Jump to content

Recommended Posts

Come da titolo è la prima volta che scatto la via lattea e mi rendo conto che non si avvicina minimamente a quello che ho visto in giro....quindi gradirei critiche e consigli a non finire!!

 

Questo lo scatto....  :huh:

 

19077572063_cc17e02edd_k.jpg

La prima Via Lattea by Federico Lelli, su Flickr

 

Pentax K5

12mm

ISO6400

25 sec

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me è un ottimo scatto! La differenza tra la tua e quelle che trovi in giro? La distanza dalle città e il cielo limpido. Come avrai notato nella tua si vede il bagliore di qualche metropoli dietro ai monti, e ci sono le nuvole che disturbano un po.. Dovresti provare a desaturare il giallo cercando di eliminarlo definitivamente e secondo me in questo modo la foto guadagna impatto. Poi vabbè, c'è il disturbo dovuto a iso 6400.. Hai dato una passata di filtro? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Vediamo un po':

1) i 25 secondi dei dati di scatto potevano diventare 30, con i 12mm. Non cambia moltissimo, ma meglio qualche secondo in più che in meno, se se ne ha la possibilità :D

2) L'immagine guardata grande è pienissima di artefatti da filtro antirumore. Vista la quantità di dettagli fini di un cielo stellato, il denoise via software è la soluzione meno adatta.
Per ottenere una foto poco rumorosa devi fare più esposizioni identiche (almeno tre e massimo cinque, oltre ci sono pochi benefici) e unire gli scatti in Deep Sky Stacker: la grana è casuale, in ogni scatto appare in punti diversi, questo programma somma i vari scatti recuperando i dettagli e cancellando parte del rumore. Il risultato è notevolissimo.

3) Le nuvole non aiutano, ma sono il primo a non trovare una notte limpida da due anni...

4) L'inquinamento luminoso è bello presente, l'alone arancione ha un po' inficiato la resa cromatica delle stelle. Non mi pare comunque esagerato, e l'hai contenuto abbastanza bene.
Se usi LR io userei un filtro radiale o una spennellata sulla parte sopra la montagna desaturando un po', in modo da rendere l'arancione meno evidente.

5) Il primo piano del tutto nero è comodo ed elimina eventuale rumore, però è anche ben poco estetico. Con un 12mm si può fare molto di più per l'ambientazione (magari con uno scatto a bassi iso da fondere in seguito).

6) L'alone sopra il profilo della montagna è bruttino.


Come primo tentativo mi pare comunque buono, tocca solo riprovarci :D
Io ho comprato l'astrotracer (Pentax OGPS-1), ma non c'è speranza di trovare una notte limpida, per adesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me è un ottimo scatto! La differenza tra la tua e quelle che trovi in giro? La distanza dalle città e il cielo limpido. Come avrai notato nella tua si vede il bagliore di qualche metropoli dietro ai monti, e ci sono le nuvole che disturbano un po.. Dovresti provare a desaturare il giallo cercando di eliminarlo definitivamente e secondo me in questo modo la foto guadagna impatto. Poi vabbè, c'è il disturbo dovuto a iso 6400.. Hai dato una passata di filtro? 

 

 

Vediamo un po':

1) i 25 secondi dei dati di scatto potevano diventare 30, con i 12mm. Non cambia moltissimo, ma meglio qualche secondo in più che in meno, se se ne ha la possibilità :D

2) L'immagine guardata grande è pienissima di artefatti da filtro antirumore. Vista la quantità di dettagli fini di un cielo stellato, il denoise via software è la soluzione meno adatta.

Per ottenere una foto poco rumorosa devi fare più esposizioni identiche (almeno tre e massimo cinque, oltre ci sono pochi benefici) e unire gli scatti in Deep Sky Stacker: la grana è casuale, in ogni scatto appare in punti diversi, questo programma somma i vari scatti recuperando i dettagli e cancellando parte del rumore. Il risultato è notevolissimo.

3) Le nuvole non aiutano, ma sono il primo a non trovare una notte limpida da due anni...

4) L'inquinamento luminoso è bello presente, l'alone arancione ha un po' inficiato la resa cromatica delle stelle. Non mi pare comunque esagerato, e l'hai contenuto abbastanza bene.

Se usi LR io userei un filtro radiale o una spennellata sulla parte sopra la montagna desaturando un po', in modo da rendere l'arancione meno evidente.

5) Il primo piano del tutto nero è comodo ed elimina eventuale rumore, però è anche ben poco estetico. Con un 12mm si può fare molto di più per l'ambientazione (magari con uno scatto a bassi iso da fondere in seguito).

