Jump to content
Fra70

Pesca

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Sto pensando di comprare un obiettivo Macro oppure (per risparmiare un pò) delle prolunghe, perchè grazie ad alcuni di voi ho scoperto la bellezza di questo genere. Durante questi pochi(ssimi) giorni di vacanza sul Gargano in giardino mi sono guardato un pò intorno,  ce n'erano tante di cose interessanti,ma credo che col 18/105 più di questo non si possa fare....consigli? critiche? Grazie

DSC_0049_078

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella macrofotografia, la cosa più bella, a mio parere, è il dettaglio, cioè la possibilità di vedere i piccoli particolari che di solito sfuggono.

In questa foto, il problema principale che ci vedo è invece la mancanza di dettaglio: la pesca è decisamente mossa, ed il mosso, per questo genere di fotografia, di solito (non sempre, ma di solito) è da evitare.

Quindi cavalletto, scatto remoto e specchio alzato (per le reflex) sono tre accorgimenti da adottare, perfino prima della scelta di una ottica macro o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao fra70 ti porto la mia esperienza con i tubi di prolunga, è vero si che si risparmia e puoi provare a vedere se il genere ti piace , con la lente dedicata é un altra storia, Mauro di ha già detto i tre punti fondamentali vanno bene anche per i paesaggi, tornando alle macro se vai a vedere tra i post ho messo qualche scatto fatto con i tubi la difficoltà maggiore sta nel mettere a fuoco uso tubi senza cpu si perde molta luce FStop, di conseguenza si allungano i tempi di esposizione, inoltre ci vuole una lente con la ghiera dei diaframmi altrimenti con le lenti cpu non puoi regolarlo, perché appena togli la lente dal corpo macchina il diaframma si chiude. Tentar non nuoce con pochi euro ti togli lo sfizio, Spero di esserti stato d'aiuto. 

Tornando al tuo scatto avresti potuto sfruttare la lente al massimo dell'escursione cercando di trovare il punto di maf più vicino possibile al soggetto e mettere in atto i consigli di Mauro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a entrambi . A proposito Mauro... e' proprio guardando i tuoi scatti che mi sono appassionato alla macro!! Comunque avevo il cavalletto , il live view ( che credo faccia da alzaspecchio .., o no?) e ho impostato il timer, per cui se e' mossa e' perché c'era un poco di venticello . Sal mi Sa che comprerò il Tamron 60 che è stato recensito da Alberto su questo sito .

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fra70 dice:

Grazie a entrambi . A proposito Mauro... e' proprio guardando i tuoi scatti che mi sono appassionato alla macro!! Comunque avevo il cavalletto , il live view ( che credo faccia da alzaspecchio .., o no?) e ho impostato il timer, per cui se e' mossa e' perché c'era un poco di venticello . Sal mi Sa che comprerò il Tamron 60 che è stato recensito da Alberto su questo sito .

Al di là del venticello,però un PDR così secondo me non ha senso ! Forse avresti dovuto includere nella scena,almeno le foglie,perchè così potrebbe essere qualunque cosa appesa nel nulla !

Anche io volevo chiedere a @MauroV questa cosa : "cavalletto, scatto remoto e specchio alzato" corrispondono come dice @Fra70 a : cavalletto (quello non si sostituisce) - timer (scatto remoto) - specchio alzato (Live view) è corretto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione Paolo, ma le foglie facevano schifo, la casa era disabitata da un anno e li non piove da una vita per cui erano secche. Più che altro ho cercato di sfocare lo sfondo e rendere nitida la pesca il più possibile usando tutti i mezzi che credevo sufficienti, evidentemente non ci sono riuscito ( tra l'altro per me non era mossa, ma se me lo fate notare vuol dire sicuramente che è così )

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Fra70 dice:

Hai ragione Paolo, ma le foglie facevano schifo, la casa era disabitata da un anno e li non piove da una vita per cui erano secche. Più che altro ho cercato di sfocare lo sfondo e rendere nitida la pesca il più possibile usando tutti i mezzi che credevo sufficienti, evidentemente non ci sono riuscito ( tra l'altro per me non era mossa, ma se me lo fate notare vuol dire sicuramente che è così )

Sembra un micromosso perchè se ingrandisci su Flickr non è nitidissima ! Però non me ne intendo così tanto,ci vorrebbe qualcuno che ne sa di più ! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh certo che non potevi fare di più eri già a 800 iso  e per di più a TA (per quella focale), il tempo di scatto con quella focale e ad una distanza così ravvicinata non è certo il massimo anche utilizzando tutti gli accorgimenti del caso (basta un'alito di vento e sei fregato :)) ma secondo me puoi provare con una focale più corta 35/50 mm che ti permette di avviciarti di più, e scegli un periodo della giornata con più luce possibile, portati qualche piccolo modificatore oppure un flash esterno con diffusore, avrai la possibilità di chiudere di più il diaframma (che in questi scatti è molto meglio per via della ridotta pdc) ed avere tempi più sicuri per evitare il micromosso.

