Jump to content
Mattia

cosa NON fotografare

Recommended Posts

32 minuti fa, Bloodytitus dice:

 

Non poteva mancare il paragone col calcio oviamente....peccato che voi amatori del calcetto non andiate a san siro cercando di sostituire Handanovic o icardi o qualsiasi altro professionista! invece nella fotografia molti si sentono Bresson o vogliono fare foto come mc curry...

esatto.. nessuno che gioca a calcetto pubblica foto delle sue azioni al campetto della parrocchia con didascalie del genere: genio e sregolatezza, istanti calcistici ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bloodytitus dice:

sono d'accordo con Mario e Mattia,il resto mi sembra che cerchi di giustificarsi sulle affermazioni di un fotografo/giornalista famoso,quando semplicemente dovrebbero riflettere sul concetto del messaggio e non prendere ogni parola alla lettera...dovete essere elastici mentalmente,leggere tra le righe.

 

ma si capisce che quello di Benedusi è un discorso provocatorio, come diceva giustamente qualcuno prima se ne stiamo parlando vuol dire che il suo obiettivo l'ha raggiunto.

Quello che a me da fastidio e fa arrabbiare (raramente qui sul forum mi infilo in queste discussioni con così tanti messaggi) è il tono, come direbbero a Napoli, da "gallo sulla monezza" o da "io so io e voi nun siete un c...". Da parte mia c'è tutta la voglia di progredire, imparare, va benissimo. Però c'è modo e modo. 

Alla fine comunque la domanda che viene da farmi leggendo il post di Benedusi è: perchè in campo fotografico ciò che fanno gli hobbisti/amatori/dilettanti viene vissuto in modo così problematico dai professionisti/semiprofessionisti?

Non succede in campo musicale, in campo cinematografico, in campo teatrale, in campo sportivo. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, domenicobene dice:

Non succede in campo musicale, in campo cinematografico, in campo teatrale, in campo sportivo. 

 

mah mica è vero.. è solo enfatizzato dal fatto che CHIUNQUE ha in tasca una macchina fotografica. fossero tutti chitarristi vedresti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, domenicobene dice:

ma si capisce che quello di Benedusi è un discorso provocatorio, come diceva giustamente qualcuno prima se ne stiamo parlando vuol dire che il suo obiettivo l'ha raggiunto.

Quello che a me da fastidio e fa arrabbiare (raramente qui sul forum mi infilo in queste discussioni con così tanti messaggi) è il tono, come direbbero a Napoli, da "gallo sulla monezza" o da "io so io e voi nun siete un c...". Da parte mia c'è tutta la voglia di progredire, imparare, va benissimo. Però c'è modo e modo. 

Alla fine comunque la domanda che viene da farmi leggendo il post di Benedusi è: perchè in campo fotografico ciò che fanno gli hobbisti/amatori/dilettanti viene vissuto in modo così problematico dai professionisti/semiprofessionisti?

Non succede in campo musicale, in campo cinematografico, in campo teatrale, in campo sportivo. 

 

La fotografia e' anche piu' immediata: la fai (supponiamo sia banale ma d'effetto), metti un filtro, metti su instagram/facebook/flickr, la gente la vede dice carina mette il like, hai successo.

A teatro ti devi sciroppare tutto lo spettacolo, nello sport la tecnica ti sormonta, gia' cinema e musica, se senti composizioni/vedi cortometraggi di amatoriali... brrr... pero' comunque e' roba meno immediata di un tramontone sparatissimo!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono visto attentamente il video (che mi fa morire anche dal ridere??che personaggio)

guardandolo attentamente devo ricredermi, messaggio corretto da cui prendere spunto secondo me se si cerca nella fotografica l originalitá in certi scatti che purtroppo nella maggior parte dei casi sono banali e vista milioni di volte...,su questo ha ragione

unica cosa che non concordo é il discorso macro, ma ognuno la vede come vuole

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, dade78 dice:

Mi sono visto attentamente il video (che mi fa morire anche dal ridere??che personaggio)

guardandolo attentamente devo ricredermi, messaggio corretto da cui prendere spunto secondo me se si cerca nella fotografica l originalitá in certi scatti che purtroppo nella maggior parte dei casi sono banali e vista milioni di volte...,su questo ha ragione

Ma guarda me lo stavo vedendo e stavo pensando la stessa cosa..! Non mi sembra nemmeno cosi' arrogante, ha uno stile.. personale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che non ci capisco nulla di fotografia, trovo l'articolo banale almeno quanto i soggetti fotografici che elenca.

