Jump to content

Quando della fotografia vuoi farne una professione


Recommended Posts

Ciao a tutti! 

Premetto che ho sempre trovato la fotografia affascinante, non solo per lo scatto, per la soddisfazione del post produzione, ma anche per ciò che si porta dietro quello scatto... il recarsi su un luogo, il captare il posto giusto dal quale scattare, il cosa valga la pena fotografare! (si lo ammetto, amo moltissimo fotografare paesaggi più di tutto).

Ora, io non ho l'attrezzatura professionale per cominciare, ne lo farei senza avere dei consigli da persone, come voi, ben più esperte del sottoscritto. 

Pensavo di cominciare gradualmente, frequentando dei corsi seri (ne avevo adocchiato uno sulle 200 ore circa, con buoni feedback da parte di chi l'ha frequentato in passato), informarmi bene sul cosa acquistare (sono povero, non posso per ora permettermi una D810 ahah, pensavo ad una Pentax K50 per cominciare a farci la mano), e cominciare a lavorare senza pretendere nulla di particolare (farmi conoscere, e nel contempo imparare). 

Ho davvero l'ambizione di imparare (anche se mi vedrei più come freelance visto i miei gusti), e farne una professione... solo vorrei dei consigli, da voi più esperti, sul come cominciare a muovermi in questo mondo! :D

 

Grazie! Stefano! 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 57
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Io consiglierei di abbandonare l'idea di guadagnare con la fotografia, a meno che tu non venda apparecchiature fotografiche (e soprattutto i sogni che il possesso di questo o quell'oggetto fotografico

non sono stato li a leggermi tutti i post pero mi ha colpito il tuo primo quello iniziale in cui dici anzi fai riferimento ad attrezzatura professionale, ma cosa vuol dire attrezzatura professionale?,

a parte che in verità stiamo parlando dell'esatto contrario, almeno così dice il titolo del post.  i matrimoni li fai con una entry level voglio vedere, chiediamo a Federico cosa ne pensa. i

6 minuti fa, Mattia dice:

che significa per te cominciare a lavorare?

Farne la mia fonte primaria di guadagno... xD  Con ciò non voglio dire assolutamente che comincerò tra 1 mese o 2, anzi... so che devo imparare moltissimo... troppo. :D

Vi sembra una cosa sbagliata provare a chiedere ad un fotografo di iniziarmi un po a questo mondo in modo più "professionale"? Ci stavo pensando... ma non so se effettivamente potrebbe giovarmi a qualcosa. 

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Mattia dice:

se ne trovi uno disposto a insegnarti certo che ti giova, ma dubito che lo troverai! 
Comunque qui non abbiamo idea del tuo livello, delle tue competenze, esperienze ed ambizioni. 

Non so proprio come aiutarti.

Posso provare no? :D

Comunque come detto non ho mai fatto nulla di particolare... quindi direi che il mio livello, competenza ed esperienza è scarso... per l'ambizione il discorso cambia. 

Link to post
Share on other sites

Al momento ci sono corsi professionali, ben più di 200 ore, per la fotografia, vedi IED o simili, pluriennali e di alto costo, spesso anche gli studenti diplomati in questi istituti trovano difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro anche perché si stanno restringendo sempre più i campi possibili, ad esempio il paesaggio è inflazionato e spesso di ottengono foto do buon livello a cifre, quando pagano, irrisorie. Quindi la scelta del campo è fondamentale. Il consiglio di seguire un fotografo professionista è giusto ma preparati a passare del tempo a pulire, si pulire sul genere spolverare, spazzare..., lo studio per passare a pulire e manutenere le fotocamere, occuparti della carica delle batterie e della formattazione delle card, poi sistemare le luci in studio e portare le borse in esterni, probabilmente matrimoni, solo in seguito iniziare a scattare e ad imparare le tecniche fotografiche. Tieni anche presente che chi lavora di fotografia non ama insegnare da zero ma cerca assistenti che siano già in grado almeno di comprendere quello eh succede in studio, che conoscano almeno le basi di photoshop e di gestione delle fotografie. 

