Jump to content
Paolo Nobili

Post-produzione, quando necessaria e quando no?

Recommended Posts

2 ore fa, matteo.pedditzi dice:

Paolo e tutti...

Grazie come sempre per le indicazioni e commenti.

In effetti il mio pensiero, postando delle foto su questo Forum, è stato... : vediamo la parte "in macchina", essendo quello il mio grosso limite, il vuoto da colmare. Quindi semplicemente sto mettendo delle foto "pre PP". Nessuna avversione nè preconcetto riguardo la postproduzione, ci mancherebbe! E' che prima di discutere di post vorrei imparare composizione e tecnica "sul campo"  :)

 

Matteo credimi,sei fuori strada,non funziona così ! lo sviluppo o chiamala post produzione o come ti pare,è parte integrante di uno scatto in RAW ma anche in jpeg ! Senza questa la foto è come non farla . Ti sembrerà azzardata questa affermazione,ma è così . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Paolo Nobili dice:

Matteo credimi,sei fuori strada,non funziona così ! lo sviluppo o chiamala post produzione o come ti pare,è parte integrante di uno scatto in RAW ma anche in jpeg ! Senza questa la foto è come non farla . Ti sembrerà azzardata questa affermazione,ma è così . 

Non è che sembra azzardata lo è! Ed è anche inesatta. Non sempre lo "sviluppo" è indispensabile, molto dipende da come si è settata la fotocamera e da cosa si vuole ottenere, solitamente è vero ma non è sempre vero ;) come non sempre è vero che con l'analogico si interveniva sempre sul dopo scatto, basta pensare alle diapositive dove il livello di intervento post scatto era assolutamente pari a zero. 

Se si imposta correttamente la fotocamera e non si cercano "effetti speciali" non è necessario l'intervento in posproduzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, il signor mario dice:

Non è che sembra azzardata lo è! Ed è anche inesatta. Non sempre lo "sviluppo" è indispensabile, molto dipende da come si è settata la fotocamera e da cosa si vuole ottenere, solitamente è vero ma non è sempre vero ;) come non sempre è vero che con l'analogico si interveniva sempre sul dopo scatto, basta pensare alle diapositive dove il livello di intervento post scatto era assolutamente pari a zero. 

Se si imposta correttamente la fotocamera e non si cercano "effetti speciali" non è necessario l'intervento in posproduzione.

Mario però cerchiamo di metterci d'accordo,altrimenti esce pazzo Matteo e anche io !! 

Analogico a parte,su questo forum non ho MAI visto una foto senza che questa venga sottoposta a PP , ANZI di solito si arriva a sconvolgere quello che si è fotografato,che diventa,seppur bello da vedere,lontano anni luce dalla realtà ! OGNI POST in "critica foto" è fatto per spiegare i vari passaggi della PP e gli eventuali errori di questa (e non solo,ovvio) ed ora sostieni che si può anche lasciare così com'è la foto !!??

Ho messo in discussione,quando mi sono iscritto al forum,la PP obbligatoria e a volte spinta all'esasperazione,per comprendere che in ogni caso è d'obbligo,ed ora che ho compreso questo,quasi sostieni il contrario !!?? A volte sembra che devi dire il contrario per forza ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolo quando capirai che in fotografia è vero tutto e il contrario di tutto? Qui in questo forum siamo in ambito dilettantistico, e in molti casi dilettantistico di basso livello, qui molti non sono in grado di tirar fuori uno scatto usabile senza post produzione, è ovvio che poi phoshop faccia la parte del leone. 

Ora io non ti ho mai detto che la post produzione è obbligatoria e irrinunciabile, io ti ho sempre detto che occorre conoscere bene la fotografia e la sua tecnica e questo contino a sostenere.

Tu non lo vedi ma in molti campi della fotografia, anche professionali, non si usa la post produzione o la si usa al minimo e spesso in macchina, basterebbe pensare alla fotografia giornalistica quando la foto arriva sui monitor dei lettori pochi minuti dopo lo scatto.
Basterebbe pensare alla scelta di molte aziende fotografiche che offrono la possibilità di settore la fotocamera in modo da ottenere fotografie già pronte all'uso.
Per 10 anni ho fatto fotografia di spettacolo e di danza e credimi anche quando avevo tempo spesso il massimo della post produzione era passare dal raw al TIFF o al JPG, a volte lasciavo le foto alla fine dello spettacolo alla compagnia che era in partenza e non avrebbe avuto il tempo di aspettare lo sviluppo, vedere le foto, selezionarle e acquistare, gli passavo il servizio intero, nei momenti morti dello spettacolo toglievo quelle chiaramente sbagliate, e dopo una rapida visualizzazione passavano all'acquisto, mi è capitato il tempo di passarle su altri supporti e lasciare direttamente la card con cui avevo scattato

