Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'acqua setosa'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 2 results

  1. Torniamo al "classico". Un posto che avevo già fotografato più volte (credo di aver esordito nella sezione "critica foto" proprio con uno scatto di questo luogo) in cui sono tornato una ventina di giorni meglio attrezzato delle precedenti volte (cavalletto migliore, 14mm, un bel po' di conoscenza in più). Come ogni luogo naturale vale la pena tornarci spesso, soprattutto in più stagioni, perché la situazione non è mai la stessa. In questo caso, causa l'estate lenta ad arrivare, sono arrivato in pieno deflusso delle acqua da disgelo, trovando quindi i torrenti ed i ruscelli della Riserva quasi in piena. La parte coperta dall'acqua della foto seguente molto spesso è quasi totalmente asciutta, se non per il ruscello che si snoda tra i sassi fino a riprendere le cadute sulle rapide poco più in basso. Questa volta invece aveva formato questo bel "laghetto". Eccovi la foto: Scorre e poi si ferma / It flows and then it stops di Abulafia82, su Flickr Pentax K-5 + Samyang 14/2.8, su cavalletto con telecomando. Unione di 4 scatti. Exif: Av, f/13, 2s, 80ISO In pp: importazione in Lightroom, esportazione in .TIFF, unione degli scatti con Microsoft ICE, clonatura di un mio piede e di una gamba del cavalletto su GIMP (...), ricostruzione di una parte di immagine su GIMP, reimportazione del .tiff risultante sul Lightroom e solite correzioni di base. Alcune correzioni locali per eliminare qualche riflesso sull'acqua troppo invadente (purtroppo ancora non ho il filtro polarizzatore per il Samyang). Esportazione in .jpg e applicazione di media maschera di contrasto.
  2. Guest

    Torrente Fondillo

    E continuo, andrò avanti per un po' a suon di un post al giorno Questa volta tocca al torrente Fondillo nella Val Fondillo, in pieno Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, nel territorio del comune di Opi ed in parte di Villetta Barrea e Civitella Alfedena (tutte in province de L'Aquila). La Val Fondillo è una valle meravigliosa che parte con pochi manufatti umani (un bar/toilette, un recinto per animali, delle stalle) per poi diventare sempre meno antropica ad ogni decina di metri. Nella valle, lunga e larga più di una decina di km, ci sono più percorsi ed escursioni che portano a vedere varie formazioni naturali di ottimo impatto paesaggistico-fotografico: monti di sfondo, grotte, alberi di tutti i tipi, fiori e insetti nelle giuste stagioni, torrenti più o meno grandi, pianure acquitrinose, prati, boschi, cascatelle, piccole rapide, grotte semi-sommerse, fino ad arrivare al Lago di Barrea. Lungo il percorso non è difficile incontrare animali addomesticati (cani da pastore, cavalli, pony, mucche, pecore e capre), spesso senza accompagnatori; ma soprattutto, addentrandosi e magari lasciando i sentieri principali (non c'è particolare pericolo, è tutta pianura aperta, al massimo ci si perde...), si incontra con buona probabilità qualche animale selvatico: cervi e cerbiatti, daini e camosci, avifauna di tutti i tipi e, soprattutto di questo periodo, lupi (i più timidi del lotto). Insomma, un bel posto che permette di essere visitato più e più volte vista la grandezza, soprattutto in più stagioni. Nell'ultima uscita, visti limiti di tempo cronologico e metereologico, abbiamo affrontato solo un paio di chilometri fermandoci spesso a fotografare, soprattutto svariati quarti d'ora lungo il torrente Fondillo. La foto è stata scattata attorno alle 2 di pomeriggio, orario improbo per la fotografia, se non fosse stato per la spessa cortina di nuvole che ha fatto da "riflettore naturale", dando una luce abbastanza diffusa da non rovinare la scena con contrasti eccessivi. E quindi, eccovi la foto: Torrente Fondillo / Fondillo Creek di Abulafia82, su Flickr Pentax K-5 + Pentax DA 18-55 WR @ 55mm, con polarizzatore e filtro ND Variabile 2-400 impostato a circa 2/3 (diciamo circa ND 250-300, quindi circa 7-9 stop fra ND e Polarizzatore); ovviamente su cavalletto e con scatto da telecomando. Exif: Av, f/10, 20sec, ISO80 In PP: su LR le solite cose (temperatura colore, contrasto, curve) con in più qualche modifica selettiva: un paio di filtri graduati per bilanciare l'esposizione, un paio di filtri radiali per dare profondità, un paio di ritocchi selettivi col pennello per aprire alcune ombre senza rinunciare al contrasto. Alla fine esportazione in jpg e maschera di contrasto leggera.
×
×
  • Create New...