Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'fotografia'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 18 results

  1. Ciao a tutti, volevo segnalarvi l'esistenza di una nuova app, ImpressMe, per stampare le fotografie direttamente dal nostro smartphone alle cabine fototessera di Dedem, sparse in tutta Italia. L'app è scaricabile gratuitamente dagli store Android e iOs. Inoltre, chi abita in Toscana e nel Lazio può partecipare - fino al 20 agosto - all'estrazione di 200 coupon-ingresso, in formula InstantWin, per lo spettacolo di Paolo Ruffini e Claudia Campolongo, "Sono solo con te", in scena il 21 agosto al Follonica Summer Festival (qui la info con il regolamento: www.dedem.it/app/impressme). Spero possa essere utile a qualcuno! Un saluto, a presto :)
  2. A volte si possono scattare dei ritratti alternativi... Nikon D3 70-200 f 2.8 f3.5 1/160
  3. Zack

    D Jay...

    D...D... D Jay... Nikon D3 70-200 f 2.8 200 mm f 3.5 1/80
  4. Buongiorno, vorrei segnalare un concorso fotografico all'interno del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como (V Edizione): SEZIONE MULTIMEDIALE Partecipano a questa sezione opere multimediali, sia edite che inedite: A) “raccontano”: un testo letterario (in prosa o in poesia, edito o inedito, di qualsiasi autore), un paesaggio o un viaggio raccontato attraverso immagini e/o testo e/o musica. B)“espressioni del volto”: volti ed emozioni (di uno o più soggetti) che esprimano delle emozioni attraverso immagini e/o testo e/o musica. C) “videopoesie”: un testo poetico recitato attraverso il libero abbinamento di immagini e/o testo e/o suoni. D) “booktrailer”: audiovisivo di breve durata per pubblicizzare un libro. • Per le opere realizzate come sequenze fotografiche digitali: inviare la sequenza – costituita da un minimo di 5 e da un massimo di 10 immagini, progressivamente numerate, in formato JPG, peso massimo 2 MB l'una – per e-mail (per invii superiori a 5 MB, utilizzare modalità WeTransfer o simili). • Per le opere realizzate come video: inviare il video – realizzato in un unico file, in formato Wav-Avi-Mp4-Mov della durata massima di 10 minuti – per e-mail (con modalità WeTransfer o simili). I video pervenuti saranno inseriti sul canale YouTube del Premio. Tutte le lavorazioni audio-video saranno ammesse se nel rispetto delle normative di YouTube. Con l'invio, si autorizza la pubblicazione del video sul sito www.premiocittadicomo.it e sui social network di riferimento. PREMIO: Primo classificato € 1.000 IN GIURIA: GIOVANNI GASTEL SCADENZA: 15 GIUGNO 2019 MAGGIORI INFO: www.premiocittadicomo.it
  5. Ciao a tutti, sono un neofita del mondo della fotografia. A Dicembre ho acquistato la mia prima reflex, una Nikon D3300 con obiettivo Nikkor 18-55. Spero di poter imparare tante cose su questo fantastico mondo... Saluti dalla Toscana!!
  6. Navigando sulle pagine del forum, per quanto la maggioranza sia dedita a Lightroom o a Photoshop, capita di tanto in tanto di imbattersi in qualcuno che chiede suggerimenti riguardo a programmi per il photo editing. Ecco, oggi mi sono imbattuto in una lista esaustiva di quanto offre il mercato. Sono presenti programmi gratis, programmi a pagamento, servizi online, e app per smartphone. Ce n'è per tutti i gusti... La trovate qui.
