Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'roma'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 66 results

  1. Guest

    Botta e risposta

    E seconda foto dal concerto de La Locanda delle Fate, con a soggetto questa volta chitarrista e bassista (e vagamente il batterista), impegnati in un metaforico duello di note (chi conosce il progressive sa quante ne possono tirare fuori gli strumentisti ogni secondo...). Eccovi la foto: Botta e risposta / Cut and Thrust by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Tair 11A 135/2.8, a mano libera Exif: M, f/2.8, 1/125, 6400ISO In PP: tutto su LR. Ritaglio 6x7, conversione, contrasto, curve e chiarezza, apertura indiscriminata delle ombre (la foto era scura, ma ero già al limite coi tempi, col diaframma e con gli iso in quella situazione) ed aumento dell'esposizione generale, oltre ad un paio di filtri radiali per rendere più leggibili i due musicisti. Riduzione del rumore con un filtro radiale "inverso" e un po' di spennellate. Esportazione in jpg, leggera maschera di contrasto ed ulteriore mriduzione rumore.
  2. Guest

    In attesa della nota

    Eccomi ancora con i concerti, e siamo al penultimo. Questa volta è il turno di Dario Vero, un chitarrista prog-fusion laziale che ha suonato in apertura del concerto principale poi seguito. Il ragazzo era supportato da un bassista e da un batterista; concerto sicuramente ben suonato, ma moscio oltre l'inverosimile e senza alcuno spunto né musicale né visivo. Il chitarrista era sicuramente bravo nel suo mestiere, ma non in quello di compositore (musica noiosa, ed è il mio genere preferito) né in quello di animatore: è stato seduto per mezz'ora nella stessa posizione guardando a turno o il bassista accanto a lui, o le proprie mani sulla chitarra. Concessione allo spettacolo: zero. In più il palco era abbastanza buio (e quindi iso altissimi), ed il concerto (come il seguente) era da seguire seduti (e quindi niente cambio di punto di vista, o di focale visto che ero abbastanza lontano). Nonostante ciò... un paio di foto (identiche) vi toccano Eccovi la prima, di cui mi piaceva l'espressione del bassista in attesa dell'esecuzione del leader: In attesa della nota / Waiting for the note by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Tair 11A 135/2.8, a mano libera. Exif: M, f/2.8, 1/125, 8000ISO. In PP: tutto in LR, conversione, contrasti, curve e chiarezza (CCC&C), minimo ritaglio e molta riduzione rumore spennellata dove serviva. Esportazione in jpg, lieve maschera di contrasto e nuova riduzione rumore.
  3. Ciao a tutti, ho scattato questa foto 5 anni fa quando muovevo i primi passi nel mondo delle reflex e soprattutto della post-produzione. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate... Grazie pantheon by Marco Mincarelli on 500px
  4. Questa foto è la dimostrazione di come si possa trascurare il ragionare di una cosa banale: avevo scattato due diverse serie di foto a due inquadrature della piazza, con l'intenzione di realizzare un paio di HDR. Li ho fatti, e li ho anche pubblicati su Flickr e Facebook. Solo oggi, a distanza di più di una settimana dallo scatto e di una settimana dalla pubblicazione, mi sono accorto che le due foto realizzate erano "contingue", e perciò non difficilmente unibili in stitching. Le foto sono state scattate assolutamente non tenendo conto del fattore panoramico e quindi in vista di una successiva unione; non ho preso dunque nessun accorgimento, e nella foto che vi propongo si nota abbastanza. Infatti se per fare una panoramica di una veduta lontana o naturale basta scattare le foto a mano libera senza preoccuparsi troppo (basta ruotare su se stessi), per le foto d'architettura o comunque con elementi umani o molto riconoscibili è quasi impossibile agire in questo modo. Non basta neanche un semplice cavalletto, e neanche una testa fotografica con funzione panoramica (che hanno ormai tantissimi modelli a sfera o a tre vie). Per riuscire bene nell'intento è necessario avere o una vera testa panoramica (almeno un paio di centinaia di euro, fino a migliaia di euro di costo), o quantomeno cercare di scattare girando in asse non con la macchina fotografica, ma sul punto nodale dell'obiettivo (circa il suo "centro"). Per far cioè è necessario avere un paio di staffe in modo da poter montare la fotocamera più indietro rispetto all'aggancio della testa del treppiede, magari con una staffa ad "L" in modo da poter tenere la fotocamere verticale ed includere maggior spazio. In caso contrario, come nella mia foto, elementi che in origine erano dritti si "curvano" e assumono strane distorsioni. Nonostante ciò ho voluto provare, e il risultato (benché con i detti errori), non mi è spiaciuto affatto, e il colpo d'occhio mi interessa abbastanza dal passar sopra alle linee curve dei palazzi. Eccovi la foto: Panoramica del Campidoglio / Panorama of the Capitoline Hill by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 e Samyang 14/2.8, su cavalletto, con telecomando. Due fotografie in bracketing (5 scatti per foto) da -3 a +1, unite con Microsoft ICE Exif: Av, f/11, tempi vari da 2 a 30s, 160ISO, -1EV In PP: per ogni parte della foto ho provveduto a realizzare un HDR con SNS-HDR, profilo "default". In LR semplici accorgimenti sulle curve, le luci e il contrasto, nonché il bilanciamento del bianco. Una volta realizzate le due foto, ho deciso di unirle con Microsoft ICE, software gratuito. Ho lasciato scegliere la programma la proiezione con cui unire le foto, ed il risultato è stato abbastanza soddisfacente, anche se con gli angoli ed alcune altri punti "non coperti da immagine". Ho comunque salvato il .TIFF che ho elaborato con GIMP, ricostruendo con il timbro clone le parti mancanti. Alla fine un ultimo ritocco con LR (GIMP abbassa i bit da 14 a 8, modificando i colori), ed esportazione in jpg con a seguito una media maschera di contrasto.
  5. Guest