Avedon a me piace più per il reportage che per i ritratti, ma ora chi glielo dice a Berengo Gardin a Scianna e a Avedon che avrebbero dovuti cambiare soggetto? tutti a fotografare 'sti manicomi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, rossfive dice:

Premesso che non ci capisco nulla di fotografia, trovo l'articolo banale almeno quanto i soggetti fotografici che elenca.

Avedon a me piace più per il reportage che per i ritratti, ma ora chi glielo dice a Berengo Gardin a Scianna e a Avedon che avrebbero dovuti cambiare soggetto? tutti a fotografare 'sti manicomi!

Ma per lui il senso e' che sono foto difficili: Scianna e Gardin ci riescono a fotografare un manicomio, il fotografo amatoriale no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Jalfred dice:

Ma per lui il senso e' che sono foto difficili: Scianna e Gardin ci riescono a fotografare un manicomio, il fotografo amatoriale no.

Tutto da dimostrare, secondo me. Ci sono amatori/dilettanti che hanno fatto ottimi progetti fotografici, credo qualcuno anche in questo forum, e ci sono professionisti che fanno scatti inguardabili e che non saprebbero creare un progetto fotografico neanche con le foto di Bresson.

Cosa fa la differenza? Il fatto di fregiarsi del titolo di professionista? O sai scattare o non sai scattare... Poi anche io odio i gatti, ma ogni tanto trovo stupende foto di gatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, io la prendo molto alla leggera, nel senso...ha fatto un articolo un Po acido per portare all evidenza alcuni aspetti comunque reali.

Poi non credo che consiglierebbe veramente a chi impara di non fotografare quelle cose semplicemente in modo irriverente voleva far notare l ormai mancanza di novità .

Ma chiunque per avere la sua strada e o originalità richiesta passa per fare le cose trite e ritrite...se é minimamente intelligente lo sa benissimo.

Poi come dicevano altri, se hai la macchina in mano è qualcosa ti ispira, la fotografi, anche se é un bel gattino peloso :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, rossfive dice:

Tutto da dimostrare, secondo me. Ci sono amatori/dilettanti che hanno fatto ottimi progetti fotografici, credo qualcuno anche in questo forum, e ci sono professionisti che fanno scatti inguardabili e che non saprebbero creare un progetto fotografico neanche con le foto di Bresson.

Cosa fa la differenza? Il fatto di fregiarsi del titolo di professionista? O sai scattare o non sai scattare... Poi anche io odio i gatti, ma ogni tanto trovo stupende foto di gatti.

ma infatti lui provoca ma non dice scemenze, esorta alla originalità.

Non è pro/amatore il problema, è con/senza occhio. Non è un divieto assoluto, anche lui ha le foto con acqua setosa...

Fotografa tutti i gatti o i manicomi che vuoi, ma sappi che è difficile fare uno scatto originale. Lo dice uno (io) che foto banali ne ha scattate tante..! (:

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Bloodytitus dice:

sono d'accordo con Mario e Mattia,il resto mi sembra che cerchi di giustificarsi sulle affermazioni di un fotografo/giornalista famoso,quando semplicemente dovrebbero riflettere sul concetto del messaggio e non prendere ogni parola alla lettera...dovete essere elastici mentalmente,leggere tra le righe.

Non poteva mancare il paragone col calcio oviamente....peccato che voi amatori del calcetto non andiate a san siro cercando di sostituire Handanovic o icardi o qualsiasi altro professionista! invece nella fotografia molti si sentono Bresson o vogliono fare foto come mc curry...

