andreamk

Correre sull'acqua

11 posts in this topic

L'estate è finita ma almeno il mare si riempie di soggetti nuovi e meno banali come i serfisti.

Vi propongo due foto.

37167068545_25ef84c027_b.jpgrun_on_water

Canon EOS 80D
EF100-300mm f/4.5-5.6 USM
ƒ/7.1
300.0 mm
1/1600
iso 400

Purtroppo il volto del soggetto non è nitido ma non potevo fare di meglio visto che era pieno di foschia e ho un tele veramente pessimo che ha un sacco di problemi di nitidezza e abberrazione cromatica.

Ho tirato su quello che ho potuto ma sul volto non c'è nulla da fare.

Spero comunque che vi piaccia il soggetto che a me ha fatto ridere non poco.

 

37167057195_829446d12c_b.jpgsurf

Serie di scatti con le seguenti impostazioni

Canon EOS 80D
EF100-300mm f/4.5-5.6 USM
ƒ/8
150.0 mm
1/1600
iso 250

Questa sequenza è stata ricercata già in fase di scatto. La sequenza intera era formata da 24 scatti ma li ho ridotti per evitare sovrapposizioni.

Ho già fatto altre volte lavori simili ma in questo caso la grande difficoltà è stato sovrapporre i livelli perchè la funzione di allineaento di photoshop non funziona visto che nella foto non c'è nessun elemnto fisso.

Ho dovuto fare tutto a mano utilizzando come punto di riferimento i serfisti sullo sfondo che per fortuna erano praticamente fermi.

Una volta allineato i livelli un altra grossa difficoltà è stata quella di non trocanre l'onda in modo irreale e quindi miscelare i livelli in modo coerente.

In ultimo ero indeciso se lasciare o meno i serfisti sullo sfondo ma ho deciso di tenerli perchè penso che dia un senso diverso allo scatto in sequeza donandogli un bel contrasto tra sequenza e sfondo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

io apprezzo molto entrambi gli scatti, il primo per la simpatia della scena, il secondo in modo particolare visto il lavoro che c'è dietro e devo dire che è venuto anche molto bene almeno fino al quinto fotogramma poi il taglio dell'onda si vede ma rimane comunque di grande effetto.

andreamk likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, bobol dice:

io apprezzo molto entrambi gli scatti, il primo per la simpatia della scena, il secondo in modo particolare visto il lavoro che c'è dietro e devo dire che è venuto anche molto bene almeno fino al quinto fotogramma poi il taglio dell'onda si vede ma rimane comunque di grande effetto.

Grazie. Guardandoci bene al quinto scatto ho avuto una svista e ho segato il braccio :/

Per l'onda non potevo far diversamente perché finiva la foto. A pensarci ora avrei potuto prendere un fotogramma che stava tra il quarto e il quinto e utilizzarlo per gestire l'onda e non il surfista. 

Seguirà una revisione per migliorare i difetti.

 

58 minuti fa, Harma dice:

Che spettacolo e che pazienza!!!

Bravo!!

Grazie mille. La post produzione mi ha impiegato dalle due alle tre ore.

54 minuti fa, Fra70 dice:

bravissimo, complimenti

Grazie

bobol likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

spettacolare la prima una bella cattura, la seconda un bel lavoro certosino (cambierei, ovviamente se c'è l'hai, il 6° momento colto del surfista in quanto mi sembra poco attinente agli altri due che precedono e seguono). Da evidenziare in post un po di più i soggetti, i surfisti in fondo lasciali che aumentano il contesto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente sono io che non le capisco...

la prima mi sembra il classico scatto col motore,che ha beccato questo attimo che se vogliamo fa sorridere,ma dopo questo,finisce tutto lì .

L'altra invece la trovo una non foto,perchè appunto non lo è ! E' altro .

Scusami se ti sono sembrato crudele,ma ho io dei limiti sui fotomontaggi,davvero non capisco cosa c'entrino con le foto . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Paolo Nobili dice:

Sicuramente sono io che non le capisco...

la prima mi sembra il classico scatto col motore,che ha beccato questo attimo che se vogliamo fa sorridere,ma dopo questo,finisce tutto lì .

