Jump to content

Recommended Posts

Guest

Questa volta, prima di continuare con le foto "d'archivio", ve ne propongo una appena pubblicata; si tratta di uno scatto del Parco Eolico di Cocullo (AQ), un posto che mi ha sempre affascinato più di molto e che secondo me si presta benissimo alla fotografia paesaggistica. Penso che prima o poi xi andrò per una uscita fotografica mirata.

Questa volta invece, era Pasquetta, ero diretto verso la costa abruzzese. Visto che era presto e che le nuvole avevano creato un paesaggio molto particolare, ho deciso di fermarmi varie volte lungo le piazzole dell'autostrada per fare qualche scatto in giro.
Purtroppo non ho mai avuto il coraggio (ed il tempo, a dire il vero) per piazzarmi col cavalletto e fare qualche scatto più ragionato: la foto seguente è invece scattata addirittura senza scendere dall'auto, solo aprendo il finestrino :D

Eccovi la foto:

26293933212_a01d851e4b_z.jpg

Parco eolico / Wind farm by Federico Tomasello, su Flickr

Pentax K-5 + Pentax DA 18-55 WR @ 47,5mm, a mano libera.
Exif: Av, f/8, 1/250, 80iso

In PP: tutto in LR. Ritaglio 16:10, conversione in bianco e nero, adeguamento toni, un paio di filtri digradanti in alto per dare gradiente al cielo, un paio di filtri digradanti in basso per esaltare le colline e fornire una "base" alla foto.
Un filtro radiale, con aumento di bianchi e chiarezza, sopra la collina per far accentrare l'attenzione sulle pale. Un paio di altri filtri radiali per dare più tridimensionalità alla collina.
Un ulteriore filtro radiale per attenuare l'alone tra cielo e terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bella. Composizione, dettaglio e conversione che seppur non essendo io molto ferrato in merito, mi pare ottima. Mi disturba, ma proprio un filino, quella nuvoletta più piccola e più scura sopra la pala di destra! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non fosse per quella nuvoletta, citata anche da Dalturion, pensavo fosse una lunga esposizione  :o

 

Immagine, a mio parere, perfetta ... hai reso una cosa orribile (le pale eoliche), stupendamente fotogenica !!

 

Sono mesi, mesi e mesi che tento una conversione del genere, ancora oggi non mi viene !!  :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piace molto la conversione in BN e anche il soggetto io lo trovo sempre molto interessante, in Sardegna, che ne è piena, ho provato più volte a fotografarle ma con poco successo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Ansel Adams girava con un furgone con su montato il banco ottico, tu puoi benissimo scattare dalla macchina! Ti ci vedo che prima o poi monti un cavalletto sul tetto!

Scherzi a parte, bellissimo scatto e grande occhio: pulizia, ottima gestione degli spazi, composizione equilibratissima. Bella anche la pp.

Bravo Abu!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Scena minimalista che funziona benissimo e un taglio quadrato ci starebbe di un gran bene secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa volta, prima di continuare con le foto "d'archivio", ve ne propongo una appena pubblicata; si tratta di uno scatto del Parco Eolico di Cocullo (AQ), un posto che mi ha sempre affascinato più di molto e che secondo me si presta benissimo alla fotografia paesaggistica. Penso che prima o poi xi andrò per una uscita fotografica mirata.

Questa volta invece, era Pasquetta, ero diretto verso la costa abruzzese. Visto che era presto e che le nuvole avevano creato un paesaggio molto particolare, ho deciso di fermarmi varie volte lungo le piazzole dell'autostrada per fare qualche scatto in giro.

Purtroppo non ho mai avuto il coraggio (ed il tempo, a dire il vero) per piazzarmi col cavalletto e fare qualche scatto più ragionato: la foto seguente è invece scattata addirittura senza scendere dall'auto, solo aprendo il finestrino :D

Eccovi la foto:

26293933212_a01d851e4b_z.jpg

Parco eolico / Wind farm by Federico Tomasello, su Flickr

Pentax K-5 + Pentax DA 18-55 WR @ 47,5mm, a mano libera.

Exif: Av, f/8, 1/250, 80iso

In PP: tutto in LR. Ritaglio 16:10, conversione in bianco e nero, adeguamento toni, un paio di filtri digradanti in alto per dare gradiente al cielo, un paio di filtri digradanti in basso per esaltare le colline e fornire una "base" alla foto.

Un filtro radiale, con aumento di bianchi e chiarezza, sopra la collina per far accentrare l'attenzione sulle pale. Un paio di altri filtri radiali per dare più tridimensionalità alla collina.

Un ulteriore filtro radiale per attenuare l'alone tra cielo e terra.

Sottoscrivo la descrizione iniziale, ci sono passato milioni di volte negli ultimi 33 anni e ci passerò per il resto della mia vita su quella strada ma più che dal finestrino non mi sono mai azzardato. Mi riprometto di farlo un giorno in moto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...