Jump to content

Maschera di contrato, parliamone:)


Recommended Posts

Ciao,
Qualche tempo fa si era discusso di come ottenere delle immagini pulite, con dettagli ben evidenziati e mi ero ripromesso di aprire un post per parlare dello sharpening.
Parto da un avviso, le mie sono informazioni di seconda mano, raccolte leggendo o seguendo qualche corso online...quindi se vi interessa l'argomento vi invito a spendere del tempo e qualche soldo per approfondire l'argomento grazie a persone più competenti di me.

Tengo a sottolineare che la Maschera di Contrasto (da qua in poi userò l'abbreviazione MdC o il termine sharpening) non è un trucco per taroccare le foto, non è una tecnica figlia di photoshop..la MdC viene usata in pittura dal Rinascimento (http://www.linkabile.it/wp-content/uploads/2014/05/creazione-di-Adamo-giudizio-universale.jpg) gli aloni chiaroscuri che disegnano le dita di Adamo e Dio non sono altro che uno sharpening.
La Mdc ha due funzioni, la prima quella canonica è legata alla necessità di rimediare alle limitazioni degli strumenti di input (fotocamere, scanner) e di output (monitor e stampa), mentre la seconda funzione è legata alla possibilità di dare profondità a un'immagine bidimensionale.

Esistono varie teorie sull'uso della MdC c'è chi sostiene l'utilità dell'intervento solo in fase finale e  generalmente mirato per l'output, c'è chi invece sostiene l'utilità di un pre-sharpening da eseguire ancora prima di iniziare la post produzione canonica.
Personalmente dopo varie prove sono sostenitore della prima ipotesi, spesso lavorando su un file che ha già ricevuto un pre-sharpening per quanto delicato finivo per avere problemi nel dare una MdC finale.
Infatti anche elaborando l'immagine al 100% in Lightroom magari con un piccolo sharpening utile a valutare meglio l'immagine, sono abituato a dare la MdC in Photoshop dove c'è maggior controllo e più potenza, per farlo azzero l'intervento sulla nitidezza di LR e invio l'immagine in PS.

Per quello che riguarda la MdC finalizzata a ridurre al minimo l'ammorbidimento legato alla stampa, trovo complicato dare consigli perché il tutto è legato al tipo di stampa, ai Dpi dell'immagine che si va a stampare..di base per valutare uno sharpening da stampare è utile guardare l'immagine al 50%, la visione al 100% è sconsigliata perché mostra difetti poi invisibili in stampa..mentre è assolutamente da evitare l'analisi dell'immagini a percentuali come il 33% o il 66%, si tratta di rendering non molto precisi...ma alla fine dei conti l'unico modo di farsi un'idea sul corretto sharpening  è necessario fare delle prove di pre-stampa.

Infine la ragione per cui preferisco Photoshop a Lightroom per la maschera di contrasto è che il controllo e i risultati sono nettamente migliori e più controllabili...in particolare già la sola possibilità di separare gli aloni chiari da quelli scuri per poi ridurre i primi che sono più invasivi e creano disturbo vale il passaggio a un software diverso da LR.
Per questa ragione mi riferirò a interventi eseguiti con PS, se usate altri software con caratteristiche simili dopo GIMP penso che non avrete problemi a ripetere certi passaggi.

E siccome il teorico non è il mio forte, mentre sostengo fortemente il metodo empirico di imparare le cose concludo questo post con un esempio pratico...parto con una delle situazioni più delicate ovvero il Ritratto..con la MDC spesso si finisce per ottenere risultati veramente spiacevoli, ma con alcune accortezze e l'utilizzo del spazio colore CYMK si posso ottenere ottimi risultati.

Per cominciare questa è l'immagine originale, non ho molti ritratti quindi accontentatevi, in LR ho fatto un'intervento minimo regolando un pelo le luci e poi l'ho inviata Senza nessuna MdC a Photoshop.
LB-Original.jpg


Per render più visibili gli effetti sul primo piano ho eseguito con crop al 100%, al fondo del post inserirò i link per scaricarli alle massime dimensioni in modo da permettervi un facile confronto.
Questa è la versione pre-sharpening.