Come strumenti base escluderei l'acquisto di fotocamere e ottiche di livello amatoriale medio basso in quanto finiscono per essere una spesa inutile. Nel caso decidessi di rivolgerti ad un fotografo acquista una fotocamera della stessa marca usata da lui.

Link to post
Share on other sites

PS tieni anche presente che se vuoi farne la fonte di guadagno primaria, e suppongo almeno decente, occorreranno anni, alcuni, e non mesi e investimenti notevoli sia in attrezzatura (che piaccia o no si vede la differenza fra una foto scattata con una Pentax K50 e 18-55 e una Nikon D5 con su il 24-70, si vede, si vede moltissimo) che in studio.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, giuseppe.savo dice:

al di là dello IED, un problema grosso è anche il luogo in cui si vive.

Roma, sotto molti aspetti, è un po' "ai confini dell'impero", mentre a Milano mi pare ci siano molte più opportunità.

 

Dipende dal gente, se ad esempio fai matrimoni il sud Italia è ancora un buon terreno, decisamente migliore del nord (almeno questo mi dicono alcuni amici matrimonialisti)

Link to post
Share on other sites

 

8 minuti fa, il signor mario dice:

Al momento ci sono corsi professionali, ben più di 200 ore, per la fotografia, vedi IED o simili, pluriennali e di alto costo, spesso anche gli studenti diplomati in questi istituti trovano difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro anche perché si stanno restringendo sempre più i campi possibili, ad esempio il paesaggio è inflazionato e spesso di ottengono foto do buon livello a cifre, quando pagano, irrisorie. Quindi la scelta del campo è fondamentale. Il consiglio di seguire un fotografo professionista è giusto ma preparati a passare del tempo a pulire, si pulire sul genere spolverare, spazzare..., lo studio per passare a pulire e manutenere le fotocamere, occuparti della carica delle batterie e della formattazione delle card, poi sistemare le luci in studio e portare le borse in esterni, probabilmente matrimoni, solo in seguito iniziare a scattare e ad imparare le tecniche fotografiche. Tieni anche presente che chi lavora di fotografia non ama insegnare da zero ma cerca assistenti che siano già in grado almeno di comprendere quello eh succede in studio, che conoscano almeno le basi di photoshop e di gestione delle fotografie. 

Come strumenti base escluderei l'acquisto di fotocamere e ottiche di livello amatoriale medio basso in quanto finiscono per essere una spesa inutile. Nel caso decidessi di rivolgerti ad un fotografo acquista una fotocamera della stessa marca usata da lui.

Non mi importa di passare tempo a pulire, anzi, anche questo è un buon modo per imparare a conoscere l'attrezzatura... Grazie molte per i consigli! :)

 

4 minuti fa, il signor mario dice:

PS tieni anche presente che se vuoi farne la fonte di guadagno primaria, e suppongo almeno decente, occorreranno anni, alcuni, e non mesi e investimenti notevoli sia in attrezzatura (che piaccia o no si vede la differenza fra una foto scattata con una Pentax K50 e 18-55 e una Nikon D5 con su il 24-70, si vede, si vede moltissimo) che in studio.

Sinceramente non posso permettermi una camera da 5000 euro... ma nemmeno minimamente la metà. :( 

Vedi io parlavo di una K50 per imparare... la tecnica sopratutto. So che per un lavoro non è abbastanza ci mancherebbe! :D 

 

3 minuti fa, giuseppe.savo dice:

al di là dello IED, un problema grosso è anche il luogo in cui si vive.

Roma, sotto molti aspetti, è un po' "ai confini dell'impero", mentre a Milano mi pare ci siano molte più opportunità.

 

Io vivo vicinissimo a Milano... a circa mezz'ora di strada.

Link to post
Share on other sites
Adesso, il signor mario dice:

Dipende dal gente, se ad esempio fai matrimoni il sud Italia è ancora un buon terreno, decisamente migliore del nord (almeno questo mi dicono alcuni amici matrimonialisti)

si, matrimoni a parte.

