Jump to content

Canon 10-18, fine della discussione sui grandangoli?


Recommended Posts

Ciao! ma di notte, e più di preciso ai cieli stellati, come si comporta questo obiettivo? quel 4.5 si compensa a ISO non alti, o è un suo limite?

 

Non si compensa, visto che per le foto al cielo stellato già normalmente c'è bisogno di ISO alti, anche con aperture molto più ampie di f/4,5.

Per i cieli notturni ci vuole o un astroinseguitore, o un obiettivo almeno f/2,8 (con una fotocamera che regga almeno 3200iso, ma meglio di più). L'ideale? Un 24/1.4 su full frame moderna, probabilmente...

Link to post
Share on other sites

Ciao! ma di notte, e più di preciso ai cieli stellati, come si comporta questo obiettivo? quel 4.5 si compensa a ISO non alti, o è un suo limite?

Ciao

Purtroppo non so aiutarti, visto che non è un genere che pratico molto.

Tieni presente i consigli di Abulafia, che su questo argomento (e moltissimi altri) è molto più preparato di me (...e di moltissimi altri!)  :)

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Scusate ma da quello che avete detto dimostrate di non aver ben compreso come vengano date in generale le valutazioni in stelline dal 99% dei siti internet o riviste in qualsiasi ambito.

 

Esempio ovvio:
Devo comprare una Fiat 500, leggo le recensioni e guardando il giornale noto che le stelline che prende sono uguali a quelle di una ferrari, cosa deduco che la ferrari ha prestazioni da 500 o viceversa?

 

Prendiamo il mio caso, io possiedo una canon APS-C, se dovessi comprare un’ottica quale dovrei prendere? Come produttore sono già vincolato a Canon o compatibili (quindi niente Nikon), come formati APS-C o FF. 
Ovviamente se inizio a comparare lenti APS-C con quelle per FF, stò già sbagliando in partenza perchè devo fare sempre il rapporto con i costi.
Prendiamo ora due ottiche Sigma AF 17-50mm f/2.8 EX DC HSM OS e Canon EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 STM IS. Guardiamo le stelline:

 

Sigma:

Optical Quality: 3hstar.gif       Mechanical Quality: 3hstar.gif Price/Performance: 4star.gif

Canon:

Optical Quality: 3hstar.gif to 4star.gif       Mechanical Quality: 2hstar.gif Price/Performance: 5star.gif

 

Ora qual è meglio tra queste due ottiche? Si vede ad occhio che con una semplicissima media matematica, Sigma prende 3,6 e Canon 3,6. Se guardassimo come ha fatto Abulafia, solo il rapporto qualità prezzo (che non è un valore medio finale) è meglio il Canon, ma altri potrebbero guardare ad esempio le due voci sopra e dire è meglio il Sigma. Ma il sigma è migliore veramente? Guardando le tabelle no, perché in alcuni momenti da prestazioni migliori ed in altri peggiori, dalla sua il Sigma ha un’apertura di f2.8 contro il 3.5 di canon, e sicuramente ha una costruzione e dei materiali superiori al Canon. Ma se guardiamo i prezzi il sigma (su amazon) costa circa 180€ di più del Canon (più del doppio), quindi il Canon prende giustamente una stella in più sul rapporto qualità prezzo, ma questo ultimo dato non vuol dire che sia il migliore, vuol dire solo che per quello che fa e nel lambito in cui lavora il prezzo è eccellente, che il Sigma non lavora tanto meglio del Canon (infatti alla qualità ottica prendo un punteggio equivalente) ma che come materiali e meccaniche il Sigma e di molto meglio (1,5 stelline in più).

Se vi volete divertire andate su photozone e fate la comparazione in stelline tra prodotti della stessa fascia e per lo stesso prodotto (Quindi non nikon vs canone ecc). Se invece volete fare le guerre Nikon vs Canon vs Sony vs Leica vs ecc be le stelline non sono da guardare ma bisogna vedere e comparare le tabelle.

