Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'musica'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

  1. Luci, ombre... fuoco, fuorifuoco...
  2. A volte si possono scattare dei ritratti alternativi... Nikon D3 70-200 f 2.8 f3.5 1/160
  3. Ciao ragazzi! Avete mai chiesto l’accreditamento per fotografare concerti? Avete voglia di raccontarmi la vostra esperienza? Ciao ciao, Claudia
  4. Zack

    D Jay...

    D...D... D Jay... Nikon D3 70-200 f 2.8 200 mm f 3.5 1/80
  5. Salve uno dei tanti scatti fatti al saggio di danza di fine anno della scuola di ballo del paese, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate di questo scatto, in pp ho solo ridotto un pochino il rumore e fatto un piccolo crop sulla sinistra. qui lo scatto http://img.gg/xwB69iX Fotocamera NIKON D300 Obiettivo Sigma apo 70.0-210.0 mm f/2.8 Lunghezza focale 185mm Diaframma f/2.8 Tempo di posa Treppiede. 1/200 sec
  6. Guest

    Fuoco!

    Torno, spero assiduo come fino ad un paio di mesi fa, dopo un periodo un po' tribolato. Nel mentre, però, ho fatto le solite decine di migliaia di foto ( ), fra cui anche il primo concerto stagionale, un evento metal a Frosinone (che a scriverlo così in effetti fa un po' ridere). Per la precisione la foto che vi propongo è uno scatto fatto durante il concerto degli Engelstein, un gruppo tributo dei Rammstein, gruppo industrial (metal+elettronica) tedesco famoso per gli spettacoli abbastanza elaborati, basati su costumi di scena particolari, comparse e soprattutto fuochi d'artificio e fiamme
  7. 450d 85f1.2 1/100 f2 iso 800 fosrse un po troppo mossa o non e a fuoco ma l'intento era di associare il verde a frankestein in un mondo sottomesso ai megapixel per una volta il messaggio a discapito della tecnica https://500px.com/photo/96476607/frankie-by-matteo-?from=user_library
  8. Guest

    Vecchi leoni

    Alfin giungemmo alla meta: ultime foto di concerti. Non ne sono previsti altri a breve, il prossimo (spero) sarà un bel concerto metal in primavera (sperando non sia proibito fotografare). L'esibizione qui riportata è invece quella de La Locanda delle Fate, un gruppo progressive rock italiano di metà anni '70 che, scioltosi dopo il primo disco, è tornato in auge a partire dagli inizi degli anni '90 ed è tornato ad unirsi ed esibirsi dal vivo da un paio di anni, con enorme ringraziamento degli appassionato del genere (come il sottoscritto) che si possono godere ancora lo spettacolo (e la music
  9. Guest

    Accordatura

    Ancora qualche foto... dai dai, resistete. Come in ogni buon concerto prog anche in questo la tecnica musicale riveste una parte fondamentale dell'esecuzione; non esiste musicista o gruppo prog che non possegga una forte tecnica di base, ed una qualità d'esecuzione enormemente più presente rispetto ad altri generi musicali (quantomeno in ambito rock). In questo caso la parte da leoni l'hanno fatti tastieristi, ma gli altri seguivano a ruota. Per rappresentare la caratteristica, visto che il chitarrista continuava a ripetere questo gesto spesso e volentieri, ho cercato di catturare il mome
  10. Guest

    Illuminato

    Ok, facciamo che è l'ultima Ancora Locanda delle Fate, questa volta uno scatto del solo tastierista, capace di fare un'infinità di suoni dal suo antro ricavato sull'estremo lato destro del palco; incastrato tra le varie tastiere e sintetizzatori e la struttura che le sorreggeva, il tizio sembrava quasi un mago alle prese con movimenti magici e incantesimi, anche considerando i capelli e la barba bianchi da Merlino disneyano. Il fatto che poi stesse sempre sotto un faretto blu ha solo amplificato la sensazione. E quindi, sotto quest'aspetto, ho voluto scattare la foto. Eccola qua:
  11. Guest