  7. Tra i tanti siti dedicati alla fotografia che solitamente seguo, mi ha attratto questo articolo, che poi è una riflessione su come un fotografo (professionista, amatore, occasionale) si approccia alla propria attività fotografica. Articolo che mi ha incuriosito, ma che forse non avrei proposto come nuova discussione se non mi fossi imbattuto in un altro articolo (prima qui, e poi direttamente qui), che mi ha fatto riflettere parecchio... soprattutto su me stesso, ma più in generale, sulla fotografia di questi ultimi tempi. Prima di andare oltre, è però necessario fare una premessa: si parla di fotografia fatta per passione, non per lavoro, si intende. E se qui sopra ho citato anche i fotografi Professionisti con la 'P' maiuscola, è solo perché immagino ne esistano di quelli che, fuori dal lavoro, comunque amino fare foto per passione. Tornando a bomba: Con l'esplosione dei social, di strumenti fotografici sempre più semplici da usare, e con il desiderio di essere 'famosi', la fotografia sta vivendo una seconda giovinezza. Oramai si vedono, cliccano, fanno, pubblicano, distribuiscono foto di ogni tipo, dal cibo ai gattini, passando per le foglie secche, le strisce pedonali, e chissà cos'altro. E forse è proprio vero che i fotografi sono diventati come i piccioni. Sono ovunque, disturbano, la fanno da padroni, e spesso son talmente protagonisti da mettere in ombra ciò che dovrebbe essere il soggetto da fotografare... Spesso facendo disastri, com'è successo di recente a Lisbona, e non solo lì. Non c'è più rispetto per nulla, per gli eventi che si fotografano, per l'ambiente, per le persone, per la vita stessa... Tanto che la fotografia, per certi versi, è diventato uno stile di vita. C'è chi vive per fotografare. Persone che pur facendo una vita normale, da impiegato, con tutti crismi di una esistenza che potrebbe essere la mia, la vostra, o quella del vostro vicino, dedicano tutto il resto della loro esistenza, e dei loro averi, solo per riuscire a fare una determinata fotografia, magari intraprendendo viaggi costosissimi, o comprando attrezzature iperboliche, solo per poter scattare quella foto. O magari, persone che usano solo il cellulare, ma hanno un ego tanto grande da immortalarsi continuamente, in ogni situazione, anche quando trovano la scritta 'vietato fotografare'. C'è invece chi vive, e ogni tanto scatta una foto. Persone che fanno la loro vita, godono ogni momento di essa, ma non disdegnano di scattare qualche foto di quei momenti, per ricordarli, o anche perché hanno la passione per la fotografia, ma non si sentono ossessionati da essa. Persone che pur amando la fotografia, riescono a uscire di casa e non scattare neppure una foto per un'intera giornata, anche se sono in vacanza. Questi i due estremi, tra cui immagino esistano molte sfumature, che vengono citati nel primo articolo... e suppongo che i piccioni, in un modo o nell'altro, siano gli appartenenti alla prima delle due categorie, con varie sfumature, così come piccioni, colombi, e tortore fan parte della stessa famiglia pur essendo differenti. Poi arriva una lista di domande, per interrogare sé stessi e capire come siamo fatti veramente. Provo a porle qui e a rispondere... E visto che siamo su un forum, sarei curioso, per conoscerci meglio tutti, quali potrebbero essere le vostre risposte. Perché faccio foto? Mi piace. Sin da bambino ero affascinato dalla fotografia. Mi costruivo camere stenopeiche con le scatole da scarpe, volevo essere io a tenere al collo la macchina fotografica di papà, e soprattutto... Uno dei miei maestri di scuola delle elementari portava sempre la sua reflex in classe, e alcune volte ci portava fuori per scattare qualche foto, e spiegarci qualche rudimento sulla tecnica. Mi mi piacciono le mie foto? Si. Non tutte. Ma si, mi piacciono. E cerco di migliorarmi per fare in modo che il numero di quelle che non sono nei miei gusti cali sempre più. Mi interessa conoscere il giudizio degl'altri? Se è così, perché? Certo, non in modo assoluto perché comunque cerco di fare foto che principalmente piacciano a me. Ma il giudizio altrui è comunque importante per crescere, capire i propri 'errori', e magari ridurre il numero di cui parlavo nella precedente risposta. Voglio diventare famoso sui Social Media? Se volessi davvero, forse dovrei cominciare a pubblicare le mie foto su quei canali... Ma non lo faccio. Per cui: no! Voglio realizzare una mostra, un libro, o una galleria? Se si, perché? No, non ci tengo più di tanto. In passato ho tentato di realizzarne una dedicata ai miei disegni, ma non ho mai pensato alla fotografia in questo senso. Cosa esprime 'la mia fotografia' di me come essere umano? Che mi piacciono i dettagli. Che cerco sempre di essere molto vicino alle cose, anche quando sono lontano. Non a caso il tele è uno degli strumenti che sfrutto di più. Voglio essere vicino ma distante... Una bella contraddizione, no? Sono un 'creatore di immagini' o un 'catturatore di immagini'? La seconda che hai detto. Difatti limito al minimo la PP. La fotografia migliora la mia vita, mi galvanizza, o mi stressa e peggiora la mia vita? Caspita! Nessuna delle due. Mi diverte da matti. E rimane l'ultima domanda: Lo scopo di un fotografo è rappresentare la vita. Stai rappresentando la vita, o le immagini? La vita... spero!