Faccio notare una cosa il che dimostra che il mio modo di guardare le stelline è corretto, il Nikon 18-55 prende stelline più base del Canon 18-55 nonostante dalle tabelle precedenti si evinca che sia migliore in tutti i campi, proprio perché probabilmente esiste un’altra ottica nikon o compatibile migliore di quella, ma di certo non vuol dire che la Canon sia migliore.

Link to post
Share on other sites

 

Se guardassimo come ha fatto Abulafia, solo il rapporto qualità prezzo

Io veramente guardo alla sola valutazione della qualità ottica, e ancora rido per le tre stelline e mezzo del Canon 18-55.

Della tua spiegazione direi che non mi ha convinto nulla; continuerò a leggere le recensioni ed ignorare le valutazioni ;)

Link to post
Share on other sites

Io veramente guardo alla sola valutazione della qualità ottica, e ancora rido per le tre stelline e mezzo del Canon 18-55.

Della tua spiegazione direi che non mi ha convinto nulla; continuerò a leggere le recensioni ed ignorare le valutazioni ;)

 

Almeno la mia è più ragionevole di dire che sono faziosi. Tanto vale non leggere le valutazioni se si ragiona così, ma ognuno è libero di fare quello che vuole ;)

Link to post
Share on other sites

non credo abbia senso pensare al fatto che sono faziosi..il problema è che semplicemente ogni persona giudica le cose su parametri diversi..su photozone tendenzialmente il riassunto finale è bilanciato sul prezzo e non sul valore assoluto delle voci che testano.
La verità è che quando si decide un acquisto è bene capire in primis i dati numerici e poi leggere più recensioni possibili e fare la tara in base a chi fa la recensione e al corpo macchina usato...poi se possibile trovare recensioni di fotografi con scatti di un certo livello all'attivo e poi guardare più foto possibili fatte dall'ottica che piace, possibilmente abbinata a un corpo machina uguale al proprio..perché le ottiche non sono solo numeri ma sono resa di colori, sfumature e altro ancora che dai freddi numeri non si può capire.
Poi tornando a sopra è importante capire come ragionano i recensori, vale per Photozone come per il vituperato ken rockwell, che a mio parere a volte propone dei punti di vista molto più interessanti  rispetto a siti riconosciuti più seri...come quando si parla su un forum è necessario rendersi conto che chi da pareri lo fa da un livello di conoscenza e aspettative che è personale..normale che per fedepan il 35 3 il 50mm 1.8 siano obiettivi buoni ma anche evitabili, mentre per un'amatore che ha i due classici zoom tutto fare sono ottiche eccezionali
 

Link to post
Share on other sites

Volendo trovare il pelo nell'uovo anche le prove strumentali e i relativi risultati sono affetti da errori della misura dipendenti da svariati fattori: strumento utilizzato, taratura e calibrazione dello stesso, campione utilizzato, condizioni di conservazione e trasporto del campione, condizioni ambientali in cui viene svolto il test, operatore che svolge il test, ripetibilità del test e ce ne sarebbero tante altre di variabili che impattano sull'accuratezza della misura.

Non prenderei certi dati come il verbo.

Sent by mobile

Link to post
Share on other sites

non credo abbia senso pensare al fatto che sono faziosi..il problema è che semplicemente ogni persona giudica le cose su parametri diversi..su photozone tendenzialmente il riassunto finale è bilanciato sul prezzo e non sul valore assoluto delle voci che testano.

La verità è che quando si decide un acquisto è bene capire in primis i dati numerici e poi leggere più recensioni possibili e fare la tara in base a chi fa la recensione e al corpo macchina usato...poi se possibile trovare recensioni di fotografi con scatti di un certo livello all'attivo e poi guardare più foto possibili fatte dall'ottica che piace, possibilmente abbinata a un corpo machina uguale al proprio..perché le ottiche non sono solo numeri ma sono resa di colori, sfumature e altro ancora che dai freddi numeri non si può capire.