Ma i matrimoni sono un mondo a parte, in cui c'è tanta concorrenza ed in cui non c'è solo la fotografia, ma per lo più foto e video.

 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Ste988 dice:

Sinceramente non posso permettermi una camera da 5000 euro... ma nemmeno minimamente la metà. :( 

Vedi io parlavo di una K50 per imparare... la tecnica sopratutto. So che per un lavoro non è abbastanza ci mancherebbe! :D 

 

se vuoi lavorare con qualche fotografo, dimentica pentax.

ai matrimoni per lo più ho visto usare canon, parecchie sony per i video, nikon (meno di canon), e basta.

Ad un pentaxiano che tempo fa ha iniziato a lavorare con i Morlotti è stato chiaramente indicato che modello di fotocamera dovesse avere, per ovvie ragioni di "coerenza" nella postproduzione.

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, giuseppe.savo dice:

se vuoi lavorare con qualche fotografo, dimentica pentax.

ai matrimoni per lo più ho visto usare canon, parecchie sony per i video, nikon (meno di canon), e basta.

Ad un pentaxiano che tempo fa ha iniziato a lavorare con i Morlotti è stato chiaramente indicato che modello di fotocamera dovesse avere, per ovvie ragioni di "coerenza" nella postproduzione.

Immagino sia per il fatto che sono marchi più commerciali, e anche sugli obbiettivi si trova maggior scelta... :(

 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Ste988 dice:

Immagino sia per il fatto che sono marchi più commerciali, e anche sugli obbiettivi si trova maggior scelta... :(

 

ni...

il problema è che pentax negli ultimi anni si è dedicata ad un mercato consumer di fascia media e bassa o al mercato delle medioformato economiche.

Mancando un mercato (anche di servizi dedicati ai professionisti), molti si sono "buttati" su canon e nikon, con sony che da un po' fa da terzo incomodo.

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Mattia dice:

solo perché gli obiettivi serie L si vendono come caramelle?

No, per i motivi che hai indicato subito sotto e che riporto virgolettati per pura comodità

 

"il problema è che pentax negli ultimi anni si è dedicata ad un mercato consumer di fascia media e bassa o al mercato delle medioformato economiche. Mancando un mercato (anche di servizi dedicati ai professionisti), molti si sono "buttati" su canon e nikon, con sony che da un po' fa da terzo incomodo."


 

Link to post
Share on other sites

non sono stato li a leggermi tutti i post pero mi ha colpito il tuo primo quello iniziale in cui dici anzi fai riferimento ad attrezzatura professionale, ma cosa vuol dire attrezzatura professionale?, attrezzatura che come premi il pulsante di scatto ti scodella la FOTO?, il capolavoro?, lo scoop fotografico?.... no, professionale si diventa non con l'attrezzatura (anche se ad un certo punto può diventare indispensabile avere un'attrezzatura che non ti tradisca e che ria talmente reattiva da non farti perdere lo scatto) ma con lo studio e l'esperienza che viene dallo scendere in strada ed effettuare foto. Quindi lo scatto se sai coglierlo lo cogli anche con una entry level, si sarà capito cosa voglio dire ed è il trita e ritrita che non è l'attrezzatura che fa lo scatto ma il fotografo, l'immagine esce prima dalla sua testa che dalla sua fotocamera. Ho letto di fotografi molto famosi che riprendono le loro immagini con fotocamere APS_C o con mirrorless e non per questo i loro scatti sono "non professionali" tutt'altro, altri dicono che vorrebbero arrivare a fare scatti professionali ed è la stessa identica cosa. Se uno è bravo e ha l'occhio fotografico e vuole entrare nel mondo professionale il che vuol semplicemente dire di portarsi a casa la pagnotta scattando foto, allora e solo allora magari dopo un tempo dedicato allo studio e all'esperienza, magari si sente la necessità di avere tra le mani qualcosa non di professionale ma di più performante, in quanto se non si riesce a fare uno scatto decente con una scatola da scarpe, è inutile prendersi la FF da 6000 euro.

Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, phonix dice:

non sono stato li a leggermi tutti i post pero mi ha colpito il tuo primo quello iniziale in cui dici anzi fai riferimento ad attrezzatura professionale, ma cosa vuol dire attrezzatura professionale?, attrezzatura che come premi il pulsante di scatto ti scodella la FOTO?, il capolavoro?, lo scoop fotografico?.... no, professionale si diventa non con l'attrezzatura (anche se ad un certo punto può diventare indispensabile avere un'attrezzatura che non ti tradisca e che ria talmente reattiva da non farti perdere lo scatto) ma con lo studio e l'esperienza che viene dallo scendere in strada ed effettuare foto. Quindi lo scatto se sai coglierlo lo cogli anche con una entry level, si sarà capito cosa voglio dire ed è il trita e ritrita che non è l'attrezzatura che fa lo scatto ma il fotografo, l'immagine esce prima dalla sua testa che dalla sua fotocamera. Ho letto di fotografi molto famosi che riprendono le loro immagini con fotocamere APS_C o con mirrorless e non per questo i loro scatti sono "non professionali" tutt'altro, altri dicono che vorrebbero arrivare a fare scatti professionali ed è la stessa identica cosa. Se uno è bravo e ha l'occhio fotografico e vuole entrare nel mondo professionale il che vuol semplicemente dire di portarsi a casa la pagnotta scattando foto, allora e solo allora magari dopo un tempo dedicato allo studio e all'esperienza, magari si sente la necessità di avere tra le mani qualcosa non di professionale ma di più performante, in quanto se non si riesce a fare uno scatto decente con una scatola da scarpe, è inutile prendersi la FF da 6000 euro.

Parole sante +1

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, phonix dice:

non sono stato li a leggermi tutti i post pero mi ha colpito il tuo primo quello iniziale in cui dici anzi fai riferimento ad attrezzatura professionale, ma cosa vuol dire attrezzatura professionale?, attrezzatura che come premi il pulsante di scatto ti scodella la FOTO?, il capolavoro?, lo scoop fotografico?.... no, professionale si diventa non con l'attrezzatura (anche se ad un certo punto può diventare indispensabile avere un'attrezzatura che non ti tradisca e che ria talmente reattiva da non farti perdere lo scatto) ma con lo studio e l'esperienza che viene dallo scendere in strada ed effettuare foto. Quindi lo scatto se sai coglierlo lo cogli anche con una entry level, si sarà capito cosa voglio dire ed è il trita e ritrita che non è l'attrezzatura che fa lo scatto ma il fotografo, l'immagine esce prima dalla sua testa che dalla sua fotocamera. Ho letto di fotografi molto famosi che riprendono le loro immagini con fotocamere APS_C o con mirrorless e non per questo i loro scatti sono "non professionali" tutt'altro, altri dicono che vorrebbero arrivare a fare scatti professionali ed è la stessa identica cosa. Se uno è bravo e ha l'occhio fotografico e vuole entrare nel mondo professionale il che vuol semplicemente dire di portarsi a casa la pagnotta scattando foto, allora e solo allora magari dopo un tempo dedicato allo studio e all'esperienza, magari si sente la necessità di avere tra le mani qualcosa non di professionale ma di più performante, in quanto se non si riesce a fare uno scatto decente con una scatola da scarpe, è inutile prendersi la FF da 6000 euro.

Quindi consigli di concentrarsi non tanto sull'attrezzatura, quanto sullo studio? 

Link to post
Share on other sites

Si, studio ed esperienza con una fotocamera sia essa una entry o una pro ma si deve cominciare a fotografare, e sbagliare spesso e cercare la seconda volta di sbagliare meno facendo tesoro dell'esperienza acquisita e studiare i grandi fotografi, studio sulle dinamiche della composizione, sui colori e suoi accostamenti e perchè no anche un po di storia dell'arte con i suoi artisti, ti consiglio di dare un'occhiata qua.....> http://www.cultor.org/

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...