LB-Crop100%2525noMDC.jpg

Di seguito ho duplicato l'immagine e ho convertito la copia in CYMK, per sfruttare due canali molto utili quando si vuole eseguir un MdC sui ritratti.
Il primo canale è quello del Cyan, che normalmente è molto debole nei ritratti e risulta molto adatto a una maschera HiRaLOam, ovvero a Raggio Elevato e Basso Fattore...questa applicazione da maggior forma e tridimensionalità al volto.
Quindi duplico il livello e lavoro sul Canale del Cyan, per lavorare su un singolo canale basta aprire la palette Canali e selezionare il canale appunto.
LB-Cyan.jpg
A cui applico una MdC con questi valori
Hiraloam.jpg

Non abbiate paura, non tenetevi bassi per paura di esagerare, sfruttando la possibilità di abbassare l'opacità del livello e le maschere si può ridurre l'intervento..è più facile tornar in dietro che spingersi in avanti..una cosa importante è lavorare anche col fattore al 500% mentre si alza il raggio, ci si dovrebbe fermare quando gli aloni cominciano a mangiarsi l'immagine, poi si abbassa il fattore a valori più bassi.

Infine usando "Applica Immagine" dal Menù "Immagine" applico lo Sfondo in "Scurisci" al 50%, questa applicazione riduce gli aloni bianchi, quelli che come detto creano più disturbo.,,e mi raccomando usate il livello di sfondo, il composito non darebbe nessuna riduzione:)
scurisci.jpg

Fatto ciò metto il livello elaborato in modalità di fusione "Luminosità" per evitare spostamenti di colore...e di seguito nascondo il livello per duplicare nuovamente il livello di sfondo, è ora di lavorare sul canale K, il Nero dove migra gran parte del contrasto dell'immagine quando si lavora in CYMK.
K.jpg 

Come potete vedere si tratta di una maschera già bella che pronta, con pochissimo dettagli indesiderati sul viso, ma con tanto contrasto dove serve.
A questo canale applico una maschera di contrasto per i dettagli fini e questi sono i valori che potrei definire Standard.
MDC.jpg

Al livello applico nuovamente lo Sfondo in Scurisci al 50% usando "Applica Immagine" e come per l'altro livello imposto la fusione da Normale a Luminosità.

Poi di seguito riattivo il livello dove ho eseguito la maschera Hiraloam che lascio sopra a quella ad alto Fattore in modo da sfruttare quel livello come maschera, e usando opacità e maschere di livello per recuperare dei dettagli o ridurre l'intervento dei due livelli dove ritenevo fosse il caso.
livelli.jpg

Unisco i livelli e riconverto l'immagine in RGB, dove applico la luminosità del file elaborato all'immagine originale allo scopo di evitare cambiamenti di colore possibili nella conversione da RGB a CYMK..il risultato è questo, la differenza è sottile ma penso notevole sia per quello che riguarda la tridimensionalità del viso, l'intervento sul Cyan ha dato maggior forma senza indurire i lineamenti, sui sui dettagli fini, gli occhi in particolare.

LB-Crop100%2525MDC.jpg

Come ho già detto non sono un professionista, e già tra chi lavora in questo campo ci sono pensieri diversi sull'uso della MdC..la mia volontà è quella di condividere qualche tecnica che mi pare buona, se avete dei dubbi o aggiunte da fare, altre idee da condividere o degli appunti da fare a quello che ho scritto fatevi avanti, più info raccolgo meglio è :)

PS:le foto a dimensioni reali
Prima:
https://mega.co.nz/#!81MWgJZK!fAbbjLGvHBK3DH494bHwRWUb474zc3A8i7mdEGFjdfw
E Dopo:
https://mega.co.nz/#!4pN03JwJ!BJ6NLYa2M73HxZ_1_nDU2CIRCRoEjXQOV7SGMYBIsXE
 

Link to post
Share on other sites

Parlo della mia esperienza nell'applicare la nitidezza alle immagini 

lo so esistono vari metodi per ottenerla e varia da immagine ad immagine 

io uso il metodo lab per la nitidezza questo metodo a differenza degli altri non crea artefatti evidenti ed e' meno distruttivo sull'immagine

partiamo con il procedimento che utilizzo:

per prima cosa duplico il livello cmd + j mac ctrl + j win poi vado in 

Schermata_05_2457145_alle_16_14_42.png

 

ti uscira una finestra come questa clicca su non unire

Schermata_05_2457145_alle_16_34_26.png

una volta fatto questo passaggio vai nella finestra canali e seleziona il canale luminosita'

Schermata_05_2457145_alle_16_21_16.png

 

vi ritroverete con un'immagine bn

ora andate in filtri e selezionate nitidezza avanzata

Schermata_05_2457145_alle_16_22_24.png

 

generalmente alla finestra successiva modifico i parametri in base all'immagine 

in questa ho messo piu' nitidezza in seguito affino il tutto modificando l'opacita' di livello