In ogni caso il partire con uno scatto già ottimo e usabile così come scattato è un punto di vantaggio per il futuro sviluppo. Si finisce troppo spesso per sottovalutare la fase di scatto e in questo il percorso comprendo e condivido la posizione di Matteo, cercare il massimo già in fase di scatto per poi ridurre al minimo la necessità di post produzione "...vediamo la parte "in macchina", essendo quello il mio grosso limite, il vuoto da colmare..." ecco il suo è un discorso ampiamente condivisibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Paolo Nobili dice:

Ma porca porca porca !!! 

Vi,ci, ammazziamo per linee storte al millesimo,ogni foto solleva discussioni sulla più disparata "pippa" infinitesimale...

oggi basta,non vale più nulla ! Boh . 

Paolo non ti inc...arrabbiare! Ci si basa in molti... il concetto è prima cerco di tirar fuori il meglio dalla mia footocamera, e questo è un aspetto della tecnica che occorre conoscere molto bene, poi questo meglio lo perfeziono, se serve, in post produzione.

Se so tirare fuori il meglio dalla mia fotocamera non è detto che poi mi serva l'intervento in post. Considera anche che le regole vanno poi adattate al genere di fotografico e allo scopo della fotografia. La fotografia di architettura ha regole ben diverse da quelle di paesaggio o di ritrattato, in architettura si passa molto del tempo in post produzione a sistemare le linee in ritratto magari ad ammorbidire la pelle e nascondere le imperfezioni, gli interventi di post nel ritratto non sarebbero mai ammessi in reportage e via di seguito. In altre parole esiste una regola generale che poi va adattata al singolo genere, alla singola interpretazione personale e alla singola situazione. 

Se poi noti i miei interventi di critica fotografica per la maggior parte sono sul contenuto della fotografia e non sulla tecnica fine a se stessa

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Paolo Nobili dice:

Mario,mi trovi una foto su questo forum,che non è stata sottoposta a PP ?

"Qui in questo forum siamo in ambito dilettantistico, e in molti casi dilettantistico di basso livello, qui molti non sono in grado di tirar fuori uno scatto usabile senza post produzione, è ovvio che poi phoshop faccia la parte del leone" se le parole hanno un senso ti ho già risposto ma ti ricordo che questo forum non è l'universo fotografico né ne rappresenta una parte significativa. 

Comunque tanto per farti capire che so di cosa parlo e che se affermo che non sempre è necessaria la post produzione lo affermo con cognizione di causa ti mando una mia fotografia, scelta a caso nel mucchio, non postprodotta, solo ridotta jpg, se poi vuoi continuare a sfidare chi di fotografia mastica da più di mezzo secolo, ti posso anche postare il NEF, e sempre nel caso che tu dovessi continuare a sfidare che ne sa più di te, poco ma sempre più di te, ti posso mandare altre decine di scatti, anche di genere diverso, non prodotti e pronti ad essere distribuiti così come usciti dalla fotocamera.

_MC73178.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, il signor mario dice:

"Qui in questo forum siamo in ambito dilettantistico, e in molti casi dilettantistico di basso livello, qui molti non sono in grado di tirar fuori uno scatto usabile senza post produzione, è ovvio che poi phoshop faccia la parte del leone" se le parole hanno un senso ti ho già risposto ma ti ricordo che questo forum non è l'universo fotografico né ne rappresenta una parte significativa. 

Comunque tanto per farti capire che so di cosa parlo e che se affermo che non sempre è necessaria la post produzione lo affermo con cognizione di causa ti mando una mia fotografia, scelta a caso nel mucchio, non postprodotta, solo ridotta jpg, se poi vuoi continuare a sfidare chi di fotografia mastica da più di mezzo secolo, ti posso anche postare il NEF, e sempre nel caso che tu dovessi continuare a sfidare che ne sa più di te, poco ma sempre più di te, ti posso mandare altre decine di scatti, anche di genere diverso, non prodotti e pronti ad essere distribuiti così come usciti dalla fotocamera.

_MC73178.jpg

Mario,ma dove la vedi la sfida ? io non sfido nessuno generalmente,figurati qui !!

