Jump to content

Recommended Posts

Guest

E continuo, andrò avanti per un po' a suon di un post al giorno :P

Questa volta tocca al torrente Fondillo nella Val Fondillo, in pieno Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, nel territorio del comune di Opi ed in parte di Villetta Barrea e Civitella Alfedena (tutte in province de L'Aquila).
La Val Fondillo è una valle meravigliosa che parte con pochi manufatti umani (un bar/toilette, un recinto per animali, delle stalle) per poi diventare sempre meno antropica ad ogni decina di metri. Nella valle, lunga e larga più di una decina di km, ci sono più percorsi ed escursioni che portano a vedere varie formazioni naturali di ottimo impatto paesaggistico-fotografico: monti di sfondo, grotte, alberi di tutti i tipi, fiori e insetti nelle giuste stagioni, torrenti più o meno grandi, pianure acquitrinose, prati, boschi, cascatelle, piccole rapide, grotte semi-sommerse, fino ad arrivare al Lago di Barrea.
Lungo il percorso non è difficile incontrare animali addomesticati (cani da pastore, cavalli, pony, mucche, pecore e capre), spesso senza accompagnatori; ma soprattutto, addentrandosi e magari lasciando i sentieri principali (non c'è particolare pericolo, è tutta pianura aperta, al massimo ci si perde...), si incontra con buona probabilità qualche animale selvatico: cervi e cerbiatti, daini e camosci, avifauna di tutti i tipi e, soprattutto di questo periodo, lupi (i più timidi del lotto).

Insomma, un bel posto che permette di essere visitato più e più volte vista la grandezza, soprattutto in più stagioni.

Nell'ultima uscita, visti limiti di tempo cronologico e metereologico, abbiamo affrontato solo un paio di chilometri fermandoci spesso a fotografare, soprattutto svariati quarti d'ora lungo il torrente Fondillo.

La foto è stata scattata attorno alle 2 di pomeriggio, orario improbo per la fotografia, se non fosse stato per la spessa cortina di nuvole che ha fatto da "riflettore naturale", dando una luce abbastanza diffusa da non rovinare la scena con contrasti eccessivi.

E quindi, eccovi la foto:

13039775964_50356e376a.jpg
Torrente Fondillo / Fondillo Creek di Abulafia82, su Flickr

Pentax K-5 + Pentax DA 18-55 WR @ 55mm, con polarizzatore e filtro ND Variabile 2-400 impostato a circa 2/3 (diciamo circa ND 250-300, quindi circa 7-9 stop fra ND e Polarizzatore); ovviamente su cavalletto e con scatto da telecomando.

Exif: Av, f/10, 20sec, ISO80

In PP: su LR le solite cose (temperatura colore, contrasto, curve) con in più qualche modifica selettiva: un paio di filtri graduati per bilanciare l'esposizione, un paio di filtri radiali per dare profondità, un paio di ritocchi selettivi col pennello per aprire alcune ombre senza rinunciare al contrasto.
Alla fine esportazione in jpg e maschera di contrasto leggera.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Come detto in altro post: io sono mastro banalità :P

Stavolta grazie te lo dico di qua, e non su Flickr come al solito ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Sarai anche mastro banalità, ma fai delle gran foto....

Troppo buono :D

E' che la banalità è gradita a tutti, altrimenti non sarebbe banale ;)

 

Non è il genere di foto che farei io, però non ti si può dire niente: una bellissima immagine! ;)

No no, dimmi che ci avresti fatto tu: sennò che posto a fare, se non mi dite nulla :D

 

bellissime come sempre ;)

 

 

Molto bella complimenti!

Grazie :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Caravaggio è gradito a tutti, ma non per questo è banale. Se un'immagine restituisce un po' di anima del luogo, e in più è piacevole alla vista, perché dovrebbe essere banale? Al più la definirei semplice, ma adeguata alla rappresentazione che (presumo) ti prefiggevi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no, dimmi che ci avresti fatto tu: sennò che posto a fare, se non mi dite nulla :D

hahahaha... intendevo che non è assolutamente il mio genere, però la trovo semplicemente perfetta così :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Anche Caravaggio è gradito a tutti, ma non per questo è banale. Se un'immagine restituisce un po' di anima del luogo, e in più è piacevole alla vista, perché dovrebbe essere banale? Al più la definirei semplice, ma adeguata alla rappresentazione che (presumo) ti prefiggevi.

 

Banale non per auto-offendermi, ma perché sono ancora al livello di non "inventarmi" nulla ;) .

Paesaggi con rotoballe, acque setose, cieli nuvolosi, prati fioriti, neve sulle montagne e tramonti; mi piacciono e mi piace fotografarli, benché se ne vedano milioni da tutte le parti (e tutti mediamente ben fatti).

Insomma fotografo per divertirmi, non certo per entrare né nella storia né nel mondo della fotografia :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...