Jump to content
IlMoro

Monteruga, la città abbandonata

Recommended Posts

Paesino abbandonato nella provincia di Lecce.
Prima uscita fotografica con alcuni miei amici amanti della fotografia, abbiamo deciso di andare in questo noto paesino. Sinceramente appena arrivati l'ambiente fa paura è tenebroso ma allo stesso tempo affascinante!
Per queste foto ho sfruttato la geometria delle porte e delle finestre ma ho anche cercato di comporle in modo tale di far capire l'ambiente, quindi renderle più 'horror' possibile. :D
 

Vi invito a vedere tutto il Set e vi chiedo quale foto vi piacciono di più e quali meno e in cosa dovrei migliorare. Grazie mille a tutti.

Ecco l'intero set : 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacciono sempre tanto questi luoghi degradati e abbandonati.

Posti ricchi di fascino e in cui è bello fotografare e sperimentare.

Devo dire che il set è complessivamente interessante, in particolare le foto in interno e ai particolari.

Ovviamente preferisco gli scatti in bianco e nero.  :D

Complimenti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacciono sempre tanto questi luoghi degradati abbandonati.

Devo dire che il set è complessivamente interessante, in particolare le foto in interno. 

Complimenti.

Grazie mille!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti, ce ne sono diverse interessanti!

Se c'è una cosa che non mi è proprio piaciuta è come hai sistemato il set. Avrei preferito la divisione in due set, uno in B/N e uno a colori, al limite in un set unico ma prima tutte di un tipo e poi tutte di un altro.

Le presentazioni mischiate non mi piacciono per niente e trovo che sminuiscano il tuo lavoro, specie quando c'è la stessa fotografia in due versioni.

 

Come si dice: dei regali l'importante è il contenuto della scatola, ma anche come si impacchetta ha la sua bella importanza  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti, ce ne sono diverse interessanti!

Se c'è una cosa che non mi è proprio piaciuta è come hai sistemato il set. Avrei preferito la divisione in due set, uno in B/N e uno a colori, al limite in un set unico ma prima tutte di un tipo e poi tutte di un altro.

Le presentazioni mischiate non mi piacciono per niente e trovo che sminuiscano il tuo lavoro, specie quando c'è la stessa fotografia in due versioni.

 

Come si dice: dei regali l'importante è il contenuto della scatola, ma anche come si impacchetta ha la sua bella importanza  ;)

È un buon consiglio, grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti, ce ne sono diverse interessanti!

Se c'è una cosa che non mi è proprio piaciuta è come hai sistemato il set. Avrei preferito la divisione in due set, uno in B/N e uno a colori, al limite in un set unico ma prima tutte di un tipo e poi tutte di un altro.

Le presentazioni mischiate non mi piacciono per niente e trovo che sminuiscano il tuo lavoro, specie quando c'è la stessa fotografia in due versioni.

 

Come si dice: dei regali l'importante è il contenuto della scatola, ma anche come si impacchetta ha la sua bella importanza  ;)

Ho seguito il tuo consiglio ed ho messo prima tutte le B/N ed ho sparso nel set le foto alle porte per non farlo sembrare noioso e ripetitivo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho seguito il tuo consiglio ed ho messo prima tutte le B/N ed ho sparso nel set le foto alle porte per non farlo sembrare noioso e ripetitivo

Adesso scorre molto meglio, ben fatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivo in ritardo,anche secondo me il set e' interessante soprattutto le scarpe,il lucchetto(preferisco quella a colori cosi si distingue la ruggine),la scopa che pero' avrei tenuto un po' piu' dritta in modo da averla,se possibile,completamente sotto la luce del sole e isolarla dalla confusione retrostante(avvisatemi se e' un pensiero malato) e il lavandino(magari con un taglio piu' ampio). Mi piacciano un po' meno le porte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivo in super ritardo anche io! com'è che mi era sfuggita? 

Da amante quale sono dell'urban exploration non posso che dirti che mi piacciono  :)

Il bianco e nero mi sembra ben fatto, e i particolari interessanti.