Semplicemente ti rispondo per quello che in due mesi qui sopra,dilettantistico o meno,ho cercato di imparare ! 

Mi avete fatto un culo cubico sulla PP e se permetti,a questo punto interrogatevi se è mai stata postata una discussione sullo scatto fatto e finito in macchina !!?? A me non sembra oppure semplicemente non l'ho letta,ma non dubito che si possano fare foto senza PP . E se ricordi,all'inizio ero proprio io a sostenere che forse certe PP erano addirittura esagerate,ma mi avete spiegato che invece era assolutamente necessario rivedere lo scatto !! Per cui non è che me lo sono inventato questo discorso ... 

Ma tornando allo scatto di Matteo,mi pare che nel caso specifico la PP evidentemente occorre,addirittura per poter valutare lo scatto ! 

... siete strani :unsure:

Ah,dimenticavo : complimenti per la foto .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Paolo Nobili dice:

Mario,ma dove la vedi la sfida ? io non sfido nessuno generalmente,figurati qui !!

Semplicemente ti rispondo per quello che in due mesi qui sopra,dilettantistico o meno,ho cercato di imparare ! 

Mi avete fatto un culo cubico sulla PP e se permetti,a questo punto interrogatevi se è mai stata postata una discussione sullo scatto fatto e finito in macchina !!?? A me non sembra oppure semplicemente non l'ho letta,ma non dubito che si possano fare foto senza PP . E se ricordi,all'inizio ero proprio io a sostenere che forse certe PP erano addirittura esagerate,ma mi avete spiegato che invece era assolutamente necessario rivedere lo scatto !! Per cui non è che me lo sono inventato questo discorso ... 

Ma tornando allo scatto di Matteo,mi pare che nel caso specifico la PP evidentemente occorre,addirittura per poter valutare lo scatto ! 

... siete strani :unsure:

Paolo io non ho mai sostenuto che sia indispensabile la post produzione, se poi altri lo sostengono, e molti lo sostengono, non posso risponderne per loro. Io ti ho sempre detto che la tecnica è fondamentale e che occorre conoscerla molto bene se si vuole essere glia artefici delle proprie fotografie. Se non ricordo male l'argomento è stato trattato più volte in questo forum. Sull'esagerazione di molte PP mi trovi, e mi trovavi, perfettamente d'accordo. Se guardi le mie foto quasi sempre la post produzione si ferma al sistemare l'inquadratura, raddrizzare le linee cadenti e convertire in BN (a volte si ferma alla semplice conversione in BN), tutte cose che facevo già in camera oscura.

Per quanto riguarda lo scatto di Matteo, così torniamo in topic, è uno scatto palesemente sbagliato già in fase di ripresa e non c'è granché da salvare, ma, perché c'è un ma, trovo interessante condivisibile e intelligente la scelta di raggiungere prima un buon livello in fase di ripresa per poi perfezionare la post produzione. Più è valido lo scatto di partenza più la post diventa interpretazione dello scatto e non un tentativo di recupero. Per assurdo la post produzione andrebbe applicati solo a scatti già di per sé buoni e validi.

Per quanto riguarda la sfida forse ho interpretato male queste tue parole: "Mario,mi trovi una foto su questo forum,che non è stata sottoposta a PP ?" se è così me ne scuso 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, il signor mario dice:

Paolo io non ho mai sostenuto che sia indispensabile la post produzione, se poi altri lo sostengono, e molti lo sostengono, non posso risponderne per loro. Io ti ho sempre detto che la tecnica è fondamentale e che occorre conoscerla molto bene se si vuole essere glia artefici delle proprie fotografie. Se non ricordo male l'argomento è stato trattato più volte in questo forum. Sull'esagerazione di molte PP mi trovi, e mi trovavi, perfettamente d'accordo. Se guardi le mie foto quasi sempre la post produzione si ferma al sistemare l'inquadratura, raddrizzare le linee cadenti e convertire in BN (a volte si ferma alla semplice conversione in BN), tutte cose che facevo già in camera oscura.

Per quanto riguarda lo scatto di Matteo, così torniamo in topic, è uno scatto palesemente sbagliato già in fase di ripresa e non c'è granché da salvare, ma, perché c'è un ma, trovo interessante condivisibile e intelligente la scelta di raggiungere prima un buon livello in fase di ripresa per poi perfezionare la post produzione. Più è valido lo scatto di partenza più la post diventa interpretazione dello scatto e non un tentativo di recupero. Per assurdo la post produzione andrebbe applicati solo a scatti già di per sé buoni e validi.

