Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'natura'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 15 results

  1. Beh, parecchi di voi mi conoscono o quantomeno si ricordano della mia esistenza. Fino a un annetto fa ero un moderatore di questo forum, nonché il suo partecipante più attivo: poi una serie di impegni, la carenza di tempo e un disguido informatico che ha cancellato il mio vecchio account (sigh). Non prometto di tornare a quei livelli, ma ogni tanto un giro me lo farò. Per chi non lo sapesse: sono grafomane, logorroico, e ho il dito più pesante della terra, quindi ogni volta che esco di casa scatto un migliaio di foto; e da quando ho una fotocamera esco spesso, molto spesso. Finito il preambolo, vi propongo una foto scattata qualche giorno fa ad Opi (L'Aquila) sul finire del foliage autunnale. Si veniva da tre giorni di pioggia e da un paio di giorni di vento fortissimo, ed era nuvoloso. Le condizioni migliori per la fotografia: aria pulita, superfici splendenti, luce attenuata. Anche per questo molte delle foto che ho fatto le ho scattate col teleobiettivo: la nitidezza non è stata compromessa dalla foschia o dal pulviscolo atmosferico. La foto, abbastanza vista e rivista (ma io sono un amante dei cliché), è questa: Autunno a Forca d'Acero / Autumn in Forca d'Acero by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Pentax DA 55-300 WR @55mm, su cavalletto. Tre scatti in bracketing da -2 a +2EV, uniti in HDR. Exif: F/11, 0,4s, 80iso. In PP: tutto su Lightroom. Ho unito i tre raw in HDR e poi bilanciato il bianco, corretto l'obiettivo etc etc. Ho usato il "metodo Ramelli" per creare l'esposizione di base, ho utilizzato le curve per aggiustare l'istogramma. Ho aumentato la vividezza e abbassato la saturazione generale, poi ho agito sui diversi canali colore per attenuare la saturazione di qualche tinta, e amplificare quella di altre. Ho vignettato un pochino per rendere l'immagine meno sfuggente verso l'esterno.
  2. Paesaggio di granito su di una montagna che salendola appare comune ma che poi tra passaggi su massi ciclopici, tunnel e anfratti mostra il suo volto Foto con sony alfa 77 II DSC00736 (2) by lorenzo -foto-, su Flickr
  3. Andre91

