Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'ritratto creativo'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Discussioni generali
    • Comunicazioni dallo staff
    • Presentazioni
    • Aiuto, proposte, segnalazioni sul forum
    • Fuori tema
  • Fotografia
    • Critica foto
    • Progetti fotografici e reportage
    • Tecniche fotografiche
    • Post-produzione e fotoritocco
    • Luoghi fotografici
    • Tutto il resto
  • Dopo lo scatto
  • Fotocamere, obiettivi e altro
    • Sull'equipaggiamento
    • Le vostre recensioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Sito web


Yahoo


Skype


Dove vivi?


Interessi

Found 12 results

  1. Concludo il trittico dantesco con il volto dell'inferno: Lucifero. Questo è stato il set più difficile di tutti sia per il trucco che per l'allestimento. Io e la mia ragazza, nonché make-up artist e collaboratrice, abbiamo impiegato almeno 3 mesi per pensare e organizzare questo shooting, cambiando idea fino all'ultimo! L'idea che sta dietro all'inferno post-moderno è l'effimero. Il desiderio irrefrenabile di materialità, la corruzione che si cela dietro ad ogni potere (soldi, petrolio, medicinali, gioco d'azzardo). Il tutto, spesso, mascherato da un aspetto impeccabile e perfetto. Ecc
  2. In realtà bisognava partire dall'inferno e poi salire verso il paradiso, ma dato che ho iniziando pubblicando la foto di Beatrice e del paradiso, ora proseguo con il purgatorio. Nel purgatorio troviamo Virgilio, esempio di intelligenza, conoscenza e saggezza, tre qualità che possono condurre la mente dell'uomo oltre, verso il paradiso. Al di là di ogni pregiudizio, al di là di ogni convenzione sociale. Il mio Virgilio è volutamente truccato in modo femminile, vistosamente femminile, in contrapposizione con i suoi abiti maschili. E' un esempio di come la mente possa andare oltre le semplic
  3. Ciao a tutti! So di essere stata un po' assente ultimamente, ma ho avuto davvero un mondo di cose da fare anche fotograficamente parlando (per fortuna!). E' da mesi che sto portando avanti un piccolo progetto personale intitolato Divina Commedia post-moderna. Ho voluto interpretare in chiave post-moderna e anche personale i tre gironi: inferno, purgatorio, paradiso. Nel dettaglio ho provato a reinterpretare i tre personaggi chiave di ogni girone: Lucifero, Virgilio e Beatrice. Ho cercato di non essere scontata ma di essere quasi provocatoria e quindi non vedrete una Beatrice candida e
  4. MadEly

