla Matematica all'Arte, dalla Fisica alla Musica, dalla Chimica all'Architettura....alla Fotografia come sguardo sul mondo, anche con i suoi limiti o peculiarità, che sono fondamentalmente quelli di non rispettare la nostra reale percezione della realtà (e quindi del soggetto).
    La fotografia resta una delle tante modalità di rappresentazione, che dà al fotografo la possibiltà di comunicare quello che è il suo punto di vista del e sul mondo....come altre forme di arte.
    Forse però, più di tutto, amo la Natura e gli animali......

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie anche a te Gloutchov, quello che scrivi mi torna....in effetti, come vedi dalle foto che ho postate, i problemi nascono proprio 'in curva' e 'in posizioni angolate', come scrive anche Doctorow..... .... anche nella mia Sony Alpha 77 II (compreso molti modelli più vecchi) c'è la modalità AF-C per la messa a fuoco continua, ma penso anche ci sia una scelta ancora non ben fatta sull'area di messa a fuoco. La mia fotocamera ha una varietà di opzioni quali: Ampia - Zona - Centro - Spot flessibile - Spot flessibile espanso - AD agg. al sogg: Spot fles.espan. E qui mi trovo in difficoltà, così come per il blocco dell'AF.... Qualcuno di voi potrebbe avere la 'pazienza' di leggere questo link e dirmi che impostazioni sceglierebbe al posto mio?: http://www.sony.net/Products/di/it/Learnmore/4d_focus/a77/guide/ Lo so, sto chiedendo davvero troppo per questo caldo fine luglio..... e comunque già tutto quello che mi avete detto ha chiarito molti quesiti.....
  2. Mi chiamo Costanza, ho studiato Arte e Architettura Contemporanea al Dams di Bologna. Ho insegnato per quasi 18 anni Tecniche Artsitiche e Storia del Design presso un'Accademia Universitaria privata. Adesso sono in pausa... Da qualche anno seguo i Mondiali SBK e MotoGP unendo così la passione della fotografia a quella delle moto. Vedo i miei colleghi con cannoni enormi e capisco che per questa attività l'attrezzatura vuol dire molto, anche se da sola non basta. Non amo il fotoritocco in generale, mi piace la foto fatta bene, il più naturale possibile, a volte vedo effetti estremi che non corrispondono alla mia sensibilità (o natura). Sento che ho ancora molto da imparare, ma per me la foto è essenzialmente documento....ho studiato molto anche la Storia della Fotografia, e il mio cuore batte sempre per le foto documentarie-senza esaperazioni o esercizi di stile. Diciamo che mi sento più vicina alla fotografia classica, se per classica intendiamo l'esperienza di Cartier Bresson, Capra o Ansel Adams, così l'iperrealismo fotografico non mi piace...LaChapelle può piacermi perché è emblema della nostra epoca fatta di eccessi e ridondanze fino al cattivo gusto...sì, il suo 'stile' è comunque sempre finalizzato alla comunicazione di un contenuto, non è mai fine a se stesso o pura ricerca estetica. Spero di aver trovato il luogo giusto per assecondare il mio inesauribile desiderio di conoscenza....