Ma infatti è chiaro che è ironico..il problema è che se ci fa un'ora di video non è così una sparata come vuole far credere.
Per me ci sono due problemi, uno è l'onestà intellettuale dietro al post...non c'è niente di più ipocrita di dire "fate come dico e non come faccio".
Avendo avuto dei ragazzi da formare a livello lavorativo, vi posso garantire che non funziona..se vuoi far insegnare un sistema di lavoro di un certo tipo, devi metterlo in pratica..non puoi dire a uno "guarda io faccio così perché posso, ma tu non provarci"..vero che ho 20 anni di esperienza, ma il messaggio che passa è sbagliato.
E non mi pare di scorgere enorme originalità nelle foto di Benedusi..vedo belle foto, alcune anche stereotipate ma indubbiamente ben fatte e piacevoli a vedersi.

Poi devo dire che io non capisco mica cosa voglia si intende per originalità..in realtà è un concetto molto labile a mio parere..però da sempliciotto preferisco una bella foto al Ponte di Rialto, rispetto a una foto di una cacca di piccione, sicuramente originale..ma insomma a mio gusto meno bella.
Per il resto visto che la mia anima polemica non è inferiore a quella di Settimio, per me quello che emerge è che alcuni pensano di fare foto di qualità sopra la media, può essere vero come no, ma son convinti che la qualità dei propri scatti non emerga a dovere, perché cani e porci (sottoscritto compreso) possono scattare e pubblicare a manetta..ma non è affatto così:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, rossfive dice:

Premesso che non ci capisco nulla di fotografia, trovo l'articolo banale almeno quanto i soggetti fotografici che elenca.

Avedon a me piace più per il reportage che per i ritratti, ma ora chi glielo dice a Berengo Gardin a Scianna e a Avedon che avrebbero dovuti cambiare soggetto? tutti a fotografare 'sti manicomi!

Tutti sanno tagliare una tela o prendere un orinatoio, staccarlo dal muro firmarlo ma Fontana e Duchamp lo hanno fatto per primi, questa è l'originalità. Fra l'altro ben pochi sanno fotografare i manicomi come fecero Berengo Gardin e Carla Cerrati...

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, rossfive dice:

Tutto da dimostrare, secondo me. Ci sono amatori/dilettanti che hanno fatto ottimi progetti fotografici, credo qualcuno anche in questo forum, e ci sono professionisti che fanno scatti inguardabili e che non saprebbero creare un progetto fotografico neanche con le foto di Bresson.

Cosa fa la differenza? Il fatto di fregiarsi del titolo di professionista? O sai scattare o non sai scattare... Poi anche io odio i gatti, ma ogni tanto trovo stupende foto di gatti.

Ma Benedussi non fa distinzione fra professionista e non professionista, questa la avete aggiunta in questa discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un ora video ma in totale parla si e no 10 minuti seriamente,il resto fa intrattenimento...comunque io non ho visto acidità o superiorità,un po di flanderismo invece c'era xD con quel difficilissimissimissimo che manco ned flanders...

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me le checklist sono la cosa peggiore che la rete abbia reso di uso comune. Fare una checklist non è una cosa banale, e se la si fa, la si deve fare con competenza, altrimenti si crea polemica, perché le checklist non ammettono spiegazioni, semplificano troppo, sono riduttive, inutili, e facilmente fraintendibili.

Difatti, tra i commenti appare questo link, pieno di autoritratti con il volto del fotografo riflesso su una qualunque superficie a specchio. E ovviamente nella checklist compare il 'non fotografare  sè stessi allo specchio con la macchina fotografica in mano'.

Se Benedusi avesse pubblicato il video sin da subito, piuttosto che fare una checklist di quel tipo, forse non ci sarebbe stata tutta questa polemica. Perché tra il dire 'non fotografare il tramonto' e dire 'trovate un modo originale di fotografare il tramonto' c'è molta differenza. Ovviamente, un video di quel tipo non sarebbe stato guardato da molti se non ci fosse stato il post del blog.

Per cui... Ecco, per quanto all'inizio del video si dichiara sorpreso dal numero di commenti ricevuti, sotto sotto, io credo che quel post sia un clickbait fatto appositamente per stuzzicare l'orgoglio dei fotoamatori.

Ecco... Concordo con Mario: Il video è un'ottima lezione di fotografia. La checklist va lasciata perdere, è utile solo in quanto preambolo al video.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

non pensavo che si sarebbe finiti a parlare di Benedusi anche qui...

A me in generale la produzione di Benedusi piace poco. Ha alcune idee interessanti, ma dal punto di vista estetico in media mi piace pochino.