    Passione antica

    Sì, ok, è l'ultimo concerto... ma non è che ve la siete cavata con le due foto in bianco e nero. Ve ne posto ancora un po', infatti Prima di passare al colore, vi presento la via di mezzo: il viraggio monocromo. Ho scoperto la divisione toni di Lightroom e come ogni nuovo gioco, mi ci sto divertendo parecchio. Per ora, però, la riservo solo a scatti un po' più particolari, per sottolineare qualcosa che no notato. In questa foto, ad esempio, mi interessava la passione "giovanile" del gruppo, opposta al loro essere tutt'altro che giovani. Complice il fatto che le luci sono calate all'impro
  12. Su su, ci siamo quasi. La fine è vicina. Siamo arrivati agli scatti a colori, ancora sulla stessa tematica delle precedenti: gli anzianotti del prog che si danno ad atteggiamenti giovanili durante il concerto, con molta autoironia e nessuna intenzione kitsch. Putroppo il riflettore indirizzato sul front-man ha mandato in ombra tutto il resto della scena, ed il recupero di quest'ultime (parliamo sempre di quasi un paio di stop rispetto al resto) ha creato una mezza quintalata di grana indesiderata, visto che già si stava a 6400ISO. Eccovi la foto: Ballo del gluteo / Gluteus Dance by Abula
  13. Guest

    Coordinazione

    Ed eccovi anche la seconda foto... quasi identica alla prima, ma a colori. In questo caso l'elemento di "interesse", si fa per dire, è il plettro tenuto tra le labbra del chitarrista; non vi lamentate: mica era facile trovare qualcosa che distinguesse una foto dall'altra, con 'sto tipo incollato al seggiolino! (La cosa bella è che questi tre baldi giovani sembrano più ingessati di uno sciatore caduto rovinosamente, mentre il gruppo che ha suonato dopo, la cui età media è pari a quella di un paio di dinosauri, non stava fermo un attimo... ah, gioventù bambocciona ). Comunque, digressioni a p
  14. Guest

    Botta e risposta

    E seconda foto dal concerto de La Locanda delle Fate, con a soggetto questa volta chitarrista e bassista (e vagamente il batterista), impegnati in un metaforico duello di note (chi conosce il progressive sa quante ne possono tirare fuori gli strumentisti ogni secondo...). Eccovi la foto: Botta e risposta / Cut and Thrust by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Tair 11A 135/2.8, a mano libera Exif: M, f/2.8, 1/125, 6400ISO In PP: tutto su LR. Ritaglio 6x7, conversione, contrasto, curve e chiarezza, apertura indiscriminata delle ombre (la foto era scura, ma ero già al limite coi temp
  15. Eccomi ancora con i concerti, e siamo al penultimo. Questa volta è il turno di Dario Vero, un chitarrista prog-fusion laziale che ha suonato in apertura del concerto principale poi seguito. Il ragazzo era supportato da un bassista e da un batterista; concerto sicuramente ben suonato, ma moscio oltre l'inverosimile e senza alcuno spunto né musicale né visivo. Il chitarrista era sicuramente bravo nel suo mestiere, ma non in quello di compositore (musica noiosa, ed è il mio genere preferito) né in quello di animatore: è stato seduto per mezz'ora nella stessa posizione guardando a turno o il bas
  16. Guest

    Shoegaze

    Vi piacerebbe avessi finito con in concerti... ed invece no; ne manca ancora uno (risalente ormai a 20 giorni fa...), ed in più ho ricavato pure un set "strano" sulle serate in generale (oltre ai concerti c'erano eventi legati al cibo di strada e alla birra artigianale). Quindi ancora 4-5 foto non ve le toglie nessuno. Partiamo dall'ultimo concerto, quello dei Be Forest, gruppo di dream-pop/shoegaze di ragazzini decisamente bravi anche se un po' troppo chic e tristi per i miei gusti. Ma comunque bravi. Purtroppo, per un difetto di organizzazione (leggasi: i commercianti non volevano la music
  17. Guest

    Be Forest

    E dopo i musicisti dei Be Forest uno per uno, passiamo (finalmente) all'ultima foto, con il terzetto al completo. Dopo di questa ci sono solo un po' di foto dell'ambiente del concerto, quindi finalmente vi salvate un po' Però dopodomani... nuovo concerto! *evita il lancio di scarpe* Ok ok. Tornando a noi, eccovi la foto di gruppo. Da notare che è lo stesso obiettivo dei flare del concerto precedente, nella stessa serata. Basta montare il paraluce e ed evitare i faretti diretti, e torna un obiettivo perfettamente utilizzabile. Magia °_° Be Forest by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Mir-
  18. Ed eccoci finalmente all'ultina tranche di concerti, le foto a colori del già illustrato concerto dei Be Forest. Visto che finora vi avevo fatto vedere Cantante/Bassista e Cantante/Percussionista, passiamo ora al terzo membro del gruppo, il chitarrista ciondolone. Non ha smesso per tutto il concerto di ondeggiare e ballicchiare lentamente, quasi sempre ad occhi chiusi. E quindi... foto esemplificativa: Trasportato dalla musica / Carried by the music by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Jupiter-9 85/2, a mano libera. Exif: M, f/4, 1/200, 6400ISO. In pp: in LR bilanciamento del bianco, soli
  19. Guest

