Jump to content

Norma

Partecipante
  • Content Count

    15
  • Joined

  • Last visited

About Norma

  • Rank
    Novizio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Sì, è il 50ino. Pagato 30 euro, mi dispiace averlo rovinato, perché mi piaceva. Mi consolo con l'Helios
  2. Adesso sto pensando se tenerla così o magari metterci qualcosa in cartone, ho visto che c'è chi simula le lenti anamorfiche con sagomine ovali
  3. La ghiera superiore, quella senza numeri, gira a vuoto e non muove il diaframma. Invece quella con i numerini gira e chiude e apre i diaframmi, quindi direi che sono a posto Invece con i diaframmi sempre aperti mi è rimasto il Pentacon: l'ho smontato per fare degli esperimenti (volevo rovesciare la lente frontale) e mi sono cadute tutte le lamelle, una si è rotta e ora mi ritrovo con una lente "always open"
  4. Ti ringrazio, ma purtroppo la mia ghiera superiore è morbidissima e non serve proprio a niente. Ho fatto un milione di tentativi, ma penso proprio che sia sballata. In effetti, il venditore mi aveva detto che le ghiere erano fluide e senza scatti, forse per l' intervento di qualche proprietario precedente, e proprio per questo l'ho pagato poco. Però direi che si possa scattare ugualmente, giusto? Vabbé, non ho l'aiuto del diaframma preimpostato, ma ho sempre scattato così.
  5. Salve a tutti, avrei da chiedere un chiarimento: ho appena comprato un Helios 44-2 Zebra style (l'ho scoperto solo una volta che ho aperto il pacchetto) e vorrei togliermi una curiosità. Premetto che l'obiettivo funziona benissimo, però non riesco a capire per quale motivo abbia due anelli di regolazione dei diaframmi. Ho allegato una foto per farmi capire: l'anello superiore, quello con i numeri, gira ma non apporta nessun cambiamento mentre l'altro, appena sotto e senza numeri, gira e regola i diaframmi. Ma perchè due anelli? Altra cosa: l'anello dei diaframmi gira in modo fluido, non ci son
  6. Dopo aver rivoluzionato tutto il mio equipaggiamento fotografico che, fedelmente, mi seguiva da anni, ora mi ritrovo con la vecchia e amata Lumix G1 e la nuova e amata Sony a6000. Per un motivo o per un altro, mi piacciono entrambe e vorrei quindi comprare un bel grandangolo luminoso che andasse bene sia per l'una che per l'altra. Idea assurda? Posso comprare una lente con attacco micro4/3 e poi, con anello, usarla anche su Sony? Da quel che ho capito, sì, perdendo però tutti gli automatismi, giusto? Come già scritto in altro topic, mi piace l'effetto tridimensionale che alcune lenti poss
  7. Ha l'attacco M42. Ho anche già l'anello adattatore per la sony a6000 e anche per Nikon, Canon EOS e micro4/3 (questi tre erano compresi con la lente).
  8. Alla fine ho comprato il mir 20mm, che mi piace, ma non mi convince del tutto (e infatti credo di rivenderlo). Ha un bellissimo sfocato, ma non mi dà la tridimensionalità che cerco, che, alla fine, credo di riuscire a raggiungere solo con le lentine tv con attacco c-mount. Peccato...
  9. Devi andare nel menù e impostare "scatta senza obiettivo" su abilita. Non so come sia il menù della tua Sony, sulla mia, una a6000, è la penultima voce della terza pagina del menù con la rotellina, il secondo subito dopo quello con la macchina fotografica. Spero di esserti stata d'aiuto, ciao.
  10. Anch'io sarei curiosa di provare il mir 37mm, ma comunque preferirei il 20mm, perchè su apsc il 37 non è più molto grandangolo. E' vero che costa poco e ci si potrebbe togliere la curiosità spendendo il giusto. Venerdì proverò (e spero comprerò) il mir 20, poi a novembre, a Bologna, ci sarà la fiera dell'elettronica e un paio di banchetti con lenti vintage c'è sempre
  11. Preferirei non andare oltre i 35mm, perchè comunque vorrei sempre un campo visivo ampio. Diciamo che, oltre al discorso del bokeh, mi pare di aver capito che queste lenti diano l'opportunità di dividere proprio i diversi piani. Mi spiego: se in primo piano ho un gatto, in secondo piano un cane e sullo sfondo una casa, posso davvero decidere di mettere a fuoco il cane (quindi il soggetto in secondo piano) lasciando sfocati sia il gatto che la casa. Certo, questa stessa cosa posso farla anche con una lente digitale, ma, almeno con la lentina cctv che sto usando ora e dalle foto che vedo in rete,
  12. Benissimo, grazie, allora lo metto anch'io nella lista della spesa
  13. Non male come idea, grazie. Ma andranno bene anche gli adattatori economici cinesi o solo quelli carissimi?
  14. RS232, ti ringrazio tantissimo per il tuo intervento, che mi ha fatto capire un po' di cose. Quando fotografavo in analogico (parliamo degli anni '80/'90) ero fissata con i grandangoli spinti e il tutto a fuoco, quindi non mi sono mai soffermata abbastanza a cercare di capire le sfocature che gli obiettivi che avevo tra le mani potevano offrirmi. Ora continuo ad amare i grandangoli, più o meno spinti, ma mi sono innamorata degli sfocati che permettono di dare risalto ai soggetti. Sfocati che non sono mai riuscita ad ottenere con le lenti digitali e che quindi continuerò ad inseguire con le a
  15. Ciao a tutti, da un po' seguo come semplice spettatrice questo bellissimo forum e oggi chiedo un consiglio. Fotografo dall'epoca dell'analogico e da pochissimi giorni sono passata da micro4/3 (Panasonic Lumix G1 e G6) a apsc (Sony a6000). Il mio quesito riguarda l'uso delle lenti vintage, perchè sia prima con il micro4/3 che ora con la Sony, mi diverto tantissimo ad usare delle lenti c-mount. In particolare, trovo strepitoso lo sfocato dell'economicissima Fujian 35mm: le immagini sono quasi tridimensionali e lo sfocato è davvero molto bello. Vorrei quindi prendere anche un 20mm e, leggendo qui
×
×
  • Create New...