  3. Ringrazio Simone e Doctorow per i suggerimenti.....proverò ad alzare ulteriormente iso e chiudere ancor più il diaframma, compatibilmente con il 70-400 che purtroppo non è molto luminoso e di conseguenza non so fino dove posso spingermi (specie se c'è poca luce ovviamente). Ottimo anche il consiglio sull'angolo di ripresa, in effetti la posizione delle 2 micro-mosse era piuttosto angolata (volevo evitare il controluce) laddove le altra sono, come ben si vede, assolutamente frontali... Purtroppo su un circuito non sono sempre molti i punti dove si possa fotografare con ottiche corte (quelle che ho sono molto luminose e veloci nella messa a fuoco, sono quelle utilizzate nelle foto con moto singole, che erano in effetti vicine)....ma nel caso del gruppone se avessi utilizzato il 70-200 sarebbe andata meglio dal punto di vista della nitidezza? magari croppando dopo?....o è meglio cominciare a mettere i soldi da parte almeno per un 300 fisso? Un'altra domanda: nelle condizioni sopra descritte, cioè più soggetti, quale Area di messa a fuoco secondo voi è preferibile? La mia attuale fotocamera Sony Alpha 77 II ha una varietà di opzioni quali: Ampia - Zona - Centro - Spot flessibile - Spot flessibile espanso - AD agg. al sogg: Spot fles.espan. Francamente ho quasi sempre utilizzato il Centro, (forse il vecchio Spot delle fotocamere precedenti, che avevano solo Ampia-Locale-Spot?).. pensando che una maggiore quantità di punti rendesse l'elaborazione più lenta e anche perché non ne so niente....non conosco molti che utilizzano fotocamere Sony....magari avete qualcosa da dirmi anche su questo.... Invio il Cabroncito alla Curva della Quercia (qui bastava il 24-70 addirittura, ma con lenti Zeiss)
  4. Buon pomeriggio a tutti mi occupo attualmente di fotografia sportiva (motociclismo). Questa la mia attrezzatura: come fotocamera utilizzo la nuova Sony Alpha 77 II che offre molte possibilità, ma che forse non so ancora sfruttare a pieno. Per es. ho qualche problema nella scelta dei punti dell'area di messa a fuoco, perché ci sono molte possibilità e non so scegliere la più adatta (questo è uno dei problemi). Per il resto, mi piace moltissimo, ho sempre trovato i colori Sony i più naturali e belli- Come obiettivi: Sony 24-70 mm f/2.8 Vario Sonnar con lenti Zeiss (davvero ottimo); Sony 70-200 mm f/2.8 ultima versione (anch'esso molto buono); Sony 70-400 mm f/4.0-5.6 (ed è questo che mi dà problemi, in quanto lento nella messa a fuoco, specie quando devo scattare sequenze ravvicinate). Sostanzialmente non ho problemi nella messa a fuoco di un soggetto singolo, pur veloce come una moto, ma le cose si complicano quando devo fotografare più soggetti soprattutto se affiancati, come il gruppone all'inizio di una gara o anche soltanto 2 moto affiancate. 1): E' uno sbaglio di impostazione dell'area di messa a fuoco? 2): Di chiusura del diaframma ? (ma questo ha senso per la profondità di campo non per soggetti più o meno sullo stesso piano) 3): Dal fatto di non scattare al momento giusto? (eppure mi sembra di agganciare il soggetto in modo corretto, certo quando il soggetto è singolo è più facile: lo aggancio e poi lo seguo, anche se in genere le foto migliori non sono mai la prima, ma le successive (anche questo perchè??....un insieme di soggetti è certo più complicato, quindi forse dipende da qualche errore che faccio nella sequenza di scatto)( o devo cominciare a scattare prima del punto della messa a fuoco per averlo a fuoco quando passa nel punto voluto?) 4): Altro elemento: è un problema di ottica? Certo un 300 f/2.8 fisso sarebbe meglio, anche se il costo è elevato e non ho mai provato ad usarlo... Penso di non sbagliare le impostazioni iso/tempo/diaframma, quindi il problema è altrove... forse utilizzo un diaframma troppo aperto per dare tempi molto veloci Ecco: sostanzialmete il mio problema è quella di una corretta messa a fuoco per gruppo di soggetti veloci. Inserisco 4 foto realizzate con 2 obbiettivi diversi, queste le impostazioni: 2 con una sola moto col 70-200 f/2.8 (la prima(Valentino Rossi): iso 800 f/2.8 1/5000 c'era poco sole; l'altra (Giugliano) iso 400 f/3.2 1/6400) ; altre 2, non a fuoco, con più soggetti (purtroppo col 70-400) - ( la 3(gruppone inizio gara): iso 800 f/5.6 1/6400; la 4 (Rea & Sykes): iso 1000 f/5.6 1/6400). Area di messa a fuoco : CENTRALE Spero in una vostra indicazione. Grazie per l'attenzione Costanza Benvenuti
×
×
  • Create New...