Poi tornando a sopra è importante capire come ragionano i recensori, vale per Photozone come per il vituperato ken rockwell, che a mio parere a volte propone dei punti di vista molto più interessanti  rispetto a siti riconosciuti più seri...come quando si parla su un forum è necessario rendersi conto che chi da pareri lo fa da un livello di conoscenza e aspettative che è personale..normale che per fedepan il 35 3 il 50mm 1.8 siano obiettivi buoni ma anche evitabili, mentre per un'amatore che ha i due classici zoom tutto fare sono ottiche eccezionali

 

 

Ed ecco perché si possono evitare tranquillamente le stelline :D

 

Volendo trovare il pelo nell'uovo anche le prove strumentali e i relativi risultati sono affetti da errori della misura dipendenti da svariati fattori: strumento utilizzato, taratura e calibrazione dello stesso, campione utilizzato, condizioni di conservazione e trasporto del campione, condizioni ambientali in cui viene svolto il test, operatore che svolge il test, ripetibilità del test e ce ne sarebbero tante altre di variabili che impattano sull'accuratezza della misura.

Non prenderei certi dati come il verbo.

Sent by mobile

Non fa una piega, infatti ultimamente leggo sempre più spesso di test fatti in serie su un numero maggiore di esemplari (10 o più) dello stesso obiettivo, con risultati imbarazzanti per tutti (tranne Zeiss e Leitz, ovviamente...).

Ci passa più differenza tra due esemplari dello stesso obiettivo che tra due obiettivi diversi, spesso e volentieri.

A parità di strumentazione e metodologia, ovviamente (quindi se l'errore c'è, c'è per tutti).

L'incostanza qualitativa di Canon, Nikon e Pentax basterebbe a sconfessare ogni scelta basata sui test altrui: l'unica soluzione è comprare l'ottica online, provarla e testarla entro 10 giorni e rimandarla indietro se non raggiunge un livello accettabile per il prezzo che la si è pagata.

Al massimo le recensioni su internet possono indirizzare l'acquisto e sapere cosa ci si deve aspettare, ma niente di più.

Le stelline, come detto, continuano a non avere alcun senso (se non quello della faziosità dei vari recensori).

Link to post
Share on other sites

sul fatto che oramai non esista più uno standard qualitativo serio sulle medio-grandi produzioni, penso che ci sia poco da discutere...vale per gli obiettivi, le automobili e i cotonfioc..e chiaramente è una scelta legata all'abbattimento dei costi.
Non credo che una società come nikon che produce lenti ad uso scientifico non sia in grado di garantire uno standard omogeneo, semplicemente non è conveniente farlo...infatti per certi versi è apprezzabile Sigma che ammette i problemi di front e backfocus, e ha creato un sistema per permettere all'utente di risolverlo

Link to post
Share on other sites
Guest Claudio - PU

Ciao Fluid,

quello che dici lo condivido in pieno.

Non occorre essere esperti di fotografia quando si conoscono le dinamiche commerciali.

Preciso soltanto che Sigma non intende secondo me lanciare un segnale di comportamento apprezzabile, ma fa un ragionamento di marketing esattamente come gli altri.

Similitudine: L'Ikea ha stabilito che il costo è decisamente più basso rispetto ai listini delle aziende produttrici tradizionali e lo ottiene per varie ragioni, una tra queste il mobile o la cucina ve le montate da soli e ve li trasportate pure. Non è irrilevante in percentuale specie su prodotti economici!

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

Scusate una domanda. Io ho una canon 1200d. Vorrei comprare un obbiettivo 10-18 .questo obbiettivo lo posso sfruttare a pieno con la mia macchina?

La qualità della foto migliora?

Da premettere che io ho solo il classico 18-55

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

Si questo obbiettivo va benissimo sulla tua macchina.

