Jump to content

Curtis

Partecipante
  • Content Count

    304
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Curtis

  1. non c'è contrasto...devi determinare un punto di luce e un punto di ombra
  2. Ciao la foto è poco contrastata...farei una regolazione tonale con le curve...Estendi per bene la gamma dinamica distribuendo meglio le ombre e le luci...
  3. io farei un bel controllo della Gamma Tonale con i 3 punti sulle curve...Non mi pare che la scena sia illuminata in modo bilanciato... Hai controllato la gamma dinamica su istogramma?c'è anche poco contrasto
  4. Curtis

    Aspetti

    Ciao Paolo,a a me non dispiace E' la tua canon che satura in quel modo l'azzurro?accidenti
  5. Curtis

    Lights

    Yako non usi il focus stacking?a infinito sei sicuro che il primo piano risulti nitido? Misuri l'esposizione in matrix o a zonale a spot?
  6. Curtis

    Lights

    Bella Yako... Ne approfitto per chiederti come lavori per fare questi scatti Per la messa a fuoco,utilizzi quella in manuale? cavalletto live view e fai più messe a fuoco _(con lo zoom del display) su zone diverse o una unica con la distanza iperfocale? Per l'esposizione invece fai un bracketing con diverse esposzioni?
  7. Curtis

    Rulli

    Niente?a me sembra un'ottima texture..colori e ombre
  8. I due scatti su istogramma hanno tracciati diversi...
  9. Ho riprovato lo scatto in condizioni diverse di luce...L' istogramma mi dice che la gamma dinamica c'è tutta... Meglio questo o il primo? auzzo by Marco Carta, su Flickr
  10. Curtis

    Antichità

    Ok..noti differenze Bobol?
  11. Curtis

    Antichità

    è sempre li...questa... Capo di Santa Chiara,Genova Albaro by Marco Carta, su Flickr
  12. Curtis

    Antichità

    Spinto dai consigli di Carlo,ripropongo lo stesso soggetto (la finestra) Sull'istogramma ho notato che il primo scatto aveva una limitata gamma dinamica neri troppo vicini a "SFONDARE" e bianchi troppo bassi Questa seconda foto ha più contrasto tra i colori scuri della finestra e quelli più chiari del muro... Vi chiedo se c'è abbastanza gamma dinamica e se notate una dominante (come mi ha segnalato Carlo) ed eventualmente come fare per toglierla finestra 1 by Marco Carta, su Flickr
  13. Si e anche in quelle situazioni dove magari hai 2 illuminazioni diversi ma so vuole fare solo uno scatto..
  14. Forse,dal momento che la mia D700 me lo consente,sarebbe bene utilizzare la funzione esposizione multipla con autoguadagno..quando avrò il cavalletto farò le prove..live view+bracketing e mi tolgo da tutto
  15. si certo,il bracketing è una possibilità concreta si Però io vorrei eseguire 2 scatti prendendo le due esposizioni (una sulle alte luci e una sulla ombre) Quella sulla ombre non ho capito come fare..
  16. non mi è chiara una cosa però!! Se per lo scatto dove si espone il cielo, miro con l'eposimetro le alte luci e sovraespongo di 1 o 2 stop (a seconda) fino ad arrivare al limite dell'istogramma senza bruciare le luci Sullo scatto per esporre le ombre,quando miro con l'esposimetro sulla zona più scura, poi cosa devo fare?sottoesporre di 1 o 2 stop( a seconda)? poi unisco i due scatti e lavoro sul software ok
  17. Si legge molto d quanto sia fondamentale esporre correttamente uno scatto, e di quale metodo utilizzare per avere il risultato migliore Non avendo al momento un cavalletto,il metodo della doppia(multipla esposizione) non credo abbia molto senso metterlo in pratica..Il software che unisce i 2 (o più scatti) è molto preciso, e se non sono perfettamente allineati non lavora correttamente Ho provato a fare qualche scatto di prova con il metodo della Esposizione a "destra" ossia esporre per le alte luci e poi sviluppare le ombre in post (sostanzialmente aprendo un po') Avendo a disposizione il cavalletto, il metodo migliore per avere una corretta esposizione è quello di fare appunto 2 scatti dove,nel primo esporre le luci fino al limite (non bruciando i bianchi) e poi un secondo scatto dove si espone correttamente per le ombre? Poi unire i 2 scatti con il software In questo caso,quindi con 2 scatti, si lavora meglio in spot (quindi puntare l'esposimetro sulla zona più luminosa e poi fare lo stesso sulla zona più scura) oppure in matrix? Grazie mille
  18. Esatto..se io devo impostare 7 metri..qui è impossibile..
  19. Guarda,mi fai una bella domanda...io ho un AF nikkor 50 mm 1.8 serie D leggo il simbolo infinito e Ft ma non credo che ci siano tutte le distanze
  20. Guarda,mi fai una bella domanda...io ho un AF nikkor 50 mm 1.8 serie D leggo il simbolo infinito e Ft ma non credo che ci siano tutte le distanze Posso inviarti una foto
  21. Grazie YAKO,un ultima cosa:è necessario avere la ghiera delle distanze sull'obiettivo?mettere la tacca giusta in corrispondenza del simbolo infinito ecc...Oppure basta semplicemente mettere a fuoco alla distanza iperfocale calcolata in base alla lente e all'apertura del diaframma?
  22. Se uno ha l'obiettivo con la ghiera delle distanze metriche è a posto allora.. Il focus stacking come procedura è più semplice?
  23. Se non ho capito male,utilizzando il metodo della distanza iperfocale,dovrei procedere in questo modo: a 50 mm (la mia lente) a F/11 la distanza iperfocale è 7,46 metri prendo,conto i passi fino a 7,46 metri e trovo un punto Poi torno dal cavalletto (quando lo comprerò) e metto a fuoco in quel punto calcolato a 7 metri... Ma si può fare? Prendendo come esempio questa foto Vernazzola,Genova Sturla by Marco Carta, su Flickr 7 metri sono più o meno a metà della mattonata.... Io torno su e dico alla macchina di mettere a fuoco più o meno li?ma ha uno zoom il display?come fa? Il fatto è che vorrei capire una volta trovata la distanza (le tabelle) come devo fare nella pratica a focheggiare (dove?)e se devo impostare la distanza metrica nel barilotto dell'obiettivo... E credo che il mio obiettivo tra l'altro non ce l'abbia... Qualcuno può dirmi come si fa uno scatto con la distanza iperfocale? Grazie
×
×
  • Create New...