I tubi sono una valida ed economica scelta (molto meglio delle lenti closeup) per provare a spingere il rapporto di ingrandimento, ma cerca di attrezzarti anche con luce extra e/o modificatori per sfruttare la luce del sole.

Credo anche io che ci sia micromosso, unito alla ridottissima pdc e alla superfice "sferica" del frutto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Paolo Nobili dice:

Sembra un micromosso perchè se ingrandisci su Flickr non è nitidissima ! Però non me ne intendo così tanto,ci vorrebbe qualcuno che ne sa di più ! 

A me proprio su Flickr sembrava nitida....Paolo se tu ci capisci poco, io sto proprio a zero!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Fra70 dice:

Oddiosanto mo' pure i modificatori e che so'?? :D Roberto sempre gentile tecnico e prezioso .

ah ah ah ah niente di particolarmente complesso e costoso, i modificatori sono oggetti che permettono di diffondere o orientare la luce che sia continua, naturale o flash. In pratica un piccolo pannello riflettente (tipo i coperchi argentati da un lato e bianchi dall'altro delle vaschette cuki, o un pannellino di polistirolo, o semplice cartoncino bianco) che opportunamente posizionato riflette e/o diffonde la luce del sole per esempio sul soggetto che stai fotografando da distanza ravvicinata non sempre esposto direttamente al sole (in quel caso sarebbe meglio un foglio di carta forno per diffondere e ammorbidire la forte luce del sole), questo ti permette di alzare la luminosità sul soggetto e chiudere di conseguenza il diaframma e/o abbasssare gli iso (che sempre parlando di dettaglio, più sono bassi e meglio è), e/o aumentare il tempo di scatto.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Fra70 dice:

A me proprio su Flickr sembrava nitida....Paolo se tu ci capisci poco, io sto proprio a zero!!

scarica l'immagine ad alta risoluzione, la apri con un semplice visualizzatore, prova ad ingrandirla sulla parte che dovrebbe essere nitida....che poi stiamo proprio a guardare "il pelo sulla pesca" :lol::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, phonix dice:

l'avevo già segnalato, obiettivo non eccessivamente costoso che sembra valga la pena acquistare per chi si avvicina alla macrofotografia.

https://www.juzaphoto.com/recensione.php?l=it&t=tamron_90macro

Io ce l'ho! É ormai piu di un anno, ma nn sono ancora riuscita a usarlo bene ( uguale non basta l'obiettivo per fare una bella macro) peró confermo la differenza abissale in luminositá e nitidezza rispetto agli obiettivi "normali" . Prima dell'acquisto ho provato sia cinquantino rovesciato che tubi di prolunga. In entrambi i casi con risultati veramente mediocri ( troppo bui e quindi tempi lunghi e diffocoltá a focheggiare). Unica cosa del tamron che nn mi piace molto é il bokeh.

scusate sono andata off topic. Scusa anche tu Fra70. Io veramente ti consiglio, se ti piace il genere, di saltare prolunghe e anelli d'inversione e prendere un macro ( che poi puoi combinare su eventuali prolunghe)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà sono indeciso se comprare il tamron 60 o il 90, nuovo l'ho visto intorno ai 350 euro, usato poco più di 220. Che mi consigliate ? Irmaga grazie , credo che farò così . 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di macro non c'è alcunché e ad essere pignoli neanche di fotografia ravvicinata, o close up, sulle doti tecniche della foto ti hanno già detto. Per quanto riguarda i tubi credo che siano la cosa migliore per iniziare (basso costo, praticità d'uso, possibilità di montarci anche ottiche d'annata come l'Helios 44 58mm f2,8 dal costo di ben 5euro o lo splendido Hexanon Konica 40 f1,8 pancake ottiche che se non hai Nikon puoi anche utilizzare per la fotografia in generale) soprattutto tendo presenti i costi delle ottiche macro. Per capirci i tubi di prolunga universale su amazon li trovi sui 30€ (da 5, roba inutile, ai 150, forse eccessivi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mario , figurati se avevo la pretesa senza tecnica e senza gli adatti strumenti di poter presentare una foto che potesse anche lontanamente essere considerata Macro ! E' un punto di partenza , il motivo per chiedere a te e a tutti gli altri " mi piacerebbe fare BENE questo...oltre a studiare che mi consigliate di fare?". Grazie del passaggio e degli utili consigli . Quegli obiettivi di cui parli sono compatibili con la mia Nikon D3300, che tu sappia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Fra70 dice:

Mario , figurati se avevo la pretesa senza tecnica e senza gli adatti strumenti di poter presentare una foto che potesse anche lontanamente essere considerata Macro ! E' un punto di partenza , il motivo per chiedere a te e a tutti gli altri " mi piacerebbe fare BENE questo...oltre a studiare che mi consigliate di fare?". Grazie del passaggio e degli utili consigli . Quegli obiettivi di cui parli sono compatibili con la mia Nikon D3300, che tu sappia?

Ciao fra70 gli obiettivi che ti ha citato il Sig. Mario li puoi utilizzare solo in manuale  con i tubi di prolunga e l'anello adattatore io ho helios 44-2 un 50 mm con attacco a vite. Spendi poco fai esperienza ad usare là reflex tutta in manuale compresa la messa a fuoco spesa totale tubi lente ed adattatore 25 euro, le lenti specifiche suggerite sono un altro pianeta e questa è un altra storia. Chiedo scusa al sig Mario per aver risposto sul suo post 

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Fra70 dice:

Mario , figurati se avevo la pretesa senza tecnica e senza gli adatti strumenti di poter presentare una foto che potesse anche lontanamente essere considerata Macro ! E' un punto di partenza , il motivo per chiedere a te e a tutti gli altri " mi piacerebbe fare BENE questo...oltre a studiare che mi consigliate di fare?". Grazie del passaggio e degli utili consigli . Quegli obiettivi di cui parli sono compatibili con la mia Nikon D3300, che tu sappia?

Sono compatibili con un adattatore ma... con Nikon perderesti la messa a fuoco su infinito quindi usabili, con Nikon, solo per la macro o comunque fotografia ravvicinata e il ritratto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎11‎/‎07‎/‎2017 at 15:40, Fra70 dice:

Grazie a entrambi . A proposito Mauro... e' proprio guardando i tuoi scatti che mi sono appassionato alla macro!! Comunque avevo il cavalletto , il live view ( che credo faccia da alzaspecchio .., o no?) e ho impostato il timer, per cui se e' mossa e' perché c'era un poco di venticello . Sal mi Sa che comprerò il Tamron 60 che è stato recensito da Alberto su questo sito .

 

Il ‎11‎/‎07‎/‎2017 at 16:59, Paolo Nobili dice:

Al di là del venticello,però un PDR così secondo me non ha senso ! Forse avresti dovuto includere nella scena,almeno le foglie,perchè così potrebbe essere qualunque cosa appesa nel nulla !

Anche io volevo chiedere a @MauroV questa cosa : "cavalletto, scatto remoto e specchio alzato" corrispondono come dice @Fra70 a : cavalletto (quello non si sostituisce) - timer (scatto remoto) - specchio alzato (Live view) è corretto ?

Io scatto sempre in modalità live-view, perché i 10 ingrandimenti permettono una messa a fuoco molto precisa.
Quindi sì, specchio alzato e scatto remoto (io ho quello a cavo), da azionare, dopo aver effettuato la messa a fuoco rigorosamente manuale, dopo un paio di secondi, per eliminare anche le vibrazioni prodotte quando si tocca la fotocamera.
 
Quanto all'ottica, io avevo un ottimo Tamron 90 macro, per il quale ho però verificato due "scomodità", che mi hanno convinto a passare al Tamron 180:
- la distanza minima è ridotta, e questo, unitamente al fatto che, mettendo a fuoco, la lente frontale si muove, in certi casi spaventa gli insetti (io raramente mi alzo all'alba, per cui spesso fotografo soggetti relativamente attivi)
- manca una ghiera di rotazione, per cui le inquadrature verticali costringono ad inclinare la fotocamera, rendendo il tutto molto meno stabile (cambia il baricentro)

Share this post


Link to post
Share on other sites

se posso aggiungere una cosa, per prendere confidenza con l'obiettivo comincia a fotografare fiori in casa. Stanno fermi, puoi ragionare con calma sul focheggio e su come conviene orientare l'immagine. Considera che conviene, ad esempio fotografare il soggetto in modo da averlo su un unico piano (di piatto, per intenderci) perché la poca profondità di campo fa si che se lo inquadri inclinato, una parte finirà sempre fuori fuoco. A meno che tu non voglia questo effetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...