  8. Il concorso AUTOscatto si propone di selezionare il miglior scatto originale. Il tema della prima edizione è “29 Gennaio 1886 – 29 Gennaio 2016: 130 anni di automobile”. Ogni partecipante può presentare fino a quattro fotografie, liberamente intitolate. Le fotografie devono essere presentate entro e non oltre il termine ultimo del 15 Febbraio 2016 solo in forma digitale. Le fotografie saranno visionate e valutate con parere insindacabile da una Commissione di giuria costituita da professionisti del settore e presieduta da Emanuele Fusco. Le foto inviate saranno esaminate dalla giuria, che a suo insindacabile e inappellabile giudizio eleggerà le cinque migliori opere. Ai concorrenti che risulteranno vincitori del concorso saranno attribuiti i seguenti premi: - PRIMO PREMIO: Buono acquisto del valore di 500€ da utilizzare presso Reflex Top Linea, Via Governolo 12/f, 10100 Torino, Tel./Fax. 011591260, http://www.reflex-top-linea.it/ [email protected]<script data-cfhash='f9e31' type="text/javascript"> /* */</script>. La validità del buono si intende entro l’anno in corso e possibilmente entro il mese di Luglio 2016 - SECONDO PREMIO: 10 ore gratuite di Sala posa a disposizione presso la sede dell’Associazione Soluzioni Artistiche a Torino (Via Monfalcone 109) - TERZO PREMIO: 5 ore gratuite di Sala posa a disposizione presso la sede dell’Associazione Soluzioni Artistiche a Torino (Via Monfalcone 109) - QUARTO E QUINTO PREMIO: borsa fotografica Manfrotto Bella V con kit di pulizia (lenti e generale), fornita da Reflex Top Linea, Via Governolo 12/f, 10100 Torino, Tel. / Fax. 011591260, http://www.reflex-top-linea.it/ [email protected] Tutte le foto selezionate saranno esposte, con l’indicazione del titolo e del nome dell’autore, durante la mostra fotografica che si terrà nel mese di marzo 2016 presso la sede decentrata dell’Associazione, situata nei locali della Circoscrizione X – Mirafiori sud a Torino, Strada Castello di Mirafiori, 57/1. Per info e iscrizioni: www.soluzioniartistiche.it segreteria@soluzioniartistiche.it 011.536.09.71 339.61.70.644 Bando di Concorso - AUTOscatto.pdf
  9. Lo so, l'anticipo è quasi nullo ma coi romani si finisce sempre ad avere le sicurezze agli ultimi secondi: domani il gruppo Facebook (da me capitanato, assieme a qualche altro valoroso ) organizza un mini-raduno fotografico per Roma. Per ora sappiamo che partiremo alle 14:30 dalla stazione della Metro Ottaviano, a piedi, fino a Castel Sant'Angelo e Lungotevere; per il resto del giro seguiremo l'ispirazione Se qualcuno di Roma di FCF si vuole unire, è il benvenuto (ci potrebbe essere anche Giuseppe, altro forumista di qui). Se si presenta all'orario giusto, ci riconosce (anche se siamo 5-6), visto che abbiamo armamentario fotografico al collo, di fattezze tedesche, russe o giapponesi post-guerra (Lascerei il numero, ma con tutti sti spammer-bot-hacker in giro in pubblica non mi fido. Se vi interessa, semmai, chiedetelo a Doctorow e Giuseppe Savo, che ce l'hanno e che autorizzo qui ufficialmente a comunicarvelo senza remore ).
