Jump to content
Franco Nadalin

Autunno a 2000 metri.

Recommended Posts

si hai ragione e vederli dal vivo credo sia una bellissima sensazione.

In questa foto tutta la parte sinistra è veramente superba nei colori e nella luce, mentre la parte destra(+/- dalla fine dei larici in primo piano fino al bordo con l'albero a destra) mi sembra manchi di contrasto e si nota in particolare sulla vegetazione nel versante sotto la montagna "rocciosa" alla quale tra l'altro cercherei selettivamente di donare maggior carattere alle rocce

PS

Non capisco i dati di scatto:

Ottica 24/70 ------> focale indicata 8,8 mm 

Diaframma ottica f1.8 -2.8 ---------------> diaframma di scatto 5.6

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, bobol dice:

si hai ragione e vederli dal vivo credo sia una bellissima sensazione.

In questa foto tutta la parte sinistra è veramente superba nei colori e nella luce, mentre la parte destra(+/- dalla fine dei larici in primo piano fino al bordo con l'albero a destra) mi sembra manchi di contrasto e si nota in particolare sulla vegetazione nel versante sotto la montagna "rocciosa" alla quale tra l'altro cercherei selettivamente di donare maggior carattere alle rocce

PS

Non capisco i dati di scatto:

Ottica 24/70 ------> focale indicata 8,8 mm 

Diaframma ottica f1.8 -2.8 ---------------> diaframma di scatto 5.6

Salve Bobol.

Ho seguito i tuoi consigli , in effetti mancava contrasto da quel lato ed adesso la montagna è più rocciosa 😉 .  Grazie.

La macchina è una compatta sony con sensore da 1 pollice per cui 8,8mm corrisponde a 24 mm equivalenti in 35mm.

Il fattore di moltiplicazione è 2,7.

Apertura 1,8 - 2,8 si riferisce all'apertura massima che si può avere alla focale minima ed alla focale massima (a 24mm 1,8 . - a 70mm 2,8). Poi si arriva fino ad f11.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Franco rifai il link da flickr perchè non si vede la foto, immagine fresca con una post croccante come oramai ci hai abituato, ottima anche la scelta del pdr che riprende in toto quello che avevi davanti e che sicuramente volevi trasmettere, lo si respira appieno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Franco Nadalin dice:

Salve Bobol.

Ho seguito i tuoi consigli , in effetti mancava contrasto da quel lato ed adesso la montagna è più rocciosa 😉 .  Grazie.

La macchina è una compatta sony con sensore da 1 pollice per cui 8,8mm corrisponde a 24 mm equivalenti in 35mm.

Il fattore di moltiplicazione è 2,7.

Apertura 1,8 - 2,8 si riferisce all'apertura massima che si può avere alla focale minima ed alla focale massima (a 24mm 1,8 . - a 70mm 2,8). Poi si arriva fino ad f11.

si hai ragione il diaframma 1.8-2.8 si riferisce quella indicazione e lo sapevo pure :ph34r: ma non ci ho riflettuto....per il sensore invece la cosa mi era sconosciuta grazie per l'illuminazione ;)

PS

adesso mi sembra molto meglio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Franco, sarò sincero, quello che non mi convince di questo scatto sono il misto di zone in ombra soprattutto in primo piano in forte contrasto con il resto.

Per i colori ed il luogo niente da dire, complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Paolo Nobili dice:

Lo scatto mi piace,il luogo anche ! Posso chiederti con cosa hai fatto a PP ? Grazie 

Salve, rispondo con piacere alla curiosità.

Per la PP di questa mi è bastato LR, la partenza era già ottima.

Per la PP di norma uso LR ed un software che si chiama ON1.

ON1 mi permette di lavorare sui livelli e con le maschere di luminanza cosa che LR non può fare.

In più oltre ai livelli ed altri strumenti selettivi ed utilizzabili anche solo localmente, ON1 a suo tempo, l'ho potuto acquistare in offerta speciale grazie ad un amico ( e non costa nulla ammettere che è stata la motivazione principale😉).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/10/2018 at 22:29, Franco Nadalin dice:

Salve, rispondo con piacere alla curiosità.

Per la PP di questa mi è bastato LR, la partenza era già ottima.

Per la PP di norma uso LR ed un software che si chiama ON1.

ON1 mi permette di lavorare sui livelli e con le maschere di luminanza cosa che LR non può fare.

In più oltre ai livelli ed altri strumenti selettivi ed utilizzabili anche solo localmente, ON1 a suo tempo, l'ho potuto acquistare in offerta speciale grazie ad un amico ( e non costa nulla ammettere che è stata la motivazione principale😉).

 

Grazie @Franco Nadalin 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×