    Un classicone

    La notte tra martedì e mercoledì scorso l'ho passata nella piacevole e simpatica compagnia di un gruppo di fotografi (fra i quali anche un altro iscritto a questo forum) che ha deciso di organizzare quest'uscita notturna per Roma. Devo dire che l'idea è stata azzeccata, e che Roma è veramente piacevole da attraversare in lungo e in largo, considerato che di notte e in Agosto è (finalmente) semivuota. L'unico problema è che la Capitale è grande, ma proprio grande, e verso le 4 di notte i miei piedi già gridavano vendetta al cospetto di Giove Capitolino La prossima volta che mi cimenterò in qualcosa del genere, mi farò assistere da qualche essere motorizzato... Per questo, e per altro, aggiungo che è stata per me un'ottima decisione quella di non portarmi dietro il grosso e pesante cavalletto, che m'avrebbe sfiancato e probabilmente si sarebbe reso meno utile dell'infinitamente comodo Horusbennu Spiderpod SM-829, un clone coreano del più famoso Gorilla-Pod; questo si è rivelato fondamentale in alcuni casi, per la comodità di poterlo poggiare ovunque, ed incastrare nelle grate e nelle cancellate, superando ostacoli che neanche il mio cavallettone di 2,05m avrebbe potuto Tornando alla foto, è un classicone e pertanto esce bene a prescindere, quindi siate avidi di complimenti Eccovi la foto: I colori della notte romana / The Colors of the Roman Night by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Jupiter-9 85/2, su cavalletto. 4 scatti in Bracketing da -3 a 0EV Exif: Av, f/11, da 4 a 30s, 100ISO, -1EV. In PP: importazione in LR, esportazione in .TIFF, montaggio in SRS-HDR con profilo "notturno", reimportazione in LR con bilanciamento del bianco, regolazione curve e aggiunta di un po' di vividezza. Un po' di filtri radiali per esaltare il cupolone e aprire le ombre in qualche punto. Crop del cielo (vuoto). Ero indeciso se togliere o meno la gru sulla destra della cupola, ma alla fine l'ho tenuta: è brutta, ma almeno è una foto un pizzico diversa dalle altre migliaia scattate da quel punto
  6. Non so a voi, ma a me la metro ed il suo mondo ha sempre affascinato. Se aggiungiamo un uomo con il cappello... beh allora l'idea diventa inarrestabile. E così, munito della mia piccola Canon s100 ho potuto immortalare un momento che per voi potrebbe significare poco, ma per me che l'ho scattata e che ho avuto solo 20 secondi di tempo tra l'apertura e la chiusura della porta, ha significato invece tantissimo.... Come sempre, commenti e critiche sono ben accetti. Dati di scatto Canon s100 1/30 F2 ISO 640
  7. C'era lei, bellissima, e poi c'erano loro, quegli omini con tutte quelle cose buffe davanti al viso. Ed infine c'erano gli altri.... Loro erano in attesa di vedere cosa sarebbe successo... A me sembra di averli mescolati tutti insieme abbastanza bene. Che ne dite? Dati di scatto Sony a77 1/320 17mm F4,5
  8. Scatto eseguito ad un gruppo di ragazzi, artisti di strada nelle vie del centro di Roma. Ballavano la breackdance. Li ho seguito per un po' e poi a forza di scattare, sono riuscito a beccarlo in una posa quasi da Spiderman. Come sempre avrei piacere nei vostri giudizi. Dati tecnici Sony A77 1/400 30 mm F5 ISO 100
  9. Amo passeggiare tra le strade di Roma, i suoi vicoli, la sua gente. In questo scatto c'è tutta la mia difficoltà a rappresentare la città in termini fotografici. Anche quando la foto potrebbe esserci, c'è sempre qualcosa che non va bene... qualcosa al contrario.... Di seguito i dati di scatto (chiedo scusa per l'iniziale dimenticanza) Sony A77 50 mm Iso 50 F3.2 1/250
  10. Mi piace immaginare che questa bellissima fiat 600, abbia veramente percorso le strade di Capri. E che ora, dopo tanti anni di onorata carriera, sia giunta fin nelle stradine di Roma, per rinascere a nuova vita. Commenti e critiche sono sempre ben accetti Dati di scatto. Sony A77 1/500 F4 28mm ISO 200
  11. Sono stato buoni 5 minuti appostato in quella strada, aspettando il passaggio di qualche personaggio che avesse un impatto con la Monna Lisa disegnata a terra. Credevo che la situazione meritasse. Ma alla fine ho desistito, causa anche il caldo. Oggi rivedendo gli scatti, prima di cestinarli, mi sono reso conto di una cosa, nessuno guardava il disegno. Chi telefonava, che guardava le vetrine di Goldenpoint..... Ok, lo so che si tratta di un disegno fatto da un'artista di strada, ma un minimo di rispetto no? E' sempre la Monna Lisa alla fine..... Dati di scatto Sony a77 1/250 F5,6 Iso 200
  12. Passeggiando tra le vie del centro. Mi piaceva l'idea di effettuare uno scatto diverso dal solito, dove ci fosse in primo piano la materialità del paesaggio. Dove la pietra assumesse un ruolo primario rispetto alla gente. Dati di scatto: Sony a77 1/200 F9 ISO 200
  13. Questo è il mio primo esperimeno in HDR. 9 foto con esposizione da +4 a -4. Photomatix Pro 5 per fare il merge importando direttamente i file RAW. Fatemi sapere cosa ne pensate Ciao Massimo Foro Romano di ironike1975, su Flickr
  14. Ciao a tutti, lo scorso week-end mi trovavo a Roma e, non trovando tanta coda all'ingresso ( erano le 08:45), sono andato a visitare l'interno dell'Anfiteatro Flavio (Colosseo). Mi sono portato anche i miei amici omini e un pannellino riflettente. Purtroppo con me avevo solo l'obiettivo tuttofare della Canon EF-s18-200mm a mano libera ma penso che il risultato non sia troppo malvagio. Lego al Colosseo di giovanazzi.andrea, su Flickr Dati EXIF: Canon 1000D 1/250 sec - f/9, ISO 400 Se a qualcuno interessa tutto il set: grazie a tutti per il vostro passaggio
  15. Guest

