Jump to content

Recommended Posts

Guest

I fulmini, come la Via Lattea, sono due dei soggetti che più mi piacerebbe ritrarre nelle mie foto di paesaggio; purtroppo Zeus mi odia tantissimo e mi impedisce di riuscire in entrambe le cose.
Per fortuna quest'estate si è distratto un attimo e sono riuscito finalmente ad immortalare un fulmine ben ambientato: forse è un po' piccolino e di sicuro non è il soggetto principale della foto, ma per me aggiunge il giusto "condimento" ad una scena altrimenti abbastanza banale.

Se a qualcuno interessa in primo piano c'è la pietraia / frangiflutti della spiaggia di Gioiosa Marea e sullo sfondo il promontorio di Capo D'Orlando (entrambi i comuni in provincia di Messina).

Eccovi la foto:

22924000335_8bb3087c22_z.jpg

Fulmine / Lightning by Federico Tomasello, su Flickr

Pentax K-5 + Samyang 14/2.8, su cavalletto e con telecomando IR.
Exif: Posa B, f/8, 79 secondi, 80iso.

In PP: solite cose sul LR, vasta clonatura dell'angolo basso sinistro con PS. Reimportazione del .tiff per gli ultimi bilanciamenti ed esportazione in .jpg con lieve maschera di contrasto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immagine dal grande impatto, fotografare i fulmini non è per niente facile. I colori del cielo sono già spettacolari, ma effettivamente il valore aggiunto è la saetta.

Mi sa che sono l'unico che non riesce ad usare il Sammy come si deve, mi trovo più a mio agio coi 24mm dello zoom, prima o poi devi darmi qualche lezione!  ;)

 

Domanda OT: non vorrei dire cavolate ma la K-5 credo dia la possibilità di generare RAW direttamente DNG, usi questa possibilità e c'è differenza rispetto ai PEF?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stupenda, ti dico subito che avrei abbassato un pelino l'obiettivo per riprendere per intero quella che chiami pietraia, in quanto dona molto alla scena e un filino di meno cielo sopra non avrebbe disturbato in quando molto omogeneo sarebbe venuta con l'orizzonte centrale ma ci sarebbe stato comunque bene, bellissimi i riflessi sul mare e sulla costa, la pietraia che dalla superficie si continua a vedere fino sott'acqua e il fulmine che si staglia sui colori del tramonto inoltrato.......fantastica. E dopo tutto questo.....ancora uno superbo scatto. Stellinata.

 

Benedetto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Inutile anche commentarla. 

Ci ho provato mille volte...adirittura sono uscito dopo un temporale assurdo, dove qua a Maranello ha sradicato alberi e allagato tutto...nulla. nemmeno uno !

 

Mica è inutile :P

Io di errori ce ne vedo un po', dovreste impegnarvi di più a leggere le foto altrui per capire meglio le vostre: è un esercizio che aiuta tantissimo quando poi si va a scattare e post-produrre; o almeno a me ha aiutato tanto :D

 

Immagine dal grande impatto, fotografare i fulmini non è per niente facile. I colori del cielo sono già spettacolari, ma effettivamente il valore aggiunto è la saetta.

Mi sa che sono l'unico che non riesce ad usare il Sammy come si deve, mi trovo più a mio agio coi 24mm dello zoom, prima o poi devi darmi qualche lezione!  ;)

 

Domanda OT: non vorrei dire cavolate ma la K-5 credo dia la possibilità di generare RAW direttamente DNG, usi questa possibilità e c'è differenza rispetto ai PEF?

 

Tu hai una full frame e il Samyang ti diventa smodatamente largo e molto meno versatile di quanto non sia su aps-c; se ci pensi bene il Sammy sulla mia fotocamera ha l'angolo di campo di un 21mm, non tanto diverso dai 24mm con cui ti trovi bene ;)

Usare uno "smodatangolo" è difficile, gestire la composizione diventa questione di attenzione, tempo e posizionamento (e il cavalletto diventa quasi fondamentale): scattare con quell'angolo di campo ad altezza occhio significa spesso sminuire tutto, così come stare troppo lontano dal soggetto.

Col fish-eye, che è anche più largo del 14 su full frame, ho avuto anche io qualche momento di smarrimento (anche se ero ben preparato ad usarlo, visto che ci ho messo mesi a procurarmelo pensando le ore a come avrei potuto usarlo...).

Io però ho una predilezione per gli angoli di campo che si distanziano quanto più possibile da quelli del 50mm su full frame o 35 su aps-c, quindi tendenzialmente quando mi ritrovo ad usare certe focali mi trovo paradossalmente più a mio agio che ad usare uno zoom standard.

Però si può imparare: ho comprato un 25-45, un 30 ed ho il 18-55 ed un 37: sono mesi che mi costringo ad usarli senza portarmi dietro altro, e devo dire che almeno col 25-45 sto imparando a comporre meglio (i fissi invece mi danno ancora filo da torcere).

