Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'obiettivo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 10 results

  1. salve, mi chiamo Daniele sono un sedicenne amante della fotografia, sono qui per avere dei consigli. sono in possesso di un 18-55 e di un olympus 50mm 1.8 manuale adattato sulla mia canon 750d (aps) e vorrei avvicinarmi al mondo della moda (per moda intendo foto nei negozi e brand d'abbigliamento) e nelle occasioni fotografare a eventi o compleanni. sono consapevole dell'acquisto obbligato di un flash esterno, ma il mio dubbio piu grande è proprio la scelta dell'obiettivo. Premettendo che sono agli inizi e che il budget a disposizione non eccede vorrei che qualcuno mi dia una mano nel decidere su quale obiettivo acquistare. vorrei puntare ad un obiettivo fisso automatico che lo possa utilizzare sia per le foto nei negozi e sia per ritratti e uno zoom, che abbia un minimo di grandangolo e luminosità utlizzabile ad eventi e compleanni. Spero che qualcuno possa risolvere i miei dubbi e indecisoni
  2. Ciao a tutti Dopo qualche scatto e qualche prova sul campo vorrei parlarvi dell'ultimo arrivato del mio corredo, che ormai utilizzo da circa tre mesi: l’obiettivo grandangolare Canon 10-18. Volevo fare una bella recensione “tecnica” ma in realtà ho preferito optare per un’opinione più personale: basta digitare Canon 10-18 su Google e si trovano tutte le informazioni dalle più importanti (focale, diaframma f/4.5-5.6) alle più specifiche per i “nerd” (lamelle, etc.). Premetto che ho cercato in tutti i modi di parlare male di questo obiettivo, facendo qualche prova e che Canon non mi passa nessuna mazzetta. Non ho nemmeno la scusa di dover giustificare con me stesso i soldi spesi, dato che l’obiettivo mi è stato regalato, anche se è stato un regalo “Indirizzato”. Il risultato finale, avrete capito e ve lo anticipo, è che tutti i Canonisti interessati ad un grandangolo dovrebbero guardare bene questo prodotto e farci non uno, ma due pensierini. Per i canonisti alla ricerca di uno zoom grandangolare, infatti, le scelte possibili non sono poi molte: - Il Sigma 10-20 - Il Tamron 10-24 - Il Canon 10-22 - Il Sigma 8-16 - Il Canon 10-18 in questione Oltre al Canon in oggetto ho avuto modo di provare (in prestito da amici e conoscenti, in passato) anche tutti gli altri obiettivi, tranne il Canon 10-22. Vediamo cosa mi ha più convinto: - È leggero. Rispetto alle alternative pesa molto, MOLTO, meno e questo lo rende ideale per il viaggio - Autofocus ottimo: rispetto agli altri 10mm (consideriamo l’8-16 di un’altra categoria, per ora) ha un autofocus silenziosissimo (pensato anche per i video) ma, soprattutto, velocissimo. Ho fatto qualche confronto, su questo parametro, con il mio 15-85 con motore USM. Di notte (non sera, notte!) si nota qualche differenza ma di giorno la velocità di risposta è tale da far pensare veramente ad un motore USM, anche se non lo è. Scordatevi il czzz-zzv-czzzz continuo di Tamron e Sigma 10-20 (quello meno luminoso dei due, dato che esiste in due versioni) - Costruzione più che buona: La ghiera di attacco è in plastica ma, diciamocelo, quanti di noi sono professionisti e attaccano/staccano l’obiettivo talmente tanto spesso da usurare la plastica? In ogni caso questo obiettivo non è pensato per loro. Il resto della costruzione mi pare ottimo: niente cose lasche, plastiche simili a quelle del fratello 18-55 ma una buona sensazione di robustezza. Trattatelo bene e vi durerà per sempre. La capacità di messa a fuoco “macro” a 22 cm è un plus ulteriore, ma non ho ancora avuto modo di testarla bene. Le ghiere funzionano bene, anche utilizzate in manuale. Attenzione però: la ghiera manuale non ha fine corsa e questo può causare qualche problema in alcune circostanze, per esempio qualora si voglia fotografare