  10. Guest

    Roma - Sabato 3 Ottobre.

    Molto probabilmente (ma non è ancora del tutto sicuro), sabato pomeriggio sarò in zona Piramide assieme ad un po' di fotoamatori conosciuti su Facebook per un giretto fotografico pomeridiano. Il gruppo di riferimento è "Estremisti vintage", quindi per lo più gireremo con vecchia ferraglia russa, giapponese o tedesca, ma ovviamente può essere un'occasione (per me) di conoscere anche qualcuno dei romani del forum, se la cosa vi può interessare. Il programma è abbastanza spiccio: un giro al cimitero acattolico, e poi una passeggiata fra Testaccio e Aventino alla ricerca di soggetti fotografici. Se a qualcuno può interessare... mi faccia un fischio
  11. Ciao a tutti, Volevo proporvi un'iniziativa organizzata da una mia amica in Sudafrica che cerca di unire la passione per le fotografie con quella per l'Africa. Vi piace fare fotografie? E magari farle durante un'esperienza in Africa? Bene questo è l'occasione per voi! Un Workshop di fotografia a LEO Africa (Sudafrica), dal 3 al 10 novembre 2015, con la possibilità di estendere il soggiorno come volontario e monitorare così Leoni, Rinoceronti Bianchi e Neri, Elefanti e molto altro!! L'iniziativa prevede la presenza di un fotografo professionista, Marco Garofalo ed è organizzato in collaborazione con la Rivista Africa, un bimestrale dedicato alle storie di attualità sull'Africa! Una settimana di safari fotografici, attività di conservazione della natura selvaggia e osservazioni naturalistiche accompagnati dal reporter professionista Marco Garofalo, collaboratore della rivista Africa e da Sabrina Colombo, responsabile del programma di monitoraggio dei leoni e dei rinoceronti dell'associazione LEOAfrica che ha sede nella provincia Limpopo. Immersi nella natura selvaggia della Selati Game Reserve, una riserva privata di 30000 ettari preclusa ai turisti che ospita ventisei specie di grandi mammiferi africani tra cui leoni, elefanti, rinoceronti, leopardi, zebre, giraffe, gnu e tantissimi altri animali, conosceremo e documenteremo le attività di un attivissimo centro di monitoraggio impegnato nella salvaguardia e conservazione della natura sudafricana, compreso l'antibracconaggio, per unire la passione della fotografia e della natura ad un impegno concreto sul campo. Visiteremo anche il vicino Kruger National Park, la più grande riserva naturale del Sudafrica, percorreremo insieme la panoramic route che ospita il famoso Blyde River Canyon (il canyon verde più grande del mondo) dove potremo ammirare paesaggi mozzafiato, vegetazione pluviale, fauna aviaria e piccoli mammiferi. Invito riservato a massimo: 6 persone. Quota di partecipazione: euro 1190 che comprende: trasporti locali, pensione completa, ingresso ai parchi, assicurazione individuale, workshop fotografico, guida naturalistica. Extra: volo, bevande alcoliche, mance ed extra in genere, pasti in ristorante, eventuali escursioni ed attività facoltative, tutto quanto non espressamente indicato in programma. Per maggiori informazioni: www.leoafrica.org o scrivete un'email direttamente a: enquiries@leoafrica.org Ciao a tutti!
