Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'filtro nd'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 6 results

  1. E siccome la spiaggia di Punta Aderci (CH) non è solo il trabocco in mezzo al mare, ho fatto qualche foto anche alla spiaggia stessa. In questo caso ho approfittato di un piccolo scolo naturale che scendeva dal promontorio (grazie, piogge) e finiva in mare: ho preso un tronco da un altro punto della spiaggia e l'ho spostato nel punto in cui mi faceva comodo... pesava almeno una 40ina di chili, quindi pensate quanta fatica mi fa fare 'sta benedetta fotografia La foto è scattata sul finire del tramonto, ed è questa qui: Punta Aderci by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Samyang 14/2.8 + Formatt Hitech IRND Prostop ND 1.8 + GND 0.6. Ovviamente su cavalletto. Exif: Av, f/13, 25s, 80iso. In PP: tutto su LR. Solite cose: bilanciamento del bianco, metodo Ramelli, poi postproduzione localizzata per zone con pennello, filtri radiale e filtri graduati. Esportazione in jpg e maschera di contrasto pesantuccia.
  2. Dopo una settimana un po' piena, riprendo con la serie di foto scattate un paio di mesi fa a Punta Aderci (Vasto, CH). In questo caso la foto è scattata, in orario ancora lontano dall'ottimae, dal promontorio di Punta Aderci, un punto rialzato che divide le due spiagge principali e che si trova più o meno sopra il trabocco. A luglio ho comprato finalmente i filtri a lastra per il Samyang (delle lastrone da 16,5cm di grandezza...) e in questo caso li ho provati un po' più seriamente che in precedenza. Eccovi la foto: Punta Aderci by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Samyang 14/2.8 + Formatt Hitech ND 3.0 + GND 0.9. Ovviamente su cavalletto. Exif: Av, f/13, 15s, 80iso. In PP: tutto su LR. Bilanciamento del bianco, "metodo Ramelli" per impostare l'esposizione, curve per sistemare l'istogramma. Un paio di filtri digrandati sul cielo per scurirlo ancora di più, e una serie di filtri radiali e spennellate sui vari punti del primo piano per differenziarli un po': spegnere un po' la trama dell'erba abbassando la chiarezza, esaltare il passamano e il trabocco, lisciare un po' il mare che con 15s era ancora un po' troppo "presente". Esportazione in jpg e maschera di contrasto media.
  3. Come sapete vado pazzo per il materiale cinese a meno di 10€, e anche questa volta "ci ho provato". Pur costando poco i già validissimi Haida ND1000 (25-30€ per il 52mm, con qualità pari ai migliori filtri da almeno un centinaio di euro), ho voluto comunque rischiare prendendo il filtro ND meno costoso trovato su e-bay. La scelta è ricaduta su un ND1000 da 52mm marchiato Rise (UK), pagato 5€ comprese le spese di spedizione. Ordinato un mesetto fa, è arrivato oggi e, approfittando di una pausa studio, l'ho provato per un'oretta scattando foto dal balcone. Per fortuna la giornata era gradevolmente nuvolosa, e c'era anche quel giusto venticello perfetto per testare un filtro da lunghe esposizioni. Ho montato il filtro sul 18-55 Pentax (per cui è stato comprato, principalmente). Prime impressioni (ben lontane da una recensione): -Il filtro è ben fatto, con un ottima scatoletta di plastica trasparente opaca, morbida e resistente comprensiva di spugnetta antigraffio; -La filettatura funziona perfettamente; -La lente mi è sembrata un po' più chiara di quel che m'aspettassi, ma ero abituato col filtro da saldatore da 14-15 stop. Impressioni sulle foto: -Il filtro non ha alcuna dominante di colore, anche con esposizioni di tre minuti. Sono veramente sorpreso: il precedente filtro ND cinese (variabile) ha una fortissima dominante violetta ai valori massimi di oscuramento, e il filtro da saldatore una incorreggibile dominante verde. In questo caso, invece, assolutamente nulla da segnalare. Forse, ma non sono sicuro, una lieve dominante fredda, ma essedo il cielo nuvoloso e senza sole, potrebbe anche essere stato il bilanciamento del bianco automatico ad essere ingannato. -Il filtro non incide sulla nitidezza (scarsa, ovviamente) del 18-55; non c'è perdita di dettaglio apprezzabile né al centro del fotografamma, né ai bordi. -Il filtro funziona ottimamente in combinazione con un polarizzatore: ancora una volta nessun vistoso degrado della qualità del 18-55 (lo proverò anche su obiettivi migliori per vedere se qualcosa si nota). -L'oscuramento è compreso tra 8 e 10 stop, ad occhio. Purtroppo un ND1000 è abbastanza scuro da ingannare l'esposimetro e non permettere una misurazione appropriata. Per avere una perfetta esposizione ho calcolato a mente gli stop, e mi sembra che con 9 ci sia l'esposizione migliore. -Purtroppo senza sole non ho potuto valutare la resistenza al controluce. Come prime impressioni sono molto soddisfatto dell'acquisto, spero di avere un po' di tempo per testarlo in presenza di acqua, oltre che di nuvole. Stesso esempio a colori e in monocromo, con 53 secondi di esposizione a iso 80 e f/11: Prova Filtro ND 1000 Rise (UK) / Rise (UK) ND1000 filter test by Abulafia82, on Flickr Prova Filtro ND 1000 Rise (UK) / Rise (UK) ND1000 filter test by Abulafia82, on Flickr
  4. Camera: NIKON D5100 Lens: Nikkor 18-105mm 1:3,5-5,6 Focal Length: 18mm Shutter Speed: 92 s Aperture: f/11 ISO/Film: 100 Filtro Haida ND1000 Silim Pro II + cavalletto Scattata alle ore 16:39, appena il sole è andato dietro il promontorio sullo sfondo. Penso che è il primo paesaggio in verticale che faccio... Commenti e critiche costruttive sono ben accetti.
  5. Camera: NIKON D5100 Lens: Nikkor 18-105mm Focal Length: 18mm Shutter Speed: 91 s Aperture: f/11 ISO/Film: 100 Filtro Haida ND1000 Slim PRO II a vite da 67mm telecomando (e cavalletto naturalmente) Un tocco di nitidezza (già ottima), maschera di contrasto e saturazione in post. critiche e pareri costruttivi sempre ben accetti! Luca
  6. Guest

