Jump to content

Calcolo tempo lunghe esposizioni


Recommended Posts

Ciao a tutti, dopo essermi informato più in dettaglio sul web su come calcolare il tempo di scatto esatto per delle lunghe esposizioni ( > 30" ), senza andare a tentativi, volevo chiedere a voi se ho capito bene quello ho letto, per farla breve. Esempio, se avessi bisogno di esporre di notte per più di 30", come faccio a capire qual'è il tempo di scatto necessario per la giusta esposizione? 

Leggevo che consigliano di impostare la macchina su priorità di diaframma alla massima apertura (es. f3.5), impostare gli ISO automatici e annotare il valore suggerito (es. ISO 1600). Annotare adesso il tempo di esposizione suggerito (es. 2"). Disattivare l'ISO auto e riportare il valore a 100 per una massima qualità e calcolare gli stop di differenza tra gli ISO MAX e minimi, ovvero 4 stop. Quindi aggiungere la differenza di stop al tempo di scatto, cioè 2" +4 stop = 32" d'esposizione.  

Se volessi invece avere una profondità di campo maggiore, fare la stessa cosa ma giocando con il diaframma. 

Mi chiedevo se ho capito bene o meno, voi come fate? C'è una tecnica precisa o un modo rapido per arrivarci? 

Grazie mille, a presto

Link to post
Share on other sites

Quello che hai scritto è corretto...parti da una base di partenza (gestendo iso e diaframma) che ti permetta di avere un tempo di scatto inferiore ai 30 secondi.

A quel punto metti iso e diaframma a quelli voluti calcolando quanti stop perdi e li aggiungi al tempo.

A,trimenti vai per esperienza con 2-3 tentativi :)

PEr le stelle, per esperienza, la regola del 600 non è corretta, meglio 500....contando anche il valore di crop se hai un aps-c

Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Doctorow dice:

Corretto quel che hai scritto. Però invece di fare i conti a mano, ti suggerisco una delle mille app per smartphone che fanno il lavoro al posto tuo.

Proprio quelle stavo cercando, sai indicarmene qualcuna? Ho Android.

Comunque non facevo riferimento a scattare alle stelle, chiedevo solo in generale per fare uno scatto maggiore di 30", presto farò una prova, grazie!

Link to post
Share on other sites

Come ti hanno già risposto gli altri il ragionamento è corretto e stessa cosa vale per i diaframmi.
se hai scattato a f/3.5 per la prova e vuoi scattare ad f/8 per lo scatto finale, dovrai aumentare ulteriormente i tempi per compensare la chiusura del diaframma.

Io uso ND Calculator per gli ND, per le altre occasioni sono sempre andato a mente.....e sono un pirla, non ci avevo mai pensato all'app :ph34r::ph34r:

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Marco Ludovico dice:

Ma se applico la stessa teoria anche per il diaframma, i suoi stop di differenza li sommo ulteriormente al tempo di scatto? Quindi che ne so, anziché 32" potrebbe venire fuori 100 o 120"?

Esattamente, di sera con diaframmi medio-chiusi ed ISO bassi non è difficile trovarsi a scattare per dei minuti.
(mi sono trovato a scattare per 7 minuti in mezzo ad un bosco alle 16 di pomeriggio)

Poi dipende sempre dal posto in cui ti trovi, un consiglio è quello di esporre per le luci, soprattutto se inquadri una città, il centro dei lampioni sicuramente verrà bruciato, ma eviterei di bruciare anche le zone limitrofe, il post sono completamente irrecuperabili.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...