Tieni presente che rispetto all'ottica in tuo possesso il 10-18 è un'ottica più aperta e avrai foto diverse (per semplificarla), e quindi nelle tue foto entreranno molti particolari in più rispetto all'obbiettivo che adesso usi .....  se è questo quello che vuoi!!!

Riguardo alla qualità, il 18-55  è un obiettivo "per iniziare", quindi non ha molte pretese di qualità, e questo per dire che il 10-18 ti darà delle buone foto o comunque migliori del 18-55.

Ciao.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
  • 2 years later...

Concordo in buona parte con la recensione originale.

Forse un po' di criticità sull'aspetto costruttivo ci vuole, anche se tenendo conto del prezzo il prodotto è ben accettabile per un uso amatoriale e attento.

Lungo diversi anni, ho posseduto e utilizzato a fondo 2 esemplari dell'originale Canon Efs 10-22/3,5-4,5, altrettanti due esemplari del "nostro" 10-18, e per buon mercato, anche 2 Sigma 8-16/4,5-5,6, nonchè infine un Tokina 11-20/2,8, che è l'ultimo superwide da me acquistato per il formato APS-C di Canon.

Sulla scorta di quanto precede, posso sinteticamente dire che il vecchio 10-22, progettato ai tempi per fotocamere con sensori da 6-8 mpxl, oggi mostra assai la corda sugli attuali sensori da 18, 20 e 24mpxl. Deludente già sulla mia vecchia 7D, si confermava tale sulla 7Dmk II ed anche sulla M5, usato con l'apposito adattatore. Due esemplari diversi in periodi diversi. Tra i due diede ottima prova di sè il Sigma 8-16, che oltre ad un angolo di campo sensibilmente maggiore (nei superwide anche due soli mm di focale in meno comportano un ampliamento esponenziale dell'inquadratura) vantava una maggior definizione anche nelle zone periferiche e tutto sommato anche una migliore resistenza al flare. Il secondo esemplare del Sigma che mi passò tra le mani (questa volta sulla 7DII) evidenziò un leggero ma visibile disallineamento degli elementi, per cui in sostanza il lato destro dell'inquadratura aveva un degrado qualitativo nettamente maggiore rispetto al lato sinistro. Non molto fastidioso nei paesaggi, ma abbastanza micidiale nelle riprese architettoniche. Ed eccomi approdare al piccolo ed economico 10-18, che si dimostrò assai validoe con uno stabilizzatore molto efficace, che negli interni bui delle chiese spesso faceva la differenza. 

Tanto valido che mia figlia pensò bene di portarmelo via (me lo presti papà?)  senza più restituirlo, of course.

Tuttavia, dato il costo modesto, ne acquisto un altro: ma costo modesto vuol dire anche blandi controlli di qualità, per cui il secondo esemplare denunciava una certa maggior carenza di nitidezza nelle zone periferiche: beninteso, rimaneva un buon obiettivo e comunque superiore al vecchio 10-22. Infine ho venduto anche quest'ultimo preferendogli il Tokina 11-20/2.8, dalla costruzione decisamente più "seria" (basta prenderlo in mano per rendersene conto) e dalla luminosità quadrupla rispetto al piccoletto. Vero, il Tokina copre un angolo leggermente minore e non ha lo stabilizzatore: ma i risultati parlavano da soli, un'ottima nitidezza fin dalla piena apertura, soprattutto conservata fino ai bordi, una minor distorsione ed una resistenza al flare degna dei migliori trattamenti antiriflessi. Ma parliamo di una fascia di prezzo nettamente superiore rispetto a quella del 10-18. Tuttavia se sull'apsc si vuole uno zoom wide con prestazioi paragonabili a quelle del 17-55/2.8 IS originale, credo che il Tokina sia la scelta migliore, fermo restando l'altissimo rapporto qualità prezzo del piccolo Canon.

Con Sigma 8-16, occorre essere un po' fortunati e beccare un esemplare con i gruppi ottici perfettamente allineati: in questo caso, tenetevolo stretto!

 

Buona luce

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...