    Origami

    Dal mio progetto personale "Origami". Ho voluto inserire in scatti di persone degli origami realizzati da me. Questo scatto l'ho intitolato "Let the Guardian of Forest show You the path" - "Lascia che il Guardiano della Foresta ti mostri il percorso (inteso sia come strada che percorso di vita)" Spero piaccia! Buona giornata!
  4. Ciao a tutti, questo è Jango ogni tanto mi piace cimentarmi su qualche soggetto diverso 1/200 sec. f/1.8 ISO 320 85mm Canon7D Spero vi piaccia si accettano pareri/consili/critiche
  5. Ciao a tutti oggi vi propongo questo scatto di Soñador mentre gioca con il suo gioco preferito, il bastone fatemi sapere che ne pensate Canon EOS 7D EF85mm f/1.8 USM 85mm/ƒ/1.8/1/1000s/ISO 800
  6. Ciao a tutti vi propongo questo scatto fatto oggi ai miei due rospetti mentre giocavano assieme 1/100 sec f/1.8 ISO 800 85mm Canon7D spero vi piaccia pure questo
  7. Ciao a tutti, oggi vi propongo un scatto insolito per me: la natura. Questo scatto fa parte di un mini progetto nato sul momento mentre entravo nel parco. MI hanno colpito molto le diverse "posture" degli alberi e la loro grandezza, partendo proprio dalla foto che propongo che è stato il primo ad essere fotografato. Dati: f3.5 - 1/500 - iso140 (auto) - 35mm Albero1 by Marco Napione, su Flickr In pp ho scaldato a colori, converito, corretto la distorsione, aumentato di qualche punto il contrasto e basta. Per chi volesse guardare gli altri scatti ecco il link: https://www.flickr.com/photos/127286335@N04/albums/72157664235723935
  8. Oggi il soggetto della mia foto è Shary 1/160sec. f/1.8 ISO 400 85mm canon7D che ne pensate? consigli/pareri ben accetti
  9. Essendo un forum composto principalmente da neofiti, su questa piattaforma si vedono pochissime foto di "caccia fotografica", stante la difficoltà nel genere (tecnica, conoscenza, presenza di luoghi adatti), ma soprattutto l'enorme costo dell'attrezzatura necessaria. I supertele che vadano oltre 300mm e che magari non siano troppo bui costano tantissimo, a volte più di quanto una persona media spende non solo per tutta l'attrezzatura fotografica, ma anche per la propria autovettura Ed è per questo che, visto che il genere mi piace non poco, mi sono attrezzato "al risparmio", sapendo già di sacrificare la qualità a favore di portabilità ed economicità. Il mio corredo per immortalare animali è composto da 180/2.8, 200/4, 300/4.5 da moltiplicare 1,7x, ma soprattutto dall'MTO 500/8, cioè un obiettivo catadiottrico. I catadiottrici sono famosi per essere economici e piccoli (in confronto alla focale) e l'MTO russo non fa eccezione: un prezzo compreso tra 50 e 100€, e pesi e ingombri paragonabili a un 70-200/4 o un normale telezoom. Però è un 500mm La qualità è bassa, ma non conta: conta poter osservare animali da lontano e poterli fotografare, allenandosi con la composizione e tutte le difficoltà del genere: è già tanto, ed è già tanto divertente. Se vi piace il genere vi consiglio di dotarvi di un catadiottrico russo, giapponese o un recente Samyang 500/6.3 che, a basso prezzo, vi darà la possibilità di sperimentare subito senza dover attendere di avere migliaia e migliaia di euro per un telezoom spinto. Dopo le chiacchiere, eccovi la foto di una garzetta nell'Oasi di Vendicari (SR). Uccelli dell'oasi di Vendicari / Birds in the natural reserve of Vendicari by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Zenit MTO 500/8, a mano libera. Exif: Av, f/8, 1/1000s, 800iso. PP: tutta in LR. Lieve crop per sistemare la composizione, solite cose generali, un filtro radiale sulla garzetta per spegnere un po' i bianchi e recuperare dettaglio (anche sul riflesso), un filtro radiale inverso per eliminare il rumore sul resto della foto, e rendere un po' più azzurra l'acqua. Esportazione in jpg e lieve maschera di contrasto.
  10. Ciao a tutti, Volevo proporvi un'iniziativa organizzata da una mia amica in Sudafrica che cerca di unire la passione per le fotografie con quella per l'Africa. Vi piace fare fotografie? E magari farle durante un'esperienza in Africa? Bene questo è l'occasione per voi! Un Workshop di fotografia a LEO Africa (Sudafrica), dal 3 al 10 novembre 2015, con la possibilità di estendere il soggiorno come volontario e monitorare così Leoni, Rinoceronti Bianchi e Neri, Elefanti e molto altro!! L'iniziativa prevede la presenza di un fotografo professionista, Marco Garofalo ed è organizzato in collaborazione con la Rivista Africa, un bimestrale dedicato alle storie di attualità sull'Africa! Una settimana di safari fotografici, attività di conservazione della natura selvaggia e osservazioni naturalistiche accompagnati dal reporter professionista Marco Garofalo, collaboratore della rivista Africa e da Sabrina Colombo, responsabile del programma di monitoraggio dei leoni e dei rinoceronti dell'associazione LEOAfrica che ha sede nella provincia Limpopo. Immersi nella natura selvaggia della Selati Game Reserve, una riserva privata di 30000 ettari preclusa ai turisti che ospita ventisei specie di grandi mammiferi africani tra cui leoni, elefanti, rinoceronti, leopardi, zebre, giraffe, gnu e tantissimi altri animali, conosceremo e documenteremo le attività di un attivissimo centro di monitoraggio impegnato nella salvaguardia e conservazione della natura sudafricana, compreso l'antibracconaggio, per unire la passione della fotografia e della natura ad un impegno concreto sul campo. Visiteremo anche il vicino Kruger National Park, la più grande riserva naturale del Sudafrica, percorreremo insieme la panoramic route che ospita il famoso Blyde River Canyon (il canyon verde più grande del mondo) dove potremo ammirare paesaggi mozzafiato, vegetazione pluviale, fauna aviaria e piccoli mammiferi. Invito riservato a massimo: 6 persone. Quota di partecipazione: euro 1190 che comprende: trasporti locali, pensione completa, ingresso ai parchi, assicurazione individuale, workshop fotografico, guida naturalistica. Extra: volo, bevande alcoliche, mance ed extra in genere, pasti in ristorante, eventuali escursioni ed attività facoltative, tutto quanto non espressamente indicato in programma. Per maggiori informazioni: www.leoafrica.org o scrivete un'email direttamente a: enquiries@leoafrica.org Ciao a tutti!
  11. Che senso di vita mi dà questa foto...ditemi la vostra. Nikon D7100 tempo 1/2500 sec diaframma f/3.5 iso 100 lungh. focale 18 mm 24052015-002 by Marco Zanellato, su Flickr
  12. Ciao a tutti, sono qui a condividere uno scatto effettuato nelle colline di Langa, in una giornata limpida che permetteva di vedere in maniera nitida la catena alpina sullo sfondo. Ogni critica o commento è accettato! Grazie! Dati di scatto: Nikon D5100 Nikkor AF-VR 18-105mm @ 105mm ISO 100 1/320 Sec F8 In pp con lightroom ridotto esposizione della catena montuosa per renderla più visibile e leggero aumento della tonalità blu del cielo. Luca.
  13. Ciao a tutti, oggi vi lascio questa foto simpatica. Si tratta di uno scatto fatto durante un'escursione nel parco dell'etna; eravamo nei pressi della Valle del Bove quando all'improvviso ci ritroviamo una piccola volpe a poche decine di metri di distanza. Ne ho approfittato cogliendo l'attimo. Che ne pensate? Ho cercato di comporre velocemente sfruttando la profondità degli alberi. Voi che taglio avreste dato? I dati di scatto sono i seguenti: Eos1100d ƒ/4.5 33.0 mm Mano libera 1/160 Iso 100 Sorpresa di spalle by liberoilverso, on Flickr
  14. Una chiesetta immersa nel verde della montagna. EXIF Esposizione 1/100 Apertura f/10 ISO 200 Chiesetta in montagna di MCaterina, su Flickr
  15. Guest