Detto questo, è uno che con la fotografia ci mangia, e pure bene, il che implica il fatto che qualcosa di buono in media chi tira fuori i soldi l'ha visto in lui. Quindi, chapeau e tanto rispetto visto che per me la fotografia è solo un hobby relativamente costoso.

Ho letto la sua lista di non-fotografie come una grossa provocazione, riconoscendo i ritratti alle modelle ipertatuate che imperversano anche sul mio stream di facebook (e spesso mi fanno una certa impressione, anzi diciamocelo pure che le suicide girl hanno un po' rotto ercaxxxx), i tramonti post-nucleari (in questo momento tra le 100 foto più popolari di 500px ci saranno almeno una ventina di tramonti del genere), ed altre immagini ormai iperscontate.

Le scatto anche io, perché fanno "tecnica", e le scatto come da ragazzino durante le lezioni di educazione artistica andavo a copiare a termpera la venere del Botticelli o i quadri degli impressionisti. Magari le pubblico pure, perché se esteticamente sono gradevoli non capisco come mai dovrei tenerle per me. Però mi rendo conto che questa per lo più è solo tecnica. Il problema è che ormai spesso si scambia la tecnica per linguaggio, un settaggio preimpostato sulla fotocamera come "il bello" o altre menate simili. Ci si concentra sugli mtf e sui megapixel, e si lascia il contenuto in secondo piano.

La grossa contraddizione che vedo nell'intervento di Benedusi è che lui è parte di quel mondo che "crea" una certa idea di fotografia e di estetica, e se certi messaggi passano nel mainstream è anche colpa sua e della cerchia di fotografi che frequenta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto l'articolo qualche giorno fa ... l'ho riletto perchè pensavo fosse frutto della mia immaginazione .... constatato che era tutto nero su bianco, ho chiuso la sua pagina e giurato su me stesso che mai l'avrei riaperta.

Il video nemmeno mi ci metto. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, il signor mario dice:

Riferito ad uno che guadagna 50k € a botta mi pare un tantino azzardata come affermazione ;) 

Con la macro? 

Puoi essere un fenomeno a fotografare modelle nude,  ma non è detto che tu sappia fare foto macro dello stesso livello.

Che poi, devi guadagnare N € per poter giudicare e soprattutto denigrare un intero genere fotografico?
Con il quale gente ci guadagna altrettanti soldi ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, AlFaver dice:

Con la macro? 

Puoi essere un fenomeno a fotografare modelle nude,  ma non è detto che tu sappia fare foto macro dello stesso livello.

Che poi, devi guadagnare N € per poter giudicare e soprattutto denigrare un intero genere fotografico?
Con il quale gente ci guadagna altrettanti soldi ? 

Dubito ci sia chi guadagna 50K € a servizio con la macro (almeno dai tempi di Microcosmos). Poi lui fa un discorso diretto ai fotoamatori asserendo che serve una buona cultura generale e fotografica in particolare e che ci sono generi dove è difficile essere originali, e credo la macro sia a pieno titolo fra questi, soprattutto se non si è particolarmente bravi e suppongo che su questo ci sia poco da contestare. Che poi lui sia antipatico è una loro discorso su cui posso anche concordare

Share this post


Link to post
Share on other sites

possiamo concordare che sulla macro si possa essere poco originali, però posso anche dire che una macro di alto livello richiede una competenza nettamente superiore a fotografare una modella con le tette di fuori..anche se esempi interessanti di macro creative ci sono ma li bolleresti come "non foto" perché necessitano di molta post..ma il punto è decidere cosa sia originale, perché a mio parere oltre al significato letterale ognuno da una sfumatura diversa a questo parola....e ripeto il punto è che fa un discorso ipocrita, e l'ipocrisia non si può difendere.
Se lo stesso post lo avessi fatto Oliviero Toscani, che almeno ha rotto delle regole e lo ha fatto a livello commerciale..avrebbe tutto un altro senso..mentre Settimio stesso  presenta come portofolio sul suo blog foto stereotipate alla grande..da un fotografo da 50mila euro a servizio mi aspetto il coraggio di rischiare, se davvero pensa che sia basilare essere originali...altrimenti son parole buone solo per il blog.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...