Jump to content
Shutter84

Dancing Afro

Recommended Posts

Prima esperienza ad un saggio di danza. Visto che posso postare solo una foto al giorno, inizio da questa. Commenti, critiche, consigli sono graditi.

Nikon D7200 + Tamron 70-300 USD VR:    230mm   f/4.8   1/200s  ISO 6400

I dati tecnici sono pertinenti con le condizioni di  luminosità del teatro?

Quello che ho pensato:

-L' apertura al massimo poichè non mi serve massima nitidezza sui ritratti, quindi meglio cattura la maggior luce possibile.

-1/200 fissi per non rischiare il mosso

-Iso automatica, limitata a 6400. Nel caso venisse molto scura, aumento l' esposizione in PS (o è meglio non limitare?)

 

 

D73_0716_PS.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se è una foto di danza è sbagliata, è sbagliata perché non esprime il movimento, non esprime la danza ma è terribilmente statica se poi ci aggiungiamo che guarda da tutt'altra parte... pessimo il volto peraltro incompleto, ho la sensazione che molto nero, voluto o fortuito, abbia nascosto la mano destra tagliata.

Come fotografare la danza? esposizione in manuale; 3200 ISO, solo in situazioni di emergenza 6400, no ISO Auto; tempi anche lunghi se sai come fotografare la danza nel senso che sai quando e come scattare; monopiede...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La danza non è solo movimento. Tant'è che l' attore per diversi secondi è rimasto fermo.

Sinceramente non credo esista un giusto e sbagliato in fotografia, altrimenti stiamo a dire che il 90% delle grandi foto è sbagliata. Molte hanno errori tecnici voluti o non. Anzi, spesse volte è quello che fa risaltare una foto tra un mare di foto tecnicamente eccellenti ma che sono copia/incolla di idee altrui.

Con questo non voglio dire che la mia sia arte, tantomeno che non si poteva fare di più, specie sulla ragazza sullo sfondo. Però, ad esempio, proprio quel volto tagliato secondo me enfatizza quella sensazione di sguardo furtivo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi chiedo per quale motivo si postino le foto se poi non  si accettano le critiche. Per mia fortuna conosco molto bene la foto di danza e conosco la danza, ti ho fatto delle osservazioni non casuali ma di chi ha fotografato compagnie internazionali per dieci anni, ti ho dato delle dritte su come riprendere la danza. Le osservazioni che ti ho fatto sono quelle indispensabili per avere una foto che sia almeno decente e non da cestino. Già il fatto che lo chiami attore e non ballerino dice molto. In questo campo esistono foto giuste e foto sbagliate, ti stupirà potrà non piacerti ma è così. Errori tecnici voluti? Se sono voluti non sono errori sono scelte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che non accetti le critiche, ma parlare di foto completamente sbagliata per questioni compositive... mi sembra che per farlo si faccia riferimento ad uno standard di fotografia professionale. Fossi stato il fotografo ufficiale dell' evento, allora il discorso sarebbe cambiato e non poco.

Nel mio caso la fotografia rappresenta una modalità espressiva, quindi escludendo errori tecnici, è difficile parlare di errori compositivi, si può parlare di una foto che non trasmette nulla, ma è difficile stabilire uno standard nella composizione. Per questo citavo le foto famose, molte rompono completamente gli schemi compositivi canonici

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Claudio - PU

Il Sign Mario ha una profonda esperienza in quel settore. Io stamperei quello che scrive per andarmelo a rileggere prima di ogni evento. Ma non siamo tutti uguali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Shutter84 dice:

Non è che non accetti le critiche, ma parlare di foto completamente sbagliata per questioni compositive... mi sembra che per farlo si faccia riferimento ad uno standard di fotografia professionale. Fossi stato il fotografo ufficiale dell' evento, allora il discorso sarebbe cambiato e non poco.

Nel mio caso la fotografia rappresenta una modalità espressiva, quindi escludendo errori tecnici, è difficile parlare di errori compositivi, si può parlare di una foto che non trasmette nulla, ma è difficile stabilire uno standard nella composizione. Per questo citavo le foto famose, molte rompono completamente gli schemi compositivi canonici

La composizione ha standard ancora più rigidi di quelli tecnici, non solo, quelli tecnici li puoi aggirare con la tecnologia (fino ad un certo punto) quelli relativi alla composizione no. Se poi uno dice "non li conosco quindi li nego" è un altro discorso così come è diverso il discorso di chi dice "li conosco, mi hanno stufato e sperimento" ma non mi pare che in questa foto ci sia sperimentazione io ci vedo disordine e casualità. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 18/12/2016 at 4:14 PM, il signor mario said:

Se è una foto di danza è sbagliata, è sbagliata perché non esprime il movimento, non esprime la danza ma è terribilmente statica se poi ci aggiungiamo che guarda da tutt'altra parte... pessimo il volto peraltro incompleto, ho la sensazione che molto nero, voluto o fortuito, abbia nascosto la mano destra tagliata.

Come fotografare la danza? esposizione in manuale; 3200 ISO, solo in situazioni di emergenza 6400, no ISO Auto; tempi anche lunghi se sai come fotografare la danza nel senso che sai quando e come scattare; monopiede...

Grazie sig. mario, ne farò tesoro: questo genere di foto mi sta mandando abbastanza in crisi :)

@Shutter84 a me come composizione piace ma non avrei tagliato il volto della ragazza. Mi disturba molto il rumore ma io ho problemi in questo e quindi il mio commento lascia il tempo che trova.. prova a mettere ISO fisso (o limitato) a 3200 per risolvere il problema 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, lulumasami dice:

prova a mettere ISO fisso (o limitato) a 3200 per risolvere il problema 

Il problema è che ero al limite, quindi a 3200 avrei ottenuto una foto sottoesposta che avrei dovuto recuperare in post andando così ad avere più o meno la stessa grana.

La domanda sorge spontanea: meglio scattare a 3200 e poi sovraesporre, o mettere a 6400 gli ISO già in camera? Per quello che ho capito io fino ad ora, non c'è molta differenza. Ho notato perà che più aumento in post, più tendono a virare sul viola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daccordo con il fatto che si perde un pò l'idea di danza magari non avrei scelto in quel momento un piano americano ma almeno intero e avrei escluso la ragazza che distrae 

In ogni caso come ritratto ambientato non mi dispiace tanto ma si perde effettivamente l'idea di danza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poteva essere un po' meglio senza la mano "oscurata" e quell'elemento "fuori posto" che e' la ragazza, ma non e' una cattiva foto.

 

Sono pero' d'accordo con mario che non esprime quasi per niente un sentimento di danza, l'avessi chiamata "afro" a parte darebbe meno fastidio (nel senso che apri pensando sia danza e trovi una cosa statica, ecco, stona..)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...