L'altra invece la trovo una non foto,perchè appunto non lo è ! E' altro .

Scusami se ti sono sembrato crudele,ma ho io dei limiti sui fotomontaggi,davvero non capisco cosa c'entrino con le foto . 

Ciao Paolo ti ringrazio inanzitutto per il commento e non ti preoccupare per la crudezza se volevo ricevere like a gratis mettevo gattini su facebook detto questo vorrei esprimere il mio punto di vista.

Per me quell'immagine non è un fotomontaggio ma sono foto in sequenza di una scena esistente dove non c'è nulla di inventato. Se vogliamo anche l'unione di più scatti per creare un panorama è qualcosa di artificiale rispetto al singolo scatto.

Difatti, rispondendo a Phonix che ringrazio per il commento, non posso utilizzare un altro fotogramma al posto del numero 6 perchè sarebbe in un altra posizione e non voglio spostarlo per rendere i vari momenti equidistanti. La distribuzione regolare del soggetto è data dal fatto che ho scelto un fotogramma si e uno no.

Parlando invece del realismo è più reale questa foto o una lunga esposizione di notte con le scie di luci ?

La domanda che mi pongo è dove sta il limite e quanta differenza c'è tra usare filtri nd per creare l'effetto seta sull'acqua e modificare una foto in post produzione in modo da alterarne il contenuto ?

Credo che la risposta sia prettamente soggettiva sia per l'autore che lo spettatore.

Quello che posso raccontarti è quello che c'è stato dietro quella foto e le scelte che ho fatto così che tu possa valutarne, se ne hai voglia, il risultato.

Fase di scatto

Come ho spiegato la mia uscita fotografica era mirata ad ottenere una sequenza si surf. Quindi me la sono immaginata ancora prima di arrivare sul molo.

A questo punto ho individuato il soggetto che era uno dei pochi surfisti decenti che riusciva a stare sull'onda fino alla fine e ho aspettato non poco prima di essere in posizione ottimale rispetto a lui e facesse quello che volevo.

Come inquadratura ho scelto di tenere il soggetto più o meno centrale perchè anche se la composizione sulla singola foto sarebbe stata brutta nel collage avere margine per poter lavorare meglio sull'onda sarebbe stato molto meglio.

Anche la focale è stata scelta in base a una mia valutazione spannometrica di quello che sarebbe stato il lavoro finale.

Post produzione

Nella post produzone la sequenza era più lunga ma ho scelto di formare una S equilibrata sulla linea dei terzi in basso e tenere i tre surfisti sullo sfondo centrali. Diciamo che al posto di croppare la foto ho scelto quante immagini aggiungere perchè la composizone venisse come volevo io.

Un altra scelta è stata quella di distanziare il soggetto includendo meno fotogrammi per dare più armonia.

In ultimo ho scelto di non alterare niente della foto a livello di contenuti se non nella miscela delle immagini. Ovvero ho cercato di mantere la scena come si è presentata. E questo è il mio limite personale in questo caso.

In conclusione

C'è l'idea

C'è lo studio del soggetto, dell'inquadratura e profondità di campo

C'è lo studio della composzione

Tutti questi fattori a mio modo di vedere esulano dall'abilità tecnica dell'utilizzo di pohotshop ma sono propri di chi vuol far fotografia.

Scusa la lunghezza del messaggio mi son lasciato prendere :lol:

phonix and France like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, andreamk dice:

Ciao Paolo ti ringrazio inanzitutto per il commento e non ti preoccupare per la crudezza se volevo ricevere like a gratis mettevo gattini su facebook detto questo vorrei esprimere il mio punto di vista.

Per me quell'immagine non è un fotomontaggio ma sono foto in sequenza di una scena esistente dove non c'è nulla di inventato. Se vogliamo anche l'unione di più scatti per creare un panorama è qualcosa di artificiale rispetto al singolo scatto.

Difatti, rispondendo a Phonix che ringrazio per il commento, non posso utilizzare un altro fotogramma al posto del numero 6 perchè sarebbe in un altra posizione e non voglio spostarlo per rendere i vari momenti equidistanti. La distribuzione regolare del soggetto è data dal fatto che ho scelto un fotogramma si e uno no.