  12. trafalgar 21 ottobre 1805 by Cam Brivio, su Flickr 21 ottobre 1805 già.. non si sarebbe potuta comunque fotografare una scena così..Passando da quelle parti a maggio di quest'anno.. Los Caños de Meca (Cadice) Faro di Trafalgar.. ho avuto la folle idea di appoggiare l'obbiettivo alla mia fronte e scattare.. niente da fare.. così sono passato ai pennelli e ai colori ad olio... Poi la foto l'ho scattata.. a mano libera.. Nikon D 7000 16/85 mm. Raw (NEFT) 16 mm. f/6,3 t. 1/160 ISO 200 un poco di PP per raggiungere la colorazione del dipinto su tavola di legno cm. 93x60. come sono cambiate le cose in questa manciata di anni.. come sono cambiate le priorità e le competenze. ora con una macchinetta... siamo tutti artisti.. e ancora meglio... critici.! ciao a tutti ora me ne vado ancora in vacanza.. fin che la vista mi concederà di vedere posti nuovi e magari fare qualche buona foto ... in alternativa ho sempre un pennello.! Cam
  13. Un saluto a tutti gli utenti del Forum. CI permettiamo di segnalare il sesto concorso internazionale URBAN 2015: un palcoscenico internazionale per fotografi 3.000 euro di montepremi per foto a tema e portfolio. Primo premio 1.000 euro Il 1 aprile 2015 si apriranno le iscrizioni al concorso internazionale di street photography URBAN 2015, promosso dall'associazione culturale dotART di Trieste in partnership con Photographers.it. Giunto alla sua sesta edizione, URBAN ha come tema principale la vita quotidiana della città vista attraverso le “foto artistiche di strada”: immagini immediate, reali, che colgono scorci, persone, volti, strade, edifici e altri elementi in grado di raccontare una storia ambientata nel tessuto urbano. URBAN 2015 si compone di due sezioni: Foto singole a tema (“Street Photography”, “Architettura” e “Animali in città”) e Stories & Portfolios, sezione dal tema libero nella quale si può proporre una sequenza di immagini che raccontino una storia. Per partecipare al concorso basta seguire la procedura sul sito http://urban.dotart.it. Le foto dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 maggio 2015. Il montepremi totale è di 3.000 €, di cui 1.000 riservati al vincitore assoluto. Ci saranno inoltre una serie di premi messi a disposizione dai partner del contest. Le migliori foto saranno pubblicate sul catalogo ufficiale di URBAN. Tra i primi giurati confermati, Nicholas Goodden, pluripremiato fotografo londinese, il fotografo polacco Adrian Mirgos, e Felipe Abreu fotografo, videomaker ed editore di "Revista OLD", con base a Los Angeles e San Paolo. La filosofia di URBAN è di ricercare talento e qualità sia tra i fotografi professionisti che amatoriali, offrendo loro un palcoscenico internazionale da cui farsi notare. Le migliori foto classificate del concorso entrano infatti a far parte di un circuito di mostre fotografiche “itineranti”. Dal 2011 sono state allestite mostre di URBAN in Italia, Polonia, Ungheria, Cipro, Lettonia, Ucraina, e Colombia. La mostra collettiva del concorso, in cui saranno premiate ed esposte le opere classificate, sarà inaugurata a ottobre/novembre, nel corso del festival Trieste Photo Days 2015. Info, iscrizioni e regolamento su http://urban.dotart.it.
  14. Ciao a tutti, mi chiamo francesca e vengo da Venezia, sto ancora muovendo i primi passi e cerco forumini che mi aiutino a diventare sempre più brava Francesca
  15. Salve a tutti sono un'appassionata di fotografia con molto da imparare. Mi sono avvicinata a questo mondo in maniera graduale, iniziando a fotografare paesaggi con una compatta e poi imparando altro appena ho avuto una reflex per le mani. Ho creato una paginetta su Facebook per postare le mie foto, con lo scopo di ottenere critiche costruttive, consigli, insomma per "espormi" al mondo esterno, ma ho un dubbio che mi tormenta da sempre: essendo una semplice appassionata e non una professionista, è giusto inserire una firma sulle foto visto che sono opera mia? Qualcuno sa darmi informazioni certe e pertinenti? Ho cercato su internet e chiesto vari pareri, ma non ho le idee più chiare di prima, anzi... alcuni professionisti dicono che la firma è inutile, se non sei professionista, perchè non ti tutela in nulla, molto fotoamatori come me invece firmano le loro foto con tanto di loghetto o comunque firma personalizzata.. Ed io invece non so come comportarmi! Vi sarò grata se mi aiuterete ad uscire da questa discussione avendo capito cos'è meglio fare e cosa evitare... Grazie a tutti per l'attenzione!!