il cielo notturno mettendo manualmente a fuoco all’infinito. Manca sempre il paraluce, mannaccia a Canon, ma si rimedia con pochi euro in rete (vi proibisco di comprare l’originale a circa 30€!) - È nitido questa opinione si ritrova anche in rete. Bisognerebbe fare un confronto approfondito, scattando le stesse foto con i vari obiettivi e la cosa non mi è possibile. Però è nitido sicuramente più del “morbido” Tamron 10-24 che ho avuto modo di usare più spesso degli altri e conosco mentre perde qualcosa nei confronti dell’8-16 che per me rimane spettacolare. Sea as it should be by Giovaneskywalker, on Flickr - Il costo questo a mio avviso è il parametro che chiude la discussione con un pietra tombale. Gli avversari più diretti sono il Sigma 10-20 e il Tarmon 10-24. Entrambi costano un centinaio di € in più. Oggi il Canon10-18 si trova tranquillamente a 280€ [EDIT: a dicembre 2014, magari oggi si porta a casa per meno] circa in rete e, a quel prezzo, ogni confronto con i due citati va nel cestino. Anche se fosse impercettibilmente meno nitido (e non lo è) o più lento con l’autofocus (e non lo è, è il più veloce!) quei 100€ di differenza su questa fascia di prezzo sono un abisso. Discorso un po’ diverso per il Canon 10-22 e il Sigma 8-16 che costano entrambi circa il DOPPIO. Il primo non l’ho provato di persona ma si trovano in rete molte persone che li hanno testati entrambi quindi non vorrei riportare “rumors”, anche se quel che si legge è che la differenza di prezzo fra i due sia ingiustificata (nel senso che le prestazioni sembrano essere equivalenti). Discorso a parte per l’8-16, obiettivo di “altro livello”, l’unico ad offrire una focale che copra anche il range 8-10mm. Qui la scelta è personale: al di là degli aspetti tecnici (nitidezza, resa, peso) credo che molto dipenda dalla domanda fondamentale “quei 2mm in più in basso, valgono 300€ per me?” a cui ognuno da una risposta diversa e soggettiva. Nel mio caso no, e sono contento così. Cercando di smetterla col miele, l’unico vero difetto di questo obiettivo è la luminosità (è un f/4.5-5.6). Sento già alcuni di voi in coro “e grazie, hai detto niente!”. È vero, quei 4.5 in basso non sono poi troppi ma chiedetevi: vi serve davvero di più? Si tratta di un grandangolo, in fin dei conti ed è comunque in linea con gli altri candidati (dal 3.5 del Tamron 10-24 al 4.5 del Sigma 8-16). In più rispetto agli altri, però, ha uno stabilizzatore da 4 stop che dovrebbe consentire di andare molto meglio, a livello di prestazioni, rispetto agli altri non stabilizzati. Che dire quindi? A me, che cercavo un grandangolo ma avevo un budget non altissimo, è sembrato l’uovo di Colombo. Considerato il prezzo mi pare un prodotto che sbaraglia la concorrenza, di sicuro nella sua fascia di prezzo. Non trovo alcun motivo per cui uno dovrebbe prendere il Sigma 10-20 o il Tamron 10-24 (più pesanti, non stabilizzati, autofocus più lento e “vecchio”) a meno che non siano importanti quei mm di focale in più in alto (18 contro 20 e 24). Gli altri due obiettivi, invece, possono dire la loro offrendo qualcosa in più (specie l’8-16. Con quell’8 che fa sognare) ma non dimentichiamo che costano parecchio di più (esattamente il doppio, per ora). Per le mie esigenze è un ottimo prodotto da affiancare al 15-85 e da usare, quindi, nel range 10-15. Un must per tutti quelli che il grandangolo è un “secondo obbiettivo” che usano magari meno spesso, per tutti quelli che non vogliono svenarsi, per tutti quelli che vogliono espandere il loro range di focali senza gettare il 18-55 di serie (anzi, con pochissima spesa si è decentemente coperti da 10 a250 con 10-18, 18-55 e 55-250 di Canon) ma soprattutto per tutti quelli che vogliono un grandangolo e non hanno 500 eurozzi o giù di li a disposizione. Insomma, per molti. Posto qualche esempio e, se qualcuno fosse interessato, posso fornire anche un file non compresso e non elaborato. Honey Moon-2014-10-17_08-57-3.jpg by Giovaneskywalker, on Flickr The dock by Giovaneskywalker, on Flickr Walking on sunset by Giovaneskywalker, on Flickr Volvo V40CC by Giovaneskywalker, on Flickr