Per quanto riguarda la sfida forse ho interpretato male queste tue parole: "Mario,mi trovi una foto su questo forum,che non è stata sottoposta a PP ?" se è così me ne scuso 

Mario io non mi sono riferito a te nello specifico,quando ho detto che su questo forum non ho mai visto una foto senza PP mi riferivo alle foto in generale postate qui,che al 100% sono state sottoposte a PP ! Dopo il tuo intervento dunque posso correggere la percentuale,ma arriverei comunque al  99% ! 

Questa tua frase " Se si imposta correttamente la fotocamera e non si cercano "effetti speciali" non è necessario l'intervento in posproduzione. " l'avessi postata tempo fa,ti assicuro che per chi come me e Matteo,che cercano di capire il più possibile,avrebbe avuto una valenza di un certo tipo ! Ovvio che do per scontato che lo scatto iniziale deve essere al meglio,ma da qui a leggere la tua frase due mesi dopo il "lavaggio del cervello" sulla PP , comprenderai che un neofita si può trovare spiazzato !!

In ogni caso sempre per parlare della foto di Matteo,la seconda che ha postato,dove ha corretto leggermente l'esposizione in PP,mi pare evidente che ci sia una notevole differenza,anche se non è ancora sufficiente !

Comunque non avrei mai pensato dopo due mesi di frequentazione,partendo dall'idea iniziale,che sostenava che la PP era "negativa" ad essere qui ora a difenderla :D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Harma dice:

Paolo sono una lei :D..Ho detto solamente di aumentare un pò l'esposizione per poterlo giudicare meglio,non è che ho consigliato una pp complessa....

Strada facendo nella discussione è venuto fuori che Matteo preferisce  prima imparare bene le impostazioni della macchina e le basi della fotografia,per poi impegnarsi nella pp...

Matteo scatta in Raw perchè può capitare di fare qualche piccolo intervento.....

Magari quando posterà le prossime  foto sarebbe bene specificarlo che per il momento preferisce non usare la pp...

Harma scusami ma sono due mesi che tento di capire se sei un ragazzo o una ragazza ! In alcuni post leggevo dei verbi rivolti a te, al maschile,altri al femminile... un casino insomma ! 

In ogni caso ho capito perfettamente il senso del tuo post,mi sono solo destabilizzato con tutto il resto !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Harma dice:

Proprio ragazza non più...sono parecchio più su con gli anni...:lol:..Non essendo Italiana faccio ancora spesso errori grammaticali....

Ma torniamo OT,altrimenti Matteo ci sgrida...

Ora mi sputtano poi parliamo di foto altrimenti ci uccidono i moderatori : Inizialmente ero nel dubbio se tu fossi trans o straniera ... nel dubbio non usavo termini compromettenti !! porta pazienza anche io ho un'età :blink::D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se mi intrometto, in parte avete ragione tutti, nel senso che uno scatto buono potrebbe non essere trattato in post, potrebbe...

dipende da mille fattori peró: genere fotografico, file utilizzato (in raw non é possibile una nativa, anche la sola conversione modifica comunque qualcosa),ecc...

comunque va ricordato che la pp si fa da decine di anni, anche in analogico

non amando troppo la pp spinta, ci sono però scatti in cui va fatta per migliore l insieme (parlo per me, ad esempio in caccia fotografica i colori, nitidezza, riduzione rumore sono obbligartori)

stessa cosa in architettura raddrizzamento delle linee, ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, dade78 dice:

Scusate se mi intrometto, in parte avete ragione tutti, nel senso che uno scatto buono potrebbe non essere trattato in post, potrebbe...

dipende da mille fattori peró: genere fotografico, file utilizzato (in raw non é possibile una nativa, anche la sola conversione modifica comunque qualcosa),ecc...

comunque va ricordato che la pp si fa da decine di anni, anche in analogico

non amando troppo la pp spinta, ci sono però scatti in cui va fatta per migliore l insieme (parlo per me, ad esempio in caccia fotografica i colori, nitidezza, riduzione rumore sono obbligartori)

stessa cosa in architettura raddrizzamento delle linee, ecc

È esattamente quanto ho espresso più su, non è da scartare o accettare sempre ma dipende dal genere e dalla situazione e comunque in ogni caso è meglio sfornate uno scatto già buono di sé, sembra una banalità ma non lo è per tutti.

