Jump to content
Sara Belletto

Firma nelle foto...dubbio amletico eterno!

Recommended Posts

Salve a tutti  :)  sono un'appassionata di fotografia con molto da imparare. Mi sono avvicinata a questo mondo in maniera graduale, iniziando a fotografare paesaggi con una compatta e poi imparando altro appena ho avuto una reflex per le mani. Ho creato una paginetta su Facebook per postare le mie foto, con lo scopo di ottenere critiche costruttive, consigli, insomma per "espormi" al mondo esterno, ma ho un dubbio che mi tormenta da sempre: essendo una semplice appassionata e non una professionista, è giusto inserire una firma sulle foto visto che sono opera mia? Qualcuno sa darmi informazioni certe e pertinenti? Ho cercato su internet e chiesto vari pareri, ma non ho le idee più chiare di prima, anzi... :huh:  alcuni professionisti dicono che la firma è inutile, se non sei professionista, perchè non ti tutela in nulla, molto fotoamatori come me invece firmano le loro foto con tanto di loghetto o comunque firma personalizzata.. Ed io invece non so come comportarmi! Vi sarò grata se mi aiuterete ad uscire da questa discussione avendo capito cos'è meglio fare e cosa evitare... Grazie a tutti per l'attenzione!!  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Prima dovresti chiarire la domanda: cosa intendi con "è giusto inserire la firma?"

L'inserimento di una firma, un logo o entrambi non è "giusto o sbagliato". Può essere utile o inutile, brutto o bello, interessante o superfluo... ma non giusto e sbagliato :)

Da quel che ho capito (specifica meglio se ho sbagliato), a te interessa sapere se la firma serve in qualche modo a tutelare l'immagine da eventuali "furti" della tua foto da parte di altri.
La risposta è "praticamente no".
La firma non serve a renderti proprietaria dell'immagine (già lo sei in automatico in quanto l'hai scattata tu), né serve a definirne il diritto d'autore (anche in questo caso è automatico). Non serve neanche a proteggere l'opera, in quanto la firma si cancella in un attimo con un programma di editing qualsiasi, a meno che non sia un vistoso watermark che rovina l'immagine irrimediabilmente.

Insomma, mettere la firma per evitare un furto è inutile, o deleterio ai fini della fruizione dell'immagine da parte dei bene intenzionati.

Però... però può avere altri fini.
Io lascio sempre la mia firma perché è una sorta di riconoscimento e di pubblicità, nel caso la foto giri a mia insaputa ma ad opera di qualcuno che la vuole semplicemente condividere e non rubare.
Inoltre mi aiuta a ricordare da dove è partita, visto che nei forum e su flickr firmo con il nick (Abulafia), mentre in altri posti con il mio nome e cognome.
Lascio però una firma semplicissima, bianca e non particolarmente vistosa, nell'angolo inferiore destro delle foto. Questo perché non voglio impedire a chi guarda di godersi in pace la foto.

Come detto all'inizio non esiste "giusto e sbagliato" :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei stato davvero esaustivo, ti ringrazio  :)  dunque, come dici tu, se anche io volessi semplicemente lasciare lì una sorta di riconoscimento e pubblicità, in modo che chi vede la foto possa sapere che l'ho scattata io tramite una firma ovviamente nè vistosa nè invasiva, nessuno potrebbe dirmi nulla, nè il professionista in qualche modo deve sentirsi "insultato" da questo mio gesto, giusto? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao!

Abu ti ha già risposto in modo molto esaustivo. Confermo quanto detto da lui. 

Non è sbagliato inserire la firma a patto che non sia così tanto invasiva da oscurare tutta la foto. Io ad esempio ne ho necessità per pubblicizzare anche il mio sito internet personale che è, appunto, riportato sulla firma.

Io sono una quasi professionista e non vedo perché dovrei sentirmi insultata dal fatto che tu applichi la firma sulle tue foto, se lo facessi sulle mie allora mi incavolerei non poco  :P  

In generale i professionisti non firmano le foto, ma solo quelli molto affermati che non hanno bisogno di pubblicità. Poi se la foto va inserita in un portfolio (vedi sito internet ad esempio) la firma assolutamente non deve esserci, è il tuo sito, è ovvio che la foto sia tua, no? Diverso il caso dei vari social in cui la foto può girare praticamente ovunque condivisa o piaciuta dal mondo intero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per le vostre risposte, siete tutti così gentili e soprattutto mi avete finalmente aiutata a fare un po' di luce...  :) a questo punto però mi viene un altro dubbio: è meglio firmare col mio nome e cognome o con il nome della paginetta di Facebook?  :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende:

Se intendi fare del tuo nickname il tuo "marchio di fabbrica" allora firmati sempre con quello (tanto, come già detto, a livello di protezione legale sia il nome che il nickname sono praticamente inutili).