6) L'alone sopra il profilo della montagna è bruttino.

Come primo tentativo mi pare comunque buono, tocca solo riprovarci :D

Io ho comprato l'astrotracer (Pentax OGPS-1), ma non c'è speranza di trovare una notte limpida, per adesso...

 

Purtroppo quel giorno in un ora ho salvato solamente 3 scatti!!! Quelle nuvole si spostavano in continuazione ed alla fine hanno coperto quasi tutta la via lattea!!!

 

Il filtro antirumore l'ho dato.....forse troppo (come notato da Abu)!!! L'intenzione era quella di fare una serie di scatti....ma tra auto che passavano....nuvole alla fine ho rinunciato!!!

In settimana ho avuto modo di fare altri scatti.....a breve posterò i risultati! ;)

 

L'OGPS è tanto che ci faccio un pensierino.....è nella lista dei prossimi acquisti!!! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La tua prima via lattea per essere il primo tentativo è sicuramente buona. 

Per quanto riguarda le nuvole che ti hanno tormentato continuando a muoversi questo è un segno di cattivo seeing. Solitamente non si possono ottenere buoni risultati in questi casi.

L'atmosfera non ha una temperatura uniforme ma si compone di "bolle" con temperature leggermente differenti l'una dall'altra e con diametri in proporzione ma tipicamente di circa 10 cm. Il problema è che queste "bolle" funzionano come microlenti sfuocando l'oggetto inquadrato in un mosaico sfuocato in modo non uniforme. Più vento c'è (e le nuvole si spostano per questo) più il rimescolamento di queste bolle rovina lo scatto. Si può ovviare con tempi brevi ma fino ad un certo punto... un ottimo indicatore della qualità del seeing sono, se visibili, i pianeti esterni.

Mentre le stelle sono troppo lontane e rimangono puntiformi, questi hanno diametri angolari che superano quello delle bolle e scintillano. Più l'atmosfera è mossa e più scintillano e meno conviene provarci.

Per quanto riguarda dettaglio e nitidezza nelle foto astronomiche o per soggetti più tradizionali diurni, o per le fotografie private/personali prova LiLu.

Si tratta di un software dedicato proprio alla nitidezza e all'esaltazione dei dettagli.

Non richiede installazione ne modifica il sistema. Per eliminarlo è sufficiente cancellare la cartella.

Va usato verso la fine del processo di elaborazione dell'immagine ma è come un "pennello" non spetta a lui dire all'artista come usarlo e ogni artista ha il suo metodo e stile, quindi deve provare il pennello ed adattarlo lui al suo stile e metodo per trarne il miglior profitto e migliorare al meglio la propria immagine. (Questo ovviamente vale per qualsiasi software)

i link sono:

Archivio zip

http://www.ElementareWatson.eu/LiLu/DownloadLiLu.php?tipofile=1

Comodo Downolad manager (che ti consiglio)

http://www.ElementareWatson.eu/LiLu/DownloadLiLu.php?tipofile=3

eLiSiaRed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate la domanda: conosco la tecnica per la quale con più scatti si riduce il rumore in quanto casuale, ma fotografando le stelle, se faccio più scatti da 30" l'uno, ovviamente la Terra gira e quindi le stelle cambiano posizione; come si può poi sovrapporre le immagini con le stelle in diverse posizioni? lo fa il software?

Grazie

Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Andrea Corrado dice:

Ciao! Mi interessa particolarmente ciò che ha fatto @willer con la sua elaborazione, due domande, come hai ottenuto le montagna dalla foto ? Re possibile montare una foto così con LR?

Le montagne sono prese da chissa quale altra fotografia e messe su quella....come vedi la linea della montagna è totalmente diversa dalla silhouette originale.

LE foto con stelle e primo piano sono possibili come combinazoini diverse, una esposta per la terra e una per le stelle (versione semplice, perche normalmente le stelle sono piu scatti per eliminare anche il rumore)...poi la cosa migliore è o PS e tramite le maschere unisci le foto, o esistono programmi appositi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/4/2017 at 14:38, Andrea Corrado dice:

Ciao! Mi interessa particolarmente ciò che ha fatto @willer con la sua elaborazione, due domande, come hai ottenuto le montagna dalla foto ? Re possibile montare una foto così con LR?

Ti suggerisco di passare a photoshop. Ci sono siti che regalano le immagini da cui ho preso l'immagine. Personalmente ne ho a centinaia ma non ne faccio uso gratuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...