In analogico si andava ben oltre la PP arrivando anche a manipolare pesantemente le foto ma occorrevano molte più capacità e competenze, oltre al tempo necessario ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ps...il jpg che viene fuori dalla macchina, se scatti in jpg,  é già post prodotto, dalla macchina stessa in base alle impostazioni date (saturazione etc) e in base anche alle impostazioni default della macchina/obiettivi...alcuni hanno colori più saturi altri più neutri , più o meno contrastati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo aver letto tutto sto parapiglia di prendi e togli, diciamo che (così la penso io per cui prendetela con calma e riflessione) la foto, lo scatto, l'immagine nasce l'istante in cui vediamo una situazione, una scena che ci colpisce e che ci induce a fissarla sul sensore per poterla avere sempre a disposizione, perchè sappiamo che quella scena quella situazione difficilmente si ripresenterà..... quasi uguale magari, ma non QUELLA. Allora inquadriamo e click, ma cosa inquadriamo? il tramonto con quelle belle sfumature di rosso/arancio, quei riflessi che si specchiano sull'acqua che sembrano acquerelli o quello scorcio montano che sembra essere li per farci sognare. Poi a casa ci accorgiamo che all'interno del frame in cui troneggia il nostro bel tramonto ecco un elemento di disturbo che non ci voleva (auto in sosta, tralicci dell'alta tensione, elementi che non avremmo voluto vedere) lo stesso per altre situazioni. Allora ecco da dove cominciare, dalla COMPOSIZIONE, proprio questa prima ancora della tecnica, in quanto con le moderne fotocamere difficilmente (a meno di non cannare clamorosamente il settaggio dei parametri) come dicevo difficilmente avremo un'esposizione errata quello che avremo errato sarà proprio la composizione che nulla potremmo fare in post se non buttare la foto nel cestino, mentre tutte gli altri parametri (bilanciamento del bianco, recupero di luci e ombre ecc.) lo potremo fare. Per cui il mio consiglio è questo (per chi ha voglia di seguirlo ovviamente e per chi piace il paesaggio) impostate sulla fotocamera la priorità dei diaframmi e settatelo su 7.1-9, bilanciamento del bianco in auto, iso a 100, dei tempi fregatevene in quanto un'ulteriore consiglio è quello di piazzarsi sempre su tripode se volete una foto con una certa qualità specialmente se utilizzate l'obiettivo kit (vedi 18-50), siate ben sicuri di quello che avete all'interno del frame, ripeto a casa vista al computer difficilmente si potrà rimediare. Una volta che l'immagine ci soddisfa (perchè prima degli altri deve soddisfare noi stessi) si passa alla camera oscura che dagli acidi con il digitale si è passati ai software + o - potenti ma che ci permetteranno di dare alla nostra "composizione" il nostro estro ossia la nostra visione della realtà, di come al momento del click noi l'abbiamo vissuta e vorremmo raccontarla ad altri.

PS ah dimenticavo che tutto sto discorso diventa notevolmente più facile e creativo se il frame ce lo portiamo a casa in formato raw.

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Harma dice:

Se ho capito bene possiamo parlare qui di tutto quello che ha a che fare con la pp...?

Più che altro discutere sulla necessità o meno della post produzione in relazione ai generi e allo stile. direi che non è uno spazio molto adatto all'aspetto tecnico, per quello ci sono altri spazi più specifici

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/12/2016 at 15:55, il signor mario dice:

Comunque tanto per farti capire che so di cosa parlo e che se affermo che non sempre è necessaria la post produzione lo affermo con cognizione di causa ti mando una mia fotografia, scelta a caso nel mucchio, non postprodotta, solo ridotta jpg, se poi vuoi continuare a sfidare chi di fotografia mastica da più di mezzo secolo, ti posso anche postare il NEF, e sempre nel caso che tu dovessi continuare a sfidare che ne sa più di te, poco ma sempre più di te, ti posso mandare altre decine di scatti, anche di genere diverso, non prodotti e pronti ad essere distribuiti così come usciti dalla fotocamera.

Normalmente io ho una post-produzione molto "standard" e "leggera".

Al di là di una regolazione più o meno fissa di luminosità, contrasto e saturazione, sistemo la geometria e se necessario riduco il rumore.

Ultimamente mi stanno piacendo gli effetti "simil diapositiva" e "film in bianco e nero" di g'mic.

Le mie operazioni di pp si fermano qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×