Se invece vuoi semplicemente che la tua foto riporti il fatto che tu ne sia l'autrice allora usa il tuo nome.

L'importante è essere coerenti, usare o sempre uno o sempre l'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Tutto perfetto e giusto, quindi specifico meglio quel che volevo dire: nella sola apposizione della firma non c'è nulla di male, a spacciarsi per fotografo e vendere i propri servizi pubblicizzandoli, sì. C'è tantissimo di male, e pure di illegale :)

Le mie erano solo considerazioni sulla semplice firma per dire "questa l'ho scattata io e se devi dire bravo a qualcuno dillo a me", non una firma "questa l'ho scattata io e se mi dai 50€ le scatto pure a te" ;)

Giuro che pochi più di me odiano l'evasione fiscale e i dilettanti che si spacciano per professionisti (in qualsiasi campo...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io però avrei qualcosa da dire in merito....!!! e mi sono incavolato proprio ieri per un motivo analago....!!!

 

Quello che a me fa veramente girare le scatole non è quello di vedere su internet o sui social firme sulle foto con scritto Pippo Rossi, ma quando vedo Pippo Rossi photographer, Pippo Rossi Photography e via discorrendo...

 

Quello che mi fa incavolare è vedere persone che creano le pagine su facebook che si chiamano Pippo Rossi Photography etc.... e ti spiego anche perché, chiedendo supporto ad Abu che pure studia legge...

 

Non esiste giusto o sbagliato nel mettere il nome su una foto ma è Sbagliato lasciare intendere che tramite quella foto o tramite quella pagina qualcuno si possa rivolgere a te per chiedere servizi Fotografici o Professionali!!!

 

Io ieri ho cambiato una lampadina in casa ma non per questo sono un elettricista, mi è capitato anche di bendare e medicare un ginocchio sbucciato alla mia figliola ma non per questo sono un Medico e non per questo ho aperto una pagina facebook Federico Pannacci Medical Division!

 

Esiste anche un concetto ed un principio giuridico che determina servizi a pagamento da non professionisti, si chiama Prestazione Occasionale, ma proprio l'occasionalità che determina questo tipo di servizio stabilisce che appunto deve essere occasionale!

 

Ad esempio: Io sono amico di Abulafia, lui fa delle belle foto, lo conosco lo vedo su flickr e quanto altro e magari ho un locale e chiedo a lui di farmi le foto al locale in cambio di XX euro... lui accetta e per correttezza mi emette una fattura per prestazione occasionale....

 

Ma se io mi rivolgo a qualcuno che non conosco, e la sua conoscenza deriva dal fatto che questo soggetto ha una pagina facebook, o un sito dalla quale si possa interpretare che di mezzo ci sia un attività o la promozione di se stessi allora questo è sbagliato! é sbagliato sia dal punto di vista etico che dal punto di vista giuridico e può, secondo me, indispettire qualche fossile vetusto nella tua zona che rischia di farti girare pure le scatole.

Io faccio parte dell'associazione nazionale fotografici di matrimonio, e ti garantisco che di colleghi stanchi dei così detti "abusivi"  no ho diversi, specialmente in questi periodi di difficoltà dove le persone vessate da tasse e quanto altro decidono poi di segnalare la presenza di abusivi o sospetti abusivi alle autorità competenti.

 

Non ti dico questo per spaventarti, ma te lo dico perchè certo della tua buona fede e delle tue parole ti consiglio qualunque cosa tu faccia di:

 

  • Evitare di mettere nella firma, parole come Photography, Photographer, Fotografo etc...
  • Di mezzi per convididere le tue foto ce ne sono di appositi, Flickr, 500 px, forum etc... lascia perdere le pagine facebook che sono fatte al 90% da attività e associazioni, pubblicale pure sul tuo profilo personale piuttosto! 
  • Se proprio vuoi avere una pagina facebook allora scrivilo bene ovunque nelle informazioni della pagina che sei un artista amatoriale, non sei professionista e che l'utilizzo della pagina è mirato solo a condividere la tua passione con altri appassionati

 

Il giusto e sbagliato non è che non esiste, esiste, gli strumenti sono tanti dipende solo dall'uso che se ne fa.

 

Fede

 

 

Ineccepibile, adesso tutti sono fotografi, dj, pr ecc, ma di professionalità, ovvero capacità reali ne vedo poche

(io per primo sono a 0)

 

Io ho iniziato a firmarle perchè è capitato che una mia amica vedesse una mia foto, non sapendo fosse mia, su FB e la usasse come copertina

 

appena l'ho notato sono stato contento, da li ho iniziato a firmarmi, per essere riconoscibile agli amici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono assolutamente d'accordo con Fede dato che l'argomento tocca anche me. 