    Anthocharis cardamines

    Nella giornata di ieri ho fatto una passeggiatina al lago qui vicino, per vedere in che condizioni fosse la natura: le piogge delle settimane precedenti stanno ritardando un po' la primavera, ma la fioritura è giù a buon punto e la riserva brulica di insetti, anfibi e rettili. Ho intravisto libellule, bombi, rane, lucertole e salamandre, nonché qualche uccello acquatico di quelli non stanziali. Peccato che per ora l'ambiente sia del tutto paludato dalle troppe precipitazioni, e sia difficile muoversi senza un vestiario adatto al fango... Sono andato lì più che altro per fare qualche foto al paesaggio "tanto per", ma con l'idea di immortalare qualche fiore o insetto se ce ne fosse stata l'occasione. Solo due obiettivi con me: il Mir 20/3.5 e l'Helios 58/2 (con tubi di prolunga al seguito), ed alla fine ho utilizzato solo il primo. Una farfallina particolarmente coraggiosa continuava a volare di violetta in violetta a poche decine di centimetri da me, quindi ho deciso di provare a fotografarla sfruttando il fatto che non sembrava aver paura dei miei movimenti. Questo è il risultato: Anthocharis cardamines (Pieridae) di Abulafia82, su Flickr Pentax K-5 + MC Mir-20N 20mm f/3.5, a mano libera. Exif: Av, f/5,6, 1/80, ISO100, -0,7EV In PP: vigoroso crop dell'immagine, anche a fine compositivo. Contrasto, saturazione e curve, poi correzioni locali. Un filtro radiale per evidenziare un po' il soggetto, un'altro per spegnere un po' lo sfondo invadente. Spennellate sul bianco delle ali della farfalla per recuperare una quasi bruciatura. Esportazione in jpg e maschera di contrasto più aggressiva del solito.
×
×
  • Create New...