  16. Guest

    Premi EISA 2014-2015

    Anche quest'anno l'EISA, l'Associazione europea immagine e suono (un ente che raccoglie le opinioni delle maggiori riviste del settore elettronico audio e video) ha proclamato i suoi premi dedicati all'elettronica di consumo in ambito audio e video, per i prodotti usciti in seguito all'assegnazione dei premi dello scorso anno. Ovviamente, in ambito video, rientra anche la categoria fotografia. Qui sul sito potete leggere i risultati ufficiali categoria per categoria. Ovviamente si sente tutto il peso di marchi e pubblicità, ma devo dire che in fin dei conti in generale tutte le scelte effettuate sono abbastanza giustificabili razionalmente, anche se la divisione in mille categorie aiuta a dare un contentino ad ognuno Tra le cose più interessanti: 1) Reflex "Consumer": Canon 1200D 2) Reflex Professionale: Nikon D4 3) Reflex "Advanced": Pentax K-3 Risultati prevedibili, visto che in ambito consumer nulla può battere i prezzi stracciati di Canon sul suo modello inferiore discendente di una linea vendutissima (1000d, 1100d, 1200d); sono macchine infinitamente castrate e con varie lacune, ma a quel prezzo non hanno concorrenza e sono il modo migliore per entrare a pié pari nel mondo della fotografia. In ambito pro la Nikon D4 non ha rivali, Canon non ha mai raggiunto e non raggiunge quei livelli di qualità costruttiva (sarà uno stereotipo, ma è così...). In ambito "utente avanzato" o "semi-pro" che dir si voglia è senza rivali anche la Pentax K-3: Canon da anni non presenta un'aps-c decente, mentre Nikon dopo le ottime D90 e D7000 s'è arenata. Pentax invece ha presentato una fotocamera di gran lunga migliore di tutto ciò che offre la concorrenza; imbattibile, insomma. In quanto agli obiettivi: 1) Miglior obiettivo (in generale) reflex: Sigma 50/1.4 DG HSM 2) Miglior obiettivo zoom per reflex: Tamron 16-300 f/3.5-6.3 DI II VC PZD 3) Miglior obiettivo telezoom per reflex: Tamron 150-600 f/5-6.3 VC USD Un bel premio per Sigma, che in quest'ultimo periodo sta letteralmente sconquassando il mercato con uscite di obiettivi fissi e zoom di qualità altissima; basta leggere i forum stranieri e italiani più frequentati per leggere quanta gente sta rapidamente passando ad ottiche Sigma meno costose e più performanti delle ottiche "casalinghe" di Nikon, Canon e Pentax. Per questo mi sorprende il solo inserimento del 50/1.4 e l'esclusione, ad esempio, del 18-35/1.8, che mi sembra un obiettivo ben più interessante, qualitativo e rivoluzionario del tuttofare Tamron 16-300. Un po' di perplessità per questa scelta. Nessun pensiero invece sulla scelta del miglior telezoom, con Tamron che ha finalmente affiancato e sfidato in maniera degna i vendutissimi Sigma 150-500 e Sigma 50-500. Infine le mirrorless (o compatte ad obiettivo intercambiabile): 1) Migliore mirrorless "Consumer": Olympus OM-D E-M10 2) Migliore mirrorless "Professionale": Sony Alpha 7R 3) Migliore mirrorless "Advanced": Fujifilm X-T1 Ulteriori premi a varie Panasonic Lumix, tra cui quello video per la GH4. Anche in questo caso, come per le reflex, i premi sono andati "un tanto per uno" a tutti i marchi che compongono il segmento mirrorless. Indiscutibili i premi a Sony (l'unica full frame mirrorless, per adesso) ed a Panasonic (la GH4 è unanimamente riconosciuta come la miglior fotocamera per video). Mi rende un po' per plesso il "consumer" affibbiato alle OM-D EM-10 visto il prezzo non proprio popolare di 600€ circa e vista la presenza nella stessa fascia di prezzo della Sony A6000, che mi sembra decisamente più innovativa e performante, nonché con un sensore più grande e migliore. L'affezione che si è guadagnata Fuji con gli ultimi suoi prodotti da parte di chi già sa usare una macchina fotografica e magari ha bisogno di un corpo "leggero" oltre la reflex, ma con la stessa qualità, giustificano ampiamente il premio dato alla X-T1, fotocamera davvero completa ed al top.