    Androne moderno - Dall'alto

    Lo scorso fine settimana ho fatto la solita capatina nella Capitale, tornandone con molte foto di mio gradimento, nonostate abbia scattato in condizioni tutt'altro che ottimali (luce dura delle ore centrali della giornata o, al contrario, di notte senza cavalletto); un po' di post-produzione attenta, le frequenti conversioni in BN (stavolta ho scattato principalmente con quest'obiettivo) e le caratteristiche del Mir 20 mi hanno un po' aiutato ad ottenere scatti a mio gusto godibili. Li ho divisi in tre gruppi: quelli paesaggistico-architettonici, quelli a colori e quelli con persone di mezzo; per ora ho caricato solo i primi, e fra i primi vi propongo il primo di una serie di scatti fatti nel palazzo in cui vivono degli amici. Qui il primo terzo di set (per ora). Ed ecco la foto: Palazzi moderni / Modern buildings di Abulafia82, su Flickr Pentax K-5 + MC Mir-20N 20mm f/3.5, a mano libera. Exif: Av + AutoISO, f/5.6, 1/125, 3200ISO, -2EV In PP: conversione in BN su Lightroom, apertura ombre (la foto è stata esposta per preservare le luci), correzione selettiva dell'esposizione in alcuni punti, aumento contrasto e chiarezza, correzione prospettica e leggero crop. Esportazione e niente più, né denoise né maschera di contrasto.
  16. Mi trovavo a passeggiare per Villa Doria Pamphilj a Roma e mi sono imbattuto in una ricostruzione storica dell'antica Roma, avevano montato l'intero accampamento con i vari mestieri, mercanti, fabbro armaiolo, la tenda cucina e altre cose. Questo è uno degli scatti. Mi è piaciuta la posa del pretoriano che osserva la merce oltre al suo splendido abbigliamento (peccato che in quel momento non avesse l'elmo in testa, era un oggetto stupendo!) Pretoriano di Fabio Avellini, su Flickr Dati di scatto: Canon 5D Mark III + Tamron SP 70-200mm 105mm 1/1000 sec f 2.8 ISO 100 PP minima in LR5: esposizione bilanciamento del bianco contrasto/saturazione
×
×
  • Create New...