Jump to content

Recommended Posts

Circa un mese fa mi è capitato di fare questa fotografia che, pur essendo apparentemente semplice e neanche particolarmente significativa, racchiude una lavorazione niente affatto scontata e per nulla banale.

16889707397_3823597e9a_z.jpg

Dalla Civitavecchia di Arpino: Torre di Cicerone / From Arpino's Civitavecchia: Tower of Cicerone by Abulafia82, on Flickr

Pentax K-5 + DA 18-55 WR @ 18mm
Exif: Av, f/8, 100iso, tempi da 1/1000 a 1/15.

Vi chiederete: -E che c'è di così complicato in una torre in mezzo ad un prato?-

Ecco, di complicato c'è che per fare questa foto ho dovuto utilizzare i due metodi indicati nel titolo, cioè il Bracketing (o esposizione a forcella) e lo Stitching (o panoramica).
Questo perché le condizioni di scatto non mi permettevano di fare la foto in uno scatto solo.

Ho deciso di scrivere questo post perché la foto è il risultato ottenuto con un semplice 18-55 da kit e con un po' di perizia tecnica per superare le limitazioni tecnologiche (ed economiche).

Quali erano i problemi di questa scena?

1) La gamma dinamica della luce era esageratamente vasta, considerato che ho scattato verso le cinque di pomeriggio e mancava ancora un'ora al tramonto. La luce non era così dura, ma la differenza tra le ombre e le luci non veniva coperta dal sensore della mia fotocamera (che tra l'altro è uno dei migliori sotto questo punto di vista).

2) La scena è troppo grande per la focale a disposizione, e ci sono elementi umani che non possono essere mantenuti "dritti". La torre è abbastanza alta, e si trova nella parte più alta del prato. In più il prato è in realtà un terrazzamento coltivato ad ulivi e, nel punto in cui ho scattato, "finisce" la terrazza e quindi oltre non si può andare.
Ciò comporta due problemi: il primo è che inquadrando la torre con la fotocamera "in bolla", le si taglia tutta la parte superiore, e quindi ci si ritrova con la torre mozzata; il secondo è che in questo modo si inquadra moltissimo prato, che riempie fin troppo il fotogramma.

A) La soluzione alla gamma dinamica è il bracketing, cioè lo scatto successivo di più foto con esposizioni diverse, in questo caso quattro scatti a distanza di 1EV l'uno dall'altro, partendo da -2EV fino a +1EV.
Così si recuperano tutte le informazioni della scena che poi potranno essere fuse attraverso un programma HDR o manualmente attraverso la sovrapposizione in un programma di fotoritocco.

B) Più complicato è risolvere i problemi compositivi.
Non avendo a disposizione niente di più grandangolare del 18mm (il mio 14mm l'avevo prestato alla mia ragazza, e comunque avrebbe ingigantito ancor di più il prato) ho deciso di fare una panoramica, scattando più foto per coprire tutta l'altezza della torre.
Ciò implica che ci sia il bisogno di inclinare la fotocamera per inquadrare la parte alta della torre, con relative linee cadenti da correggere in post-produzione.
E' proprio sapendolo che ho deciso di comporre in maniera precisa la mia panoramica: invece di due scatti per la parte bassa e due scatti per la parte alta, ho infatti optato per sei scatti; due per la parte bassa, col prato e la base della torre, e ben quattro, il doppio, per la parte alta.
Perché questo?
Perché quando si correggono le linee cadenti "indietro" i programmi di sviluppo "stirano" la parte alta della foto, facendole perdere risoluzione: avendo invece più scatti a comporre la parte da "stirare", si poò evitare troppa perdita di qualità.

Per unire le due tecniche, ed ovviare alle mancanze tecnologiche del momento, mi è toccato quindi fare sei foto per la panoramica, ognuna composta da quattro scatti per il bracketing, per un totale di 24 scatti.
A questi ne ho aggiunti altri due esposti sulla sola torre per avere più dettaglio, per un totale di 26 scatti.


A casa poi ho processato in HDR tutti i bracketing, per poi passare i .TIFF su Microsoft ICE per la panoramica. Infine, il file completo, l'ho processato come al solito sul Lightroom.

Questa foto, all'apparenza così banale, è in realtà quindi l'unione di 26 scatti, per una foto finale di di 36megapixel (la mia fotocamera ha un sensore da 16mpx, quindi oltre il doppio della sua risoluzione) ed è perfettamente esposta e leggibile.

Spero di aver fatto che apire che anche la vita del paesaggista è complicata, e non è solo "guarda che bel paesaggio, scattiamoci una foto e poi saturiamo i colori su Photoshop" :D

Link to post
Share on other sites

Non posso che ringraziarti (per quel che poco possa contare) per questo post!

Non solo per aver condiviso con la "comunità" questo piccolo segreto, ma anche per la chiarezza con la quale hai scritto, facendo capire cose complicate anche ad un novellino come il sottoscritto  :lol:

 

Se mai dovesse capitarmi di trovarmi in una situazione simile, saprò come ragionare (anche se il risultato finale, difficilmente si avvicinerà a questo  :D  :D )

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

complimenti, ottimo post!! e soprattutto fantastico risultato, l'HDR ti è riuscito alla perfezione (perché non ci si accorge che c'è! )

vorrei rubarti qualche altro segreto..

la correzione della prospettiva l'hai effettuata in Lightroom?

che formato hai usato tra ICE e LR, sempre Tiff (immagino a 16 bit)?

Link to post
Share on other sites

complimenti, ottimo post!! e soprattutto fantastico risultato, l'HDR ti è riuscito alla perfezione (perché non ci si accorge che c'è! )

vorrei rubarti qualche altro segreto..

la correzione della prospettiva l'hai effettuata in Lightroom?

che formato hai usato tra ICE e LR, sempre Tiff (immagino a 16 bit)?

 

La correzione della prospettiva l'ho fatta su Lightroom con upright, sì (benché stia meditando di provare gli strumenti di Photoshop, meno intuitivi e precisi, ma più versatili in quanto si può modificare la prospettiva anche solo in un punto della foto...).

Dal raw ho ricavato i .tiff (16bit, sì) usati prima per l'HDR, poi per la panoramica in ICE.

 

Anche io sono curioso di come l'hai corretta hai creato un hdr di ogni porzione l'hai unito e poi ha i corretto ?

Sì, prima gli HDR poi l'unione. Poi ho rimportato in LR e ho corretto la prospettiva.

Prima di esportare i .tiff, comunque, correggo la distorsione dell'obiettivo direttamente sui raw di LR.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...