    In trance

    E due, seconda foto (ancora in bianco e nero) del concerto dei Be Forest. Visto che le chiacchiere le ho messe nell'altro post, in questo mi limito a girarvi direttamente la fotografia. Aggiungo solo che per scattare questa foto ho fatto almeno una decina di prove a raffica per cercare di indovinare i dati giusti per l'esposizione, ed avere la persona ferma ma le bacchette mosse, possibilmente con poco sfocato. Quindi f/4 e 5000ISO provando i tempi, poi ho capito che ci volevano 6400ISO almeno (poi ancora aumentati in PP) per bene esporre l'1/200 necessario ad ottenere l'effetto voluto. Ecco
  20. Guest

    Riflessi musicali

    E di seguito alla foto in bianco e nero, anche quella "a colori", tra virgolette perché in realtà è un risultato ottenuto più tramite il pannello "divisione toni" di Lightroom che tramite i reali colori del concerto. Come detto precedentemente in questa particolare esibizione il palco era molto buio e le luci scarne, quindi in realtà il grigiume abbondava, interrotto solo dai fasci gialli dei proiettori. Quindi ho deciso di fare una cosa più rimaneggiata per regalare un po' più d'atmosfera all'immagine. Già in fase di scatto comunque avevo voluto sfruttare i bei flare (per mio gusto) del Mir-
  21. Guest

    Cinetica

    Come minacciato, continuo con la carrellata sui BSBE, prima di passare agli ultimi due gruppi... Ancora una foto "sperimentale", in questo caso un cosiddetto "mosso creativo", che ho provato per una ventina di scatti. Questo mi sembra il risultato più riuscito per dinamicità, colori e quantità di mosso. Per i miei gusti. Ditemi per i vostri Cinetica / Kinetic by Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Helios 44M 58/2, a mano libera. Exif: M, f/2, 1/5s, 200ISO. In PP: in LR bilanciamento del bianco tutto spostato sul caldo, abbassamento della saturazione di blu, magenta e viola, e viraggio d
  22. Guest

    Bambini

    Penultimo concerto della serie. Questa volta tocca ai Birds of Sky, gruppo laziale che s'è unito agli altri gruppi in questa tre giorni di musica indipendente nella mia cittadina. Di tutto i concerti, per mio gusto, questo è stato di netto il peggiore. Il genere suonato (un miscuglio di rock alternativo, lo-fi e punk scarno) non è molto di mio gradimento (eufemisticamente), e l'atteggiamento dei musicisti era decisamente sul moscio andante. Il frontman ha provato a fare qualche sorriso, ma non è servito a migliorare la situazione... In più, per accodarsi al genere, anche l'impianto luci era re
  23. Guest

    Mulinello

    E finiamo il reportage dal concerto dei BSBE con questa foto che ritrae il chitarrista in posizione un po' strana, ma che mi ha colpito particolarmente e che ho cercato di esaltare un po' abbassando il punto di riprese e inclinandomi vistosamente. Eccovi la foto: Mulinello / Windmillby Abulafia82, on Flickr Pentax K-5 + Helios 44M 58/2 Exif: M, f/2, 1/320, 1600ISO In PP: tutto in LR, ridimensionamento (se non erro) a 16:10, e lieve inclinazione per seguire la spirale aurea. Contrasto, curve, bilanciamento del bianco e chiarezza q.b. Desaturazione blu, viola e magenta fino a poco prima
  24. Pensavate di averla scampata, ma siamo solo al quarto concerto di sei... e la prossima settimana vado a vederne un altro! *rumore diffuso di suicidi* Per ora rimaniamo sui Bud Spencer Blues Explosion, evento principale della serie di concerti vista due settimane fa. Proprio per questo, invece di dividere il set in solo bianco e nero e colore, l'ho diviso in tre aggiungendoci una terza parte "ad mentula canis" che in latino sta letteralmente per "ho provato a fare qualcosa di un po' diverso". Giuro. Fidatevi, ho fatto il classico. Quindi, siccome sono esperimenti, mi sa che ve ne propino t
×
×
  • Create New...