Jump to content

almama

Partecipante
  • Content Count

    518
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    135

Posts posted by almama

  1. Mentre rientravo in macchina dal mio solito giretto domenicale vedo questo gheppio su un palo a una cinquantina di metri da me. Ho pensato, visto i precedenti (tanti) insuccessi dove cercarvo di arrivargli sotto in macchina, di cambiare approccio. Appoggiato l'obiettivo sul retrovisore lato guida, braccio sinistro appoggiato al finestino per sorreggere il corpo macchina, mano destra per messa a fuoco e scatto, ginocchia per guidare (ero su una strada di campagna isolata) display ruotato verso l'interno della macchina (grazie Canon per questa semplicissima ma utilissima feature) avanzo lentamente, scatto... avanti due o tre metri...  scatto... avanti due o tre metri... così facendo gli sono arrivato molto vicino circa 10 metri. Anche questo è il bello della fotografia. Peccato per il cielo grigio, qua sono quasi due mesi che, tra pioggia e nebbia, non si vede il sole.

    Canon EOS R + Sigma 150-600 C 1/800" f/6.3 ISO 640

    Un saluto a tutti

    Alberto

    ALBE5625_web.jpg

  2. Personalmente mi sento di consigliarti di andare in un negozio, toccare con mano e scegliere la fotocamera che più senti bene in mano e quella che sentì più “semplice”. Tutte le fotocamere oggi soddisfano il 99,99% di chi comincia con la fotografia, da €100 a €7000 c’è un mondo di marchi formati e caratteristiche, datti un budget e chiedi al negoziante quali camere puoi permetterti. I negozi seri di fotografia (lascia stare i centri commerciali e grandi catene di elettrodomestici) ti fanno provare e sanno consigliarti al meglio. Ultimo suggerimento togli dal tuo budget €50 e spendili in libri sulle basi della fotografia e sulla composizione. Dirti adesso Canon Nikon Sony Pentax Fuji ecc. ti confonderebbe solamente.

    Un saluto

    Alberto

  3. 4 ore fa, Andrea F dice:

    Grazie Alberto della spiegazione, molto interessante.

    Per quanto riguarda la foto, anche io quando l'ho vista senza scorrere i commenti mi sono chiesto come mai avessi scelto di lasciarla a colori, e visto il risultato concordo sul fatto che il b/n sia molto più d'impatto, riesce a esaltare maggiormente i dettagli del suolo lunare. A prescindere dalla conversione, il risultato mi sembra comunque decisamente buono, speriamo che la situazione meteo (e non solo) si sblocchi 

    Ti ringrazio Andrea.

    P.S. stasera c'è Luna piena.

  4. 3 ore fa, bobol dice:

    una cosa che vedo adesso da PC,  che da telefono non avevo notato, è che hai lasciato lo spazio blu, c'è un motivo particolare per cui non hai portato al nero ? 

    E facendo un bella conversione BN ?

    Ho scattato alle 17 circa il cielo era proprio un bel blu, l'ho solamente saturato un pochetto. Provo il bianco e nero.

     

  5. 1 ora fa, bobol dice:

    Decisamente affascinante la visione così ravvicinata, sembra una di quelle immagini trasmesse dalla stazione spaziale, dettagli eccellenti anche vista da cellulare.

    Complimenti

    E' un metodo molto efficace, con i dettagli ci si può spingere ancora oltre, io mi sono fermato a questo risultato che mi sembra quello più equilibrato.

    Grazie mille.

  6. Ogni tanto fa sempre piacere fotografare la Luna.

    Canon 750D + Sigma 150-600C + Tc 1.4X focale equivalente 1344mm

    125 scatti 1/100" f/9 ISO 100 ho scattato durante il tramonto.

    Questo scatto è stato realizzato con una tecnica che ho appreso da un astrofotografo, questo lockdown mi ha fatto entrare nel tunnel dell'astrofotografia per ora bloccato dalla nebbia e dal portafoglio (si scrive portafoglio ma si legge moglie), che consiste nel realizzare 100-150 scatti tutti con li stessi parametri.