    Torrente Fondillo

    E continuo, andrò avanti per un po' a suon di un post al giorno Questa volta tocca al torrente Fondillo nella Val Fondillo, in pieno Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, nel territorio del comune di Opi ed in parte di Villetta Barrea e Civitella Alfedena (tutte in province de L'Aquila). La Val Fondillo è una valle meravigliosa che parte con pochi manufatti umani (un bar/toilette, un recinto per animali, delle stalle) per poi diventare sempre meno antropica ad ogni decina di metri. Nella valle, lunga e larga più di una decina di km, ci sono più percorsi ed escursioni che portano a vedere varie formazioni naturali di ottimo impatto paesaggistico-fotografico: monti di sfondo, grotte, alberi di tutti i tipi, fiori e insetti nelle giuste stagioni, torrenti più o meno grandi, pianure acquitrinose, prati, boschi, cascatelle, piccole rapide, grotte semi-sommerse, fino ad arrivare al Lago di Barrea. Lungo il percorso non è difficile incontrare animali addomesticati (cani da pastore, cavalli, pony, mucche, pecore e capre), spesso senza accompagnatori; ma soprattutto, addentrandosi e magari lasciando i sentieri principali (non c'è particolare pericolo, è tutta pianura aperta, al massimo ci si perde...), si incontra con buona probabilità qualche animale selvatico: cervi e cerbiatti, daini e camosci, avifauna di tutti i tipi e, soprattutto di questo periodo, lupi (i più timidi del lotto). Insomma, un bel posto che permette di essere visitato più e più volte vista la grandezza, soprattutto in più stagioni. Nell'ultima uscita, visti limiti di tempo cronologico e metereologico, abbiamo affrontato solo un paio di chilometri fermandoci spesso a fotografare, soprattutto svariati quarti d'ora lungo il torrente Fondillo. La foto è stata scattata attorno alle 2 di pomeriggio, orario improbo per la fotografia, se non fosse stato per la spessa cortina di nuvole che ha fatto da "riflettore naturale", dando una luce abbastanza diffusa da non rovinare la scena con contrasti eccessivi. E quindi, eccovi la foto: Torrente Fondillo / Fondillo Creek di Abulafia82, su Flickr Pentax K-5 + Pentax DA 18-55 WR @ 55mm, con polarizzatore e filtro ND Variabile 2-400 impostato a circa 2/3 (diciamo circa ND 250-300, quindi circa 7-9 stop fra ND e Polarizzatore); ovviamente su cavalletto e con scatto da telecomando. Exif: Av, f/10, 20sec, ISO80 In PP: su LR le solite cose (temperatura colore, contrasto, curve) con in più qualche modifica selettiva: un paio di filtri graduati per bilanciare l'esposizione, un paio di filtri radiali per dare profondità, un paio di ritocchi selettivi col pennello per aprire alcune ombre senza rinunciare al contrasto. Alla fine esportazione in jpg e maschera di contrasto leggera.
×
×
  • Create New...