Jump to content

Recommended Posts

Ho spesso cercato di unire versi di poesie alle foto.

Questo è uno dei tentativi e chiedo la vostra opinione soprattutto in ordine alla vignettatura e allo sfocato con le quali volevo creare un senso di allontanamento.

Come sempre un grazie anticipato a chi mi vorrà dedicare un minuto del proprio tempo.

Questa è la poesia :

Sono rimasti i tuoi passi...
come pugni nel cuore si sono allontanati.
Mi sono rimasti i tuoi passi
lungo una strada che non posso seguire...
un tempo lontano camminando in silenzio,
ascoltavamo i nostri respiri ...
oggi parole non dette sono i nostri discorsi.

Exif: Canon 600 d - Canon 70-300 4/5.6 is usm - 1/500 f.8 - ISO 100

 

i tuoi passi rit.jpg

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, bobol dice:

concordo con @Harma sul taglio, ho faticato per individuare le gambe :)

 

3 minuti fa, Paolo Nobili dice:

Io non ho idea se sia meglio in verticale,ci ho messo molto per capire cosa stessi guardando però,e questo non va bene .

Ma dai,non ci posso credere :huh:..

ps:Una bella poesia...un pò triste.Lo hai scritto tu?

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, bobol dice:

concordo con @Harma sul taglio, ho faticato per individuare le gambe :)

 

9 ore fa, agoluc78 dice:

bellissima immagine, ottimamente realizzata, concordo con il taglio in verticale...complimenti per l'idea e l'esecuzione

 

34 minuti fa, Paolo Nobili dice:

Io non ho idea se sia meglio in verticale,ci ho messo molto per capire cosa stessi guardando però,e questo non va bene . Secondo me troppo sfocato sui piedi/gambe .

 

6 minuti fa, phonix dice:

poco presenti i piedi che andava ripreso da sotto le ginocchia, un taglio che è fatto per il verticale e una post da b/n idea ottima, la poesia struggente.

I vostri commenti, competenti come sempre, mi sono stati ancora una volta preziosi.

La mia intenzione era quello di fissare come soggetto della foto le orme dei passi della persona che stava allontanandosi. La composizione, lo sfocato, il taglio hanno seguito questa idea. Questo soggetto inoltre, è la "spalla" della poesia.

Ma tutto questo ha bisogno di una verifica fatta con sguardi diverso dal mio e la verifica mi ha insegnato molto.

Ripeterò il tentativo seguendo le vostre indicazioni e correzioni , che mi hanno convinto appieno.

Grazie ancora una volta  a tutti voi.

Link to post
Share on other sites

Ciao l'idea mi piace e non mi dispiace neanche il taglio orizzontale.

Quello che mi convince poco è la vignettatura. 

Partendo dal presupposto che a me non piace in generale, ma questi son gusti, penso che in questo caso costringa l'occhio a rimanere focalizzato sul centro della foto mentre dovrebbe partire dal punto di fuoco e poi vagare verso l'alto dove ci son le gambe.

Quindi io proverei a toglierla o in alternativa a cambiarne la forma e farla diventare un ellisse verticale e non orizzontale facendola uscire dalla foto. In questo modo dovresti guidare l'occhio nel modo giusto.

 

Link to post
Share on other sites

Ne feci io una mooolto simile qualche anno fà, con mia moglie e mio foglio che camminavano sulla spiggia, tutt'oggi è ancora appesa un ingrandimento in casa.

Sicuramente un taglio verticale visto lo sviluppo della scena. Quello che secondo me pesa sulla scena è il fatto che il terreno non sia troppo pulito, le orme si confondono con l'imperfezione del terreno e sono poco leggibili.

Ciao!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...