Sono una professionista, o quanto meno ci provo, e spesso mi vedo surclassata da aspiranti fotografi o presunti tali. 

Io ho una partita iva, cerco di fare tutto in regola e poi arriva pippo rossi photography che si fa pagare la metà senza emettere fattura.... 

Insomma sì, il mio sito è Elena Gatti Photography, ma è diventato tale solo quando ho deciso di provare davvero a fare la fotografa professionista, non prima. Prima sulla mia firma c'era solo Elena Gatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io però avrei qualcosa da dire in merito....!!! e mi sono incavolato proprio ieri per un motivo analago....!!!

 

Quello che a me fa veramente girare le scatole non è quello di vedere su internet o sui social firme sulle foto con scritto Pippo Rossi, ma quando vedo Pippo Rossi photographer, Pippo Rossi Photography e via discorrendo...

 

Quello che mi fa incavolare è vedere persone che creano le pagine su facebook che si chiamano Pippo Rossi Photography etc.... e ti spiego anche perché, chiedendo supporto ad Abu che pure studia legge...

 

Non esiste giusto o sbagliato nel mettere il nome su una foto ma è Sbagliato lasciare intendere che tramite quella foto o tramite quella pagina qualcuno si possa rivolgere a te per chiedere servizi Fotografici o Professionali!!!

 

Io ieri ho cambiato una lampadina in casa ma non per questo sono un elettricista, mi è capitato anche di bendare e medicare un ginocchio sbucciato alla mia figliola ma non per questo sono un Medico e non per questo ho aperto una pagina facebook Federico Pannacci Medical Division!

 

Esiste anche un concetto ed un principio giuridico che determina servizi a pagamento da non professionisti, si chiama Prestazione Occasionale, ma proprio l'occasionalità che determina questo tipo di servizio stabilisce che appunto deve essere occasionale!

 

Ad esempio: Io sono amico di Abulafia, lui fa delle belle foto, lo conosco lo vedo su flickr e quanto altro e magari ho un locale e chiedo a lui di farmi le foto al locale in cambio di XX euro... lui accetta e per correttezza mi emette una fattura per prestazione occasionale....

 

Ma se io mi rivolgo a qualcuno che non conosco, e la sua conoscenza deriva dal fatto che questo soggetto ha una pagina facebook, o un sito dalla quale si possa interpretare che di mezzo ci sia un attività o la promozione di se stessi allora questo è sbagliato! é sbagliato sia dal punto di vista etico che dal punto di vista giuridico e può, secondo me, indispettire qualche fossile vetusto nella tua zona che rischia di farti girare pure le scatole.

Io faccio parte dell'associazione nazionale fotografici di matrimonio, e ti garantisco che di colleghi stanchi dei così detti "abusivi"  no ho diversi, specialmente in questi periodi di difficoltà dove le persone vessate da tasse e quanto altro decidono poi di segnalare la presenza di abusivi o sospetti abusivi alle autorità competenti.

 

Non ti dico questo per spaventarti, ma te lo dico perchè certo della tua buona fede e delle tue parole ti consiglio qualunque cosa tu faccia di:

 

  • Evitare di mettere nella firma, parole come Photography, Photographer, Fotografo etc...
  • Di mezzi per convididere le tue foto ce ne sono di appositi, Flickr, 500 px, forum etc... lascia perdere le pagine facebook che sono fatte al 90% da attività e associazioni, pubblicale pure sul tuo profilo personale piuttosto! 
  • Se proprio vuoi avere una pagina facebook allora scrivilo bene ovunque nelle informazioni della pagina che sei un artista amatoriale, non sei professionista e che l'utilizzo della pagina è mirato solo a condividere la tua passione con altri appassionati

 

Il giusto e sbagliato non è che non esiste, esiste, gli strumenti sono tanti dipende solo dall'uso che se ne fa.

 

Fede

 

 

Quoto in toto!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me la firma non piace a livello estetico e per questo non la metto. Essendo un fotografo amatoriale il massimo che potrei ottenere sarebbe la soddisfazione personale nel vedere la mia foto utilizzata per qualsiasi motivo. Mi è capitato in passato che mi chiedessero di inserire la mia foto in una pubblicazione e non mi sono ovviamente fatto pagare. 10 giorni fa hanno utilizzato una mia foto su Avvenire e non mi hanno nemmeno citato come autore... Sticavoli lo so io, i miei amici e ora anche voi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io però avrei qualcosa da dire in merito....!!! e mi sono incavolato proprio ieri per un motivo analago....!!!