  3. Ciao a tutti! Sono un super principiante; io ho una EOS 100D corredata con il classico 18-55 ed un 70-300. Ora, sarei tentato di prendere un 10-18 per avere maggiori possibilità nella fotografia landscape. So però, che non ho utilizzato al meglio il mio 18-55, che utilizzo per foto che non necessitino una focalizzazione su un particolare o l'utilizzo di uno zoom eccessivo (quindi per tutto a meno che debba prendere soggetti lontani o particolari ravvicinati); le inquadrature risultano comunque un po' "ristrette" dato che 18 x 1.6 = 28.8, ma vorrei prima sapere come può essere sfruttato al meglio prima procedere con il 10-18. Avete dei consigli da darmi? Grazie!!! Andrea
  4. Ciao a tutti, a breve partiro per un lungo viaggio ingiro per il mondo e vorrei acquistare un obiettivo decente da portarmi dietro, attulamente principalmente scatto con il Tamron 18 - 55 che è un ottimo ma sicuramente la qualita non è il top ed ogni tanto uso qualche tele. Per il viaggio vorrei evitare di portarmi un tele in quanto lo userei davvero pochissimo ed eventualmente fregerei quello della mia ragazza che parte con me, verrei però acquistare una lente buona con una alta apertura ed un'ottima qualità. Pensavo di accoppiare con il mio 18 - 55 un Tamron SP 35mm F1.8 Di VC ma poi per la stessa cifra ho visto il giollino di casa sigma ovvero il Sigma ART 18-35mm F1.8. Ora il vantaggio dell tamron e di avare lo stabilizzatore mentre il sigma è come avere un set di prime in una sola lente e sicenramente ne parlano tutti stra bene, sinceramente sono molto indeciso se dovessi fare il 18- 35 magari lascerei a casa il 18 - 55 in favore di un tele cosi da coprire un po tutte le casistiche. Ad essere onesto non ho esperienze con lenti di questo calibro e cosi ad occhio opterei per la sigma anche se non avendo mai avuto esperienza su una lente senza VC, ho paure che magari posso trovarmi male. In oltre, qualcuno mi ha suggerito questa Sigma 17-50 f/2.8 che non sembra male e magari per il mio viaggio potrebbe essere piu che sufficiente... Insomma sono in piena crisi deicisonale... Voi cosa suggerite?? Non sono molto esperto e questa è la mia prima lente, se avete altri siggerimenti o lenti da proporre, sono tutto orecchi. Grazie mille a tutti.
  5. Ciao a tutti, vorrei un consiglio su l'acquisto di un obiettivo. Premetto che ho acquistato da circa un anno una canon 1200d con obiettivo 18-55 e non sono una fotografa esperta, avevo pensato di acquistare un obiettivo 18-200mm F/3.5-6.3 Di II vc Stabilizzato della Tamron (i canon sono attualmente per me troppo costosi). Qualcuno può darmi la sua opinione su questo particolare obiettivo? Grazie mille
  6. Ciao a tutti, innanzitutto mi presento visto che sono nuovo nel forum! Mi chiamo Christian, ho 33 anni e vivo a Torino. Mi sono avvicinato al mondo della fotografia circa 2 anni fa e per iniziare ho acquistato una Canon 100D con il classico 18-55 in kit. Vi scrivo perchè vorrei il vostro parere/consiglio per l'acquisto di un nuovo obiettivo da utilizzare durante durante il viaggio di nozze. L'itinerario è questo: Los Angeles Phoenix Grand Canyon Page Las Vegas Death Valley Yosemite San Francisco quindi un 50 e 50 tra foto naturalistiche e foto in città. La mia scelta si sta indirizzando verso un obiettivo tuttofare anche perchè vorrei evitare di aggiungere peso in valigia e cambiare obiettivi alla refex evitando così di sporcare il meno possibile sia il sensore che l'obiettivo stesso (sopratutto in posti come il GC) Googolando su vari