Jump to content

StefanoCerchiaro

Partecipante
  • Content Count

    358
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Posts posted by StefanoCerchiaro

  1. Ciao a tutti, oggi è il mio primo pomeriggio di ferie e ho aprofittato subito per realizzare un semplice studietto casalingo per fotografia di still-life e macro in generale... non voglio annoiarvi troppo, quindi passo subito a lincarvi il pdf con il tutorial che ho appena realizzato! spero che vi piaccia ;)  Ciao e buone vacanze a tutti!!

     

    http://www.stefanocerchiaro.it/articoli/costruire_un_mini_studio_in_casa.pdf

     

    10453077_661564553938452_423999424339896

     

     

  2. Inizialmente foto del genere colpiscono molto, perchè?? ma perchè ci sono colori ed effetti di PP molto accattivanti e molto belli, ma per capire se una foto sia bella davvero bisogna andare oltre le apparenze e valutare anche gli aspetti comunicativi e compositivi. Se una foto è bella solo perchè ha dei colori spettacolari è come stare insieme a una gnocca/o stratisferica fredda come la pietra .... ovvero ... tutta estetica ma poca sostanza, insomma, ci si stufa in fretta!

     

    Una grande foto parte dal suo "Contenuto" che viene veicolato al meglio attraverso un uso sapiente della "composizione". E per sfruttare al meglio questi concetti serve molta esperienza, visione, studio e tecnica. Le foto dei grandi maestri non sono fatte a caso, ma sono pensate e ragionate....sempre!!

     

    :)

  3. Il tipo di illuminazione che vuoi fare si chiama "Low-Key" ed è anche molto semplice da realizzare. E' uno dei miei stili fotografici preferiti e lo uso mooooolto spesso per i miei ritratti in studio. Il trucco per avere questi scatti è usare una singola fonte di luce diffusa ma molto direzionale sul soggetto azzerando la luce ambiente.

    ICome atrezzatura per avere buoni risultati è più che sufficiente un flash a slitta montato su di uno stativo e diffuso da un softbox, più ovviamente uno sfondo nero.

     

    Avendo bisogno di una luce ben direzionata e meglio il softbox piuttosto che un ombrellino trasluco perchè questiltimo, si fa una bella luce morbida e diffusa, ma anche molto dispersiva e se sei troppo vicino allo sfondo è molto probabile che verrà illuminato anche quello costringendoti poi a intervenire in post produzione.

     

    Quando uso questo tipo di illuminazione parto impostando la fotocamera in manuale con i valore iso:100 - f/8 - 1/250 (tempo di sincronizzazione più veloce possibile) e faccio uno scatto di prova senza il flash. Lo scopo di questo scatto di test è quello di verificare la luce ambiente che deve risultare completamente nera e per esserne sicuro al 100% guardo i valori dell'istogramma. Se la luce ambiente è ancora presente o si tenta di coprire qualche finestra o si chiude il diaframma.

    In fine lavoro sulla potenza e sulla direzione della luce che andrà a illuminare il soggetto.

×
×
  • Create New...