Schermata_05_2457145_alle_16_15_09.png

 

per riportare l'immagine a colori selezionate il livello lab in alto

Schermata_05_2457145_alle_16_25_21.png

 

 

una volta fatto questo passaggio se vedete troppa nitidezza andate sull'opacita di livello e regolatelo a piacere

Schermata_05_2457145_alle_16_16_00.png

 

 

ora riportiamo il tutto in rgb

Schermata_05_2457145_alle_16_42_08.png

 

anche in questo caso cliccate su non unire

Schermata_05_2457145_alle_16_34_26.png

 

fatto

 

ora vediamo le differenze

 

questo e' un particolare molto ingrandito foto originale

Schermata_05_2457145_alle_16_47_02.png

 

questa e' l'immagine con maschera di contrasto fatta da Fluid

Schermata_05_2457145_alle_16_47_34.png

 

questo il risultato metodo lab

Schermata_05_2457145_alle_16_47_46.png

 

Come potete notare il metodo lab e piu' naturale e si avvicina di piu' alle luci della foto originale

invece la mdc crea come un artefatto scuro sulle ciglia e sugli occhi come se fosse stato applicato un elainer.

 

Comunque come detto sopra ci sono molti metodi per dare sharpen ad un'immagine 

questi elencati sopra sono 2 metodi anche se efficaci sono diversi.

Link to post
Share on other sites

anche io uso il metodo Lab ma in altri ambiti perché secondo me nei ritratti è meglio il CYMK, perché se noti escono difettini della pelle  e riflessi indesiderati a mio gusto perché il canale luminosità contiene tutti i particolari della pelle il Nero invece è molto piatto in quelle zone  indesiderati e la moderazione sul cyan per l'intervento ad alto raggio è fantastica:)
Comunque  almeno in photoshop queste sono tutte azioni che si possono registrare, basta poi attivare la finestra di dialogo quando si deve applicare la maschera in modo da intervenire solo sui valori della maschera...aggiungo che poi non so se su GIMP esista applica immagine nel caso basta duplicare il livello fonderne uno in scurisci al 100% di opacità e l'altro in schiarisci al 50%

Link to post
Share on other sites

su photivo non uso mai lo strumento "maschera di contrasto", ma una combinazione di filtro Wiener e l'applicazione del microcontrasto.

d'altronde, spesso uso come demosaicizzazione l'algoritmo "DCB sharp", ed ho notato che la maschera di contrasto, o almeno quella presente in photivo, mi crea degli artefatti abbastanza fastidiosi.

Link to post
Share on other sites

Visto che l'uso dell maschera di contrasto in LaB mi pare diffuso vi spiego una maschera di contrasto sui mezzitoni che io trovo utilissima specie nei paesaggi...
Questo intervento è piuttosto simile a quello che si può fare con "Chiarezza" in Lightroom o Camera Raw, ma a mio parere è molto più gestibile almeno in certe situazioni.
Questo intervento fa parte del metodo di lavoro di Bruce Fraser, questo Workflow prevede un presharpening da eseguire prima della correzione in photoshop e prima della maschera di contrasto studiata per la stampa.

Per l'esempio ho scelto questa foto del 2007, l'ha scelto perché erano i primi scatti che facevo ed erano in JPG..e magari non lo sapete ma quando scattate in JPG lo sviluppo interno da già una certa nitidezza extra al file immagine, questo implica una certa attenzione per non distruggere l'immagine con interventi troppo invasivi..in più il soggetto per quanto poveramente fotografato mi sembra particolarmente adatto per mettere in mostra dove e come intervenga questa maschera di contrasto sui mezzitoni.

Di base si parte duplicando il livello principale e lo si mette in modalità di fusione "sovrapponi"
livelli.jpg

Di Seguito si clicka un paio di volte sulla destra del livello copiato per aprire il pannello di stile livello..dove nella zona del "Fondi se" si applicano i seguenti valori sia per il  livello superiore che inferiore.
Le ombre devono essere impostate dal valore 50 con uno split fino al valore dei 90, le luci da un valore massimo di 210 a quello di 135..in questo modo l'intervento che andrete a fare sarà concentrato sui mezzitoni, e si avrà una transizione morbida utile a evitare artefatti mai graditi.
stilelivello.jpg
Fatto ciò potete togliere la saturazione all'immagine, questo eviterà di crearvi shift di colore...e a seguire usare il filtro "passa alto" con altri piuttosto importanti da 20/30px in su, questo dipende dall'immagine che state elaborando.
accentuapassaggio.jpg

Di norma poi si abbassa l'opacità del livello a valori attorno al 60/70% io preferisco in molti casi sostituire il metodo di fusione Sovrapponi in Luce Soffusa anche al 100%, per mio gusto il risultato è più naturale.
L'operazione sembra complicata ma si può automatizzare, basterà eseguirla una volta e impostare il controllo dell'azione solo al momento di impostare i valori del filtro Passa Alto.