  17. Un saluto a tutti gli utenti!! Volevo segnalare che il prossimo 1 aprile 2014 si apriranno le iscrizioni al concorso internazionale di street photography URBAN 2014, promosso dall'associazione culturale dotART di Trieste. Giunto alla sua quinta edizione, URBAN ha come tema principale la vita quotidiana della città vista attraverso le “foto artistiche di strada”: immagini immediate, reali, che colgono scorci, persone, volti, strade, edifici e altri elementi in grado di raccontare una storia ambientata nel tessuto urbano. URBAN svela la città e i suoi segreti. La grande novità di URBAN 2014 è la nuova sezione Stories & Portfolios, nella quale si può proporre una sequenza di immagini che raccontino una storia dal tema libero. Naturalmente, ci sarà anche la classica sezione dedicata alle foto a tema. Quest'anno, oltre a “Street Photography”, i temi saranno “Colore in città” e “Acqua”. La filosofia di URBAN è di ricercare talento e qualità sia tra i fotografi professionisti che amatoriali, offrendo loro un palcoscenico internazionale da cui farsi notare. Le migliori foto classificate del concorso entrano infatti a far parte di un circuito di mostre fotografiche “itineranti”. Dal 2011 sono state allestite mostre di URBAN a Trieste, in Polonia (Cracovia), Ungheria (Budapest e Miskolc), Lettonia (Riga) e Colombia (Bucaramanga). Per partecipare al concorso basta seguire la procedura sul sito http://urban.dotart.it. Le foto dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 maggio 2014. Una giuria composta da fotografi professionisti, artisti ed esperti di comunicazione (la composizione della giuria è in fase di definizione e verrà comunicata a breve) valuterà le opere pervenute. A novembre, nel corso del festival Trieste Photo Days 2014, verrà inaugurata presso il centro commerciale ilGiulia a Trieste la mostra collettiva del concorso, in cui saranno premiate ed esposte le opere classificate. Il montepremi totale è di 3.000 €. Info, iscrizioni e regolamento su http://urban.dotart.it.
  18. Guest

    Tour de force

    Da circa un anno (cioè fra la fine di febbraio e l'inizio di marzo 2013) cerco di organizzarmi con un amico romano per andare a fotografare paesaggi notturni con lo sfondo di stelle fisse o startrails. Da quando abbiamo deciso di farlo, ogni fine settimana disponibile, per più di un anno, ha piovuto. Una sola volta, col favore delle previsioni, siamo andati in montagna per provarci... ed ha nevicato. A marzo. Una bufera. Finalmente ora sembra l'occasione giusta: domani, sabato e domenica le previsioni sono buone ed ho addirittura rimediato un'abitazione montana. Quindi mi aspettano due nottate in giro per monti tentando di fotografare le stelle. Ne approfitterò anche per qualche altra foto banale, qualche scia automobilistica e qualche light painting. Visto che starò in giro, m'è venuto in mente anche di andare poco lontano presso un punto di osservazione per il lupo, a cercare di fotografare quest'animale nel suo habitat. Per puro caso negli stessi giorni in un comune limitrofo viene organizzato il Certamen Ciceronianum, una gara internazionale di latino che offre parecchi spunti fotografici (a margine dell'evento principale ce ne sono vari altri di rievocazione storica). In più se tutto ciò non bastasse, un paio di ore fa mi chiama un amico che vuole salire questa sera, al tramonto, sulla montagna (un accenno di pre-appennino) che sovrasta il nostro comune, per farci una passeggiata. Ed ovviamente non posso non sfruttare l'occasione di fare qualche panoramica al tramonto. In pratica in tre giorni ho lupi, scie luminose, stelle, startrail, street, rievocazioni, paesaggi e probabilmente qualche macro di qua e di là. Mica lo so se ce la faccio, ormai c'ho un'età... se per mercoledì prossimo non vedete alcun mio messaggio, ricordatemi come una persona simpatica. E dite ai nuovi arrivati che le loro foto sono storte, da parte mia. (P.S.= scusate l'argomento semiserio, ma mica si può sempre parlare di foto scattate e attrezzatura; ogni tanto va bene parlare anche di foto da scattare e... scemenze personali ).
×
×
  • Create New...