    My crazy Dad

    Qualche settimana fa mio padre e la mia ragazza, che è anche make-up artist, si sono messi in un angolino a confabulare fitti fitti... io non sapevo di cosa stessero parlando e quando mi sono azzardata a chiedere mi hanno cacciato via entrambi.... Ho scoperto poi che mio padre stava organizzando qualcosa per carnevale, ma non ho saputo cosa tramasse fino all'altra sera. Me lo ritrovo in studio vestito in modo alquanto bizzarro, lo guardo e gli dico "ma dove diavolo pensi di andare conciato così?" e lui, beatamente "sul carro dei matti!" Ok, ve lo descrivo: pantaloni rossi, scarpe beige c
  5. Sabato 27 dicembre qui è caduta la prima neve della stagione e mentre tutti, saggiamente, hanno deciso di starsene a casa sotto le coperte, io e altri tre pazzi squinternati ci siamo avventurati all'ex linificio di Cassano d'Adda (vicino a casa mia). Già ci ero stata per una velocissima esplorazione insieme ad un amico che lo conosce come le sue tasche, questa volta volevo invece dedicarmi più al ritratto creativo e avevo anche un sacco di idee... il fatto è che non mi aspettavo la neve, non potevo rimandare perché gli altri due miei amici erano disponibili solo quel giorno, e per mettere la c
  6. In questa uggiosa uggiosissima giornata (odio odio odio la pioggia e odio ancora più i treni e trenitalia, se poi sono uniti alla pioggia allora odio al quadrato). Vi propongo un altro scatto del Pagliaccio Triste, la maschera questa volta indossata dalla mia ragazza che però, come soggetto per questi scatti, non si presta per niente Questa è una tecnica che sperimento da tempo quindi in realtà nulla di nuovo. Per realizzarla ho messo la macchina sul cavalletto, telecomando di scatto remoto alla mano. Abbiamo fatto diverse prove prima di riuscire a trovare una soluzione soddisfacente
  7. Ormai Andreas ha anticipato la sorpresa ma comunque ecco, il pagliaccio triste è tornato! Dopo mesi e mesi che non mi dedicavo ad una "sana" esplorazione urbana ecco che arriva la proposta di visitare la ex Snia a Varedo, un'immensa fabbrica abbandonata. Quale migliore occasione per dedicarsi a qualche ritratto creativo? Purtroppo non abbiamo avuto il tempo che avrei sperato, la fabbrica è davvero enorme e trovare un luogo adatto a questo tipo di ritratti non è stato facile, specialmente se spinti dalla curiosità di esplorare oltre! Ad ogni modo ci siamo scambiati un po' tutti la maschera
  8. Ciao a tutti! Quello di settimana scorsa è stato un weekend pieno di fotografia come non ne avevo più da tempo, finalmente! Dunque venerdì ho scattato in studio con Christian, un ragazzino di 17 anni (si si, ho fatto firmare la liberatoria ai genitori, non vi preoccupate!) decisamente interessante. Ciò che mi ha colpito di lui è il suo essere un po' "dannato", come piace a me. Ho voluto esaltare questo suo aspetto facendogli recitare la parte dell'eroe incompreso. Avete presene il videogioco Infamous? Se sì, bene, se no allora andatelo a cercare Ad ogni modo il set up luci era piuttosto
  9. Sabato scorso io e il mio amico Alex non avevamo un cavolo da fare. Mi chiama il pomeriggio e mi dice "senti, ma se tipo vado a prendere qualche fuoco d'artificio, qualche fuoco strano... ah, ho anche un paio di laser... che dici ti viene qualche idea?" risposta: OVVIO CHE SI'! Gli scatti sono stati pensati lì per lì, non c'è stata praticamente premeditazione quindi ci sono degli errori e delle imperfezioni che però, alla fine, ho deciso di ignorare, ci siamo troppo divertiti! Per gli scatti abbiamo usato, ovviamente, macchina sul cavalletto, diaframma a f8 / f11 (non ricordo), tempo
  10. MadEly

    Bizzarro

    Ciao a tutti! mi scuso per la lunga assenza, sono stata non pienissima, di più! Ultimamente ci sono un sacco di novità, ma ve ne parlerò a tempo debito, vi basti sapere che ho iniziato un'assidua collaborazione con una make-up artist con cui mi trovo benissimo, abbiamo lo stesso stile, le stesse idee, comunichiamo con uno sguardo, insomma, fantastico! Proprio grazie a lei sono riuscita a realizzare questa serie di foto intitolate "Bizzarro", lascio la spiegazione a un breve testo di accompagnamento al progetto: Bizzarro. E' un termine.... Bizzarro, appunto. Così mi definiscono, bizzarra
  11. Ciao di nuovo a tutti! Volevo condividere con voi la mia nuova avventura, questa volta Steampunk Style. Ormai il mio must è essere cacciata via dai posti in cui vado ed infatti, anche in questo caso, nonostante avessi pure chiesto i dovuti permessi, il custode, dopo la pausa pranzo, ha deciso di non farci più entrare al museo (il museo dei trasporti di Ogliari). Simpatico come un dito in un occhio! Venendo alle foto invece, che dirvi? La modella è una mia amica, aveva già posato per me in vesti Steampunk nel mio studio. Non è una modella professionista, ma si impegna tantissimo nei cos
  12. Buonasera a tutti! ci sono un po' di novità che bollono in pentola negli ultimi giorni, ma il tempo purtroppo è sempre ristretto e arrivo sempre un po' in ritardo. Dunque, partiamo dalla prima. Questo sabato ho organizzato un piccolo set con due miei amici che amano travestirsi (generalmente sono dei cosplayer, ma non disdegnano altre cose altrettanto strane). Il caso ha voluto che il ragazzo (Giulio) avesse in casa un abito da prete (non chiedetemi perché...), tanto bene la ragazza (Michela) aveva costruito da poco un vestito da marionetta. La lampadina si è accesa e ha illuminato il mondo
×
×
  • Create New...