 

Stupenda, ti dico subito che avrei abbassato un pelino l'obiettivo per riprendere per intero quella che chiami pietraia, in quanto dona molto alla scena e un filino di meno cielo sopra non avrebbe disturbato in quando molto omogeneo sarebbe venuta con l'orizzonte centrale ma ci sarebbe stato comunque bene, bellissimi i riflessi sul mare e sulla costa, la pietraia che dalla superficie si continua a vedere fino sott'acqua e il fulmine che si staglia sui colori del tramonto inoltrato.......fantastica. E dopo tutto questo.....ancora uno superbo scatto. Stellinata.

 

Benedetto

 

Sotto non potevo andare, c'era... il muretto su cui ero poggiato :D

Niente cavalletto in vacanza, e il parapetto mi impediva di usare lo spiderpod (soprattutto sotto la pioggia avevo paura che scivolasse).

Ah sì, perché dimenticavo di dirlo, stavo scattando come al solito sotto l'acqua :P

Composizione, luci e colori superbi ! Bellissima! Nemmeno io son mai riuscito a prendere un fulmine! 

 

Invidio quelli che riescono a postare foto di continuo coi fulmini nell'inquadratura...

 

Primo piano molto bello, in particolare l'angolo destro. Stupenda la resa del cielo, il fulmine aggiunge qualcosina anche se, effettivamente, è molto piccolo.

Purtroppo in questi casi bisogna fare una scelta:

-o andare su comodo, piazzare un grandangolo in posa B e sapere che prima o poi un fulmine ci capiterà dentro, ma minuscolo causa grandangolo

-o andare sul complesso, e mettersi con focali più strette (o più vicino al temporale) puntando una zona e sperando che lì appaia finalmente quel che deve apparire.

La mia ragazza preferisce che io segua la prima strada, che lei non è tropicalizzata come me :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

 

Domanda OT: non vorrei dire cavolate ma la K-5 credo dia la possibilità di generare RAW direttamente DNG, usi questa possibilità e c'è differenza rispetto ai PEF?

 

Mi ero scordato l'OT: sì, le Pentax scattano i raw o in formato proprietario (.PEF), o direttamente nel .DNG di Adobe; io ho impostato il .DNG fin dal primo giorno, preferisco stare sicuro con gli standard.

La differenza è di due tipi: di compressione ed interpretativa.

La compressione del .PEF è migliore di quella del .DNG, ed i file quindi occupano meno spazio (seppure di pochi mb).

A livello di contenuto entrambi i raw mantengono gli stessi dati seguendo lo standard, ma in ognuno c'è qualcosa "in più" rispetto l'altro: se il .PEF viene interpretato a puntino dal programma Pentax (Pentax Digital Camera Utility, derivato da Silkypix), così non è per Adobe, che ignora ad esempio le impostazioni della fotocamera per riportare il raw allo standard piatto e applicare un profilo Adobe.

Al contrario Adobe (LR o PS non conta, tanto sempre Camera Raw è) ignora le impostazioni del .PEF, ma mi sembra gestisca meglio le modifiche sul DNG, anche se nulla di clamoroso.

Di sicuro lo gestisce *più velocemente*, sia nel muoversi nell'archivio, sia nella lavorazione.

Alla fine uso il .DNG perché lo trovo più comodo e supportato, comunque, e non per motivi qualitativi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

La scena è fantastica ma vedo in questa colori troppo innaturali e molto rumore sul cielo (insieme ad un fastidioso bordino lungo il promontorio). Per quanto riguarda la composizione secondo me Il primo piano ruba un pò troppo la scena al fulmine (sassi troppo illuminati tipo riflettore puntato).

Comunque ti invidio per la quantità industriale di bellissimi scatti che hai fatto in vacanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

La scena è fantastica ma vedo in questa colori troppo innaturali e molto rumore sul cielo (insieme ad un fastidioso bordino lungo il promontorio). Per quanto riguarda la composizione secondo me Il primo piano ruba un pò troppo la scena al fulmine (sassi troppo illuminati tipo riflettore puntato).

Comunque ti invidio per la quantità industriale di bellissimi scatti che hai fatto in vacanza.

 

Sui colori non so che dire, mi sono limitato a riscaldare il bilanciamento del bianco, come al solito. E non li ricordo tanto diversi da così (viola e arancione).

Il bordino in effetti non l'avevo notato, deve esserci stata una sovrapposizione di maschere di contrasto; grazie, provvederò ad eliminarlo, sarei intenzionato a stampare la foto prima o poi.

 

Il cielo più che rumoroso è un po' posterizzato, non avrà gradito qualche operazione di sviluppo (e secondo me è probabile che c'entri qualcosa anche la maschera di contrasto di cui sopra...).

Il primo piano, come detto, era una necessità visto che non posso confidare sulla fortuna di cogliere i fulmini se non con un grandangolare... e già così è stato un miracolo.

Ci sono ben due riflettori ad illuminare la spiaggia, per di più con uno strano colore verdino-bluastro che è stata una impresa cercare di ridurre in fase di sviluppo. Ovviamente per la luminosità ci posso fare bene poco: era illuminato e tale rimane :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...