Jump to content
spezcar

Passioni belle emozioni e piacere nel condividere.

Recommended Posts

A livello di tempo ed energie quanto ci costa crearci una bella passione e riuscire ad avere il piacere

di poterla condividere con altri?

Quando si conosce un settore a livello iniziale è difficile poter pensare che da questo possa nascere una passione 

che vada a far parte della nostra vita e magari possa arricchirla di entusiasmi ed emozioni.

Così è stato per me con il mondo della fotografia, vista e pensata inizialmente come dei ricordi di certe cerimonie,

come battesimi o matrimoni, immaggini che saranno per sempre a disposizione per ricordarci o farci rivivere le 

emozioni di certi momenti lontani. 

Frequentando poi dei club di gruppi di fotografi, ho avuto un cambiamento di visione del tutto , ed avendo 

del tempo da poter utilizzare ho potuto affinare e vedere personali interessi predisposizioni o momenti dai quali

riesco ad avere delle piacevoli emozioni e passare delle belle mattine o pomeriggi.

I risultati almeno personalmente arrivano, nonostante i limiti tecnologici legati ad un fattore economico che al momento non mi è molto sorridente comunque.

Se mi fossi abituato a fare delle stampe delle sequenze più belle avrei già tanti bei ricordi, invece mi trovo ancora 

a causa di un pc in crescita a livello professionale attualmente ho un i5 del Acer con window 8, devo fare i conti 

con la perdita di qualità, in quanto spesso solo trasferendo le immaggini dalla macchina fotografica al pc ho quasi la perdita del 50% della qualità col fatto poi che se regolo e poi propongo su internet mi ritrovo ad avere un'immaggine che ha per davvero poco qualitativamente alle caratteristiche iniziali che la macchina aveva saputo farmi vedere.

Ho provato a parlarne con tecnici informatici, però....penso che una crescita qualitativa visiva almeno personale

la potrò avere quando potrò aquistare un pc i7 con le ultime tecnologie e potermi acquistare un software che da 

ciò che ho visto per i risultati che mi interesserebbe raggiungere non và a costare meno di due o trecento euro...

Sperando di poter aver qualche spunto da qualcuno di voi come riflessione, mi riprometto a breve di cercare di riuscire a presentare una delle macchine che conosco e amo come la panasonic FZ100 e la fujifilm HS50EXR o la Nikon Coolpix 510 e appena sarò in grado magari anche la Nikon 1 J2 che stò iniziando ad utilizzare...

Buona luce e creativo proseguire >Carlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito cosa centra il pc i5 con la perdita di qualità!? Io ho un portatile HP i2! Faccio un po fatica a volte perchè capita che rallenti di brutto, ma il suo sporco lavoro lo fa! Probabilmente più che il pc non all'altezza potresti avere problemi a causa di un monitor non calibrato...

Riguardo alla passione ed alla condivisione anche io ho avuto un'esperienza simile alla tua che mi sta portando a crescere e migliore grazie al confronto ed alla frequentazione di gruppi fotografici e persone con la nostra stessa passione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per gli spunti e le riflessioni che mi hai fatto nascere...

 

E condivido il tuo vedere , ed allora spero di poter crescere tecnicamente in tal senso 

 

o modificarlo appena possibile...(il monitor intendo) ho un LG Flatron E2211.

 

Il  problema sul quale  volevo vederci  un pò più chiaro è  il discorso a volte della compatibilità

 

di certi software rispetto ad altri

 

che sembra a volte che siano  proprio non compatibili....o così a volte è sembrato visivamente.....

 

Buona luce e creativo proseguire...

 

Carlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Quoto le perplessità di Andreas, l'I5 può essere più o meno potente, ma la qualità non la intacca né nel bene, né nel male: semplicemente non può influenzarla in alcun modo.

Se fai confronti tra l'LCD e il Monitor, e noti "perdite della qualità", sappi che l'LCD della fotocamera è totalmente inaffidabile per esposizione e colori, serve giusto per controllare l'istogramma e la composizione. Anche per valutare la nitidezza l'LCD della fotocamera è inutile: a dimensione naturale è troppo piccolo, ingrandendo l'immagine non ha abbastanza pixel per valutare la qualità.

E anche il monitor del pc, se non calibrato, ti risulta inaffidabile per i colori (ma molto meglio per esposizione e dettagli, ovviamente).

Insomma, non pensare troppo all'informatica, il tuo pc è incapace di far perdere qualità ad una foto. Così come gli arriva, te la fa vedere (nei limiti del monitor).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...