    Gli scatti vanno poi elaborati con 3 software gratuiti:

    1) Pipp si occupa di ritagliare i frame e creare dei tiff tutti uguali per dimensione con perfettamente al centro la luna,

    2) Autostakkert allinea perfettamente tutti i frame  e crea un nuovo tiff utilizzando la parte di ogni singolo file dove la messa a fuoco è perfetta. Questa operazione è fondamentale per eliminare il fenomeno del Seeing che crea "alterazioni" della visione della Luna causate dalla nostra atmosfera, umidità, temperatura. Se provate a fare un video alla Luna vi accorgerete che l'immagine sembra tremolante.

    3) Registax parte dal tiff generato da Autostakkert ed estrae tutti i dettagli del suolo lunare.

    Sono software molto semplici da usare ed in rete si trovano tutorial ben realizzati.

    Poi si completa la post con quello che usate solitamente.

    Provate perchè il risultato e veramente notevole.

    Un saluto

    Alberto

    IMG_4310_lapl4_ap1343.jpg

  7. 21 ore fa, Yako dice:

    Molto bella per dettaglio, posa del soggetto e gestione dei colori, unico appunto forse visto lo sguardo verso l'alto avrei visto meglio un taglio verticale, rimane a mio parere un'ottima cattura, complimenti.

    Un saluto

    Grazie mille per il commento.

    L'immagine è un leggerissimo crop per migliorare la composizione (tagliato a sx e sotto), secondo me nel taglio verticale c'era troppo poco spazio attorno al soggetto e i colori dello sfondo mi sembrano completare molto bene lo scatto.

    14 ore fa, bobol dice:

    che paciocco ♥️

    Paciocco ma vispissimo, una faticaccia riprenderlo non sta fermo un secondo.

    Grazie del commento.

  8. 31 minuti fa, bobol dice:

    il lavoro che c'è dietro merita sicuramente un plauso.

    per l'immagine invece vedo molti artefatti, intorno ai punti luminosi, il nero che dovrebbe prevalere nello sfondo non lo vedo, ma potrebbe essere la compressione per allegare l'immagine al post.....

    Intorno ai punti luminosi credo sia la messa a fuoco non perfetta e anche il tempo, 10" ero al limite con un astro inseguitore meccanico. In generale sono soddisfatto, ho capito che 17 minuti circa di esposizione sono pochi ne servirebbero almeno 30. Ci riprovero.

    Grazie mille del commento.

  9. Il mio primo tentativo di fotografia del cielo profondo.
    La Nebulosa di Orione è una delle nebulose diffuse più brillanti del cielo notturno. Chiaramente riconoscibile ad occhio nudo come un oggetto di natura non stellare, è posta a sud della famosa Cintura di Orione, nell'omonima costellazione.
    Posta ad una distanza di circa 1270 A.L. dalla Terra, si estende per circa 24 A.L. ed è la regione di formazione stellare più vicina al Sistema solare.
    100 scatti 10" f/5.6 ISO 800
    25 dark frame 10" f/5.6 ISO 800
    25 bias frame 1/8000" f/5.6 ISO 800
    15 flat frame 10" f/5.6 ISO 800
    Canon EOS R + Canon 70-300 Crop
    Post produzione con Deep Sky Stacker, software gratuito che serve per allineare tutti gli scatti e sommare le esposizioni, in pratica 100 scatti per 10" equivalgono ad una esposizione di circa 17 minuti. Tutto il resto in photoshop (saturazione, curve, valori tonali ecc.)
    Per essere il mio primo tentativo sono soddisfattissimo, solo per essere stato un paio d'ore ad ammirare le stelle. Ieri sera c'era una stellata spettacolare. Migliorabilissima, sopratutto la messa a fuoco difficilissima, ma che bello vederla nel mirino.
    Un saluto
    Alberto

    orione.jpg

  10. 6 minuti fa, Andrea F dice:

    mi sembra molto ben riuscita, complimenti. Non vorrei dire una bestialità, ma credo che la focale corta aumenti il grado di difficoltà, per cui a maggior ragione puoi essere davvero soddisfatto.

    In bocca al lupo per il concorso!

    Corretto, con una focale corta è piu difficile, seguire una machina che ti passa a 3 - 4 metri aumenta la difficoltà.

    Io non partecipo al concorso, faccio parte dell'organizzazione/giuria.

    Grazie mille.

×
×
  • Create New...