Parlando invece del realismo è più reale questa foto o una lunga esposizione di notte con le scie di luci ?

La domanda che mi pongo è dove sta il limite e quanta differenza c'è tra usare filtri nd per creare l'effetto seta sull'acqua e modificare una foto in post produzione in modo da alterarne il contenuto ?

Credo che la risposta sia prettamente soggettiva sia per l'autore che lo spettatore.

Quello che posso raccontarti è quello che c'è stato dietro quella foto e le scelte che ho fatto così che tu possa valutarne, se ne hai voglia, il risultato.

Fase di scatto

Come ho spiegato la mia uscita fotografica era mirata ad ottenere una sequenza si surf. Quindi me la sono immaginata ancora prima di arrivare sul molo.

A questo punto ho individuato il soggetto che era uno dei pochi surfisti decenti che riusciva a stare sull'onda fino alla fine e ho aspettato non poco prima di essere in posizione ottimale rispetto a lui e facesse quello che volevo.

Come inquadratura ho scelto di tenere il soggetto più o meno centrale perchè anche se la composizione sulla singola foto sarebbe stata brutta nel collage avere margine per poter lavorare meglio sull'onda sarebbe stato molto meglio.

Anche la focale è stata scelta in base a una mia valutazione spannometrica di quello che sarebbe stato il lavoro finale.

Post produzione

Nella post produzone la sequenza era più lunga ma ho scelto di formare una S equilibrata sulla linea dei terzi in basso e tenere i tre surfisti sullo sfondo centrali. Diciamo che al posto di croppare la foto ho scelto quante immagini aggiungere perchè la composizone venisse come volevo io.

Un altra scelta è stata quella di distanziare il soggetto includendo meno fotogrammi per dare più armonia.

In ultimo ho scelto di non alterare niente della foto a livello di contenuti se non nella miscela delle immagini. Ovvero ho cercato di mantere la scena come si è presentata. E questo è il mio limite personale in questo caso.

In conclusione

C'è l'idea

C'è lo studio del soggetto, dell'inquadratura e profondità di campo

C'è lo studio della composzione

Tutti questi fattori a mio modo di vedere esulano dall'abilità tecnica dell'utilizzo di pohotshop ma sono propri di chi vuol far fotografia.

Scusa la lunghezza del messaggio mi son lasciato prendere :lol:

Andrea,certamente ognuno scatta e post produce le foto come meglio gli pare,ci mancherebbe ! Il mio giudizio non aveva nemmeno bisogno di molte spiegazioni,perchè alcune cose nemmeno le capisco ! Se pensi che le foto che faccio io sono per la maggior parte fatte al volo e post prodotte con modifiche varie e un preset che mi sono creato,capisci che siamo agli antipodi ! 

Lungi da me sminuire il lavoro che ci può essere dietro a uno scatto simile,però parliamoci chiaro,non è detto e non è nemmeno questo il caso,che dietro ore e ore di post,per forza di cose debba uscire lo scatto del secolo !

andreamk likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo complimenti! Tecnica, inventiva e capacità.

Bravo e continua su questa strada che le capacità ci sono.

Un saluto, Francesco.

andreamk likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 12/9/2017 at 19:50, Paolo Nobili dice:

 

Lungi da me sminuire il lavoro che ci può essere dietro a uno scatto simile,però parliamoci chiaro,non è detto e non è nemmeno questo il caso,che dietro ore e ore di post,per forza di cose debba uscire lo scatto del secolo !

Beh certo non ritengo che questo sia lo scatto del secolo e la finalità del mio commento non era quello di convincere nessuno ma solo esporre un punto di vista differente e non necessariamente condiviso su quello che si considera fotografia.

Ad ogni modo grazie per il tuo punto di vista.

Detto questo ho fatto la seconda revisione utilizzando una tecnica diversa per risolvere i problemi sull'onda.

36386327954_6c9e386a43_b.jpgsurf_r2

 

Il 12/9/2017 at 22:06, France dice:

Solo complimenti! Tecnica, inventiva e capacità.

Bravo e continua su questa strada che le capacità ci sono.

Un saluto, Francesco.

Grazie

bobol and Paolo Nobili like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now