Jump to content
Fiorella Di Pietro

Una Veduta del Porto Antico di Genova

Recommended Posts

Verso le 16.30 circa ho scattato questa foto da una zona collinare prossima al quartiere Granarolo sulle alture di Genova.

C'è sempre molta luce e un pò di foschia. 

Canon Powershot sx50hs (Bridge).

A priorità di diaframma AV chiusura 7.1

ISO automatico 200 sottoesposizione di 1/3 di stop più aggiunta di un filtro polarizzatore.

Veduta del Porto Antico.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sembra molto a fuoco...cioè manca un po di nitidezza ai miei occhi, ma non so se è un effetto del formato.

Per il resto non mi piace molto il pdr ( anche la curva della strada tagliata), avrei tentato una composizione diversa.

Prendi con il sorriso le mie parole perchè sono tutto tranne che un esperto :)

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi piace assai di più dell'altra che avevi postato. la nitidezza e la separazione tonale e cromatica non sono spettacolari, ma alle dimensioni proposte sono IMHO accettabilissime, e la composizione mi sembra funzionare, piena/caotica e anche con quella esse rovesciata a tenere insieme tutto.

Ciao,
sandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia macchina fotografica ( una bridge ) 12 MP non mi permette di avere delle fotografie del paesaggio accettabilmente nitide, e io in questo caso mi sono servita anche del cavalletto, se non usando una focale di almeno 200 mm. Inoltre c'èra anche un pò di foschia dovuta alla luce e al caldo. Per chi non conosce Genova l'area del Porto Antico  è molto vasta da poter fotografare per intero, a meno di non volere usare il programma per l'assemblamento di foto panoramiche, che fa tutto in automatico. Io Ho privilegiato la zono centrale del Porto Antico con l'Acquario e il Bingo che ho voluto mettere in evidenza. Se avessi incluso per intero la Sopraelevata, non ci sarebbe stato il taglio che lamenta Stefano, ma la foto sarebbe risultata forse ancora meno nitida e il'Acquario e il Bingo avrebbero forse perso di importanza. Ho pubblicato un formato in ipeg piccolo per il Web. Ho la stessa foto pure in Raw dove si può apprezzare senza dubbio una nitidezza migliore, ma poichè sono all'inizio della lavorazione in post produzione del Raw, e non dovendo fare alla foto nessuna modifica sulla luminosità o il contrasto, mi sono accontentata di pubblicarla in un formato ridotto. Buona giornata a tutti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io però mi permetto di fare una piccola nota: sei di Genova! Ma perchè postare foto in cui già te in premessa scrivi: " La luce era quel che era" "foschia" ...

Sei di Genova? Vuoi rendere onore alla Superba?

Svegliati all'alba quando c'è tramontana e vai a fare questi scatti!!! Vedrai che i 12 mpx della tua bridge risulteranno più che adeguati per ricevere complimenti!!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Giovanni77 dice:

Io però mi permetto di fare una piccola nota: sei di Genova! Ma perchè postare foto in cui già te in premessa scrivi: " La luce era quel che era" "foschia" ...

Sei di Genova? Vuoi rendere onore alla Superba?

Svegliati all'alba quando c'è tramontana e vai a fare questi scatti!!! Vedrai che i 12 mpx della tua bridge risulteranno più che adeguati per ricevere complimenti!!!

 

esatto, la luce occorre andarla a cercare e non sempre è comoda. L'immagine è molto bilanciata nonostante la pienezza del frame, consiglio un'app che ti mostri l'ora dell'alba e del tramonto e dove avviene (se davanti al soggetto o dietro) e ti comporti di conseguenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco gli ISO automatici e la sottoesposizione di 1/3 e non capisco perchè non vuoi usare Lr, anche questa può cambiare faccia come quella del Righi

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, giamar dice:

non capisco gli ISO automatici e la sottoesposizione di 1/3 e non capisco perchè non vuoi usare Lr, anche questa può cambiare faccia come quella del Righi

Vedi ci sono almeno due ragioni per cui ancora non mi sono lanciata nella post produzione. La prima è che fino a poco tempo fa mi sono accontentata di scattare con una semplice compatta, senza avere quasi nessuna nozione di fotografia ne alcuna conoscenza su i vari formati digitali ne i presupposti su cui si fonda la post produzione, per cui avvicinandomi in modo più serio ( ancorchè strettamente amatoriale) al mondo della fotografia in genere, devo prima acquisire delle solide basi e capacità che al momento mi mancano e solo in seguito correggere quanto ho prodotto con la post produzione. Secondo io credo che se non ci sono motivi professionali, pubblicitari o di altro genere, la fotografia digitale debba rimanere il più aderente possibile a quanto scattato con le fotocamere, salvo apportare qualche miglioria ed eliminare qualche imperfezione o piccolo difetto che rovinerebbe altrimenti una foto di per se ( ben fatta ).

Nel mio caso, posto che la nitidezza sembra essere il punto debole di quasi tutte le foto che io ho esposto, per quanto riguarda " Una Veduta del Porto Antico di Genova " mi sembra che la scelta fatta con la sottoesposizione di 1/3 sia quella che ha dato il risultato migliore. Certamente la luce non era quella giusta, ma l'inquadratura con la post produzione non la si può cambiare e con la normale esposizione, anche con l'aiuto del filtro polarizzatore i colori sembravano meno saturi.

Benvengano comunque tutti i consigli. Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso dirti, riferendomi al tuo ultimo post, che la nitidezza è marginale anche se importante in alcuni scatti specifici (vedi macro o foto architettoniche), per il resto è fondamentale la composizione cioè quello che metti all'interno del frame, in pratica quello che ha fatto partire lo scatto. Se lo lasci così come fotocamera la fatto vuol dire che ti piacciono le regolazioni che sono state impostate dagli ingegneri al momento dell'inserimento del software all'interno del motore di sviluppo della fotocamera. Invece la foto deve essere (a mio modo di intendere ovviamente) l'espressione della visione del fotografo in quel preciso istante in cui hai colto l'immagine, e la visione fotografica personale gioccoforza non sempre combacia con il software o firmware degli ingegneri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se la nitidezza è il tuo problema la soluzione può essere anche facile, mi spiego: se è dovuta a micromosso basta o diminuire il tempo o usare un cavalletto, se è dovuta all'obiettivo le cose si complicano e, nel peggiore dei casi, potrebbero essere irrisolvibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...