Sopra metto la versione originale, che come potete notare ha già una forte nitidezza originaria della JPG e sotto la versione modificata, entrambe le immagini sono al 50% della loro reale dimensione, e il livello con la maschera era fuso in Sovrapponi al 70%, l'immagine sul mio schermo era piuttosto dura ma temendo effetti di compressione mi sono spinto più del mio solito..penso che la differenza si noti abbastanza anche se forse Picasa in effetti ha ridotto le differenze rispetto agli originali.

mezzitoni-nomaschera.jpg
mezzitoni-conmaschera.jpg

Link to post
Share on other sites

Io vi invidio per l'applicazione e la pazienza che dimostrate nell'usare Photoshop/GIMP: a me danno ai nervi dopo dieci minuti.

Per la maschera di contrasto uso, a seconda dei casi, quella predefinita di Lightroom (quasi mai), quella di Noise Ninja (quasi sempre, in unione al filtro antirumore) e/o quella di Focus Magic (miracolosa col micromosso, ma in generale quella col miglior rapporto tempo/risultato tra i metodi che ho provato).

Aggiungo (non per voi che siete esperti, ma per qualche eventuale avventore ulteriore) che la maschera di contrasto va dosata diversamente se il fine è la pubblicazione web o la stampa: in stampa se ne può abusare con meno scrupolo, su web invece si nota molto di più (soprattutto con file piccoli e/o compressi).

Link to post
Share on other sites

Ciao,
questo post lo dedico a una maschera di livello da utilizzare con la maschera di contrasto.§
Si tratta di una maschera di livello per i bordi, è utilissima quando avete per le mani dei file scattati a iso molto elevati..ma è una maschera utile anche in altre situazioni.
Premetto che l'ho usata su una foto che stavo sistemando senza selezionarne una più adatta all'esempio, perché quello che conta è mostrare il procedimento più che il risultato.§

Per cominciare si deve lavorare su due livelli, il livello base e uno superiore a cui avrete applicato lo sharpening che desiderate.
Al livello superiore aggiungete una maschera di livello bianca.
A Seguire selezionate la maschera di livello in modo che sia attiva e con Applica Immagine incollate il composito RGB dello sfondo (insomma la luminosità del livello non manipolato).
>Andate su Filtri>Stilizzazione>Trova Bordi   il filtro fa tutto da solo, l'unica cosa che dove fare voi dopo aver applicato Trova Bordi è invertire l'immagine, lo potete fare dal Menù Immagine ma più velocemente premendo sulla tastiera Command+I (su Pc credo sia Control+I).

A questo punto c'è un passaggio utile omogeneizzare le aree in particolare quelle più rumorose e quindi tornate in Filtri>Disturbo>Intermedio qui dovete valutare coi vostri occhi quanto intervenire, normalmente 2o3 pixel possono bastare per rendere più omogenee le aree che risultano disturbate.§

Poi altri filtro Filtri>Altro>Massimo questo trattamento "arrotonda gli spigoli " migliorando la transizione tra immagine mascherata e sfondo, normalmente 1pixel o 2 possono bastare..di seguito una piccola sfocatura per migliorare ulteriormente la transizione, basta un bel Filtri>Sfocatura>Controllo Sfocatura e anche li 1pixel o poco più possono bastare,

Arrivati a questo punto sempre con la maschera di livello andate su Immagine>Regolazioni>Curve e con una curva molto contrastata chiudete al massimo le parti scure e accentuate sempre al massimo le parti chiare, in modo da ottenere un'immagine scheletrica che ricalchi solo i bordi della vostra foto.
curva.jpg

E di seguito la versione con lo sharpening su tutta l'immagine
senzamaschera.jpg

E con la maschera di livello per i bordi

conmaschera.jpg

L differenza penso si veda abbastanza, magari questa tecnica non è l'ideale per una foto così piena di brodi, ma per un primo piano o una foto architettonica può essere davvero utile.

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...