AlFaver

Simulare lunga esposizione senza ND? Si-Può-Faree!

6 posts in this topic

Circa.

 

Tempo fa, quando ancora non ero possessore di alcun filtro ND, cercavo in rete un modo per poter simulare l'effetto seta.
Mi sono così imbattutto in un tecnica abbastanza efficace (perchè comunque l'uso dei filtri è sempre la miglior cosa) e facile.
Si tratta di scattare più foto possibili, le stesse identiche impostazioni (parametri, maf, pdc....etcetc), sommate poi con l'aiuto di software gratuiti come (LINK - cliccate download long exposure sulla destra) oppure con l'uso di photoshop (qua la cosa si complica un pochino, ma il risultato finale sarà migliore).

Col primo software è abbastanza semplice:

  1. Scattate le vostre foto, le aprite tutte quante in LR o CR
  2. Selezionandole tutte, applicate le regolazioni del caso e poi esportate il tutto come .tiff (se non ricordo male, dovrebbe riconoscere questo formato)
  3. Aprite il programma e caricate al suo interno tutti i tiff salvati prima, cliccate su esegui e come risultato dovreste avere una foto con l'effetto seta simulato. Ovviamente più foto fate, più l'effetto sarà veritiero.

 

Tramite photoshop:

  1. Scattate le vostre foto, le aprite tutte quante in LR o CR
  2. Selezionandole tutte, applicate le regolazioni del caso e poi esportate il tutto come .tiff
  3. Aprite photoshop FILE > SCRIPT > CARICA FILE IN SERIE e spuntate crea oggetto avanzato
  4. Andate poi in LIVELLI > OGGETTI AVANZATI > METODO SERIE IMMAGINI e selezionate MEDIA ed otterremo il nostro scatto finale.

[Piccolo TIP: Nel caso in cui, invece, volessimo ‘eliminare’ degli oggetti in movimento (che fossero di disturbo) dalla nostra foto come, per esempio, nel caso di foto di architettura, il METODO SERIE IMMAGINI da utilizzare sarà quello INTERMEDIO: l’effetto sarà quello di far ‘sparire’ tutti gli oggetti e persone che non siano rimasti fermi per l’intera serie dei nostri scatti. Anche qui, maggiore sarà il numero di scatti effettuati, migliore sarà il risultato finale]

Sperando di esservi stato utile :D

Un bacione

Mike

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima idea, anche se alla fine è ovvio :D ho usato la stessa tecnica (scritta a mano per immagini non raw e in bn) per analizzare un esperimento fatto al microscopio ed identificare cosa si muoveva e cosa no (:

lulumasami likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/3/2017 at 10:44, AlFaver dice:

Circa.

 

Tempo fa, quando ancora non ero possessore di alcun filtro ND, cercavo in rete un modo per poter simulare l'effetto seta.
Mi sono così imbattutto in un tecnica abbastanza efficace (perchè comunque l'uso dei filtri è sempre la miglior cosa) e facile.
Si tratta di scattare più foto possibili, le stesse identiche impostazioni (parametri, maf, pdc....etcetc), sommate poi con l'aiuto di software gratuiti come (LINK - cliccate download long exposure sulla destra) oppure con l'uso di photoshop (qua la cosa si complica un pochino, ma il risultato finale sarà migliore).

Col primo software è abbastanza semplice:

  1. Scattate le vostre foto, le aprite tutte quante in LR o CR
  2. Selezionandole tutte, applicate le regolazioni del caso e poi esportate il tutto come .tiff (se non ricordo male, dovrebbe riconoscere questo formato)
  3. Aprite il programma e caricate al suo interno tutti i tiff salvati prima, cliccate su esegui e come risultato dovreste avere una foto con l'effetto seta simulato. Ovviamente più foto fate, più l'effetto sarà veritiero.

 

Tramite photoshop:

  1. Scattate le vostre foto, le aprite tutte quante in LR o CR
  2. Selezionandole tutte, applicate le regolazioni del caso e poi esportate il tutto come .tiff
  3. Aprite photoshop FILE > SCRIPT > CARICA FILE IN SERIE e spuntate crea oggetto avanzato
  4. Andate poi in LIVELLI > OGGETTI AVANZATI > METODO SERIE IMMAGINI e selezionate MEDIA ed otterremo il nostro scatto finale.

[Piccolo TIP: Nel caso in cui, invece, volessimo ‘eliminare’ degli oggetti in movimento (che fossero di disturbo) dalla nostra foto come, per esempio, nel caso di foto di architettura, il METODO SERIE IMMAGINI da utilizzare sarà quello INTERMEDIO: l’effetto sarà quello di far ‘sparire’ tutti gli oggetti e persone che non siano rimasti fermi per l’intera serie dei nostri scatti. Anche qui, maggiore sarà il numero di scatti effettuati, migliore sarà il risultato finale]

Sperando di esservi stato utile :D

Un bacione

Mike

Profonda stima non conoscevo queste funzioni... proverò appena posso. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now