Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'valle'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni
  • Sfide
    • Sviluppa questo RAW!
    • Sfide fotografiche a tema

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 3 results

  1. Guest

    Rossore sulla valle

    Sempre la solita valle, sì. Non ci posso fare nulla, mi ispira fotografia ogni volta che ci vado In questo caso lo scatto è stato del tutto improvvisato: ero passato ad una mostra/concorso fotografico a guardare un po' gli scatti degli altri (e la resa delle mie foto), ed al ritorno stava scendendo velocemente il tramonto, con una gran dispersione di colore rosso causa diffusissima foschia. Ho appoggiato la fotocamera sul parapetto del belvedere, con il Mir-10A 28mm f/3,5 montato (il penultimo acquisto) e ho scattato un po' di foto cercando di cogliere la bellezza della scena. Diaframmi chiusi, e iso per arrivare a 30s senza dover scomodare la posa B (non ero abbastanza comodo per mettermi ad aspettare vari minuti, ma non volevo rinunciare ad un po' di mosso nelle nuvole). La lavorazione è stata abbastanza difficile, visto che per recuperare contrasto e leggibilità ho dovuto un po' calcare la mano, creando qualche artefatto di troppo, ma soprattutto provocando molto rumore; non potevo fare altrimenti per rendere la scena d'impatto come l'avevo vista, la foschia perdona gli occhi ma non il sensore Eccovi la foto: Rossore sulla valle / Red Haze on the Valley by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Mir-10A 28mm f/3,5 Exif: Av, f/11, 30s, 400iso In PP: tutto su LR. Solite cose di routine, assieme al metodo Ramelli. Poi, su questa base, una trentina di filtri radiali ed una mezza dozzina di filtri digradanti per sistemare specificatamente tutte le zone della foto, bilanciandone esposizione e colorazione. Esportazione in jpg e lieve maschera di contrasto.
  2. Guest

    Luci a Morino

    Questa è una foto "che non mi aspettavo", nel senso che non era previsto la pubblicassi perché... pensavo fosse una totale schifezza. Quel giorno infatti ero andato a fare alcune foto all'interno del locale di un mio amico, per illustrare un po' il sito del locale stesso. Ero insomma organizzato per fare foto all'interno e, approfittando dell'amicizia, mi sono presentato a mezzogiorno. In un ristorante. Insomma, per farla breve, ero pronto a mangiare più che a scattare foto Nonostante ciò ho fatto le foto che dovevo fare e il mio amico mi ha proposto di salire a visitare i resti del vecchio comune di Morino (AQ), distrutto dal terremoto della Marsica nel 1915 e abbandonato da allora (gli abitanti si sono spostati nell'attuale Morino, più a valle o più fuori mano). Il posto è decisamente meritevole di più e più visite, perché offre molti spunti fotografici: purtroppo andarci a fine luglio nelle ore centrali della giornata ha significato avere una luce meno che pessima, peraltro penalizzata da una odiosa foschia. Nonostante questo ho pubblicato quasi una decina di foto perché una nuvola benigna ha creato dei bellissimi raggi di luce che non volevo perdermi, ed in più Adobe ha lanciato Lightroom 6 e il suo filtro antifoschia veramente molto funzionale. E quindi eccovi la foto, senza troppre pretese: Morino by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Samyang 14/2,8 a mano libera, HDR di 5 scatti. Exif: Av, f/9, 1/3200, 100iso per lo scatto centrale. In PP: tutto in LR. Unione dell'HDR e solite cose (niente Ramelli perché l'ho conosciuto poco dopo...), passando prima dal filtro antifoschia portato a +50 per recuperare un po' di contrasto. Filtri digradanti sul cielo per bilanciarne l'esposizione, e uno sul terreno per renderlo un po' più "croccante". Un filtro radiale sulla nuvola e sul sole per scurirli un po', un ulteriore filtro radiale sui raggi solari per esaltarli. Due filtri radiali sui punti di luce in basso sul terreno, per isolarli meglio. Esportazione in jpg e lieve maschera di contrasto.
  3. Guest

    Caldo e freddo

    E per l'ennesima volta condivido con voi una foto della solita valle, già fotografata da tutte le angolature, che rimane il mio soggetto preferito in quanto si può (si deve...) osservare dal Belvedere prospicente il parcheggio in cui lascio la macchina quando vado a lavoro. Se la mattina il cielo è interessante (nuvole, pioggia, nebbia, neve) non manco mai di portarmi dietro la fotocamera sperando in qualche scatto appena meno banale della media In questo caso mi sono svegliato che pioveva a sprazzi, col cielo combattuto tra nuvoloni, nuvolette e azzurrino pacato. E quindi... fotocamera al collo e via a lavoro. Al rientro mi si è presentata questa scena, e ho cercato di valorizzarla al meglio delle possibilità del momento: mi ha subito colpito la differenza di colore tra le nuvole bluastre e il fumo acre del camino di una delle case a valle, anche perché le nuvole sembrano formare una sorta di "mano", ed il fumo una strenua resistenza contro il freddo arrembante. Avevo con me solo il 25-45/2.8-3.5, quindi non potevo stringere più di tanto, e ho dovuto croppare non poco in post-produzione, anche solo per ridurre il formato al 6x7 che mi sembrava più adatto e piacevole, e meno dispersivo. Eccovi la foto: Fumo caldo e nuvola fredda / Hot Smoke and Cold Cloud by Federico Tomasello, su Flickr Pentax K-5 + Zenith VarioZenitar 25-45/2.8-3.5 @ 45mm, mano libera. Exif: Av, f/8, 1/160, 80iso. In pp: ritaglio 6x7 e crop ulteriore a stringere l'inquadratura. Solite cose (contrasto, curve, bilanciamento del bianco) ed un paio di filtri radiali a calcare la mano sui colori divergenti. Un filtro digradante messo in diagonale per aumentare la leggibilità del terreno. Esportazione in .tiff su PS, riscalatura interpolata per riportare la foto a 16mpx (in via sperimentale, vorrei vederla stampata), reimportazione su LR, maschera di contrasto adeguata, nuova esportazione in .jpg ridimensionato per flickr.
×
×
  • Create New...