forum e siti, la scelta si restringe ai seguenti obiettivi Canon 18-135 (STM si/no?) Caonn 18-200 molti sconsigliano l'acquisto di analoghi obiettivi Sigma e Tamron perchè qualitativamente inferiori. Il 18-135 sarebbe più che adatto per foto in metropoli come LA, SF e LV e sarebbe ideale per la mia 100D in termini di peso e bilanciamento del corpo macchina (nel caso in cui la utilizzassi in abbinamento con un treppiedi). Di contro però credo che il 18-135 sia un pò limitante in posti come il GC e Yosemite dove oltre al grandangolo, sarebbe anche utile un obiettivo con maggiore lunghezza focale per catturare dettagli in lontananza. Secondo voi mi devo "accontentare" del 18-135 oppure optare per il 18-200 considerando il fatto che obiettivi con una così elevata escursione focale hanno una qualità inferiore? PS: faccio presente che il mio budget è limitato (un pò come per tutti i principianti) Grazie per in anticipo per le vostre risposte, che sicuramente saranno tantissime! Christian
  7. Buonasera a tutti. Mi chiamo Michele e già mi scuso in anticipo se apro una nuova discussione perché non essendo ancora pratico del forum non sono andato a vedere se ne esista una simile. Sono un neofita della fotografia, e mi ritrovo tra le mani una Canon Eos 1200d che per iniziare, dicono, sia tra le più adatte. In dotazione col corpo macchina ho comprato il classico 18-55 (non stabilizzato) e il 70-300. Possiedo la reflex dalla fine del 2014, e credo di essere arrivato ad un punto di svolta: cambiare obiettivo. Posto che il 70-300 mi regala tantissime soddisfazioni, non posso dire lo stesso del 18-55 in quanto muoio dal desiderio di scattare foto - passatemi la banalità del termine - più "belle". Leggo nei vari siti, e anche nel sito Canon Italia, che esiste una variegata gamma di obiettivi grandangolari che possono soddisfare queste mie esigenze. Al momento ho in mente due obiettivi, primo per una questione prettamente tecnica in quanto non credo di essere tanto esperto da apprezzare appieno, ad esempio, un mostro della serie L, secondo per una questione puramente economica, in quanto attualmente 1200 euro li guadagno in 6 mesi di stagione estiva (potete ridere). Tali obiettivi anticipati sono: Canon EF-S 10-18mm f/4.5-5.6 IS STM e Canon EF-S 10-22mm f/3.5-4.5 USM. Amo la fotografia paesaggistica, la fotografia notturna, la fotografia architettonica, e la street fotografi. Vorrei quindi porvi delle domande: con uno di questi due prototipi ho la possibilità di scattare questo tipo di fotografie? E poi, avete consigli e/o critiche da apportare a questa mia discussione? Avete obiettivi da consigliarmi oltre questi da me sopra citati in modo da ampliare il mio ventaglio di scelta? Vi ringrazio per l'attenzione e mi scuso in anticipo per la lunghezza del post. Spero di essere stato chiaro, e di migliorare i miei interventi da qui in avanti. Buona fotografia a tutti!
  8. Buongiorno Sono nuovo sul forum, complimenti a tutti per i consigli. Volevo chiedervi un informazione. Qual è secondo voi il miglior obbiettivo per aps-c multifunizone? Non so, che arrivi al massimo a 200. E un grandangolo? il sigma 10-20 è buono? Mi piacerebbe fare foto di paesaggi e foto notturne. Grazie in anticipo!!
  9. Buonasera, inizio la mia avventura su questo forum col botto... Volevo chiedere a voi maggior esperti, un consiglio su un futuro acquisto. Vorrei comprare un 70-300 per la mia EOS1100D, solamente che tra le mille sigle ci prendo un po' la balla. Inoltre avrei un budget un pelo limitato, non vorrei superare i 250 - 300€ Ringrazio tutti in anticipo Saluti Mike
  10. Qualcuno sa dirmi qualcosa su questi due, anzi tre, obiettivi? Un paio sembrano uguali, anche se uno è marcato Vivitar e l'altro non ha alcun brand. VIVITAR 85mm serie 1 NO BRAND OPTEKA 85mm
×
×
  • Create New...