 

Quello che a me fa veramente girare le scatole non è quello di vedere su internet o sui social firme sulle foto con scritto Pippo Rossi, ma quando vedo Pippo Rossi photographer, Pippo Rossi Photography e via discorrendo...

 

Quello che mi fa incavolare è vedere persone che creano le pagine su facebook che si chiamano Pippo Rossi Photography etc.... e ti spiego anche perché, chiedendo supporto ad Abu che pure studia legge...

 

Non esiste giusto o sbagliato nel mettere il nome su una foto ma è Sbagliato lasciare intendere che tramite quella foto o tramite quella pagina qualcuno si possa rivolgere a te per chiedere servizi Fotografici o Professionali!!!

 

Io ieri ho cambiato una lampadina in casa ma non per questo sono un elettricista, mi è capitato anche di bendare e medicare un ginocchio sbucciato alla mia figliola ma non per questo sono un Medico e non per questo ho aperto una pagina facebook Federico Pannacci Medical Division!

 

Esiste anche un concetto ed un principio giuridico che determina servizi a pagamento da non professionisti, si chiama Prestazione Occasionale, ma proprio l'occasionalità che determina questo tipo di servizio stabilisce che appunto deve essere occasionale!

 

Ad esempio: Io sono amico di Abulafia, lui fa delle belle foto, lo conosco lo vedo su flickr e quanto altro e magari ho un locale e chiedo a lui di farmi le foto al locale in cambio di XX euro... lui accetta e per correttezza mi emette una fattura per prestazione occasionale....

 

Ma se io mi rivolgo a qualcuno che non conosco, e la sua conoscenza deriva dal fatto che questo soggetto ha una pagina facebook, o un sito dalla quale si possa interpretare che di mezzo ci sia un attività o la promozione di se stessi allora questo è sbagliato! é sbagliato sia dal punto di vista etico che dal punto di vista giuridico e può, secondo me, indispettire qualche fossile vetusto nella tua zona che rischia di farti girare pure le scatole.

Io faccio parte dell'associazione nazionale fotografici di matrimonio, e ti garantisco che di colleghi stanchi dei così detti "abusivi"  no ho diversi, specialmente in questi periodi di difficoltà dove le persone vessate da tasse e quanto altro decidono poi di segnalare la presenza di abusivi o sospetti abusivi alle autorità competenti.

 

Non ti dico questo per spaventarti, ma te lo dico perchè certo della tua buona fede e delle tue parole ti consiglio qualunque cosa tu faccia di:

 

  • Evitare di mettere nella firma, parole come Photography, Photographer, Fotografo etc...
  • Di mezzi per convididere le tue foto ce ne sono di appositi, Flickr, 500 px, forum etc... lascia perdere le pagine facebook che sono fatte al 90% da attività e associazioni, pubblicale pure sul tuo profilo personale piuttosto! 
  • Se proprio vuoi avere una pagina facebook allora scrivilo bene ovunque nelle informazioni della pagina che sei un artista amatoriale, non sei professionista e che l'utilizzo della pagina è mirato solo a condividere la tua passione con altri appassionati

 

Il giusto e sbagliato non è che non esiste, esiste, gli strumenti sono tanti dipende solo dall'uso che se ne fa.

 

Fede

 

Sono contenta che tu abbia fatto questo appunto, perchè la questione mi riguarda direttamente.. Lo ammetto, nella mia paginetta di Facebook ho aggiunto quel "photography" accanto alle mie iniziali, anche se il mio intento non è spacciarmi per professionista (perchè non lo sono), o surclassare i professionisti (seh, io, figuriamoci) nè richiedere alcun tipo di pagamento (le persone a cui chiedo di posare lo fanno in maniera gratuita, così io cerco di crescere e fare esperienza e loro si portano a casa qualche foto che si spera gli piaccia!)... ma io con quel "photography" (che sarebbe fotografia) distinguo la mia pagina di fotoamatrice da tante altre come la mia...è una sorta di categorizzazione... e sono d'accordissimo con tutto quello che hai detto: c'è una bella differenza tra una persona come me che lo fa a livello amatoriale, non deve viverci nè pagarci tasse, e chi lo fa di professione... anche se vedo tanti miei coetanei e non solo che hanno pagine con i soliti "photography" e "photographer" accanto, e magari chiedono anche soldi in cambio di fotografie, senza però essere professionisti... Onestamente è per questo che mi ponevo il quesito del "giusto o sbagliato": creo una pagina facebook, posto le mie foto per farmi vedere, criticare, conoscere, apprezzare ecc ecc... La chiamo "TIZIO CAIO PHOTOGRAPHY" ed è un abuso anche se specifico che non sono professionista ma semplicemente che sono appassionata e che su questa pagina posto fotografie e non racconti, saggi e poesie?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...