Jump to content

Pier

Partecipante
  • Content Count

    92
  • Joined

  • Last visited

About Pier

  • Rank
    Novizio
  • Birthday 03/12/1947

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Dove vivi?
    Lazzate (MB)
  • Interessi
    Foto Pesca
  1. Pier

    Occhio

    Qualche perdita sul finale della prima e della seconda ala. Probabilmente un parallelismo non perfetto.
  2. Grazie per la visita.
  3. E' ancora della scorsa annata. Nei luoghi da me frequentati la stagione è ancora indietro, i fiori sono chiusi e le farfalle si possono contare su una sola mano, ma al tardo mattino. Credo ci vorrà ancora una quindicina di giorni, basta non faccia come i giorni scorsi, freddo e pioggia.
  4. Il bruco di Macaone si nutre principalmente delle piante di finocchio e carota. Esso durante la sua crescita compie diverse mute e nelle sue ultime fasi si presenta verde con anelli neri e punti arancioni. Il bruco del macaone presenta anche una difesa attiva con un organo posto sul capo che emette acido butirrico. f 20 1/30 Iso 400 comp. esp. -2/3 flash man. ob. 180 scatto rem. cavall. Versione HR
  5. Pier

    Mosca

    La maf mi sembra posticipata. Difficile vista la prospettiva e la posizione del soggetto poterlo avere tutto a fuoco, quindi meglio puntare su quanto dovrebbe essere più interessante, in questo caso il capo.
  6. Pier

    difetti

    Come ti è stato suggerito la prima cosa che salta all'occhio è la mancanza di nitidezza, visto il tempo impiegato (1/500) non voglio pensare al mosso. Con la sensibilità a mio avviso avresti potuto utilizzare un numero inferiore a Iso 3200 per avere meno rumore nel fotogramma, ma questo potrebbe anche starci se ciò avesse portato ad utilizzare un diaframma più chiuso per guadagnare un po' di pdc portandoti così al compromesso tempo/diaframma. Da ciò avrai dedotto che l'utilizzo di un cavalletto aiuterebbe molto ad avere con soggetti statici la possibilità di studiare meglio la composizione ed
  7. Pericoloso si....ma per gl'insetti. Bella foto, poteva starci anche un po' più di luce, magari compensando o se possibile avvicinando maggiormente la lampada.
  8. Molte foto che vedi sui forum sono fatte su posatoi che tendono soltanto ad abbellire il fotogramma scegliendo quando possibile un posatoio più fotogenico di altri, ma in questo caso dire che si è fuori dal propio habitat penso sia un errore, anzi a volte ho fotografato delle libellule anche su dei semplicissimi rametti secchi posti sul terreno. Si posano, poi volano verso una preda e subito dopo ritornano con un piccolo insetto per consumare il loro pasto. Se il termine "Edonismo" vuol significare il piacere nell'osservare e come fine trarne una soddisfazione materiale del mio operato ti di
  9. Mai fatte foto con sfondi artificiali, se così fosse sarebbe da dichiarare. In effetti foto di questo genere per come le interpreto vogliono solo cercare di evidenziare per quanto sia nelle mie possibilità il semplice soggetto e nulla di più. Volendo rappresentare l'ambiente dovrei ottenere una foto contestualizzata, quindi con elementi che reputo di disturbo. Per quanto concerne la vita se propio la si vuol sapere esiste sempre internet...il nome del soggetto è stato dato. Ammirarla nell'essenzialità è propio ciò che desideravo. Tempo e spazio non capisco a cosa ti sia riferito.
  10. In questo caso o fare un fs oppure nemmeno con f 100 avresti avuto la possibilità delle ali a fuoco. Per il posatoio è un ancor tenero ramo di rovo dove a volte la scelta per la sosta poteva essere data da una delle diverse foglie, ma del cespuglio più vecchio.
  11. f 18 1/40 Iso 640 ob. 180 scatto rem. cavall. Versione HR
  12. Non male, chiaro che gli 800 Iso si fanno sentire. Mi chiedo come sarebbe venuta se fosse stata fatta una ripresa verticale eliminando così molta parte della zona scura.
  13. 180/3,5 Canon Grazie del passaggio.
  14. Dalle farfalle agli odonati per poi passare agli aracnidi, ormai il mondo degli insetti è tra le tue mani. Bravo ad aver ripreso questo soggetto.
  15. Grazie a tutti per la visita.
×
×
  • Create New...