Jump to content
Berencastle

il dopo-lavoro

Recommended Posts

Guest

Questa veramente ha bisogno di qualche spiegazione per capire il perché l'hai postata.
Impastata, senza particolare pregio estetico, un gatto come tanti preso di schiena mentre gioca con una mano, postprodotta con una grana fastidiosa... necessito di maggiori spiegazioni :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

...

il mio siamese nn è un "gatto come tanti" ;)

Ovvio... è il tuo :)

Noialtri col tuo gatto non abbiamo un legame affettivo e quella foto non può trasmetterci quello che trasmette a te.

La foto, come ricordo di un momento, sarà pure da conservare però se il gatto è "speciale" e fagliela una foto almeno "normale" eheheh

Restiamo in attesa ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda, se mi si chiede garbatamente di spiegare stile/poetica e perché, io soon sempre disponibile, certo che non "devo" proprio niente. 

 

La foto in se è questo: forma e basta. dei miei gatti (ne ho ben 10)  di foto iper-dettagliate e super-precise ne ho varie migliaia, invece qua, in maniera molto semplice, è rappresentato tutto quello che conta per la mia gatta: rilassarsi con la sua padrona sul suo cuscino :3

 

Colgo qua l'occasione per ricordare che in fotografia non ci sono "dogmi" ma solo scelte estetiche, poi queste possono essere capite/condivise/apprezzate ma non c'è un "giusto" o uno "sbagliato"tipo: la foto è storta/la foto è impastata/la street photography si fa in bianco e nero ecc ecc... insomma, la "critica fotografica" dovrebbe essere più su lati tecnici tipo: angoli tagliati, particolari architettonici tralasciati, velocità di scatto ed apertura diaframma (altrimenti perché pubblicare i metamandati?).

 

se per fare una bella foto bastasse metter li la macchina e lasciar fare tutto il lavoro ad una lente da 800 euro in su... beh, allora non siete voi a scattare :3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Claudio - PU

Secondo me questo può essere l'esempio della differenza tra le cose scritte e le cose dette vis à vis. Chi legge è costretto ad interpretare il tono della conversazione con il rischio di dare un taglio totalmente differente dalle intenzioni dello scrivente e a poco o nulla servono le faccine. Io leggo necessito e non devi. Esempio: se vuoi una mia opinione più precisa necessito (avrei bisogno) di maggiori spiegazioni. In ogni caso siamo sempre nel campo delle interpretazioni. Abulafia non necessita (fammi passare la battuta) di difensori ho scritto questo perché è capitato anche me di scrivere (o leggere) e vedere nascere malintesi.

Buon fine settimana .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che se si posta una foto per la critica sia necessario avere un atteggiamento rispettoso verso gli utenti che la criticano, qui Abulafia ha solo detto che necessita di spiegazioni. 

Per la critica fotografica trovo completamente sbagliato il tuo punto di partenza, che la critica non debba toccare l'aspetto estetico ma solo alcuni dettagli tecnici, e lo dimostra il fatto che anche tu negli esempi di cose che è consentito commentare nelle tue foto finisci per toccare scelte  anche estetiche come il tempo di scatto, la scelta del diaframma e l'inquadratura. Se posti una foto io commento tutto quello che mi sento di commentare altrimenti per quanto mi riguarda sta benissimo nel tuo HD o nell'album di famiglia. Gli angoli tagliati? Velocità di scatto troppo lenta? ... Porterebbero con sé la tua stessa risposta: che può essere riassunta con "a me piace così quindi va bene!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad ogni modo ed al di là di cosa criticare o meno, dove per altro mi trovo concorde con Mario, trovo buona abitudine nonché un gesto quasi doveroso, scrivere un paio di righe di introduzione alla foto, anche perchè si sta chiedendo ad altri utenti la cortesia di dare un giudizio su una foto cosa che sicuramente non è dovuta. Se tu butti una foto li senza nemmeno un salve poi è normale che qualcuno ti chieda ulteriori spiegazioni. Per quel che mi riguarda puoi postare, nei limiti della decenza, quello che vuoi a patto di accettare di conseguenza le successive critiche. 

Lorenzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) la forma nella quale si formula una domanda È importante, altrimenti si fraintende un imperativo come un tono insolente. 2) come ho gia detto, trovo ridicolo guardare alla fotografia per "dogmi". tutte le "critiche" che qua vengono mosse sono assolutamente insensate e sono semplicemente basate su un gusto personale. non è critica: è pancia.  insomma: in una sezione di "critica fotografica" ci può anche stare un "non mi piace/non è di mio gusto" ma appunto, in una sezione di critica io mi aspetterei più discorsi sulla tecnica (che evidentemente siete incapaci di fare) 

 

detto questo, bye bye e scattate paesaggi in jpeg con lenti da 800 euro in su o datevi al golf ahahahahahahahhah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Addio! Buon viaggio verso lidi dove sicuramente troverai qualcuno abbastanza bravo, intelligente e colto da poter apprezzare le tue foto. Qua non ne siamo capaci, qua sappiamo fare solo critiche insensate o basate su gusto personale... ma qua siamo anche educati, rispettosi e cerchiamo di costruire ogni giorno, a volte anche con fatica, un clima di amicizia. Ti auguro, davvero, di trovare un posto dove sappiano apprezzare le tue foto anche se temo sia difficile trovarlo...

 

PS "... necessito di maggiori spiegazioni" non è imperativo è tempo presente, prima persona singolare, modo indicativo del verbo necessitare. L'imperativo del verbo necessitare é: necessita; necessiti; necessitiamo; necessitate; necessitino. L'imperativo ha solo il tempo presente e, come puoi notare, non ha la prima persona singolare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sembra che nel forum si parli solo di tecnica, ma anche di composizione, comunque l'arte è arte hai ragione c'è chi la capisce e chi la subisce è come vedere un bambino fare scarabocchi e Picasso fare gli stessi scarabocchi è arte? si in qualche maniera si può definirle entrambe opere d'arte solo che uno è istintivo, l'altro è guidato non solo dall'istinto ma anche dalla tecnica per niente ha creato il dadaismo.

 

Benedetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

...

Impastata, senza particolare pregio estetico, ..., postprodotta con una grana fastidiosa... 

Alle osservazioni di Abulafia aggiungo che la foto è leggermente sottoesposta, che la messa a fuoco non è corretta ed il pdr è come minimo migliorabile.

Dal 28 gennaio, giorno in cui è stata aperta la discussione, a quando Abulafia ha postato il primo commento sono passate due settimane, ipotizzo che nessuno abbia trovato interessante commentare una foto che, come ho detto più su, può avere valore esclusivamente affettivo.

 

Considerato il tono che ha preso la discussione mi trovo costretto a chiuderla.

Richieste e chiarimenti in MP.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...