Per come sono fatta io avrei tentato qualcosa di più azzardato e strano, magari un fisheye o un grandangolo estremo, punti di ripresa strani, foto storte.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono iscritto da qualche giorno e percio' il ritardo e' perdonabile. Alcune foto sono veramente bellissime e rendono la sensazione si' dell'abbandono ma non del degrado. Un po' come leggere la storia. Sara' che da un po' , aspetto l'estate per andare in Ciociaria perche' so che li' avendolo visitato senza macchina fotografica , c'e' un paese abbandonato ancor piu' antico ( non trovi ne' acqua corrente, ne'  interruttori) che pochissimi conoscono. Non so se mi piacciono di piu' quelle esterne o interne, alcune sono molto  belle entrambe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oddio, da ciociaro mi chiedo anche io quale sia il paese così malmesso... :mellow:

ciao abulafia, mia madre era di Sora  e li' ho una vecchia casetta ogni tanto ci vado. Il paese me l'ha fatto conoscere un amico pittore...che parla solo con me. Cerco di farti compredere dove si trova. (pero'...non fregarmi gli scatti :D ) . Dalle parti di Alvito, c'e' una stradina che porta su a Fossa Maiora, che tutti credono sia un vulcano spento invece e' una fossa carsica dove nasce il fiume Fibreno. Un paio di km dopo la strada in salita termina e ti ritrovi tra frasche e rovi. Il paese e' nascosto da loro, ma e' una vera meraviglia Hanno gia' rubato il rubabile, ma e' ancora stupendo. Se entri nelle case non trovi le camere al piano terra, ma le stalle e se guardi il soffitto ogni casa ha una botola. Se ci sali trovi dove si viveva. Ogni casa ha un pozzo per l'acqua che se la bevi e' ghiacciata. Insomma, per me scarichi la batteria della fotocamera :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao abulafia, mia madre era di Sora  e li' ho una vecchia casetta ogni tanto ci vado. Il paese me l'ha fatto conoscere un amico pittore...che parla solo con me. Cerco di farti compredere dove si trova. (pero'...non fregarmi gli scatti :D ) . Dalle parti di Alvito, c'e' una stradina che porta su a Fossa Maiora, che tutti credono sia un vulcano spento invece e' una fossa carsica dove nasce il fiume Fibreno. Un paio di km dopo la strada in salita termina e ti ritrovi tra frasche e rovi. Il paese e' nascosto da loro, ma e' una vera meraviglia Hanno gia' rubato il rubabile, ma e' ancora stupendo. Se entri nelle case non trovi le camere al piano terra, ma le stalle e se guardi il soffitto ogni casa ha una botola. Se ci sali trovi dove si viveva. Ogni casa ha un pozzo per l'acqua che se la bevi e' ghiacciata. Insomma, per me scarichi la batteria della fotocamera :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Credo di aver capito, grazie ;)

Non ti ruberò gli scatti, per ora non ho una gran passione per l'abbandono (ma non è detto che non mi venga :P ).
Non troppo distante da qui, ma in Abruzzo, c'è anche il vecchio centro di Morino (AQ) abbandonato dopo il terremoto della Marsica a favore di una posizione più a valle. Per ora non sono riuscito ad andarci, ma mi dicono che è molto interessante pure quello (rimanendo in contesto di abbandono).
Comunque la Valle del Liri, la Valle di Comino e la Marsica riservano sorprese ogni paio di chilometri (ed in realtà il discorso credo che valga per tutta l'Italia, quante non ne sappiamo...).
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivo in ritardo,anche secondo me il set e' interessante soprattutto le scarpe,il lucchetto(preferisco quella a colori cosi si distingue la ruggine),la scopa che pero' avrei tenuto un po' piu' dritta in modo da averla,se possibile,completamente sotto la luce del sole e isolarla dalla confusione retrostante(avvisatemi se e' un pensiero malato) e il lavandino(magari con un taglio piu' ampio). Mi piacciano un po' meno le porte

 

 

Arrivo in super ritardo anche io! com'è che mi era sfuggita? 

Da amante quale sono dell'urban exploration non posso che dirti che mi piacciono  :)

Il bianco e nero mi sembra ben fatto, e i particolari interessanti.

Per come sono fatta io avrei tentato qualcosa di più azzardato e strano, magari un fisheye o un grandangolo estremo, punti di ripresa strani, foto storte.... 

 

 

sono iscritto da qualche giorno e percio' il ritardo e' perdonabile. Alcune foto sono veramente bellissime e rendono la sensazione si' dell'abbandono ma non del degrado. Un po' come leggere la storia. Sara' che da un po' , aspetto l'estate per andare in Ciociaria perche' so che li' avendolo visitato senza macchina fotografica , c'e' un paese abbandonato ancor piu' antico ( non trovi ne' acqua corrente, ne'  interruttori) che pochissimi conoscono. Non so se mi piacciono di piu' quelle esterne o interne, alcune sono molto  belle entrambe.

 

Tranquilli ragazzi, io scuso voi e voi scusate me per il ritardo  :P  Grazie mille per i commenti positivi, era la mia prima uscita fotografica, magari se ci tornerò come ha detto MadEly oserò di più e proverò qualcosa di 'strano'. Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...